Pianeti di Guerre stellari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pianeti di Guerre Stellari)
Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere aggiornata.

Questa è una lista dei pianeti e dei satelliti immaginari presenti nell'universo fantascientifico di Guerre stellari. Vista l'esistenza di differenti livelli di canonicità tra i vari prodotti che descrivono l'universo narrativo, non sempre questi pianeti vengono mostrati con le stesse caratteristiche o con la stessa storia: per esempio descrizioni pubblicate in prodotti degli anni ottanta anni novanta come Il gioco di ruolo edito dalla West End Games (per molti anni la principale fonte di informazioni di background sulla saga), possono non corrispondere a quando mostrato nella seconda trilogia cinematografica e nei prodotti pubblicati dopo di questa.

Una riproduzione della galassia di Guerre stellari
Indice:  InizioA B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

A[modifica | modifica sorgente]

Aaaru[modifica | modifica sorgente]

Pianeta neutrale durante le guerre dei cloni, preferendo la repubblica alla CSI, il pianeta fu attaccato da Grievous nel 20 BBY, ma il suo attacco venne fermato dalla repubblica. Durante l'impero il pianeta si alleò con i ribelli, contestando il regime imperiale. Con il tempo fornì ai ribelli molte materie prime per la creazione di caccia e incrociatori.

Aargau[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Aargau (Guerre stellari).

È la sede della "Banca di Aargau", di proprietà della Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Il nome del pianeta è lo stesso del cantone svizzero Argovia in tedesco.

Aargonar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta desertico sede di una battaglia durante le Guerre dei Cloni. Fu anche la base del nuovo impero di Darth Krayt.

Abafar[modifica | modifica sorgente]

Remoto mondo desertico dell'Orlo Esterno, scarsamente popolato.

Abbaji[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta Abbaji ospita la foresta pluviale irugiana, dove, in un unico sito, gli alberi spina di fuoco crescono fino a un'altezza di cento metri. Il principe Xizor, capo dell'organizzazione criminale Sole Nero, annoverava tra le sue proprietà un albero spina di fuoco di seicento anni.

Abbavuz[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ricco di minerali e rigoglioso, pieno di alberi e di animali primitivi. Gli abitanti natii del pianeta sono gli Abbavuziani, sterminati in seguito quasi tutti per creare una colonia Terrix.

Abbas Massa[modifica | modifica sorgente]

Piccolo gruppo di asteroidi, le due maggiori sono Abbas e Polis massa II, che deve il suo nome all'asteroide medico di Polis Massa, la prima è abitata da una colonia di umani, fedeli all'impero. La seconda è stato un impianto di estrazione. L'asteroide fu conquistato dall'Alleanza Ribelle nel 3 ABY.

Abraxin[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema di Corulag con capitale Le Yer ed abitato da umani, fedele all'impero nella Guerra Civile Galattica. Abraxin è un mondo paludoso del Settore Tion nella regione dell'Anello Esterno nel sistema Abregado-Rae ed ha un sole, Anza. Ur-Sema Du e Kai Justiss durante una missione sulla superficie del pianeta hanno confermato l'esistenza dei Marsh haunts. Abraxin esporta Abrax cognac.

Abregado-rae[modifica | modifica sorgente]

Pianeta interamente adibito a spazio-porto, durante l’Impero era considerato un mondo molto pericoloso, frequentato da mercenari, contrabbandieri e malviventi di ogni tipo.

Acquaris[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ricoperto dalle acque, schierato con la Ribellione contro l'Impero. Gli abitanti furono costretti a scappare dalle poche isole e nascondersi in città sottomarine durante i bombardamenti. Il pianeta si unì alla Nuova Repubblica appena fondata e contribuì alla distruzione delle basi imperiali rimaste.

Adari[modifica | modifica sorgente]

Adari, pianeta madre degli Adariani. Il tipico paesaggio adariano è costituito da distese di vulcani dalla cima innevata.

Adega[modifica | modifica sorgente]

Era una volta una fortezza Jedi. Da questo pianeta provengono i cristalli Adegani, utili per fabbricare spade laser.

Aduba III[modifica | modifica sorgente]

Aduba III (o Aduba-3) è un pianeta del sistema di Aduba. La sua popolazione è di tre milioni di abitanti e possiede un piccolo astroporto. Un tempo Aduba III era un mondo agricolo ma la maggior parte delle terre coltivabili sono state rese inutilizzabili dalla costruzione di innumerevoli miniere, in seguito a una febbre del cromo scatenata da voci che si sono poi rivelate infondate.

Adumar[modifica | modifica sorgente]

Su questo pianeta si studia da secoli il modo di trasformare le spade laser in proiettili massicci, i quali potrebbero perforare da parte a parte un nave come un Star Destroyer. La ricerca è a un punto morto: nel frattempo si sono creati alcuni modelli, ancora lontani dall'obbiettivo.

Aeten II[modifica | modifica sorgente]

Aeten II, pianeta vulcanico, è noto per i suoi giacimenti di cristalli di Stigio, necessari per la costruzione dei dispositivi di occultamento. Proprio per il loro valore inestimabile, il pianeta è meta di numerosi prospettori senza scrupoli che si contendono i preziosi cristalli anche a costo della vita. Con l'ascesa dell'Impero, i giacimenti di Stigio sono stati quasi esauriti, rendendo estremamente difficoltosa la produzione di nuovi dispositivi di occultamento.

Af'El[modifica | modifica sorgente]

Pianeta caratterizzato da città sotterranee avvolte da una penombra costante, i cui abitanti, gli alieni Defel, vivono occupandosi di attività legate alla metallurgia e all'industria estrattiva.

Affa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta disabitato dove il generale Grievous testò nel 22 BBY una bomba buco nero.

Agamar[modifica | modifica sorgente]

Colonia aqualish dell'orlo esterno.

Ailon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta fortificato dell'Orlo Interno che si unì alla Repubblica tra il 25.000 e il 22.000 BBY circa.

Alaris I[modifica | modifica sorgente]

Mondo boscoso ricco di alberi Woshyr, ottavo pianeta del sistema Kashyyyk. Dopo una lunga battaglia legale, i Wookiee ottennero dal Cancelliere Finis Valorum il permesso di colonizzare il pianeta. Occupato dagli schiavisti trandoshani durante l'Impero, il pianeta divenne un immenso campo di prigionia. Qui Ian solo trovò Chewbecca la prima volta.

Alderaan[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Alderaan.

È il pianeta natale di Bail Organa, il senatore delle Vecchia Repubblica. Su di esso vive la principessa Leila Organa al tempo di Episodio IV - Una nuova speranza. Evoluto tecnologicamente e culturalmente, verrà distrutto per provare la potenza della Morte Nera.

Aleen[modifica | modifica sorgente]

Pianeta roccioso dell'Orlo Medio, del settore di Bright Jewel. Mondo natale della specie rettiloide Aleena.

Almania[modifica | modifica sorgente]

Pianeta inesplorato.

Almas[modifica | modifica sorgente]

Colonia Arkaniana, i cui vecchi abitanti sono stati trasformati in cyborg, rimase neutrale alle guerre successe nella storia. Si unì dopo molto alla Nuova Repubblica.

Alpheridies[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Alpheridies.

È il pianeta colonizzato dalla specie Miraluka, umani ciechi non provvisti di occhi. Vi nasce Jerec, un Jedi Oscuro dei tempi di Luke Skywalker.

Althir[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'omonimo sistema stellare, noto per i suoi giacimenti di duracciaio.

Althiss[modifica | modifica sorgente]

Pianeta coloniale adebito quasi esclusivamente ad attività minerari. Possiede 2 grandi lune.

Altyr V[modifica | modifica sorgente]

Gigante gassoso del sistema di Althir, con numerose lune orbitanti e colonizzate.

Alzoc III[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della razza Talz, alieni alti circa due metri, di indole pacifica, coperti da un pelliccia bianca e dotati di quattro occhi. Un Talz è tra i clienti della cantina di Mos Eisley. Inoltre il coraggioso Jedi Foul Moudama che difese con forza il Cancelliere Palpatine, inseguito dal Generale Grievous e dalle Gran Guardie su Coruscant, era un Talz.

Ambria[modifica | modifica sorgente]

Vi andò a vivere il maestro Jedi Thon dopo aver confinato delle bestie del Lato Oscuro in un lago del pianeta. Vi abitarono anche gli Jedi Oss Wilum, Nomi Sunrider e la piccola Vima Sunrider quando erano Padawan dello stesso Thon.

Amorris[modifica | modifica sorgente]

Piccolo pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Quelii, famoso per possedere una roccaforte dei pirati di Cavrilhu.

Anantapar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta tropicale dell'Orlo Esterno del settore di Yarith.

Anaxes[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del Nucleo, sede della prestigiosa accademia degli stormtrooper d'élite imperiali che è situata nella Cittadella di Anaxes, la capitale del pianeta. Schierato con l'Impero nella Guerra Civile Galattica.

Anchoron[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Mayagil. Gli Anchoroniani sono famosi per le loro colture floreali.

Ando[modifica | modifica sorgente]

Caratterizzato da grandi praterie e paludi profonde, è il pianeta d'origine della specie Aqualish, situato nell'anello interno, venne scoperto dalla repubblica nel 12 000 BBY mentre sul pianeta, già evoluto tecnologicamente e culturalmente, era in corso una guerra civile tra le due razze Aqualish. Gli aqualish ne approfittarono per coalizzarsi contro gli umani invasori. Alla fine, il pianeta entrò nella repubblica e gli aqualish, impadronitisi dell'iperguida, colonizzarono svariati pianeti. Gli aqualish si schierarono con la Confederazione dei Sistemi Indipendenti nelle Guerre dei Cloni.

Annaj[modifica | modifica sorgente]

Pianeta nebbioso dell'Orlo Esterno, nella regione dello Zuma Interno.

Annoo[modifica | modifica sorgente]

Luna di Ando, disabitata.

Anoat[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'omonimo sistema stellare privo di forme di vita, vicino ad Hoth.

Anoth[modifica | modifica sorgente]

Pianeta multiplo composto da tre parti, dove Anakin Solo, il terzogenito di Ian Solo e Leila Organa, viene nascosto nei primi anni di vita. Anoth non era stato tracciato su alcuna mappa ed era stato scelto da Luke Skywalker e dall'Ammiraglio Ackbar come nascondiglio. I due maggiori componenti di Anoth erano vicini abbastanza per toccarsi causando scariche tra di essi e facendo arrivare tempeste elettriche sul terzo frammento. Il terzo pezzo orbitava ad una distanza sicura dagli altri due e possedeva un'atmosfera respirabile nonostante la gravità fosse bassa. Rimane disabitato.

Ansion[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove furono inviati Obi-Wan Kenobi e il suo Padawan Anakin Skywalker per risolvere una questione di confini territoriali.

Antar[modifica | modifica sorgente]

Gigante gassoso nell'Orlo Medio.

Antar 4[modifica | modifica sorgente]

Luna di Antar dalla quale provengono i Gotal. La specie è sempre rimasta neutrale ai conflitti che sconvolsero la galassia. Un Gotal fa la sua comparsa come cliente della cantina di Mos Eisley.

Anzat[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Anzati. Vi nasce Volfe Karkko.

Apatros[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Dessel, meglio conosciuto come Darth Bane.

Aram[modifica | modifica sorgente]

Aram è un mondo tropicale dalla gravità elevata, origine della razza degli Aramandi. Attorno ad Aram orbita una singola luna.

Arbra[modifica | modifica sorgente]

Pianeta caratterizzato dalla fitta vegetazione, che servì quale base dei Ribelli, dopo la battaglia di Hoth. Abitato da piccoli esseri simili a roditori con poteri telepatici.

Argai[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Xim "il Despota".

Aridus[modifica | modifica sorgente]

Pianeta desertico, popolato da alieni rettiloidi.

Arkania[modifica | modifica sorgente]

Mondo d'origine della razza quasi-umana Arkaniana. Pianeta natale di Arca Jeth.

Arorua[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno ricoperto da giungle e abitato da creature esotiche come i Squollyhawlk, i Silan e i Moggonite. Nel 44 BBY Qui-Gon Jinn e il suo Padawan Obi-Wan Kenobi visitarono il pianeta e quest'ultimo rischiò di essere ucciso da un nativo Squollyhawlk. I due incontrarono inoltre un Moggonite di nome Mosko Bolpa.

Artrayus[modifica | modifica sorgente]

Gigante gassoso nel sistema Coruscant,colonizzato con città orbitali fin dagli albori della Repubblica, si è notevolmente ridotto di dimensioni per via del millenario sfruttamento a causa delle sacche di gas tibanna ed elio. Mandalore si rifugiò sul pianeta nella città orbitante di Artro City dopo la battaglia di Iridonia, per sfuggire ai Jedi e pianificare la continuazione della guerra.

Artus Prime[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui venivano ricavati i cristalli Artusiani usati da Desann per creare le armate dei Reborn.

Aruza[modifica | modifica sorgente]

Vicino a questo pianeta ci fu la battaglia decisiva della seconda era, tra le rimanenti forze imperiali e l'Alleanza Ribelle.

Arzid[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine degli Arachnor, creature dall'aspetto di ragni.

Ashas[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Asmeru[modifica | modifica sorgente]

Pianeta al confine del settore di Senex nell'Orlo Medio. Roccaforte del Fronte Nebula.

Asteroide Z[modifica | modifica sorgente]

Grande ammasso di asteroidi situato nell'anello esterno, da cui l'impero trasse molte risorse per la creazione dell'Executor e di molti Star Destroyer, dopo la distruzione della Morte Nera. È detto asteroide Z per il pianeta vicino Zat. Si dice che questo asteroide si sia formato, insieme a molti più piccoli, per un esperimento rakata.

Asturias[modifica | modifica sorgente]

Luna situata nella Regione di Espansione che fu abbandonata durante le Guerre dei Cloni.

Athega[modifica | modifica sorgente]

Pianeta che dà nome all'omonimo sistema stellare, privo di forme di vita ma importante per la ricchezza delle risorse minerarie.

Athiss[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Ator[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui nacque il contadino Owen Lars.

Atzerri[modifica | modifica sorgente]

Pianeta nel centro della galassia, ricco di risorse naturali ed energetiche; per questo motivo diventò un mondo-chiave dell'Impero, che lo sfruttò al massimo specialmente negli ultimi anni della guerra civile. Probabile mondo natale del maestro Jedi Vrook.

Averam[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Seswenna. Ospitò un gruppo di ribelli contro l'Impero durante la Guerra Civile Galattica.

Aviles Prime[modifica | modifica sorgente]

Pianeta della Regione di Espansione dove si tenne una conferenza durante le Guerre dei Cloni.

Aviprine[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie non senziente tweares.

Axxila[modifica | modifica sorgente]

Pianeta di origine dell'ammiraglio Imperiale Firmus Piett.

Azure[modifica | modifica sorgente]

Mondo caratterizzato dall'atmosfera rarefatta, colonia penale dell'Impero Galattico e sede di molte società commerciali facenti parte della Federazione.

Azzz's[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta ospitò, nell'antichità, un popolo ribattezzato da poco Arzosiani, poi estinti. Si pensa che il nome del pianeta derivi dalla loro lingua, infatti Az'sz significava casa. Il nome potrebbe venire anche da un dialetto Aqualish, infatti ez zotoz significa pianeta azotato e si dà il caso che l'atmosfera del pianeta sia al 90% composto da azoto.

B[modifica | modifica sorgente]

Bakura[modifica | modifica sorgente]

Pianeta relativamente isolato il quale fu luogo di una base separatista del conte Dooku. Divenne famoso poco dopo la battaglia di Endor, prima ancora della formazione della Nuova Repubblica. Qui è stato siglato un accordo di tregua tra le forze Imperiali rimaste a governare il pianeta e l’Alleanza Ribelle, per fronteggiare insieme la minaccia di un’invasione aliena di rettili con poteri mentali molto forti, appartenenti all’Impero Ssi-Ruuk, provenienti dallo spazio profondo. Il tentativo d’invasione è sventato e le rimanenti forze Imperiali su Bakura si disperdono o si uniscono all’Alleanza.

Balamak[modifica | modifica sorgente]

Colonia Aqualish dal 3 987 BBY, il pianeta è abitato da indigeni e piante molto rare. Il pianeta è anche un importante centro di estrazione mineraria, soprattutto di cromo.

Balith[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui Anakin Skywalker fu mandato durante le Guerre dei Cloni a causa di una guerra civile su larga scala.

Bal'demnic[modifica | modifica sorgente]

Pianeta molto noto per le bellezze naturali: mari tropicali, arcipelaghi di isole, coste con lunghe spiagge. Fu teatro di una battaglia durante le Guerre dei Cloni.

Balmorra[modifica | modifica sorgente]

Penultimo tra i pianeti visitati da Boba Fett in cerca del padre. Visitabile in Star Wars: The Old Republic.

Balowa[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta è il maggiore di altri tre pianeti, Cenis, Gaitus e Febrikx; sono pianeti del anello mediano, su cui ci fu una violenta battaglia tre la repubblica e i separatisti che vinsero e dominarono il sistema per 2 anni, imponendo forti tasse. Il sistema si unì poi alla alleanza ribelle e alla nuova repubblica; era noto per l'estrazione di cristalli e di argento.

Baltizaar[modifica | modifica sorgente]

Colonia rodiana dell'Orlo Esterno.

Bandomeer[modifica | modifica sorgente]

Pianeta minerario sede dei Corpi Agricoli (Agri Corps) dove, di regola, venivano mandati tutti i Padawan Jedi all'età di tredici anni qualora questi non avessero trovato un Maestro pronto ad addestrarli.

Barab I[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dal clima umido e avvolto da un penombra costante, mondo natale degli alieni rettiloidi Barabel.

Baraboo[modifica | modifica sorgente]

Pianeta oceanico dei Mondi del Nucleo, fedele alla Nuova Repubblica.

Bardotta[modifica | modifica sorgente]

Pianeta i cui abitanti sono famosi per le loro arti mistiche e spirituali. Durante le Guerre dei Cloni la regina Julia chiese aiuto alla Repubblica, la quale inviò Mace Windu e il rappresentante di Naboo Jar Jar Binks.

Barlok[modifica | modifica sorgente]

Pianeta caratterizzato da grandi foreste di tisvollt e abitato dagli indigeni Karf, famoso per la produzione dei deliziosi frutti prisht. Qui il Maestro Jedi Jorus C'baoth sventò un attentato alla vita del Cancelliere Palpatine, garantendosi l'appoggio per il progetto Outbound Flight.

