Piano batiale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dominio bentonico
Piano sopralitorale
Piano mesolitorale
Piano infralitorale
Piano circalitorale
Piano batiale
Piano abissale
Dominio pelagico
Zona epipelagica
Zona mesopelagica
Zona batipelagica
Zona abissopelagica
Zona adopelagica
Myctophum punctatum, tipico esemplare di pesce lanterna.

Il piano batiale è un piano del dominio bentonico che si estende lungo la scarpata continentale a profondità tra i 200 e i 2000 metri. È compreso tra il piano circalitorale e il piano abissale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Questa zona presenta una luminosità da crepuscolare a quasi assente a seconda della profondità. In genere una tenue luce dall'alto è visibile durante le ore diurne. Le temperature sono in genere piuttosto basse.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

La fotosintesi clorofilliana non può avvenire a intensità luminose così basse, dunque gli organismi vegetali sono del tutto assenti. Sono comuni pesci ed invertebrati bioluminescenti dotati di fotofori. Le specie ittiche più abbondanti sono i pesci lanterna, i barracudina e le specie del genere Cyclothone.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

ecologia e ambiente Portale Ecologia e ambiente: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ecologia e ambiente