Baroli[modifica | modifica sorgente]

Mondo delle Regioni di Espansione abitato da umani dai capelli blu e famoso per le sue interessanti lune. Da qui proviene la Padawan Jedi Ekria.

Baros[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Dominus. Mondo natale della specie Brubb. Nel 9 ABY fu uno dei mondi della Nuova Repubblica ad essere conquistati da Thrawn.

Basilisk[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale del ristoratore Dexter Jester, compagno di studi dello Jedi Obi-Wan Kenobi ed esperto della tecnologia Kaminoana.

Bastion[modifica | modifica sorgente]

Bastion in origine era il nome in codice per il pianeta capitale dell'Impero, in quanto, dopo la distruzione della seconda Morte Nera, all'avanzare delle forze dell'Alleanza Ribelle gli imperiali erano costretti a ritirarsi e a cambiare la loro capitale ripetutamente. Dopo il trattato di pace con la Nuova Repubblica, Bastion è la capitale dei Resti dell'Impero. Il suo nome originale è ormai dimenticato ma si sa che fa parte del sistema Sartinaynian.

Batorine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Colonie, che si unì alla Repubblica nel 110 BBY. Mondo natale della specie Blood Carver.

Belderone[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Flint.

Belkadan[modifica | modifica sorgente]

Belkadan è un pianeta ai margini estremi della galassia di Guerre stellari. È il primo pianeta ad essere attaccato dagli Yuuzhan Vong.

Bellassa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo, con capitale Ussa, circondata da laghi. Fu un pacifico mondo prima della fine della vecchia Repubblica. Quando l'Impero Galattico prese il potere, Obi-Wan Kenobi si recò su questo pianeta per cercare Ferus Olin, Jedi scampato alla Grande Purga Jedi.

Belsavis[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta, situato nel sistema quadruplo di Bront'aar, è abitato da Zabrak. I separatisti conquistarono il pianeta tredici mesi prima della Battaglia di Coruscant e deportarono molti Zabrak nei campi di lavoro sulle lune del pianeta. I cloni lo liberarono subito dopo la proclamazione dell'Impero Galattico, permettendo agli abitanti di ricostruire le loro città distrutte dalla guerra.

Benja-Rihn[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Anello Mediano. In esso è localizzato il tempio di Tet-Ami dove il Maestro Jedi Mace Windu salvò la capitale del pianeta, Carthas, da degli insettoidi.

Berchest[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato ai margini esterni della galassia, conosciuto soprattutto per la capitale Calius saj Leeloo, interamente costruita di cristallo, considerata una meraviglia di straordinaria bellezza fin dai tempi della Vecchia Repubblica.

Bespin[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Bespin.

Bespin è un gigante gassoso, circondato da numerose lune, situato in una zona della galassia lontana dalle comuni rotte commerciali. Sul pianeta erano installate numerose piattaforme di estrazione dei gas, in particolare del gas Tibanna. Si incontra nella narrazione quando Ian Solo e Leila Organa vi si recano per chiedere assistenza a Lando Calrissian, amministratore della città di Cloud City, uno dei complessi minerari più importanti costituito da una città sospesa tra le nuvole del pianeta. Come narrato in L'Impero colpisce ancora, qui avviene l'ibernazione di Ian Solo, per ordine di Dart Fener. Ian congelato nella carbonite, viene poi consegnato a Boba Fett che lo porta come trofeo al suo padrone Jabba the Hutt su Tatooine.

Bessimir[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo, dista circa 15 parsec da Coruscant e possiede due satelliti.

Bestine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta schierato con l’Alleanza Ribelle che qui ha installato una base segreta, è caratterizzato da arcipelaghi tropicali, che gli abitanti hanno reso veri e propri paradisi.

Bestine IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema Bestine, vi fuggirono molti profughi di Bestine dopo l'invasione imperiale del 1 ABY, al seguito della quale Bestine entrò nell'Alleanza Ribelle. Mondo natale di Jek Porkins.

Beauchen[modifica | modifica sorgente]

Sede di una colonia penale della Nuova Repubblica nell'Orlo Interno.

Bextar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta montuoso e con forti venti, La maggiore ricchezza sono delle miniere sotterranee che vanno fino a 100 chilometri sotto terra; si è trovato molto polonio, bario e bismuto in una miniera e da allora il pianeta è diventato un importante polo minerario per l'orlo esterno.

Biitu[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine della pacifica razza Biituan, alieni dalla pelle verde che si occupano prevalentemente di agricoltura. Con l’avvento dell’Impero, il mondo viene sfruttato in maniera insensata e trasformato quasi interamente in una landa desolata.

Bilbringi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Interno, situato nel Corridoio di Namadii. Circondato da asteroidi, fu sede di una battaglia tra l'Impero e la Nuova Repubblica nel 9 ABY.

Bimmiel[modifica | modifica sorgente]

Colonia della lega di Ando, situata nell'Orlo Medio e fedele alla Repubblica nelle Guerre dei Cloni.

Bimmisari[modifica | modifica sorgente]

Pianeta temperato molto distante dai mondi del nucleo, abitato dagli amichevoli Bimm umanoidi alti un metro, quasi interamente ricoperti da pelliccia, sempre rimasti estranei agli eventi che hanno interessato il resto della galassia. Cinque anni dopo la battaglia di Endor, la principessa Leila Organa si reca su questo mondo in missione diplomatica.

Blenjeel[modifica | modifica sorgente]

Blenjeel è un pianeta desertico e pericoloso, disabitato da razze senzienti. Vermi delle sabbie, giganti e carnivori, abitano la sua superficie.

Bnach[modifica | modifica sorgente]

Pianeta roccioso sede di un penitenziario di massima sicurezza Imperiale.

Bogden[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sconosciuto. In una delle sue lune il cacciatore di taglie Jango Fett uccise Komari Vosa per ordine del conte Dooku.

Kohlma[modifica | modifica sorgente]

Una delle lune di Bogden su cui Jango Fett ha stipulato un patto con Darth Tyranus sulla creazione dell'esercito dei Cloni. È denominata "la luna dei morti", su cui si è svolta la grande guerra del Bando Gora e dove è avvenuto lo scontro finale tra Komari Vosa e Jango Fett. Adesso la luna è un cimitero vivente, vasto e sconosciuto, in cui si dà per scontato che non sia abitato ma i temuti Bando Gora sono sempre in agguato alla ricerca di una vittima da assaporare. Inoltre è la tomba del traditore mandaloriano Montross, sconfitto da Jango Fett e divorato dai servi del Bando Gora come segno di punizione per profondo tradimento durante la grande guerra dei Mandaloriani. L'aria di Kohlma nella basso-media atmosfera è composta da una miscela respirabile di O2 e H2O. Il suolo naturale di Kohlma è roccioso e frastagliato, cosparso di finissima e inodore polvere di zolfo e acqua ossigenata che danno origine a vasti mortali laghi di acido solforico concentrato di cui i Bando Gora sono totalmente immuni. Durante l'alba, il suolo si surriscalda ed evapora l'acqua liberando ossigeno puro e facendo depositare la polvere sottile di zolfo sulla superficie. Dopo il tramonto, la temperatura si abbassa di 30° e il vapore acqueo con l'ossigeno concentrato si uniscono fino a formare l'acqua ossigenata, che subito si riversa, e lo zolfo ionizzato sulla superficie si unisce con l'acqua ossigenata, ionizzando l'ossigeno fino a formare acido solforico. Naturalmente è una mortale trappola per i non benvenuti. Come superficie e campo da battaglia è presente nel videogioco Star Wars Bounty Hunter nelle ultime tre missioni. È anche l'ultimo pianeta visitato da Boba Fett di ritorno da Balmorra in cerca del padre. Perlustrato Bogden, Boba si recò sulla vicina luna Kohlma. Qui incontrò i Bando Gora che lo fecero prigioniero ma egli riusci a fuggire a bordo della sua nave. Il nucleo di questo pianeta è ricchissimo di minerali e metalli preziosi, si provò a estrarli molte volte ma l'acido solforico e il freddo del pianeta lo resero impossibile. Nel 2 BBY l'impero provò a farci sopra un impianto per l'estrazione dei gas ma le riserve di quest'ultimo si rilevarono instabili e molte trivelle e strutture esplosero in una reazione a catena.

Bondarr[modifica | modifica sorgente]

Colonia Aqualish della lega di Ando, occupata dai Separatisti dieci mesi dopo la Battaglia di Geonosis.

Boordi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta temperato delle Regioni di Espansione, nel settore di Sumitra. Luogo d'eccellenza per il contrabbando. Dopo la morte del re Alaric il pianeta lasciò la Repubblica e si schierò con i Separatisti.

Boranall[modifica | modifica sorgente]

Pianeta temperato dell'Anello Mediano. Nel 3640 BBY fu attaccato dall'astronave dell'Impero Sith Ascendant Spear per fermare la ribellione dei Boranalliani. Molti secoli prima della Battaglia di Naboo, un Jedi di nome Shang-Troy Thanabo si recò su questo pianeta per prendere due gemelli sensibili alla Forza e addestrarli come Jedi.

Borcorash[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno famoso per i suoi incredibili tramonti. Sede della roccaforte del contrabbandiere Mazzic.

Borgo Prime[modifica | modifica sorgente]

Asteroide dell'Orlo Esterno adibito a spazioporto.

BorLeilas[modifica | modifica sorgente]

La storia di questo pianeta fu sempre molto lunga, fin dall'inizio faceva parte dell'Impero Sith. Restò fedele ad esso fino al 3950 BBY quindi, a causa di un pesante attacco subito dalla Repubblica si staccò e rimase neutrale per quasi 3800 anni, Dopo sì unì alla repubblica, ma Divenne bersaglio della confederazione dei sistemi indipendenti che Poche settimane prima del rapimento del cancelliere supremo palpatine da parte di Griveus, Subì un grosso attacco che vide perdere le forze della Repubblica, La famiglia che a quel tempo dominava, gli Asertycs, già infuriati con la Repubblica, la lasciarono quando si trasformò nell'impero galattico. Nel 14 BBY il sith Dart Fener nella andò sul pianeta seguendo alcune voci circa la presenza di jedi sul pianeta, Queste voci risultarono false ma l'impero attaccò il pianeta oltre a questa volta altre tre riducendolo in povertà. Quando nel 4 ABY l'impero cadde, il pianeta rimase neutrale per 20 anni Prima di unirsi alla nuova Repubblica che gli promise pace e ricchezze. Il pianista però venne poi distrutto per testare una nuova bomba da parte di alcuni soldati dell'impero Che avevano come intenzione di rifondare l'impero. Il popolo di questo pianeta viaggio per quasi trent'anni in una gigantesca astronave Lunga quasi 70 km, alla fine Nel 79 ABY questa astronave arrivò su un pianeta di nome Cal-Seti che decisero di abitare.

Borosk[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui avvenne una battaglia tra le divisioni 407 e 908 di Stormtrooper durante il regno del Nuovo Impero Galattico.

Bortras[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale del maestro Jedi Jorus C'baoth, figura molto importante della Vecchia Repubblica. Intraprese insieme ad altri sei maestri Jedi un viaggio per la ricerca di nuove forme di vita oltre i confini della galassia conosciuta, la spedizione non fece mai ritorno.

Bosthirda[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Impero Sith, luogo di nascita del Signore Oscuro dei Sith Darth Xedrix.

Bothawui[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine dei Bothan, alleati dell'Alleanza Ribelle. Tramite la loro fitta rete di spie sparse in tutta la galassia, l’Alleanza riuscì a scoprire l’ubicazione della seconda Morte Nera. Borsk Fey’lya è un Bothan, membro del Senato Provvisorio durante i primi anni della Nuova Repubblica.

Boz Pity[modifica | modifica sorgente]

Sul collinoso pianeta di Boz Pity si combatté una delle tante battaglie dei Cloni guidate dall'intero Consiglio Jedi contro il Conte Dooku, il Generale Grievous e l'apprendista Sith Asajj Ventress.

Bpfassh[modifica | modifica sorgente]

Pianeta membro della Nuova Repubblica, i cui abitanti non amano molto gli Jedi per eventi legati alle Guerre dei Cloni. Venne attaccato dalle forze Imperiali del Grand'ammiraglio Thrawn.

Brachnis Chorios[modifica | modifica sorgente]

Pianeta che progetto per l'impero una gigantesca astronave i cui punti estremi erano distanti quasi 90 km, equipaggiata con 5000 Turbo laser e 9000 radiofari traenti. Poteva contenere nell'hangar 10000 caccia TIE dentro si trovava anche una fabbrica di robot e droidi da battaglia di ultima generazione. L'astronave doveva far da scorta alla Morte Nera ma il progetto fu abbandonato quando l'impero cadde.

Brentaal IV[modifica | modifica sorgente]

Colonia Zabrak dell'Orlo Esterno. Su questo pianeta venne combattuta una battaglia tra i Separatisti e la Repubblica, poco dopo la Battaglia di Geonosis.

Brigia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta molto povero e desolato.

Brodo Asogi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine di Grebleips, un senatore. Da qui partì una spedizione verso una ignota galassia.

Bront'aar[modifica | modifica sorgente]

Sistema di quattro stelle dell'anello mediano con due pianeti abitati da Zabrak.

Broslam[modifica | modifica sorgente]

Condominio di Mandalore e Duro. Sulla superficie si notano tre super continenti, uno è Mandaloriano, ancora sottosviluppato, l'altro è Duros, avanzato e ben difeso. Il terzo, ancora inesplorato, è conteso fra le due frazioni. La popolazione della frazione Mandaloriana, scontenta del costante stato di miseria, nonché del basso tenore di vita, cospira contro il governo per l'annessione a Duro. Probabile vittoria definitiva di quest'ultimo. Le autorità Mandaloriane sospettando di tutto ciò anno destinato la maggior parte delle risorse agli armamenti. Sono frequenti le incursioni delle autorità nelle sedi delle società segrete e di conseguenza i processi e gli interrogatori. Broslam è circondato da una miriade di colossali asteroidi ricchi di minerali.

Bunduki[modifica | modifica sorgente]

Pianeta utilizzato l'impero galattico come deposito Munizioni, il pianeta è caldissimo e pericoloso, infatti è continuamente soggetto a piogge di meteoriti. Le armi Dell'impero erano tenuti dentro appositi bunker, ma gli incidenti non mancarono. Una volta un asteroide colpì un bunker pieno di bombe atomiche e tutti gli imperiali sul pianeta vennero spazzate via, insieme a un terzo della crosta del pianeta.

Buoyant[modifica | modifica sorgente]

Pianeta a bassa gravità dell'Orlo Intermedio. Popolato da numerosi animali è stato luogo di addestramento di Darth Sidious sotto la supervisione di Darth Plagueis.

Byss[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Byss.

Pianeta arido, nascosto nelle profondità del nucleo della galassia. Era il mondo privato dell'Imperatore Palpatine ed è stato poi al centro degli avvenimenti durante il tentativo di rinascita dell'Impero sei anni dopo la battaglia di Endor episodio VI.

C[modifica | modifica sorgente]

Capza[modifica | modifica sorgente]

Remoto pianeta ai confini delle regioni ignote, in fase di terraformazione all'epoca della Guerra Civile Galattica da parte degli ithorian.

Caamas[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Caamas.

Pianeta abitato dai pacifici alieni Caamasi, leali e fedeli alla Vecchia Repubblica. Con l'avvento dell'Impero, un devastante attacco colpì il pianeta, uccidendo molti dei suoi abitanti.

Cadomai[modifica | modifica sorgente]

Pianeta pieno di città e molto popolato. Il pianeta rimase neutrale nelle guerre dei cloni, per tutto il periodo della nascita dell'impero il pianeta cadde in una guerra civile per il potere. La guerra si risolse nel 10 BBY, quando salì al potere una ricca famiglia di mercanti. Il pianeta si arricchì molto grazie al commercio. La situazione con l'impero peggioro quando si crearono nuove tasse sulle rotte di Cadomai. Il pianeta si unì all'alleanza ribelle poco dopo la battaglia di Yavin fornendo ai ribelli un grosso esercito.

Cairn[modifica | modifica sorgente]

Gigantesco campo di Asteroidi conosciuto anche col nome di Campo di Pietra situato nell'Anello Esterno, tra Bespin e Hoth, dove risiede una grande base imperiale dove era in costruzione la nuova nave ammiraglia, il Doomgiver (L'elargitore di Morte). Appare per la prima volta in Jedi Knights 2: Jedi Outcast.

Callos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta menzionato nel videogioco "il potere della forza". Venne devastato dall'Impero, una delle navi era guidata da Juno Eclipse.

Cal-Seti[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'anello esterno dove arrivarono nel 79 ABY, gli abitanti del pianeta BorLeilas ormai distrutto, fondando una colonia.

Caluula[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta si unì alla alleanza ribelle nel 14 BBY, i ribelli installarono sul pianeta una base segreta, che rimase tale fino al 2 ABY, poi l'impero condusse una battaglia per riprendersi il pianeta, schierò centinaia di AT- AT e 5 plotoni di cloni, i ribelli persero quasi tutto e si rifugiarono nel vicino gigante gassoso Egostus.

Caprioril[modifica | modifica sorgente]

Pianeta localizzato nei Mondi del Nucleo. Famoso per le corse di Podracer bandite ufficialmente nel 23 BBY.

Cardooine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Jospro. Costruttore di caccia Ala-A per i Ribelli per la Battaglia di Endor.

Carida[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sede di uno dei centri di addestramento Imperiali più importanti. È uno dei mondi dove il governo Imperiale resiste anche dopo la morte di Palpatine. Fu distrutto da Kyp Durron per mezzo di un Devastatore di Mondi.

Carratos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Interno, del sistema di O'pahz, che dista circa quaranta parsec da Coruscant.

Cartao[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato nel settore di Prackla la cui pianta natia è la vite siviviv. Da qui provengono i cilindri Spaarti di clonazione. Durante le Guerre dei Cloni si schierò con la Repubblica e fu teatro della battaglia di Cartao nel 20 BBY.

Castell[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove ha la sua sede principale la Gilda Commerciale.

Cathar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie Cathar.

Cato Neimoidia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Cato Neimoidia.

Pianeta del sistema di Neimoidia, in cui si svolse una battaglia delle Guerre dei Cloni.

Cejansij[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Anello Medio caratterizzato da enormi canyon di roccia.

Celegia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dal cielo arancione nel sistema di Duro, terraformato e colonizzato dagli stessi Duros.

Centares[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Maldrood con un gran numero di abitanti.

Centrax[modifica | modifica sorgente]

Luna abitabile di coruscant, sede della flotta imperiale del centro galattico e della czerka.

Cerea[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'anello medio, luogo d'origine dei cereani e pianeta natale del maestro Jedi Ki-Adi-Mundi.

Cerelyon[modifica | modifica sorgente]

Repubblica indipendente nel sistema di Geonosis.

Cestus[modifica | modifica sorgente]

Gigante gassoso ricco di giacimenti di gas Tibanna non ancora sfruttati. Il pianeta è circondato da 8 lune. L'intero sistema attira le mire della Repubblica dal punto di vista economico. La sua sesta luna contiene grandi giacimenti di platino, il pianeta si unì alla repubblica nel 36 BBY.

Chad[modifica | modifica sorgente]

Pianeta molto bello e civilizzato da cui proviene la specie Chandra-Fan, simili ad umanoidi-roditori, dotati di sette sensi. Un membro di questa razza fa la sua comparsa tra i clienti della cantina di Mos Eisley. Qui nacque Callista Ming, una Jedi umana.

Chalacta[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della Maestra Jedi Depa Billaba, membro del Consiglio Jedi fino al 22 BBY.

Champala[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine di Mas Amedda, il Changrian, vice del Cancelliere Supremo del Senato, prima con il governo di Finis Valorum e poi con quello di Palpatine.

Chandrila[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Chandrila.

Pianeta natale di Mon Mothma e sede delle antichissime tombe Jedi (l'esatto contrario di Korriban).

Charros IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Taldot con laghi, montagne e foreste. Produttore di Vulture Droid per la Confederazione dei Sistemi Indipendenti.

Cilpar[modifica | modifica sorgente]

Sistema fedele alla Repubblica, è piccolo e ha solo due spazioporti.

Cinnagar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Anello mediano, sede di un'antichissima civiltà umana,patria di esploratori che scoprirono tutti i pianeti che terminano in -ooine.Patria degli esploratori Gav e Jori Daragon. Durante la Grande Guerra Iperspaziale,il pianeta venne gravemente bombardato dai Sith, ma venne ricostruito con l'aiuto della Repubblica.

Ciutric IV[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Sate Pestage.

Ch'hodos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Cholganna[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine del predatore Nexu (simile ad un felino), visto nell'arena di Geonosis.

Circarpous IV[modifica | modifica sorgente]

Conosciuto semplicemente come Circarpous, è un pianeta delle Regioni di Espansione.

Circarpous V[modifica | modifica sorgente]

Chiamato anche Mimban, è il pianeta natale dei Coway, dei Mimbaniti e degli estinti Thrella.

Circarpous Major[modifica | modifica sorgente]

Sistema stellare formato da quattordici pianeti omonimi. Teatro di vari eventi del periodo antecedente e successivo alla battaglia di Yavin.

Cirrus[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Darrus caratterizzato dal fatto che orbita attorno a due soli arancioni. Presenta oceani dorati e la capitale, Ciran, presenta una baia meravigliosa.

Clak'dor VII[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine degli alieni Bith, specie molto evoluta, di cui fanno parte i membri della band "Modal Notes" che suona nella cantina di Mos Eisley e il Sith Darth Tenebrous, maestro di Darth Plagueis.

Codia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta costantemente in fiamme a causa della sua vicinanza al sole. Le uniche due città si trovano sui poli.

Cola IV[modifica | modifica sorgente]

Remoto pianeta ai margini della galassia, abitato da una violenta e pericolosa specie di insettoidi i Colicoidi, da cui la Federazione dei Mercanti ha preso spunto per fare produrre i micidiali droidi da battaglia Droideka.

Columus[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d‘origine degli umanoidi Columi, pacifici e amichevoli, la loro esistenza si basa sullo sviluppo di attività psichiche e mentali, le mansioni materiali vengono svolte da robot e macchinari automatizzati.

Commenor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Jan Dodonna, centro importante per il commercio, situato vicino a Corellia.

Comra[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno vicino allo Spazio Selvaggio. Nel 27 BBY fu la base di Drixo the Hutt.

Cona[modifica | modifica sorgente]

Mondo dal clima torrido, da qui proviene la razza Arcona, rettiloidi con grandi occhi. Uno di questi alieni appare tra i clienti della cantina di Mos Eisley.

Concord Dawn[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Jango Fett. È un pianeta desertico e roccioso i cui insediamenti sono composti per lo più da semplici tende e casupole in pietra. Il pianeta ha una atmosfera densa e ricca di argo.

Concordia[modifica | modifica sorgente]

Luna di Mandalore. Pre Vizsla, per breve tempo, ne fu governatore.

Cophrigin V[modifica | modifica sorgente]

Quinto pianeta dell'omonimo sistema dell'Orlo Esterno, è completamente disabitato e ricoperto da foreste. Dart Fener si recò su questo pianeta per affrontare una Jedi sopravvissuta all'Ordine 66, An'ya Kuro, sconfiggendola.

Corbos[modifica | modifica sorgente]

Colonia Aqualish, quando venne abbandonata, la colonizzarono altre razze, tra cui umani e divenne un pianeta molto colonizzato e con grandi spazioporti.

Corellia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Corellia.

Mondo natale di Ian Solo e Wedge Antilles. Pianeta industriale e molto popolato, celebre per le fabbriche di astronavi (qui è stato prodotto anche il Millennium Falcon). Il pianeta è ricco di fabbriche di astronavi, rinomate in tutta la galassia. Il pianeta entrò a far parte della Confederazione dei Sistemi Indipendenti.

Corfai[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema di Corellia dei Mondi del Nucleo. Fu centro di scambi commerciali prima della Guerra Civile Galattica.

Corstris[modifica | modifica sorgente]

Pianeta boscoso del settore di Quelii dell'Orlo Esterno. L'Imperial Intelligence sospettò che il pianeta avesse una base ribelle prima della Battaglia di Yavin.

Corulag[modifica | modifica sorgente]

Pianeta Imperiale dei mondi del Nucleo.

Coruscant[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Coruscant.

Sede del senato, completamente trasformato in un'unica città. Durante le Guerre dei Cloni divenne la Base Suprema della Repubblica in mano al Cancelliere Supremo Palpatine, subì numerosi attacchi tra cui quello da parte del Conte Dooku e di un suo apprendista di nome Trenox, ucciso da Anakin Skywalker al Tempio Jedi.

Cosia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo, luogo d'origine della specie Cosiana. Da qui proviene il Maestro Jedi Tera Sinube.

Courkrus[modifica | modifica sorgente]

Conosciuto anche come Khuiumin IV, è il pianeta primario del settore di Khuiumin, nell'Orlo Esterno. Il suo spazioporto è visitato da un gran numero di specie. È inoltre la roccaforte di Shala the Hutt, poi ucciso da Corran Horn.

Cov, New[modifica | modifica sorgente]

Terzo pianeta del sistema Churba. Disabitato ma coperto da foreste ricche di forme di vita. Sono state installate colonie di ricerca per studiare le risorse naturali a fini scientifici e medici.

Christophsis[modifica | modifica sorgente]

Elegante e raffinato mondo dove si combatterono due battaglie durante la Guerra dei Cloni. Nella prima venne presentata ad Anakin Skywalker la sua nuova Padawan Ahsoka Tano. Nell'altra battaglia lo stesso Skywalker insieme ad Obi-Wan Kenobi fu incaricato di liberare il senatore Bail Organa, bloccato sul pianeta per una missione diplomatica.

Crondre[modifica | modifica sorgente]

Piccolo mondo ghiacciato del settore di Dufilvian dell'Orlo Medio. Colonizzato prima della Guerra Civile Galattica, fu conquistato dall'Impero poco tempo prima della distruzione della Morte Nera.

Crustai[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni Ignote, interamente colonizzato dalla razza dei Chiss prima del 27 BBY; dopo tale data, Thrawn vi ci stabilì dei campi d'addestramento. Nel 22 ABY Luke Skywalker, Mara Jade e Dean Jinzler salirono sulla Chaf Envoy per entrare nel Redoubt.

Csilla[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della razza dei Chiss. Situato in un settore della Galassia chiamato "Regioni Ignote". È il mondo natale del Grand'ammiraglio Thrawn.

Cyax[modifica | modifica sorgente]

Sistema lontano dalle rotte commerciali, situato ai confini della galassia, di cui si conosce ben poco. Gli Hutts lo considerano territorio sacro.

Cyborrea[modifica | modifica sorgente]

Sistema stellare dove vengono prodotti i droidi-cane da battaglia nek.

D[modifica | modifica sorgente]

D'vouran[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sconosciuto capace di divorare qualunque cosa vi entri in contatto.

Dac[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mon Calamari.

Nome originale del pianeta d'origine dei Mon Calamari e dei Quarren. Il suo nome più conosciuto è quello adottato dagli umani: Mon Calamari. Vi è nato l'Ammiraglio Ackbar.

Dagary Minor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui è stata combattuta una battaglia delle Guerre Mandaloriane. Il Jedi Exile era presente. Sede di una delle più colossali battaglie delle guerre dei Cloni come protagonista abbiamo il maestro Mace Windu.

Dagobah[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dagobah.

Pianeta dal clima umido e temperato, con un terreno ricco di acquitrini e foreste equatoriali. Su questo pianeta paludoso vive il maestro jedi Yoda dopo la sconfitta dei Jedi da parte dell'Imperatore Palpatine. Vi si reca Luke Skywalker per completare il suo addestramento nel 3 ABY.

Dagri[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'anello intermedio dove gli abitanti sono circa il 30% umani, 60% Aqualish e 10% altre razze. La gente vi è sul pianeta in città castello: ammassi di torri unite tra loro, alte fino 5000 M e larghe come città, in queste città montagne la gente vive con criteri precisi:

  • Nel sottosuolo delle torri-città vi sono riserve di acqua e generatori di corrente
  • Nei primi 100 piani schiavi e animali
  • Da 100 a 300 metri stanze contenimento piene di droidi pesanti e armi rozze
  • Da 300 a 700 alloggi per razze minori
  • Da 700 a 1500 primo alloggio umano per poveri e medi
  • Da 1500 a 1800 seconda fascia di deposito armi per droidi e armi avanzati
  • Da 1800 a 3800 metri alloggi Aqualish poveri e medi
  • Da 3800 a 4000 alloggi umani per ricchi
  • Da 4000 a 4100 laboratori
  • Da 4100 a 4500 alloggi Aqualish per ricchi
  • Da 4500 a 4800 parlamento
  • Da 4800 a 4950 alloggi reali e imperiali
  • Da 4950 a 5000 torri radar e torri di osservazione

In più di solito stazionavano stazioni spaziali che aggiungevano alloggi all'esercito in caso di guerra In stazione da 5000 a 5300 alloggi esercito e armi.

Dagu[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Instrop. Durante le Guerre dei Cloni fu liberato da Shaak Ti.

Daluuj[modifica | modifica sorgente]

Sede di un Centro Imperiale di Addestramento vicino a Mon Calamari, caratterizzato da una forte instabilità atmosferica. Nel 137 ABY Wolf Sazen indice sul pianeta una riunione con tre Jedi sopravvissuti al Massacro di Ossus, tra cui Shado Vao, per discutere su come ritrovare Cade Skywalker. L'incontro viene interrotto dai Sith, e Sazen e Vao sono gli unici sopravvissuti.

Daminia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ricco di nuvole e di umidità, è sempre tempestoso e questo rende difficile l'atterraggio di piccole navi, fu una colonia Aqualish fino al 3 BBY, poi il pianeta venne distrutto, dall'Impero.

Danuta[modifica | modifica sorgente]

Una delle più importanti basi della vecchia Repubblica Quando venne proclamato l'impero e dato l'ordine 66, i cloni su questo pianeta furono Tra i pochi che si insubordinarono rifiutandolo e aiutarono i jedi a salvarsi. Il pianeta si unì alla nuova Repubblica nel 56 ABY.

Dantooine[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dantooine.

Sede di un'accademia Jedi, che viene distrutta da Darth Malak nel 3 956 BBY e in seguito ricostruita nel 3 951 BBY. Fu anche sede di una base ribelle, poi abbandonata.

Durante le Guerre dei Cloni vi ebbe luogo una battaglia vinta da Mace Windu.

Darada[modifica | modifica sorgente]

ricco pianeta, situato vicino Geonosis, sul quale si trovava un'accademia Jedi distrutta nel 17 BBY dall'Impero. L'accademia venne rifondata nel 21 ABY da Luke Skywalker.

Da Soocha[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema di Cyax nello spazio degli Hutt.

Dathomir[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui esiste l'organizzazione delle Streghe di Dathomir. Da qui provengono i mostruosi Rancor. Uno di questi temibili Rancor era proprietà di Jabba the Hutt che lo teneva nei sotterranei del suo palazzo. Pianeta natale di Darth Maul, Savage Opress e Asajj Ventress.

Dayark[modifica | modifica sorgente]

Luna temperata che orbita attorno al gigante gassoso Nepe nel sistema di Episol.

Dellalt[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dellalt.

Pianeta molto importante e quasi leggendario nel periodo precedente la nascita della Vecchia Repubblica. Per la maggior parte coperto da oceani, la sua fama diminuì poi con il tempo.

Deneba[modifica | modifica sorgente]

Pianeta molto importante nella storia dei Jedi. Nel passato, molti maestri provenivano da questo mondo.

Denon[modifica | modifica sorgente]

Centro di affari galattico, secondo solo a Coruscant. Dopo la sconfitta degli Yuuzhan Vong, il pianeta diventa temporaneamente la capitale della Galassia, in attesa che Coruscant venga ricostruito e riparati i grossi danni provocati dall'invasione della razza aliena.

Deralia[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Revan, secondo la biografia trattata dal Consiglio Jedi nel 3 956 BBY.

Derra IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta che fu teatro di una grossa sconfitta delle forze Ribelli, poco dopo la battaglia di Hoth.

Desevro[modifica | modifica sorgente]

Pianeta che ebbe un ruolo importante nell guerra civile galattica, gli abitanti furono dei doppiogiochisti molto astuti: loro erano con l'alleanza ribelle effettivamente, anche se dichiaravano di stare con l'impero. Da questo pianeta circolarono le prime voci sulla Morte Nera, anche l'ubicazione dei progetti della super-arma raggiunse Han Solo per via di questo pianeta. Il popolo dava all'impero invece false informazioni e consigli, come ad esempio il fatto che i ribelli non avrebbero trovato la seconda morte nera a Endor.

Devaron[modifica | modifica sorgente]

Pianeta temperato da cui provengono i Devaroniani, umanoidi dell’aspetto molto simili a diavoli, per il fatto di avere due corna sulla testa. Altre razze non sopportano il loro aspetto. Un Devaroniano è tra i clienti della cantina di Mos Eisley. Tra i Devaroniani importanti troviamo Cartariun, tecnico dell'Impero, apparso in una serie a fumetti dell'Universo Espanso.

Deyer[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Kyp Durron.

Diamal[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo. Mondo natale della specie Diamalana, spesso in conflitto con i loro vicini Isht.

Distna[modifica | modifica sorgente]

Luna del pianeta Corvis Minor V.

Dolis 3[modifica | modifica sorgente]

Pianeta desertico, situato nell'orlo esterno, non lontano da Tatooine, sul pianeta venne fondata una base della CSI prima dell'inizio delle guerre dei cloni, sul pianeta si fabbricavano segretamente Droideka, il pianeta venne conquistato dalla legione 409 della Repubblica nel 19 BBY, nel 28 ABY, sul pianeta venne fondata un'accademia Jedi.

Dorin[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine della razza Kel Dor e del maestro Jedi Plo Koon.

Dorlo[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Impero.

Dornea[modifica | modifica sorgente]

Mondo dell'Orlo Esterno da cui proviene la specie Dorneana.

Dorvalla[modifica | modifica sorgente]

Pianeta minerario del settore di Videnda. Nel 33 BBY fu teatro di una battaglia tra la Federazione dei Mercanti e il Fronte Nebula, vinta dai primi.

Dosuun[modifica | modifica sorgente]

Fu il pianeta dove fu catturato il jedi Jaden Korr durante una missione.

Draethos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale della specie Draethos. Vi nacque Odan-Urr.

Drall[modifica | modifica sorgente]

Primo pianeta del sistema di Corellia, luogo d'origine dell'omonima specie Drall.

Draukyze[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno nel settore di Thanium. Fece parte dell'Impero di Xim ed espanse i suoi confini dal regno di Cron. Il pianeta si schierò con la Nuova Repubblica e fu attaccato da uno Star Destroyer Imperiale.

D'rinba IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove si trovava un'accademia jedi dal 876 BBY, distrutta con l'ordine 66. Da allora in poi il pianeta è diventato un grande centro di addestramento imperiale.

Dromund Kaas[modifica | modifica sorgente]

Gloriosa capitale dell'impero Sith ricostituito dopo la Grande Guerra Iperspaziale, negli anni del suo potere. Il suo ambiente è pervaso di energia oscura, e le sue giungle piovoso sono abitate da creature feroci e mostruose. Kaas City, capitale del Pianeta, è il simbolo del potere Sith, e presenta una tecnologia avanzatissima e uno stile architettonico "metallico-gotico". Qui hanno sede, nella Cittadella, il Quartier Generale dei Mandaloriani, gli Uffici Amministrativi dell'Intelligence Imperiale e il Sanctum Sith, dove risiedono i Sith più potenti e dove viene amministrato l'Impero. La popolazione era composta prevalentemente da Sith puri ed Umani; all'epoca della Guerra Civile Galattica, il pianeta è pressoché disabitato, tranne che per alcune sparute tribù di umani regrediti alla preistoria e senza alcun contatto con l'esterno del pianeta. La locazione stessa del pianeta è sconosciuta, probabilmente rimossa dall'Archivio Jedi insieme a molti altri pianeti (come Kamino) dal conte Dooku.

Dromund Kalakar[modifica | modifica sorgente]

Gigante gassoso del sistema di Dromund. Luogo di produzione delle cannoniere VX-9 Mailoc per l'Impero Sith.

Drongar[modifica | modifica sorgente]

Luna di Hok, anch'essa conquistata dalle forze Separatiste. Drongar non è come Hok: è composta da 7 arcipelaghi di isole di origine vulcanica e i suoi abitanti si differenziano in umani e G'hared. Gli umani abitano le isole mentre i G'hared vivono in grandi crateri vulcanici marini: essi vi hanno costruito grandi città e sfruttano l'acqua calda per commerciare.

Druckenwell[modifica | modifica sorgente]

Pianeta industriale, sulla Corellian Run. Affiliato alla Federazione dei Mercanti durante le Guerre dei Cloni.

Duro[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei mondi del nucleo, fu uno dei primi pianeti a svilupparsi tecnologicamente. È il luogo natale della razza aliena Duros, tra le prime specie che incontrarono l'uomo dopo l'invenzione dell'iperguida (probabilmente attorno al 100 000 BBY).

Dweem[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui Aqinos addestrò degli Shard nelle vie dei Jedi, diventando conosciuti come i Cavalieri di Ferro.

Dxun[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dxun.

È una luna di Onderon, la cui superficie è ricoperta da una fitta giungla e il clima è umido e piovoso. Nel 3 951 BBY è sede di una base Mandaloriana, capitanata dal capo Mandalore del clan Ordo. Su Dxun si trova anche la tomba del signore dei Sith Freedon Nadd, primo Signore dei Sith non sepolto su Korriban.

E[modifica | modifica sorgente]

Er'stacia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta temperato delle Regioni Ignote caratterizzato dalla presenza di enormi cavità. Gli abitanti del pianeta, gli Er'staciani, vivono in clan.

Ebaq 9[modifica | modifica sorgente]

Ebaq 9 è una luna del pianeta Ebaq, un gigante gassoso. Nello spazio intorno a questa luna viene combattuta una delle più importanti battaglie della guerra contro gli Yuuzhan Vong, battaglia che si conclude con la prima importante vittoria per la Nuova Repubblica e il rovesciamento delle sorti della guerra.

Eclipse[modifica | modifica sorgente]

Mondo dell'anello interno.

Eego (Iego in italiano)[modifica | modifica sorgente]

Pianeta roccioso. Possiede molte lune su una delle quali vivono gli Angeli, creature alate luminescenti bellissime e meravigliose, ridotte in schiavitù dai Separatisti durante le Guerre dei Cloni. Il pianeta fu considerato come un punto di non ritorno poiché un fantasma chiamato dagli abitanti del pianeta "Droll" distruggeva le navi quando queste tentavano di uscire dal sistema: in realtà era un sistema di mine che, al contatto, distruggeva le navi.

Eiattu VI[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Ado. Chiamato semplicemente Eiattu, possiede un governo monarchico.

Elom[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dalle temperature molto fredde ai margini estremi della galassia, da qui provengono gli Eloim. Il mondo fu dominato in maniera oppressiva dall'Impero e dopo la battaglia di Endor si unì alla Nuova Repubblica.

Emberlene[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni di Espansione. Famoso per le celebri guerriere Mystril e governato dal consiglio delle Undici. Durante le Guerre dei Cloni si unì alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti.

Emerido[modifica | modifica sorgente]

Uno dei due pianeti inabitati del Sistema Stavo. Il pianeta è il maggior centro di ricerca e sviluppo tecnologico, con laboratori distribuiti su tutto il territorio. Come pochi altri pianeti della galassia, Emerido è coperto da un'ecumenopoli, una città grande quanto l'intero pianeta. Nonostante non sia densamente popolato quanto Coruscant, Emerido conta una popolazione di centinaia di miliardi di abitanti. Il pianeta ospitava un'enclave Jedi durante i primi anni della Repubblica. Inoltre Emerido era il pianeta natale del Cancelliere Supremo Kalpana, in carica subito prima di Finis Valorum.

Endor[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Luna boscosa di Endor.

Gigante gassoso intorno alla cui luna boscosa orbitava la seconda Morte Nera costruita dall'Impero. Sulla luna si è svolta la battaglia decisiva della Guerra Civile Galattica. La luna è abitata dai pacifici "orsetti" Ewoks, è simile ad un'immensa foresta di conifere. Nel conflitto finale, e prima, si vedono molti mezzi dell'Impero: dalle veloci Speederbike 74-Z (usate anche da Luke e Leila per i Ribelli, e dagli scout imperiali) al possente quadrupede AT-AT vicino al generatore dello scudo della Morte Nera (visto anche nell'episodio V) fino ai bipedi AT-ST, che cercavano di fermare la carica degli Ewoks ma invano perché questi usavano sassi e tronchi (come in Battlefront I e II) per distruggerli.

Ennth[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Zekk.

Eol Sha[modifica | modifica sorgente]

Pianeta remoto nella nebulosa del Calderone. Ai tempi della Vecchia Repubblica vi si installarono degli impianti industriali per lo sfruttamento delle risorse della nebulosa, ma poi furono abbandonati per gli eccessivi costi.

Eos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta inospitale pieno di lava e vulcani, usato dai separatisti per farne un'immensa fabbrica di droidi e caccia Scarab, visitata dai piloti Nym e Vana Sage per distruggere la produzione e rallentare i separatisti del CSI.

Erai[modifica | modifica sorgente]

Gigante gassoso a cui ruotano molti asteroidi, probabalminte resti di una luna. Nell'atmosfera si trovano molte città fluttuanti, simili a quelle di Bespin. La capitale del pianeta e Erai City, sulla quale vivono 13 milioni di abitanti tra tutte le razze presenti. Il pianeta si è reso indipendente nel 4 ABY con la caduta dell'impero. La maggiore fonte di guadagno sul pianeta è il prelievo di gas nobili dall'atmosfera.l'atmosfera del pianeta è infatti composta dal 78% di gas nobili. Nel 14 ABY la nuova repubblica chiese al pianeta di entrare nella loro amministrazione, ma questi rifiutarono, si unirono a essa solo nel 31 ABY, durante le guerre degli Yuuzhan Vong Il pianeta ha come possedimento una luna chiamata Erai III, che è vicino Naboo. Tra gli altri possedimenti il pianeta ha Erai V(pianeta arido e desertico), un asteroide ricco di metallo nella zona di Tatooine e dei micro asteroidi vicino Coruscant La razza prevalente sono gli umani

Erai III[modifica | modifica sorgente]

Luogo d'estrazione dei cristalli Eralam per spade laser. Il pianeta è situato vicino Naboo ma è sotto l'amministrazione del pianeta Erai che ritiene questa luna sua proprietà.

Erai V[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta e un possedimento di Erai, la capitale è Queen City, il pianeta è desertico e arido, l'unica risorsa sono le miniere di cromo

Eriadu[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Wilhuff Tarkin. Qui durante una delle varie conferenze tenute periodicamente della Federazione dei Commerci, i leader Kuat vennero fatti assassinare dai Neimodiani che da allora assunsero il pieno controllo dell'organizzazione.

Eres III[modifica | modifica sorgente]

Pianeta conosciuto per gli Xoxin.

Eron[modifica | modifica sorgente]

Luna del gigante gassoso Kerrest, nel sistema di Polus, era un pianeta membro dell'impero sith, e su di esso si trovava un tempio con moltissimi olocroni. Il pianeta venne visitato da Darth Krayt.

Evas[modifica | modifica sorgente]

Mondo sotto il dominio degli Hutt dal 321 BBY, prima il pianeta era governato da piccoli esseri umanoidi con quattro occhi e dalla pelle verde.

Evocar[modifica | modifica sorgente]

Nome originale di Nal Hutta, conquistato dagli Hutt che ne fecero il proprio pianeta d'adozione.

Exocron[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato nel Kathol Outback. Abitato da coloni della Repubblica, vi ci si stabilì l'ex-contrabbandiere Jorj Car'das.

Exodeen[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Colonie vicino alla via Hydian. È abitato dagli Exodiani, strani alieni con sei gambe e braccia.

F[modifica | modifica sorgente]

Falleen[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine del principe Xizor, leader del Sole Nero, una delle più grosse organizzazioni criminali della Galassia. Era sede di un centro di ricerche imperiale da cui sfociò un virus, bloccato dallo Star Destroyer Devastator di Dart Fener, ma al costo di distruggere un'intera città abitata da 200 000 Fallen.

Fedje[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Atrivis. Ospita numerose specie esotiche come i rari boosqueak.

Fef[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie insettoide Fefze.

Felucia[modifica | modifica sorgente]

Felucia è un pianeta lussureggiante e infestato da pericolose creature. Fu teatro di battaglie durante le Guerre dei Cloni. Su Felucia le truppe di Cloni erano guidate dalla Jedi Aayla Secura e dal comandante Bly. Venne poi uccisa dai suoi stessi soldati quando il neo eletto Imperatore Palpatine decretò l'Ordine 66. Su Felucia morì anche la Jedi Barriss Offee. Felucia inoltre è anche la casa di uno dei più grandi Sarlacc della galassia, quello in cui si è gettata Shaak Ti morente dopo il duello con Starkiller. Tempo dopo Starkiller ebbe uno scontro anche con l'apprendista di Shaak Ti: Maris Brood, che si era convertita al lato oscuro portando con lei tutto il pianeta. Starkiller ebbe la meglio ma non uccise Maris, perché questa gli promise che se l'avesse risparmiata avrebbe rinnegato il lato oscuro.

Ferro[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Illisurevimurasi. Mondo natale della specie Ferroana che, nell'89 BBY, colonizzò Zonama Sekot.

Fest[modifica | modifica sorgente]

Fest è un pianeta ghiacciato, molto simile ad Hoth, non ha avuto importanza nello scacchiere galattico fino a quando il generale imperiale Mohc non costruì una fabbrica di dark trooper.

Florrum[modifica | modifica sorgente]

Pianeta desertico. Sede della base pirata di Hondo Ohnaka.

Foerost[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del Nucleo famoso per i suoi cantieri spaziali. In origine era una colonia di Kaikielius ma si unì alla Repubblica Galattica nell'11000 BBY quando raggiunse l'indipendenza. Nel 20 BBY, i cantieri, sotto il controllo della Tecno Unione, in piena Guerre dei Cloni, sfornò una flotta che terrorizzò per alcuni mesi i sistemi del Nucleo, poi sgominata con successo dalle forze repubblicane.

Folor[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta Fu uno dei primi industrializzati dell'orlo esterno, ma poi entrò in una forte crisi e divenne molto povero. Nei sistemi vicini questo pianeta è famosa perché fu sempre governata da una sola famiglia, Quella dei Zasertyul

Fondor[modifica | modifica sorgente]

Subito dopo la distruzione della prima Morte Nera, Dart Fener presenziò al varo del suo Super Distruttore Stellare Executor nei cantieri di astronavi di questo pianeta.

Fresia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ricoperto quasi tutto da oceani, è uno dei meno popolosi del nucleo galattico. Membro attivo della Repubblica Galattica, fu teatro della battaglia tra impero e ribelli durante la quale i bothan rubarono all'ammiraglio Wilhuff Tarkin i piani della Morte Nera.

Frozia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta principale del sistema di Fhroz, è il mondo da cui nel 5000 BBY ebbe inizio la Grande Guerra Iperspaziale. I Froziani sono alti umanoidi, esperti armatori e inventori di scudi e tute ambientali.

Fwillsving[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno vicino a Kessel e Honoghr. Solitamente funge da rifugio per i contrabbandieri che trasportano spezie verso Kessel.

G[modifica | modifica sorgente]

G'rho[modifica | modifica sorgente]

Pianeta simile alla Terra, abitato da "lucertole" evolute. Qui vive il Maestro Jedi Rahyylis.

Gala[modifica | modifica sorgente]

Mondo dell'Orlo Esterno, sede di una delle numerose missioni di Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi.

Galidraan[modifica | modifica sorgente]

Montuoso e nevoso pianeta dell'Orlo Esterno, ricoperto di foreste, in una delle quali è collocato il palazzo del governatore. Nel 42 BBY i Jedi, guidati dal Maestro Dooku, furono mandati per risolvere una guerra civile tra gli abitanti del pianeta e i Mandaloriani; ne scaturì una battaglia in cui perirono molti Jedi.

Gamorr[modifica | modifica sorgente]

Pianeta estremamente vario per gli ecosistemi che presenta. Da qui provengono i Gamorreani, gli alieni dalla fattezze porcine con la pelle verdastra. Un numero imprecisato di questa razza faceva parte del corpo di guardia nel palazzo di Jabba the Hutt su Tatooine.

Ganatha[modifica | modifica sorgente]

Pianeta caratterizzato da una tecnologia primitiva. Un esploratore Ganathano trovò tra i resti dell'incrociatore Jedi Empatojayos Brand, il quale fu medicato ed eletto re di Ganatha.

Gand[modifica | modifica sorgente]

Pianeta gassoso da cui provengono il misterioso cacciatore di taglie Zuckuss e il suo droide 4-LOM, incaricati da Dart Fener di trovare il Millennium Falcon e catturate Luke Skywalker.

Garban[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine dei Jenet, alieni dalla pelle molto chiara e gli occhi rossi, esperti scavatori. Durante l’Impero le loro colonie nella galassia vennero utilizzate come campi di lavoro.

Gargon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove Ian Solo e Chewbecca effettuarono una delle loro ultime missioni da contrabbandieri.

Garos IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema di Garos. Nel 22 BBY divenne il luogo del Movimento dei Rifugiati durante le Guerre dei Cloni. Fu poi conquistato dagli Yuuzhan Vong.

Gavryn[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio caratterizzato da un forte polo magnetico. Il giovane Gilad Pellaeon si distinse per la prima volta guidando un convoglio su questo sistema.

Genian[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio che rimase neutrale durante le Guerre dei Cloni.

Gentes[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato nel sistema di Anoat. Da qui provengono i pacifici Ugnaught, piccoli umanoidi dalle fattezze porcine che possono vivere fino a 200 anni. Molti di loro vivono e lavorano a Cloud City su Bespin.

Geonosis[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Geonosis.

Il pianeta Geonosis è un pianeta inospitale e brullo, caratterizzato da canyons e formazioni rocciose e circondato da una cintura asteroidale. L'unica specie senziente del pianeta sono i Geonosiani, una specie dall'aspetto insettoide e inglobati in una struttura sociale rigida e alvearica in cui soltanto gli individui delle classi superiori hanno una propria personalità. Organizzati in grandi alveari i Geonosiani sono sempre stati una specie caratterizzata da una spiccata abilità per la meccanica e la produzione industriale (derivante dalla società rigida e classista). Sotto la guida dell'Arciduca Poggle il Minore furono tra i primi pianeti della galassia a unirsi al movimento separatista capitanato dal Conte Dooku. Teatro della prima grande battaglia tra la Repubblica e i Separatisti, Geonosis fornì immense armate di droidi al Movimento durante tutta la guerra dei Cloni. Con l'ascesa dell'Impero e la sconfitta nella guerra dei Cloni i geonosiani furono assoggettati dall'Impero e, sotto il vivo consiglio del Grand Moff Tarkin, utilizzati come manodopera per la costruzione della prima Morte Nera

Geron[modifica | modifica sorgente]

Pianeta brullo e freddo, ricco di vulcani ghiacciati. Sul pianeta non c'è acqua, ne vita. È invece abitata una piccola luna, con diametro di circa 500 km. Questa colonia è abitata da una colonia umana, tra i primi a unirsi alla CSI, la luna fu distrutta dalla Morte Nera quando era ancora in creazione.

Ghorman[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta è roccioso e pieno di città in decadenza, fu uno dei primi pianeti dell'orlo esterno ad avere un'industrializzazione, ma poi, per una forte crisi, entrò in una profonda decadenza. Nei sistemi vicini questo pianeta è noto perché fu sempre Governato dalla famiglia Zax-quisx,rimase sempre indipendente e neutrale.

Giju[modifica | modifica sorgente]

Pianeta abitato da alieni pragmatici e pacifici gli Herglics, dediti alla manifattura e al commercio. Vennero sottomessi dall’Impero e dopo gli eventi di Endor, rimasero pressoché neutrali.

Glee Anselm[modifica | modifica sorgente]

È il pianeta nativo della specie anfibia dei Nautolani. È un pianeta umido collocato nell'anello esterno. La superficie del pianeta è coperto da un grande oceano con milioni di piccole isole che emergono sul globo. Le isole sono di varie forme con vari ambienti da sabbiose a paludose. I Nautolani possono vivere indifferentemente in acqua e sulla superficie realizzando città in entrambi i luoghi. Glee Anselm è un mondo che appartiene in modo convinto alla Vecchia Repubblica credendo nei suoi ideali contro il regno sanguinoso dell'Impero. I Nautolani infatti furono parte attiva della Ribellione e tra i primi a formare la Nuova Repubblica.

Vi nasce il maestro Jedi Kit Fisto.

Glithnos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo fedele alla Repubblica e rappresentato nel Senato Galattico da Jannie Ha'Nook.

Gobindi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Noorian. Sede di numerosi laboratori imperiali su armi biologiche.

Goluud Minor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ai margini estremi della galassia su cui si trasferì momentaneamente la Tecno Unione; usando il pianeta come base segreta, fece progredire il pianeta.

Gonmore[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno, fu sede di una delle abitazioni di Talon Karrde.

Gorobei[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Interno. Mondo natale della specie Frenk. Vi nasce Twazzi, una cacciatrice di taglie che parteciperà al complotto per rapire il Cancelliere Palpatine su Naboo.

Gravlex Med[modifica | modifica sorgente]

Pianeta nativo della specie degli Anx.

Grizmallt[modifica | modifica sorgente]

Ha sofferto il danno di una rivoluzione nel 4 000 BBY che costrinse molti abitanti a partire per colonizzare il mondo di Naboo.

Grentarik[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sconosciuto delle regioni ignote, ritenuto da alcuni il luogo di nascita della specie Whill, alla quale appartiene Yoda.

Gyndine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni di Espansione.

H[modifica | modifica sorgente]

Had Abbadon[modifica | modifica sorgente]

Mitico pianeta su cui potrebbe essere nato l'ordine dei cavalieri Jedi.

Hapes[modifica | modifica sorgente]

Mondo situato nell'omonimo sistema formato da sessantatré pianeti, abitato da umani organizzati in una società matriarcale, tecnologicamente e culturalmente avanzata, retta da una monarchia. Hapes è sempre stato estraneo alle vicende della Vecchia Repubblica e ha conservato un certo isolamento. Dopo la battaglia di Endor, per varie vicissitudini si unisce alla Nuova Repubblica.

Haruun Kal[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Haruun Kal.

Mondo natale di Mace Windu, e della intera specie quasi-umana Korun, i cui membri sono tutti sensibili alla Forza. Caratterizzato da un clima caldo umido, dovuto alle foreste che lo coprono e all'attività vulcanica molto frequente.

Hasaq[modifica | modifica sorgente]

Colonia Aqualish dell'Orlo Esterno.

Helska IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema di Helksa, localizzato ai confini dell'Orlo Esterno.

Hijarna[modifica | modifica sorgente]

Mondo dell'Orlo Interno del settore di Orus. Famoso per la sua fortezza, costruita in pietra di Hijarna, simile alla Mano di Thrawn su Nirauan.

Hishyim[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ricoperto da vasti deserti del settore di Abrion dell'Orlo Esterno.

H'nemthe[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine dell'omonima razza.

Hok[modifica | modifica sorgente]

Pianeta montuoso,con fiumi a carattere torrentizio. Vi nascono tre Jedi di cui due maestri di spada del Tempio Jedi. Un pianeta del suo sistema è Jaga. Durante le guerre dei cloni i Separatisti occuparono il pianeta con la forza. Il pianeta era alleato con la repubblica che vi aveva installato una base, una guarnigione di cloni e un blocco composto da ben 6 incrociatori. I Separatisti, comandati dall'ammiraglio Gerds Hewyseat, un nemoidiano geniale, vinsero. Le forze Separatiste vinsero soprattutto per la loro superiorità numerica. La popolazione, ridotta in schiavitù, venne sterminata. I Separatisti vi costruirono forti, gallerie, grotte in modo da renderlo inespugnabile. Infatti,quando la Repubblica cercò di riconquistarlo con la 452ª legione dei cloni, guidata da due Jedi, fu una carneficina inimmaginabile. Mawhonic, un partecipante alla corsa degli sgusci de La Minaccia Fantasma, il quale si schiantò a Mushroom Mesa, è originario di Hok. Di Hok fanno parte Drongar e Jaga.

Hologram Fun World[modifica | modifica sorgente]

Pianeta artificiale adibito a parco dei divertimenti creato dalla specie Zeltron. Dopo la battaglia di Endor, Lando Calrissian per un breve periodo fu l’Amministratore di questo mondo.

Honoghr[modifica | modifica sorgente]

Quarto pianeta dell’omonimo remoto sistema, l’unico in grado di ospitare forme di vita. Capitale Nystao. Mondo d’origine dei Noghri, rettiloidi abili guerrieri e cacciatori, con un proprio codice d’onore, con una disciplina di combattimento micidiale e unica nel suo genere. L’Impero li utilizzava come Corpo speciale segreto. I Noghri crearono intorno alla figura di Dart Fener una sorta di culto, perché lui li aiutò a risollevarsi dopo una catastrofe dovuta al combattimento di due navi nell’atmosfera che contaminò gran parte del pianeta. In realtà era uno stratagemma dell’Impero per sfruttare i Noghri e renderli dipendenti, la Principessa Leila Organa Solo svelò l’inganno e i Noghri si liberarono definitivamente del giogo delle forze rimaste dell’Impero ai tempi del Grande Ammiraglio Thrawn. Rukh era la guardia del corpo dell’Ammiraglio, che non appena scoprì che il suo popolo era stato ingannato per decenni, si vendicò pugnalando il suo padrone.

Hoth[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Hoth (pianeta).

Pianeta ghiacciato, base dei ribelli in Episodio V - L'impero colpisce ancora.

Hoth è un pianeta perennemente ricoperto di neve,con una temperatura di gran lunga sotto lo zero. Sono pochi gli esserei che sopravvivono su questo pianeta, come i docili tautaun o i feroci wampa. Su questo sistema è anche situato il Cannone Ionico dei ribelli. Ne "L'Impero colpisce ancora" se ne servirono per colpire e disattivare (probabilmente solo per un breve periodo) un Caccia Stellare dell'Impero, allo scopo di aprire una via di fuga ad uno dei trasporti impiegati per l'evacuazione del pianeta.

H'ratth[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sede di un'accademia Jedi fondata dal Maestro Jedi Chamma nel 4001 BBY. Pianeta natale di Vima Sunrider.

Humbarine[modifica | modifica sorgente]

È uno dei più popolosi Mondi del Nucleo, ricco e prospero nonché uno dei fondatori della Repubblica. Durante le Guerre dei Cloni subisce un terrificante bombardamento orbitale che stermina la sua popolazione e rende la superficie inabitabile. Da allora, il pianeta è stato abbandonato al suo destino.

Hurikane[modifica | modifica sorgente]

Pianeta montuoso. Il giovane apprendista Jedi Mace Windu ottenne da un indigeno del luogo, dopo averlo salvato, il cristallo viola per la sua spada laser.

Hypori[modifica | modifica sorgente]

Pianeta in prevalenza roccioso e desertico. Qui dopo la battaglia di Geonosis, i Separatisti trasferiscono le fonderie e le fabbriche di droidi. I Jedi Ki-Adi-Mundi, Shaak Ti, Aayla Secura, Tarr Seirr, Sha'a Gi e K'Kruhk fanno un’incursione che ben presto si traduce in una sconfitta, assediati dalle forze nemiche e dal Generale Grievous. I sopravvissuti sono pochissimi.

I[modifica | modifica sorgente]

Iktotch[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Iktotchi. Vi è nato Saesee Tiin.

Ilum[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ghiacciato e nevoso su cui era costruito nella roccia un antichissimo santuario Jedi. Nelle caverne del santuario si potevano estrarre i preziosi cristalli per fabbricare le spade laser dei Cavalieri Jedi. All'inizio delle Guerre dei Cloni, un'incursione dei droidi da battaglia dei Separatisti distrusse gran parte del santuario. Anakin Skywalker affrontò in una visione il Sith Darth Maul, sconfitto nel duello su Naboo pochi anni prima, sconfiggendolo.

Ingo[modifica | modifica sorgente]

Mondo prevalentemente desertico, ricco di laghi salati e pieno di crateri, colonizzato dagli umani.

Iridonia[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Zabrak. Vi nascono Agen Kolar e Bao-Dur.

Isht[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Ishori. Situato nei Mondi del Nucleo, è fedele alla Nuova Repubblica.

Ithor[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ithor.

Pianeta verdeggiante coperto da foreste pluviali, mondo d'origine della specie Ithorian che vive in città costruite su piattaforme fluttuanti nei cieli.

J[modifica | modifica sorgente]

Jabiim[modifica | modifica sorgente]

Pianeta tormentato da piogge torrenziali continue. Si schierò con la Confederazione dei Sistemi Indipendenti durante la Guerra dei Cloni.

Jaguada[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Janodral Mizar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno nel settore di Indrexu. Nel 25.126 BBY il pianeta fece parte dell'Impero Xim e espanse i suoi confini dal regno di Cron. Una volta Ian Solo combatté contro degli schiavisti Zygerriani nelle vicinanze di questo pianeta.

Jiann[modifica | modifica sorgente]

Colonia Zabrak nel sistema di Bonadan.

Joiol[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Interno del settore di Orus. Nel 9 ABY il contrabbandiere Talon Karrde sospettò che Thrawn avesse mandato dei cloni su questo pianeta ma la notizia risultò falsa.

Jomark[modifica | modifica sorgente]

Pianeta quasi interamente coperto da oceani, eccetto per un continente e centinaia di piccole isole. In un passato remoto era abitato da una razza aliena di cui si sa ben poco e poi colonizzato dagli umani. È sempre stato estraneo agli eventi esterni. Qui Luke Skywalker viene attirato in una trappola da Joruus C'baoth, clone del Maestro Jedi Jorus C'baoth.

K[modifica | modifica sorgente]

Kabal[modifica | modifica sorgente]

Mondo neutrale durante la Guerra Civile Galattica.

Kadavo[modifica | modifica sorgente]

Pianeta nebuloso dello Spazio Selvaggio sotto il controllo degli schiavisti Zygerriani.

Kalakar VI[modifica | modifica sorgente]

Luna vulcanica e inospitale di Dromund Kalakar. Fu teatro dello scontro tra Dart Fener e il clone di Darth Maul dove Fener ebbe la meglio.

Kalee[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Kaleesh. Vi è nato il signore della guerra e Generale dell'armata droide Separatista Grievous.

Kalist VI[modifica | modifica sorgente]

Conosciuto anche come Kalist, è un pianeta del Nucleo. Mondo natale di Dack Ralter.

Kalla[modifica | modifica sorgente]

Pianeta molto importante come centro culturale ed istituzionale.

Kalsunor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Kamar[modifica | modifica sorgente]

Mondo desertico, gli abitanti sono degli alieni insettoidi. Qui Ian Solo portò a termine uno dei suoi affari di contrabbando.

Kamino[modifica | modifica sorgente]

Pianeta interamente coperto da oceani. Le poche città (tra cui la capitale Tipoca City) sono situate in superficie, sono abitate dai Kaminoani, e sono sedi di enormi centri di clonazione. È tormentato da continue tempeste e piogge. Prima delle Guerra dei Cloni, le sue coordinate spaziali erano state cancellate dal conte Dooku dagli archivi del Tempio Jedi.

Kamparas[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Dolomar, nelle regioni del Nucleo. Sede di un'accademia Jedi gestita dalla Maestra Jedi Yaddle.

Kaon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno abitato dagli anfibi Scranges.

Karfeddion[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Senex nell'Orlo Medio. Ricco di piantagioni, è abitato da umani, Ossans e Balinaka.

Kashi[modifica | modifica sorgente]

Il primo Jedi che passò al Lato Oscuro della Forza, Xendor, apparteneva alla razza Kashi Mer, originaria del pianeta.

Kashir[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato nella Regione di Espansione. È abitato da primitivi e governato dal re Sha-Mar Ma-dred. Gli abitanti di questo pianeta sono famosi per essere dei ladruncoli.

Kashyyyk[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Kashyyyk.

Mondo natale dei Wookiee. Ricoperto completamente da una foresta molto fitta per un breve periodo di tempo un pezzo di Kashyyyk viene utilizzato dalla Czerka Corporation per rendere schiavi molti Wookiee, che a loro volta si ribellano e la scacciano via dal pianeta grazie anche all'aiuto di Revan. La parte più pericolosa dell pianeta viene chiamata zona d'ombra e solo i guerrieri Wookiee più valorosi ci si possono recare. Tuttavia, le foreste di questo rigoglioso pianeta non sono naturali: nella zona d'ombra vi è, infatti, una marchingegno di antica concezione Rakatana, che fu costruito circa nel 35 000 BBY, durante l'apice dell'Impero Infinito dei Rakata, per razionalizzare le risorse naturali del pianeta, che, all'epoca, erano molto scarse. È plausibile infatti che Kashyyyk, in un lontano passato, fosse molto simile a Dantooine, cosparso di praterie e con un clima temperato; purtroppo, il malfunzionamento di questa antica struttura causò una crescita abnorme di tutte le forme di vita di Kashyyyk, creando, di fatto, sia la grande foresta, sia la razza degli Wookiee.

Con Kashyyyk si intende anche tutto il sistema, composto da 12 pianeti, tra cui:

  • Kashyyyk;
  • Trandoshan;
  • Vortonia (luna di Trandosha più grande - mondo natale del clan Vorton);
  • Alaris I;

Katarr[modifica | modifica sorgente]

Pianeta colonizzato dalla specie Miraluka, dove vi nasce Visas Marr. Le forme di vita sul pianeta vengono distrutte da Darth Nihilus nel 3 952 BBY, durante la tenuta di un Consiglio Jedi segreto.

Kauron[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato tra l'Orlo Esterno e il settore di Meram. Pianeta d'origine dei Kauroniani e roccaforte dei pirati di Cavrilhu.

Kegan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno. Guidato dalle Guide Benevolenti, il pianeta è isolato dal resto della Galassia.

Kejim[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Anello Esterno quasi completamente disabitato, dove gli Imperiali avevano costruito una piccola base di comunicazioni. La superficie è completamente coperta da catene montuose e canyon. Il periodo di rotazione è lentissimo: 1345 giorni. Il pianeta appare per la prima volta in una missione di Kyle Katarn in Jedi Knights 2: Jedi Outcast.

Kessel[modifica | modifica sorgente]

Pianeta desolato, famoso per essere sede di un penitenziario i cui detenuti vengono utilizzati per scavare nelle gallerie che si estendono nel sottosuolo, per estrarre Spezia dai minerali. Nel 19 BBY otto Maestri Jedi sopravvissuti all'Ordine 66 si riuniscono sul pianeta per decidere come agire contro l'Impero, ma vengono scoperti e uccisi da Dart Fener. Vicino a questo pianeta Ian Solo si liberò delle forze imperiali schizzando a velocità luce con il suo Millennium Falcon. E' spiegato da Ian Solo per raccontare la storia del Millennium Falcon a Obi-Wan Kenobi e Luke Skywalker durante la partenza verso Alderaan.

Ketaris[modifica | modifica sorgente]

Mondo dell'Orlo Esterno famoso per la sua celebre università.

Khar Delba[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ghiacciato e nevoso nel mondo dei Sith facente parte dell'Impero Sith nel 5000 BBY.

Khar Shian[modifica | modifica sorgente]

Luna di Khar Delba.

Khomm[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale dell’alieno clone Dorsk 81, uno degli allievi di Luke Skywalker della nuova Accademia Jedi. Il pianeta è popolato da cloni, che hanno sempre vissuto una vita isolata, salvo qualche saltuario contatto con l’esterno.

Kiffex[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie quasi-umana Kiffar. Vi nasce Quinlan Vos.

Kiffu[modifica | modifica sorgente]

Un altro mondo su cui è presente la specie Kiffar.

Kinooine[modifica | modifica sorgente]

Planetoide dello Spazio Selvaggio dove Lumiya e Nagai posizionarono i loro quartier generali.

Kintan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine dei Nikto, specie umanoide molto diffusa nella galassia. Un Nikto appare sulla chiatta a vela di Jabba the Hutt.

Kinyen[modifica | modifica sorgente]

Pianeta di provenienza della specie Gran.

Kirdo III[modifica | modifica sorgente]

Pianeta prevalentemente desertico da cui provengono i Kitonak. Droopy McCool, membro della Max Rebo Band è nato su questo mondo.

Kiros[modifica | modifica sorgente]

Pianeta verdeggiante e ricco di cascate delle Regioni di Espansione del settore di Ehosiq.

Kirrek[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta fu un importante base militare ai tempi della repubblica, i suoi abitanti crearono per la repubblica molti modelli tra incrociatori e caccia. L'Impero abbandonò queste terre prima della morte di Palpatine. Da allora gli abitanti del pianeta, i Karrian, investirono i fondi per la ricerca scientifica.

Kiva[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Venaarian.

Klatooine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta di origine di Barada, una delle guardie di sicurezza di Jabba the Hutt su Tatooine, responsabile dell'equipaggio della chiatta a vela del signore del crimine.

Koaan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta temperato dell'Orlo Interno, situato nelle vicinanze di Nar Shaddaa.

Koba[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove furono mandati il Cavaliere Jedi Polvin Kut e la sua Padawan Yaddle per fermare il tiranno Tulak. Successivamente all'assassinio di Kut, Yaddle fu fatta prigioniera dal tiranno e costretta a restare imprigionata in una grotta per cento anni. Una volta uscita la Jedi aiutò gli abitanti di Koba a ricostruire il loro regno devastato dalla guerra, costruendo un ponte dedicandolo alla memoria di Kut. Riuscì a sconfiggere anche il figlio di Tulak, Kalut, che aveva intenzione di governare il pianeta ancora una volta.

Koros Major[modifica | modifica sorgente]

Conosciuto anche come Empress Teta a volte chiamato come la sua capitale, Cinnagar.

Korriban[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Korriban.

Chiamato anche Moraband, è il mondo natale dei Sith. È sede di una accademia di addestramento per praticanti del Lato Oscuro e vi sono le tombe di quattro Signori Oscuri, Marka Ragnos, Tulak Hord, Naga Sadow e Ajunta Pall. Vi sono diversi animali creati con l'alchimia Sith, come i Terentatek e gli Hssiss. Il Maestro Yoda si recò su questo pianeta per ottenere una risposta circa il segreto dell'assassinio di Sifo-Dyas e questi gli apparve in visione assieme a Darth Bane. Affrontò poi in un'altra visione anche Darth Sidious.

Korriz[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Kothlis[modifica | modifica sorgente]

Colonia Bothan dell'Orlo Medio.

Ko Vari[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta è definito lo zoo della galassia a causa della sua estesa foresta e dalla presenza di razze rarissime

Kowak[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie lucertola-scimmia kowakiana. Due rappresentanti della loro specie sono Salacious Crumb e Picaroon Boodle.

Kr[modifica | modifica sorgente]

Luna di Qoribu, fu una delle sedi occupate dal Covo Nero.

Krant[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema Bothawui, ricco di metallo e combustibile, il Moff Tarkin ne fece un pianeta industriale. qui si rifugiarono alcuni Jedi scampati all'ordine 66, scegliendo tuttavia di lasciarsi alle spalle il passato. la ribellione distrusse le fabbriche imperiali nel 3 ABY.

Krayiss II[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Kril'dor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta gassoso, principale produttore del gas tibanna.

Kroctar[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta non ha niente di importante, nessuna base segreta o industria e ha abitanti primitivi.È invece un ottimo posto per rifugiarsi usato da commercianti illegali da banditi e contrabbandieri soprattutto a causa del campo di asteroidi intorno al pianeta e dalla vicinanza a una piccola nebulosa, in cui i fuorilegge si nascondono per sfuggire alle autorità

Kuar[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta di per se non presenta niente di particolare, è abitato da razze primitive ed è semi- desertico. È invece un nascondiglio perfetto Per fuori legge, banditi e commercianti di merce illegale che cercano di scappare alle autorità Per via della cintura di asteroidi che circonda il pianeta e della vicinanza a una piccola nebulosa che produce tempeste elettromagnetiche e blocca i radar delle navi della sorveglianza

Kuat[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'omonimo sistema. Qui ha sede la Kuat Drive Yards, una delle più importanti società di cantieri aerospaziali della Galassia. In questi cantieri tra i molteplici veicoli prodotti, vengono costruiti gli Star Destroyer.

Kubindi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine degli alieni Kubaz, amanti della cultura, musica e delle tradizioni. Un Kubaz fa la sua apparizione nei vicoli di Mos Eisley mentre pedina Luke e Ben mentre si recano al molo dove si trova il Millennium Falcon ad attenderli, per poi informare gli assaltatori Imperiali.

Kursid[modifica | modifica sorgente]

Selvaggio pianeta dell'Orlo Esterno abitato da una bellicosa specie primitiva quasi umana. Luogo d'addestramento di Darth Tenebrous e Darth Plagueis nel 104 BBY, poi di quest'ultimo con Darth Sidious.

Kushibah[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale della specie Kushibana. Vi nacque Ikrit.

Kuucium[modifica | modifica sorgente]

Luogo di origine di piccole scimmie umanoide, alte circa trenta centimetri ma molto agili, queste scimmiette riescono a sconfiggere nemici molto più grandi di loro con l'astuzia e la scaltrezza. Sul pianeta sono molto numerose, vengono chiamate Skuumpus, che in lingua Aqualish significa dispetto. Questo pianeta è una colonia Aqualish ma ci sono solo due città, molto piccole.

Kwannot[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Alderath. Aurra Sing uccise Mara Veridi su questo pianeta prima del 32 BBY.

L[modifica | modifica sorgente]

Lafra[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine di una razza molto intelligente di umanoidi con la pelle verde.

Langhesa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Meram. Venne conquistato nel 129 BBY dagli Tsinimals, provocando una massiccia emigrazione dei Langhesani.

Lannik[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale del Maestro Jedi Even Piell, membro del Consiglio Jedi fino al 20 BBY.

Lao-mon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ricoperto da giungle delle Regioni Ignote, mondo natale della specie Shi'ido.

Lasan[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Lasat. Da qui proviene Garazeb Orellios.

Lavisar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Cin Drallig.

Lehon[modifica | modifica sorgente]

Nome originale di Rakata Prime.

Lelmra[modifica | modifica sorgente]

Pianeta montuoso del settore di Churba dell'Orlo Medio. Fu il quartier generale di Garm Bel Iblis e fu anche la roccaforte del contrabbandiere Mazzic.

Lianna[modifica | modifica sorgente]

Mondo altamente industrializzato. Qui hanno sede varie società che producono navi spaziali come la Sienar Fleet System, produttrice dei TIE Fighter.

Linuri[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Doldur nell'Orlo Medio abitato da umanoidi e con un ecosistema vario.

Lola Sayu[modifica | modifica sorgente]

Pianeta per metà roccioso e per metà attraversato da un fiume immenso di lava. Sede de La Cittadella, una prigione creata dai Separatisti per catturare i prigionieri di guerra della Repubblica soprattutto Jedi. Il Maestro Jedi Even Piell e il suo capitano Tarkin furono catturati e portati là per poi venire liberati da Obi-Wan Kenobi, Anakin Skywalker e Ahsoka Tano nonostante la morte dello stesso Piell.

Lonnaw[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Droma, primo posto visitato dall'astronave Outbound Flight.

Lok[modifica | modifica sorgente]

Pianeta polveroso e infertile dell'Anello Mediano.

Lorrd[modifica | modifica sorgente]

Pianeta abitato da umani che hanno sviluppato una vera e propria arte nella mimica e nel mimo.

Lotho Minor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta di rifiuti, completamente disabitato, se non da strani esseri simili ai Jawa che vivono raccattando i rottami che trovano disponibili. Il Sith Savage Opress si recò su questo pianeta per cercare suo fratello Darth Maul, il quale vi era stato esiliato vivendo per anni in una caverna assieme ad un serpente parlante di nome Morley.

Lowick[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie Pa'lowick. Vi nasce Sy Snootles, assassina di Ziro the Hutt e membro della Max Rebo Band.

Lur[modifica | modifica sorgente]

Pianeta inospitale, battuto dai gelidi venti, piogge, tormente di neve.

Lutrillia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Yarith. E' un mondo freddo, arido e ricoperto da tundre ed è il luogo d'origine della specie Lutrilliana.

Lwhekkk[modifica | modifica sorgente]

Mondo situato all'estremo confine della galassia, unico mondo extragalattico conosciuto prima dell'invasione degli Yuuzhan-vong

M[modifica | modifica sorgente]

M4-78[modifica | modifica sorgente]

Pianeta probabilmente abitato da soli droidi e completamente autosufficiente e automatizzato. Era stato originariamente creato per Star Wars: Knights of the Old Republic II: The Sith Lords, ma è stato tagliato in seguito per motivi di mancanza di tempo. Il pianeta è diventato parte del canone di Guerre stellari quando è stato menzionato nella storia corta Medstar: Intermezzo.

Malastare[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine dei Malastariani, alieni a tre occhi denominati Gran, come Ree Yees cortigiano di Jabba the Hutt e i senatori Baskel Yeeserim e Ask Aak della Vecchia Repubblica. Inoltre è il pianeta in cui hanno origine le corse di podracer, poi diffusasi anche su Tatooine.

Il suolo è roccioso, cosparso di muschi, licheni, erbe varie di cui la Ixetal (componente del veleno del Bando Gora) e un alto numero di alberi, paludi e fiumi con laghi meravigliosi. Malastare ospita animali pericolosi come Nexu, dotati di quattro occhi, tantissimi denti aguzzi e una coda biforcuta, e Skettos, simili a libellule giganti che fiondano addosso alla preda. Su Malastare si è svolta un'importante battaglia della Guerra dei Cloni, nella zona vulcanica del pianeta. I droidi separatisti tentarono l'assedio del pianeta, e la repubblica sfruttò l'occasione per provare la sua nuova arma: una bomba elettromagnetica in grado di distruggere e nuocere solamente ai droidi sul campo, salvando i cloni. La bomba non ha effetto sui cloni, come previsto, e i droidi vengono distrutti. L'impatto con il suolo genera però una voragine che liberò un orrore sepolto da tempo: Lo Zillo Beast. Questo, dopo numerosi sforzi, fu domato e condotto a Coruscant, dove fu tenuto in prigionia per moltissimi anni.

Malachor V[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Malachor V.

E il pianeta su cui si è svolta la parte finale delle Guerre Mandaloriane. Sotto ordine di Revan, il Jedi Exile e Bao-Dur costruiscono una potente arma detta Generatore di Masse Oscure, con lo scopo di schiacciare l'esercito mandaloriano. A causa di questo vengono anche uccisi moltissimi soldati della Repubblica.
Darth Nihilus preleva la sua nave, il Ravager, dal cimitero di navi intorno a Malachor V. Il Jedi Exile qui perde la connessione con la Forza per sopravvivere.
Il pianeta viene distrutto nel 3 951 BBY grazie a una nuova attivazione del Generatore da parte del droide remoto di Bao-Dur.

Malrev IV[modifica | modifica sorgente]

Uno dei più fedeli sistemi all'impero galattico, il pianeta era ricco di metallo e Diede molta della sua ricchezza all'impero per realizzare la Morte Nera

Manaan[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Manaan.

Pianeta ricoperto completamente da acqua e popolato dai Selkath, alieni anfibi. L'unica città sulla superficie di Manaan è Atho City, città esportatrice del prezioso Kolto, la sostanza medica più potente nel mondo di Star Wars. Si pensa che una volta forse Manaan potesse essere un pianeta non del tutto ricoperto di acqua.

Mandalore[modifica | modifica sorgente]

È uno dei pianeti di origine dei Mandaloriani. Attorno ad esso ruotano alcune piccole lune, una di queste è un prezioso ed efficiente insediamento agricolo.

Manpha[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno, mondo natale della specie Shawda Ubb. Da questo pianeta proviene Rapotwanalantonee Tivtotolon (detto Rappertunie), musicista della Max Rebo Band.

Mantessa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Interno del settore di Orus. Ricoperto da foreste e giungle, è il mondo natale dei predatori panthacs.

Mantooine[modifica | modifica sorgente]

Prima colonia spaziale cinnagariana nel sistema Horuset, era la partenza di Gav e Jori Daragon il giorno della loro caduta su Korriban. All'epoca della guerra civile, il pianeta è disabitato.

Makem Te[modifica | modifica sorgente]

Pianeta arido abitato dalla razza degli Swokes Swokes. Furono inviati dei soldati della Repubblica per sedare una sanguinosa rivolta su questo pianeta. Il tutto venne raccontato al giovane schiavo Anakin Skywalker da un pilota della Repubblica nel 32 BBY.

Maridun[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato nell'Anello Esterno colonizzato dai Lurmen e pianeta natio degli Amani. Durante le Guerre dei Cloni le forze repubblicane guidate da Anakin Skywalker, Aayla Secura e Ahsoka Tano fronteggiarono le armate Separatiste guidate da Lok Durd stabilitasi sul pianeta.

Maryx Minor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta vulcanico dell'Orlo Esterno, teatro di uno scontro tra Dart Fener e Boba Fett.

Maw[modifica | modifica sorgente]

Ammasso di buchi neri, unico nella galassia conosciuta. Qui molti anni dopo la battaglia di Endor, viene scoperto per caso da Ian Solo un laboratorio Imperiale segreto su un asteroide roccioso, sorvegliato da quattro Star Destroyer guidati dall’Ammiraglio Daala. Qui gli Imperiali sono rimasti isolati per decenni e ignorano il crollo dell’Impero. Tramite la nuova arma il Disintegratore Stellare, tentano di distruggere la Nuova Repubblica. L’obiettivo non viene raggiunto, Daala ne esce sconfitta.

Mawan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove morì la Maestra Jedi Yaddle, membro del Consiglio Jedi fino al 26 BBY, per salvare la capitale Nataan da un'arma biologica mortale.

Melida/Daan[modifica | modifica sorgente]

Un ricco e potente pianeta vicino Coruscant. È stato sempre neutro, molte voci dicono che si stia sviluppando un'arma potentissima in grado di distruggere un intero sistema stellare aprendogli un buco nero accanto e facendolo risucchiare nel nulla. Col passare del tempo si capì che un'arma del genere non sarebbe stata possibile da realizzare neanche usando tutti i soldi del pianeta.

Merson[modifica | modifica sorgente]

Pianeta boscoso localizzato presso il Nodo di Stenness, vicino l'Orlo Interno, e possiede un proprio campo di asteroidi. Durante le Guerre dei Cloni fu teatro di una battaglia tra la Repubblica, guidata dal capitano Gilad Pellaeon e dai Jedi Ronhar Kim e Tap-Nar-Pal, e i Separatisti, che costò la vita dei due Jedi.

Metalorn[modifica | modifica sorgente]

Pianeta appartenente alla Tecno Unione. Fu poi teatro di uno scontro tra Anakin Skywalker e il cacciatore di taglie Vandalor, quest'ultimo in missione per proteggere Wat Tambor. Alla fine Vandalor morì per mano di Skywalker, che riuscì a rapire il leader della Tecno Unione.

Metellos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta incontaminato del centro galattico, la popolazione vive in città fluttuanti e in colonie orbitali. Fedele all'impero nella Guerra Civile Galattica.

Mima II[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine dei Bilar, umanoidi dalla mente collettiva.

Mimban[modifica | modifica sorgente]

Pianeta noto nella creazione di astrodroidi, in questo pianeta vennero costruiti e inventati molti modelli come per esempio l'R2. Fu sempre fedele alla Repubblica.

Mirial[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale della specie Mirialana. Vi nacquero Luminara Unduli, Barriss Offee e Jana Lorso.

Miser[modifica | modifica sorgente]

Pianeta caldo del sistema di Bespin. Molto materiale usato a Cloud City viene proprio da questo pianeta.

Mizra[modifica | modifica sorgente]

Pianeta Mandaloriano dello spazio Hutt.

Moltok[modifica | modifica sorgente]

Pianeta tranquillo e con un ecosistema ricchissimo, da qui provengono gli Ho’Din, alieni alti fino a tre metri, pacifici che preferiscono la natura alla tecnologia.

Monastery[modifica | modifica sorgente]

Sede di una grande biblioteca con più di 12 000 000 000 volumi sulla storia di moltissimi pianeti Repubblicani.

Mon Calamari[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mon Calamari.

Pianeta interamente coperto da oceani ricchi di forme di vita, con città costruite su piattoforme galleggianti o situate sotto il mare. Da qui provengono due razze: i Mon Calamari, a cui appartiene l'Ammiraglio Ackbar, che sferrò l‘attacco finale dell‘Alleanza contro l’Impero, durante la battaglia di Endor, e i Quarren (o Squid Head) di cui si ricordano Tessek alla corte di Jabba the Hutt e il senatore separatista Tikkes durante la Guerra dei Cloni. Queste due razze hanno quasi sempre convissuto pacificamente sul loro mondo, ma durante la Guerra dei Cloni, i Quarren vengono convinti dal conte Dooku ad unirsi alla causa dei Separatisti. I Quarren formano la Lega Isolazionista e si muovono contro i Mon Calamari fedeli alla Repubblica. Questi ultimi vengono poi aiutati dall'intervento degli Jedi e dall'esercito di cloni a contrastare l'insurrezione. Questo pianeta ha sempre avuto una certa importanza in tutte le vicende di Guerre stellari. Il suo nome vero è Dac, ma è conosciuto da tutti come Mon Calamari, battezzato così dagli umani.

Mon Gazza[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Zett Jukassa e del corridore di sgusci Mars Guo.

Monos II[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove nacque Aqinos.

Morishim[modifica | modifica sorgente]

Pianeta semi-desertico nel sistema di Fresia.

Mortis[modifica | modifica sorgente]

Pianeta, racchiuso in un gigantesco monolito romboidale, estremamente sensibile alla Forza situato nel Wild Space. Vi vivevano i Signori Supremi, esseri sensibili alla Forza molto più potenti dei Jedi e dei Sith. Anakin Skywalker, Obi-Wan Kenobi e Ahsoka Tano rimasero bloccati su questo pianeta e vissero una terribile esperienza che si concluse con la morte degli ultimi tre Signori Supremi. Durante la sua permanenza sul pianeta Anakin ebbe una visione del futuro in cui vide la sua futura trasformazione in Dart Fener.

Mrlsst[modifica | modifica sorgente]

Pianeta abitato da cacciatori di taglie, tra cui IG 88, Dengar, Bossk, HK 47 e Boba Fett. Era anche sede di un temporaneo senato galattico e di una città uguale a quella di Rhen Var, in seguito distrutta dall'impero.

Msst[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Anello Mediano, abbandonato dall'Impero dopo la battaglia di Bakura. Mondo natale di Brakiss.

Murkhana[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'anello mediano invaso dalla C.S.I. durante le guerre dei cloni. Quando Palpatine diede l'ordine 66, due Jedi che si trovavano sul pianeta vennero salvati da un comandante clone, l'unico che dopo X2, dubitò dell'ordine e gli disubbidì.

Mustafar[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mustafar.

Mondo inospitale caratterizzato da continue eruzioni vulcaniche e fiumi di lava. Qui i capi Separatisti si rifugiano in una loro base alla fine delle Guerre dei Cloni, vengono poi eliminati da Anakin/Dart Fener per ordine di Palpatine. Anakin viene poi sconfitto in un duello e mutilato dal suo ex-maestro Obi-Wan Kenobi. A seguito delle ferite riportate gli vengono impiantati arti artificiali e altri innesti e diventa definitivamente Dart Fener. In seguito la legione 501 di cloni attaccò una miniera dove Gizor Delso, un separatista Geonosiano, aveva creato dei droidi per ricreare un esercito separatista. Delso fu ucciso con i droidi dai cloni e per sempre cadde la CSI.

Muunilinst[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta dove ha sede il Clan Bancario Intergalattico, teatro di una delle battaglie delle Guerre dei Cloni. Durante l'Impero, il pianeta diventa il centro finanziario della galassia, definito anche "Moneyland". Da qui proviene la razza dei Muun.

Mygeeto[modifica | modifica sorgente]

Pianeta appartenente al Clan Bancario Intergalattico, da cui provengono i Lurmen, caratterizzato da formazioni di cristallo, qui viene ucciso il maestro Jedi Ki-Adi-Mundi dai suoi stessi soldati Cloni capitanati dal comandante Bacara, a seguito dell'Ordine 66 di Palpatine. Pianeta natale del Signore Oscuro dei Sith Darth Plagueis, maestro del futuro Imperatore Palpatine, Darth Sidious.

Myrkr[modifica | modifica sorgente]

Pianeta relativamente lontano da centro della galassia. Dal clima temperato, le sue foreste sono costituite da alberi molto alti il cui tronco e rami respingono qualsiasi sensore ed emissione radio. Inoltre sul pianeta vivono degli animali (simili a salamandre con la pelliccia), chiamati Ysalamiri che respingono la Forza. Utilizzato da Talon Karrde per le sue attività di contrabbando, il pianeta viene poi invaso dal Grande Ammiraglio Thrawn, che sfrutta le creature del pianeta per contrastare i Jedi.

N[modifica | modifica sorgente]

Naboo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Naboo.

Ricoperto interamente da oceani e da foreste e paludi, venne colonizzato da viaggiatori provenienti da Grizmalt attorno al 3 900 BBY. Nell'82 BBY vi nasce Palpatine e nel 46 BBY vi nasce Padmé Amidala. Oltre che degli umani (chiamati "Naboo" anch'essi), è patria di un'altra specie senziente, i Gungan, esseri anfibi che vivono in città sottomarine, la più importante è Otoh Gunga.

Nagi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della razza aliena umanoide Nagai, spesso in lotta con i Tof.

Nal Hutta[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Jabba the Hutt, è visitabile in Star Wars: The Old Republic ed è il pianeta d'addestramento dei Bounty Hunter e degli Imperial Agent.

In origine era conosciuto come Evocar, un pianeta grande, ricoperto da una giungla lussureggiante e popolato dai primitivi Evocii. In passato gli Hutt occupavano solo una piccola provincia di questo mondo, ma spinti dalla loro leggendaria avidità, cominciarono rapidamente ad espandersi barattando la loro tecnologia in cambio di vasti appezzamenti di terre. Troppo tardi gli Evocii si resero conto del loro errore; infatti a seguito della distruzione di Varl, il loro mondo natio, gli Hutt si trasferirono in massa su Evocar e presero possesso di ciò che era loro di diritto e ribattezzarono il pianeta stesso con il nome di Nal Hutta. (che in "Huttese" significa "Gioiello Glorioso") Su tutto Evocar sorsero palazzi, fabbriche, città e parchi divertimenti e il pianeta venne terraformato in un'immensa palude, fetida e piena di insetti. Gli Evocii si appellarono inorriditi alla Repubblica Galattica, che tuttavia deliberò in favore degli Hutt ritenendo i contratti firmati giuridicamente validi e vincolanti. Gli Evocii vennero poi espulsi dagli Hutt, e trasferiti sulla quinta luna del pianeta, che in seguito sarebbe stata conosciuta come Nar Shaddaa, la luna del contrabbandiere.

Nam Chorion[modifica | modifica sorgente]

Fu un esperimento di colonia dei Latter e venne abbandonato a causa degli attacchi dell'Impero.

Naos III[modifica | modifica sorgente]

Luna dello Spazio Selvaggio vicina alla Rotta Corelliana e alla Rotta di Smuggler.

Nar Kreeta[modifica | modifica sorgente]

Nar Kreeta è un pianeta sotto il controllo degli Hutt, lo studente Jedi Jaden Korr vi si reca per portare in salvo dei cittadini rapiti.

Nar Shaddaa[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nar Shaddaa.

Luna popolata nella maggior parte da criminali e fuori legge chiamata anche luna del contrabbandiere. Dopo la fine delle guerre malandoriane molti ex combattenti trovano rifugio su Nar Shaddaa. La superficie del pianeta e costituita per la maggior parte da una grande città in continuo degrado.

Nativum[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio che, durante le Guerre dei Cloni, fu attaccato dai Separatisti al posto di Azure.

Nauton IV[modifica | modifica sorgente]

Mondo del sistema nauton (in cui si trova anche Glee Anselm), è uno dei molti pianeti schierati con i separatisti nelle Guerre dei Cloni. Qui, sei mesi prima della battaglia di Coruscant, Asajj Ventress uccise il Maestro Jedi Ruati.

Necropolis[modifica | modifica sorgente]

Inospitale e spaventoso pianeta dei Mondi del Nucleo nel settore di Dahrtag. Luogo di sepoltura per tutti i popoli abitanti del Nucleo, è il pianeta d'origine dei vermi d'ossa. Il vero nome del pianeta, originariamente, era Dahrtag ma visto che tutti i viaggiatori del Nucleo vi seppellivano i loro morti lo hanno ribattezzato Necropolis. In questo pianeta il generale Grievous scovò e uccise un Jedi Oscuro.

Neimoidia[modifica | modifica sorgente]

È un pianeta colonizzato dalla specie Duros. Gli abitanti, i Neimoidiani, sono strettamente legati geneticamente ai loro antenati.
Alcuni Neimoidiani conosciuti (visti nei primi tre episodi della saga) sono Nute Gunray, il Viceré della Federazione dei Mercanti (segretamente al servizio di Palpatine); Rune Haako e Daultay Dofine (i due consiglieri di Gunray), Lott Dod (il Senatore della Federazione dei Mercanti), Gilramos Libkath e Hath Monchar.

Deko Neimoidia[modifica | modifica sorgente]

Uno dei mondi del 'borsello Neimoidiano'.

Koru Neimoidia[modifica | modifica sorgente]

Uno dei mondi del 'borsello Neimoidiano'.

Nellac Kram[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno nel settore di Bon'nyuw-Luq. L'incrociatore Nartissteu della Nuova Repubblica venne mandato su questo pianeta.

Nelvaan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta primitivo, relativamente isolato, caratterizzato da un paesaggio nevoso e ghiacciato. Gli abitanti sono lupi antropomorfi pacifici, vivono in tribù ed evitano i contatti con l'esterno. Su questo pianeta venne creato Grievous dalla Tecno Unione. Verso la fine delle Guerre dei Cloni, Anakin Skywalker e Obi-Wan Kenobi arrivano sul pianeta alla ricerca del Generale Grievous. Skywalker scopre un'installazione segreta della Tecno Unione, dove vengono compiuti strani esperimenti sulla popolazione indigena, per creare cyborg. Egli distrugge il laboratorio e libera i prigionieri che così possono tornare alle loro tribù.

Nespis VIII[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sul quale nacque Anakin Solo.

New Alderaan[modifica | modifica sorgente]

Nuovo mondo colonizzato dagli abitanti di Alderaan che erano fuori dal loro pianeta d'origine quando fu distrutto dalla Morte Nera. La Nuova Repubblica decise di battezzare così questo nuovo pianeta che raccolse i sopravvissuti.

New Apsolon[modifica | modifica sorgente]

Chiamato semplicemente Apsolon, fino a quando non fu rinominato New Apsolon, è un pianeta dell'Anello Medio. Si schierò con l'Impero Sith durante la Grande Guerra Sith.

New Cov[modifica | modifica sorgente]

Terzo pianeta del settore di Churba nell'Orlo Medio.

New Plympto[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale del corridore di sgusci Clegg Holdfast.

Nirauan[modifica | modifica sorgente]

Secondo dei tre pianeti dell'omonimo sistema dello Spazio Selvaggio. Abitato dalla razza alata dei Qom Jha e dei Qom Qae, fu la sede delle sale di clonazione dei Chiss.

Noori[modifica | modifica sorgente]

Noori è un pianeta popolato da una specie semiumana nota per le iridi a strisce verde-oro. È membro della Repubblica Galattica.

Noquizvor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta membro della Nuova Repubblica.

Norvall II[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta non esiste più, è morto con l'esplosione del suo sole; gli abitanti sopravvissuti, chiamati Norvaliani, vivono in una grossa stazione spaziale, grande 31 chilometri, la stazione è chiamata Norvall Iterprise Station (N.I.S.).

Norulac[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Anello Interno caratterizzato da montagne e laghi. Alcuni pirati di questo pianeta parteciparono alla battaglia di Taanab e vennero sconfitti da Lando Calrissian.

Nkllon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sede di importanti giacimenti minerari da cui si estraggono lo Hfrediun, il Kammris e la Dolovite, vitali per la costruzione delle astronavi. È uno dei mondi più inospitali della galassia, soprattutto per la sua estrema vicinanza al sole, a causa della quale il suo lato illuminato è bersagliato in continuazione da letali radiazioni capaci di sciogliere qualsiasi cosa. Pertanto le navi che ci si avvicinano devono prima essere scortate da enormi navi-scudo fino all'entrata nel cono d'ombra del pianeta. Lando Calrissian, due anni dopo la Battaglia di Endor, vi costruì un impianto di estrazione mobile, costruito con una corazzata e 40 AT-AT catturati, che si spostava ininterrottamente per rimanere sempre sul lato in ombra.

N'zoth[modifica | modifica sorgente]

Pianeta di provenienza della razza Yeventha.

O[modifica | modifica sorgente]

Oba Diah[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sede del sindacato Pyke. In una delle sue lune il maestro Jedi Plo Koon vi ritrovò i resti dello shuttle Jedi di Sifo-Dyas e la sua spada laser.

Obredaan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta paludoso sede dell'associazione criminale dei Jin'ha. Plo Koon e Eeth Koth furono mandati per investigare sugli affari illeciti dei Jin'ha ma furuno catturati per poi venire soccorsi da Qui-Gon Jinn e il suo Padawan Obi-Wan Kenobi.

Obroa-Skai[modifica | modifica sorgente]

Pianeta famoso per le sue biblioteche informatiche. Caratterizzato da deserti ghiacciati, montagnie altissime e oceani, i suoi abitanti sono sempre stati neutrali a qualsiasi conflitto. L'unica guerra a cui il pianeta partecipò fu una per respingere gli attacchi imperiali di Thrawn nel 6 BBY

Odryn[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie Feeorin.

Ohma-D'un[modifica | modifica sorgente]

Conosciuta anche come "Luna Acquatica", è la più grande luna di Naboo. Durante le Guerre dei Cloni fu teatro di un massacro di Gungan da parte di Asajj Ventress e Durge.

Old Barag[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni di Espansioni del settore di Epsi Collective, luogo d'origine della specie Baragwin. Vi nasce Hermi Odle, uno dei cortigiani di Jabba the Hutt.

Omwat[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine di una razza umanoide pacifica dalla pelle blu, molto intelligente, sfruttata dall'Impero per le sue capacità intellettiva. Ne fa parte la scienziata aliena Qwi Xux, che partecipò alla progettazione della prima Morte Nera. Nell’isolamento dell’ammasso di buchi neri del Maw, lei progetta per le forze Imperiali il Disintegratore Stellare una navetta in grado di fare esplodere il nucleo di un pianeta. Viene fatta fuggire da Ian Solo a bordo della stessa micidiale nuova arma.

Onderon[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Onderon.

Mondo su cui si era instaurato un governo dominato dal Lato Oscuro, con il Re Freedon Nadd. I re e le regine di Onderon sono presumibilmente suoi discendenti. La tomba di Freedon Nadd inizialmente si trovava nella città fortezza di Iziz, la capitale, ma siccome vi si accumulava energia oscura venne spostata alcuni Cavalieri Jedi sulla vicina luna Duxn. Durante le Guerre dei Cloni il pianeta scelse di allearsi con i Separatisti destituendo il re Rancis Dendup. Un gruppo di ribelli, grazie all'aiuto dei Jedi (tra cui Ahsoka Tano), riuscì a far ritornare il vero re sul trono e a cacciare i Separatisti. Vi morì l'ultimo clone dell'Imperatore Palpatine, sconfitto all'ultimo momento dal morente Empatojayos Brand.

Capitale: Iziz
Governo: Monarchia
Sovrani: Re Ommin e Regina Amanoa, Re Oron Kira e Regina Galia, Regina Talia, Re Rancis Dendup

Ondos[modifica | modifica sorgente]

Mitico pianeta su cui potrebbe essere nato l'ordine dei cavalieri Jedi.

Ord Biniir[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui i Jedi arrivarono per primi, fondando un'accademia. Quest'ultima venne distrutta nel 19 BBY. Pianeta natale di Sha'a Gi, Jedi ucciso dal generale Grievous su Hypori.

Ord Cestus[modifica | modifica sorgente]

Nella sua orbita c'era una stazione medica della Repubblica. Sul pianeta furono intrappolati i Jedi Obi-Wan Kenobi e Kit Fisto da Asajj Ventress.

Ord Sedra[modifica | modifica sorgente]

Sul pianeta si trovava una piccola accademia Jedi. Essa resistette fino al 15 BBY per poi distrutta con l'Ordine 66.

Ord Mantell[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove Ian Solo incontra dei cacciatori di taglie assoldati da Jabba the Hutt, poco prima degli eventi narrati nel L'Impero colpisce ancora. Ian riesce a sfuggire alla cattura. Nel 20 BBY fu anche teatro di una battaglia tra la Shadow Collective e gli eserciti Separatisti.

Ordo[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Canderous Ordo, e del clan Ordo.

Ord Padron[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema stellare omonimo. Importante strategicamente durante i primi anni della Nuova Repubblica perché si concentravano qui la maggior parte delle forze militari repubblicane.

Orinackra[modifica | modifica sorgente]

Pianeta-prigione localizzato nello Spazio Selvaggio.

Orinda[modifica | modifica sorgente]

Base militare segreta dell'impero, divenne conosciuta solo dopo la morte di Palpatine. Era una base per la creazione delle navi da guerra.

Orsis[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Haserian, caratterizzato da giungle, laghi e vulcani. Sede di un'accademia da cui provengono spie, assassini e hacker. Uno dei più importanti graduati fu Darth Maul.

Orto[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dal clima freddo, da cui proviene la specie Ortolan. Max Rebo, leader della Max Rebo Band, che suona nel palazzo di Jabba the Hutt a Tatooine, è un Ortolan dalla pelle blu.

Orto Plutonia[modifica | modifica sorgente]

Desolato pianeta ghiacciato dell'Orlo Esterno, del sistema di Pantora, abitato dai Talz.

Ossus[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ossus.

Pianeta sede di una antica accademia Jedi, sia in antichità, che durante l'ordine di Luke Skywalker.

Ottethan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno. Era governato dal signore della guerra che sposò Neema-Da-Boda.

P[modifica | modifica sorgente]

Palanhi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta acquatico delle Colonie del settore di Fakir, situato nel braccio di Bakchou. Possiede vulcani sotto la sua crosta e, durante la Guerra Civile Galattica, il pianeta divenne un importante centro bancario.

Palawa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo, luogo d'origine di due culti della Forza, i "Seguaci di Palawa" e l'accademia di Chatos.

Pammant[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui è stata creata l'astronave Invisible Hand, al servizio della Confederazione dei Sistemi Indipendenti e nave ammiraglia di Nute Gunray e Grievous.

Panatha[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Yun.

Panna[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno con due lune. Qui Luke Skywalker fa la conoscenza di Boba Fett, che lo aiuta a trovare l'antidoto per il virus dormiente di cui era affetto Ian Solo (e poi Luke stesso), per poi rivelarsi dalla parte dell'Impero in un secondo momento.

Pantolomin[modifica | modifica sorgente]

Primo pianeta del sistema di Panto nel settore di Dolomar dei Mondi del Nucleo. È un mondo acquatico famoso per essere uno dei centri d'interessi più famosi della galassia.

Pantooine[modifica | modifica sorgente]

Piccolo pianeta Dell'orlo esterno sul pianeta vive una razza di umanoidi misti a ragni nella parte inferiore, che si fanno chiamare Arachnist, questo popolo è entrato in una guerra civile tra le due maggiori fazioni. La guerra civile dura da oltre trecento anni e ha impedito al pianeta di crescere negli ultimi tre secoli. Il pianeta non è mai stato raggiunto dalla repubblica, né dal CSI, né dall'impero, né dalla Alleanza ribelle.

Pantora[modifica | modifica sorgente]

Luna di Orto Plutonia, del Sistema di Pantora, è stata membro della Repubblica.

Pakrik Major[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle regioni del Nucleo, fa parte del sistema di Pakrik. Pianeta gemello di Pakrik Minor.

Pakrik Minor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta caratterizzato da sconfinati campi di alto grano. Alcuni contadini di questo pianeta erano cloni creati dall'Impero ed esiliati proprio in quel luogo. Pianeta gemello di Pakrik Major.

Parcellus Minor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni di Espansione ricoperto da giungle e paludi. Una pianta di questo pianeta, la tzeotina, produce una resina usata dai nativi sia come cibo che come combustibile. Nel 21 BBY fu attaccato dai Separatisti e conquistato da essi.

Parwa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Seswenna. Mondo natale della specie Parwan, esseri anfibi dotati di tentacoli, una testa di calamaro e tre occhi. Da qui proviene Derrown, detto "Lo Sterminatore", un cacciatore di taglie che parteciperà al complotto per rapire il Cancelliere Palpatine su Naboo.

Patrolia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta acquatico dell'Orlo Esterno, luogo d'origine della specie anfibia Patroliana.

Peragus II[modifica | modifica sorgente]

È un pianeta che funge da base di rifornimento di carburante per navi spaziali. Quando il Jedi Exile viene scoperto nel 3 951 BBY dai Sith, il pianeta viene distrutto.

Pesfavri[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni Ignote sotto il comando dei Chiss, sede di una stazione di difesa.

Pesmenben IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta minerario del settore di Teraab. Prima della battaglia di Ylesia, Lando Calrissian ingannò l'Impero coprendo le dune di sabbia con litio carbonato, facendogli spendere molti crediti.

Phaeda[modifica | modifica sorgente]

Colonia Durosiana nel sistema Anoath.

Phemis[modifica | modifica sorgente]

Stazione spaziale, ex-hangar per le navi della Repubblica, venne abbandonata nel 15 BBY. Dal 34 ABY divenne una stazione spaziale civile ed i suoi grandi hangar vennero convertiti in abitacoli e spazio porti.

Phindar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno, vicino al settore di Mandalore. Nel 44 BBY venne controllato da un'associazione criminale, il Sindacato, che venne però sconfitta da Qui-Gon Jinn e Obi-Wan Kenobi.

Phorliss[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Dolomar dei Mondi del Nucleo. Può sopportare qualunque tipo di forma di vita. Mara Jade lavorò come cameriera per breve tempo su questo pianeta.

Phraetiss[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Farrfin nel Nucleo Centrale. Lando Calrissian vi gestì numerose operazioni dieci anni prima dell'ascesa di Thrawn.

Polis Massa[modifica | modifica sorgente]

Asteroide su cui nacquero i gemelli Luke Skywalker e Leila Organa. Abitato dai pacifici e silenziosi alieni i Polis Massani occupati principalmente in attività di ricerca scientifica. Qui s'incontrarono in segreto per assistere Padmé Amidala, Obi-Wan Kenobi proveniente da Mustafar e Yoda con Bail Organa provenienti da Coruscant.

Polus[modifica | modifica sorgente]

Mondo ghiacciato dell'anello esterno, abitato dai P'yngani e produttore di bacta.

Praesitlyn[modifica | modifica sorgente]

Mondo dove si combatté una delle battaglie durante le Guerre dei Cloni, alla fine della quale Anakin Skywalker venne promosso al grado di Cavaliere Jedi.

Pria[modifica | modifica sorgente]

Pianeta lontanissimo Dal centro della galassia, era invece importantissimo per la ricerca sulle forme di vita, era infatti ricoperto da un Profondo Oceano planetario, fu luogo di sperimentazione di una potentissima bomba da parte dell'impero galattico.

Q[modifica | modifica sorgente]

Qexis[modifica | modifica sorgente]

Pianeta poco conosciuto dell'Orlo Esterno che presenta uno spazioporto.

Qoribu[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta è un polo commerciale dell'anello medio, ci sono varie razze sul pianeta, un tempo era una colonia degli Ongree.

Quas Killam[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato al confine dell'Orlo Medio, abitato dalla razza dei Killam. Produttore di armi come le bombe al trinium, usate dalla Federazione dei Mercanti durante le Guerre dei Cloni.

Quell[modifica | modifica sorgente]

È un pianeta di antica orogenesi, perciò quasi del tutto pianeggiante. Quasi tutto il pianeta è coinvolto in un'Era Glaciale. Durante le guerre dei cloni è una delle basi separatiste. La Jedi Aayla Secura rimane coinvolta in uno scontro su una delle navi ammiraglie della Flotta della Repubblica che passav vicino Quell. Fu eroicamente salvata da Anakin Skywalker e da Ahsoka Tano.

Quermia[modifica | modifica sorgente]

Quermia è il pianeta di origine di Yarael Poof, membro del Consiglio Jedi fino al 27 BBY. Gli abitanti di Quermia vengono definiti Quermiani.

Queyta[modifica | modifica sorgente]

Piccolo pianeta dell'oro esterno, sempre tempestoso e temporalesco dove abbondano i fulmini. L'atmosfera è ricca di rame, il quale combinandosi con sodio e zinco crea elettricità. essendo impossibile vivere sulla superficie, molte specie vivono nei cunicoli. Il pianeta era abitato da una specie di scimmie umanoidi con tre occhi viola. Il pianeta venne conquistato dalla CSI nel 20 BBY e trasformato in una raffineria.

R[modifica | modifica sorgente]

Rafarinn[modifica | modifica sorgente]

Pianeta principale del sistema Rafa, è il primo in tutta la galassia dove si sviluppò una razza senziente, gli Sharu, estintasi 2 500 000 000 anni BBY. Le loro rovine sono meta di turisti e xenoarcheologi di varie specie. Il pianeta è abitato da umani.

Ragoon VI[modifica | modifica sorgente]

Bellissimo pianeta dei Mondi del Nucleo, ricco di vegetazione e cascate. I giovani Obi-Wan Kenobi e Quinlan Vos furono mandati su di esso per addestrarsi dopo la Guerra Iperspaziale Stark.

Rakata Prime[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rakata Prime.

Noto nei primi anni dell'era intergalattica come Lehon, è il pianeta natale della specie Rakata, che dal 49 000 BBY al 28 000 BBY ha formato un vasto impero comprendente oltre 500 pianeti. L'impero contava dieci miliardi di Rakata e mille miliardi di altre specie.

Nel 3 959 BBY il Signore Oscuro Darth Revan vi giunge, scoprendo che i Rakata sono ridotti a due tribù che si contendono il dominio di alcune isole ed il pianeta, da centro galattico, si è ridotto ad un mondo morente con rovine maestose di antiche città tecnologiche. Revan vi tornerà nel 3 956 BBY durante la Guerra Civile Jedi dei Jedi.

Ralltiir[modifica | modifica sorgente]

Pianeta prevalentemente montuoso. L'allevamento è l'unica risorsa economica del pianeta. Sono rare le grandi città.

Raydonia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta costituito da strani fiori luminescenti, simili a quelli di Felucia e abitato da umani. Fu teatro di una strage di innocenti per mano di Darth Maul e Savage Opress.

Rattatak[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie quasi-umana Rattataki. Luogo d'infanzia di Asajj Ventress.

Raxus Prime[modifica | modifica sorgente]

Pianeta appartenente alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti, completamente ricoperto di detriti, il conte Dooku vi cercò il raccoglitore di forza per il Dark Reaper, grazie all'aiuto del cacciatore di taglie Cydon Prax. Tuttavia, poco dopo averlo trovato, il sito di ricerca venne attaccato da Anakin Skywalker, Obi-Wan Kenobi e da un plotone di AT-TE e AT-XT.Inoltre nell'orbita del pianeta vi erano dei cantieri navali, dove venivano riciclati i metalli presenti sul suolo per costruire degli star destroyer imperiali. starkiller, l'apprendista segreto di Dart Fener, fu mandato due volte in missione sul pianeta. La prima per uccidere un vecchio jedi fuori di senno: Kazdan Paratus. Prima di trovare lo jedi ebbe uno scontro con un contrabbandiere rodiano chiamato Drexl Rosh. Su entrambi i nemici ebbe la meglio. Nella seconda visita al pianeta fu mandato per distruggere la fabbrica di star destroyer orbitante intorno al pianeta. Anche in questo caso riuscì a portare a termine la sua missione con successo.

Revatis[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del nucleo profondo,ritenuto da molti leggendario. Mondo natale di Marka Ragnos secondo la biografia presentata al consiglio jedi da Ulic Qel-Droma. Il pianeta era un edeniaco mondo dove civiltà e natura si erano evolute in perfetta armonia. I Sith vi giunsero nel 7 000 BBY e iniziarono la lenta corruzione degli abitanti (non è specificato se fossero umani o indigeni del pianeta:alcuni ritengono che la razza umana sia nata a Revatis). Dopo la grande guerra iperspaziale,Revatis venne completamente devastato dai Sith. All'epoca delle guerre dei cloni, Revatis era ormai un pianeta desertico, quasi completamente privo di vita, tranne animali selvaggi e poche tribù nomadi di umani, senza alcun contatto con l'esterno del pianeta.

Rhelg[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Rhen Var[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dal clima freddo, l'ambientazione è costituita da grandi pianure nevose e grandi catene montuose, trova nell'anello esterno, più precisamente vicino a Galidraan, Felucia e al settore alleato Tion. Dopo l'episodio III la Vendetta dei Sith, l'Imperatore Palpatine fece creare su quel pianeta una grande fortezza, sede di molte accademie di addestramento dei Cloni Imperiali.

Rhommamool[modifica | modifica sorgente]

Pianeta governato dallo Yuuzhan Vong Nom Anor.

Riflor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno, del sistema di Riflorii nel settore di Narrant, caratterizzato da una forte attività tettonica. Pianeta d'origine della specie Advozsec, tra i quali i signori della guerra Tulak e suo figlio Kalut che cercarono di conquistare Koba ma furono fermati dalla Maestra Jedi Yaddle.

Rindao[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Tionne.

Rishi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta tropicale dell'Orlo Esterno. Mondo natale della specie alata Rishii, che vive sulle montagne. Per un certo periodo fu anche la base del contrabbandiere Talon Karrde e di Mara Jade.

Rodia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta semi-boscoso, un tempo ricco di animali, ora estinti poiché gli abitanti li cacciarono tutti, abitato dalla specie Rodiana, di cui fanno parte il cacciatore di taglie Greedo, Wald e il senatore della Repubblica Onaconda Farr.

Rodia, durante le Guerre dei Cloni, è stata nel mezzo di uno scontro tra Separatisti e Repubblica. Il pianeta, infatti, da avamposto separatista qual era in un primo momento, è passato dalla parte della Repubblica, dopo l'intervento della senatrice Padmé Amidala e del rappresentante Jar Jar Binks, creduto un Jedi dai Separatisti.

Ronika[modifica | modifica sorgente]

Colonia penale nell'Orlo Medio.

Roon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dalla storia molto antica, avvolto da asteroidi e detriti rocciosi, ai margini estremi della galassia. Una parte del pianeta è caratterizzata da mari blu e continenti verdissimi. L'altra faccia è sempre avvolta dalle tenebre. Qui vivono umani, Sullustiani, Twi'lek, Duros e altre minoranze.Dopo una caccia senza tregua Boba Fett segue la indicazioni di Canderous Ordo per cercare il padre Jango Fett.Perlustrata la parte rigoglisa boba si recò dall"altra parte del pianeta per cercarlo ma incontrò il sith Darth Nihilus che lo attaccò e lo feri gravemente ma fu salvato da un umano residente su Roon.Capita la situazione, Boba Fett ricominciò il suo viaggio.

Roona[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni di Espansione, mondo natale della specie Roonana.

Roxuli[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato poco prima delle Regioni Ignote, caratterizzato da una cintura di asteroidi. Quando l'astronave Outbound Flight passò accanto al pianeta i Jedi Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker (che erano sulla nave) scesero sul pianeta per risolvere una disputa locale, abbandonando il progetto.

Rutan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta roccioso spazzato da venti perenni, un tempo molto simile a Ithor per natura e paesaggi. Situato nell'omonimo sistema planetario, che dà il nome anche alla rotta iperspaziale.

Ruul[modifica | modifica sorgente]

Pianeta colonizzato dai duros nel 4 000 BBY, fu l'ultimo pianeta entrato nella Vecchia Repubblica nel 500 BBY.

Ruuria[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ricoperto da giungle dell'Orlo Esterno. Da qui provengono gli insettoidi Ruurian.

Ruusan[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ruusan.

Luogo di una grande battaglia fra Jedi e Sith nell'anno 1 000 BBY. Tutti i Sith presenti vengono annientati nella Valle degli Jedi, ad eccezione di Darth Bane.

Rydar II[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno, mondo natale della specie Ranat.

Ryloth[modifica | modifica sorgente]

È il pianeta natale della specie Twi'lek. Situato nell'ominimo sistema è prevalentemente roccioso, con alte montagne le cui cime sono celate dalle nebbie. Un emisfero è in perenne oscurità, mentre l'altra parte è sempre illuminata dal sole. Gli esseri viventi, tra cui i Twi'lek, vivono in catacombe sotterranee. È un mondo caratterizzato da un livello tecnologico antiquato. Mission Vao vi nasce nel 3 970 BBY.

Ryyk[modifica | modifica sorgente]

Mondo Zabrak dell'Orlo Medio. Ospita una cultura di guerrieri costruttori di armi rinomate in tutta la galassia, specie nella Vecchia Repubblica.

S[modifica | modifica sorgente]

S'krrr[modifica | modifica sorgente]

Terzo pianeta del sistema di Ishanna nelle Regioni di Espansione. Fu scoperto dai Rabaaniti ed è abitato da alieni insettoidi.

Sacorria[modifica | modifica sorgente]

Pianeta agricolo del sistema di Sacorria, nel Settore Corelliano.

Samaria[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta è in un sistema dell'anello mediano, è ricoperto di acqua e gli abitanti del pianeta vivono sott'acqua in case a forma di cupole di vetro; l'aria è fornita dalla superficie e il cibo con il commercio, infatti il pianeta è uno dei pochi costruttori di motori spaziali che funzionano sott'acqua.

Saleucami[modifica | modifica sorgente]

Pianeta prevalentemente desertico con strana vegetazione a forma di bulbi di grosse dimensioni. Teatro di numerose battaglie delle Guerre dei Cloni. Qui la Maestra Jedi Stass Allie viene uccisa dai Cloni soldato a seguito dell'Ordine 66.

Salliche[modifica | modifica sorgente]

È un mondo agricolo del Nucleo Centrale.

Sakiya[modifica | modifica sorgente]

Chiamato anche Saki, è un pianeta tropicale e industrializzato dello Spazio Hutt. Nonostante sia localizzato al centro dello Spazio Hutt, gli indigeni Sakiyani sono sempre resistiti al tentativo di conquista degli Hutt. Vi nasce Sixtat, detto "Il Macellaio delle Terre Nere", un cacciatore di taglie che parteciperà alla prova del Cubo su Serenno, finendo però ucciso.

Sanjin[modifica | modifica sorgente]

È un gigante gassoso di colore verde-blu come Bespin.

Sappire[modifica | modifica sorgente]

È il mondo natale dei Trook.

Sarahwiee[modifica | modifica sorgente]

È un pianeta ghiacciato del sistema Bzeto.

Sarka[modifica | modifica sorgente]

È un pianeta pianeggiante ed erboso popolato da una razza di guerrieri.

Scipio[modifica | modifica sorgente]

Pianeta appartenente al Clan Bancario Intergalattico. Vi muore Rush Clovis per salvare Padmé Amidala.

Secundus Ando[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Lambda. Luogo d'origine della specie senziente Harch, simili a ragni giganti. Da qui proviene il comandante Separatista Trench, abile stratega militare.

Sedesia[modifica | modifica sorgente]

È un pianeta urbano nel sistema di Mustafar.

Sedri[modifica | modifica sorgente]

E un vasto pianeta urbano in cui convivono Umani, Xexto e Ranati.

Seline[modifica | modifica sorgente]

Freddo, roccioso e remoto pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Dalonbian, sede di uno spazioporto Jedi. Durante la Guerra Civile Galattica fu teatro di una battaglia tra l'Impero e i Ribelli e venne in seguito attaccato e conquistato dagli Yuuzhan Vong.

Selonia[modifica | modifica sorgente]

Secondo pianeta del sistema di Corellia, pianeta edeniaco e patria dei Seloniani, una razza di felini senzienti simili a leoni antropomorfi. Il pianeta, come tutto il sistema corelliano, è probabilmente semiartificiale o terraformato da un'antica civiltà.

Selvaris[modifica | modifica sorgente]

Mondo dell'anello medio,nel sistema di Ando, praticamente selvaggio e incontaminato, salvo per una colonia di Aqualish.

Sembla[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine dei Vurks, specie senziente di rettiloidi simili a sauri. Il mondo è caratterizzato da proto-continenti, isole vulcaniche e mari dalle acque calde. Vi nacque Coleman Trebor, membro del Consiglio Jedi dal 27 al 22 BBY.

Serenno[modifica | modifica sorgente]

Pianeta boscoso e montuoso. Mondo natale del Conte Dooku.

Sernpidal[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Dalobian. Fu attaccato dagli Yuuzhan Vong e vi muore Chewbecca per salvare Anakin Solo.

Serpine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta conosciuto per i suoi enormi palazzi.

Serroco[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di una specie umana, i Serroco, che somiglia molto ai nostri cinesi e giapponesi, con pelle rossa e occhi a mandorla. Durante le Guerre Mandaloriane il pianeta venne pesantemente bombardato con armi nucleari.

Sestria[modifica | modifica sorgente]

Mondo bancario del settore di Testarr dei Mondi del Nucleo. Considerato corrotto alla pari di Muunilinst.

Shadda-bi-Boran[modifica | modifica sorgente]

Pianeta roccioso facente parte dello Spazio Hutt.

Shaum Hii[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Tragan Cluster. Faceva parte della Nuova Repubblica ma venne in seguito conquistato dagli Yuuzhan Vong.

Shili[modifica | modifica sorgente]

Lussureggiante pianeta ricco di foreste che ha dato i natali alla maestra Jedi Shaak Ti e alla padawan Ahsoka Tano appartenenti alla razza Togruta originaria di questo mondo, i cui membri vivono in grosse tribù.

Shola[modifica | modifica sorgente]

Mondo dell'anello esterno, caratterizzato da fortissime temperature ed ambienti vulcanici che si alternano ad enormi deserti. Sulla superficie del pianeta sono presenti rovine di immense città, testimoni di una civiltà presumibilmente avanzata, poi scomparsa per un enorme cataclisma che avrebbe ridotto il pianeta alla situazione attuale.

Sif'kric[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Mezeg dell'Anello Medio. Fu attaccato durante la crisi del Documento di Caamas.

Sigil[modifica | modifica sorgente]

Pianeta da cui provengono i cristalli Sigil, da impiegare nelle spade laser.

Sivvi[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith.

Sleheyron[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Sleheyron.

Pianeta dello Spazio Hutt.

Sluis Van[modifica | modifica sorgente]

Pianeta tecnologicamente avanzato dell'omonimo sistema stellare. Famoso per i suoi cantieri orbitanti adibiti alla costruzioni di navi spaziali di ogni genere e dimensione. Abitato da una popolazione di umanoidi pacifici, gli Sluissi. Il Grande Ammiraglio Thrawn tentò inutilmente di appropriarsi di alcune navi da guerra attraccate ai moli orbitanti per aumentare la forza della sua flotta.

Skako[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine di Wat Tambor, leader della Tecno Unione. Il mondo è caratterizzato da una pressione atmosferica che è intollerabile alla maggior parte delle specie di esseri viventi, eccetto per gli Skakoan che lo abitano.

Skor II[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine degli Squib, umanoidi dalle fattezze simili a piccole volpi, appassionati del baratto e del commercio.

Skustell[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie Ongree.

Socorro[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Lando Calrissian e dello Jedi Qu Rahn.

Somov[modifica | modifica sorgente]

Pianeta che venne distrutto dal'Impero Sith nel 4568 BBY, i sopravvissuti si Rifugiarono su altri pianeti tra cui uno che chiamarono New Somov.

Sorjus[modifica | modifica sorgente]

Il pianeta è situato all'interno del nucleo della galassia ed è molto simile a Coruscant. È poco noto perché non commerciale e non possiede elementi di governo galattici; è invece ricoperto di palazzi ed è ricco grazie di grandi quantità di minerali estratti dalle 18 lune vicine. È chiamato anche Mini Coruscant.

Sriluur[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della misteriosa razza Weequay, molto diffusa nella galassia, legata a tradizioni tribali. Alcuni Weequay lavorano per Jabba the Hutt e per Hondo Ohnaka (anch'egli Weequay).

Stenness[modifica | modifica sorgente]

Probabile pianeta d'origine dei draghi Hssiss.

Stewjon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Obi-Wan Kenobi. È composto da vaste praterie.

Stygeon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta montuoso e innevato. Su questo pianeta il Sith Darth Maul, ex-apprendista di Darth Sidious, viene da questi imprigionato.

Subterrel[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore di Subterrel, oltre l'Orlo Esterno, famoso per le sue operazioni minerarie.

Sullust[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie Sullustans. Vi è nato Nien Nunb coopilota di Lando Calrissian sul Millennium Falcon durante la Battaglia di Endor. Sede di un'importante società Imperiale, la SoroSuub Corporation, specializzata nel settore energetico, estrattivo, tecnologico e degli imballaggi. Il controllo della corporazione venne poi preso dall'Alleanza Ribelle dopo il crollo dell'Impero. La superficie è caratterizzata da vulcani, mentre nelle caverne sotterranee sono state costruite bellissime città, attrazione di visitatori da tutta la galassia, in particolare per i famosi mercati.

Sulon[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale di Kyle Katarn. Vi si trovano la villa paterna di Kyle e la cittadella di Barons Hed, fortificata da Jerec.

Sulorine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Suolriep. Su questo pianeta Obi-Wan Kenobi fu controllato prima di poter essere riammesso nell'astronave Outbound Flight nel 27 BBY.

Sy Myrth[modifica | modifica sorgente]

Un tempo chiamato Far Barseg è un pianeta che si schierò con i Separatisti durante le Guerre dei Cloni.

New Somov[modifica | modifica sorgente]

Dopo la distruzione di Somov, gli abitanti scampati alla catastrofe ribattezzarono nel 3987 BBY il pianeta New Somov.

T[modifica | modifica sorgente]

Tanaab[modifica | modifica sorgente]

Pianeta abitato in prevalenza da agricoltori, famoso per la battaglia che portò alla ribalta Lando Calrissian dopo gli eventi descritti ne L'Impero Colpisce Ancora. Lando aiutò eroicamente gli abitanti a difendersi e a cacciare definitivamente i pirati del pianeta Norulac, che periodicamente saccheggiavano le risorse di Taanab. Da quel momento Lando si unì alla Ribellione. Su questo pianeta il Jedi Jaden Korr dovette affrontare durante una missione un super rancor modificato da alcuni discepoli di Marka Ragnos.

Tandgor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno famoso per le sue costose gemme preziose.

Taboon[modifica | modifica sorgente]

Pianeta della Tecno Unione dove si mise a punto il progetto di alcuni modelli di astronavi.

Talasea[modifica | modifica sorgente]

Pianeta completamente ricoperto da acqua, da cui affiora una sola isola edeniaca abitata da una colonia di devaroniani e sede dell'albergo vacanze più esclusivo della galassia.

Talay[modifica | modifica sorgente]

Colonia Aqualish del nucleo profondo, rimase fedele alla repubblica nelle Guerre dei Cloni.

Talravin[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Bastila Shan.

Tammuz-an[modifica | modifica sorgente]

Pianeta abitato da una razza di umanoidi alti dalla pelle purpurea, governati da una monarchia.

Tangrene[modifica | modifica sorgente]

Pianeta montuoso dell'Orlo Esterno del settore di Morshdine. Presenta in prevalenza pianure e mari.

Tanjay IV[modifica | modifica sorgente]

Importante pianeta dei Mondi del Nucleo che venne rappresentato nel Senato Galattico da Nemrileo irm-Drocubac.

Tantive IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta il cui nome è stato dato alla nave di Bail Organa, la Tantive IV.

Taris[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Taris.

È un pianeta caotico costituito completamente da zone urbane, per cui è abitato da diversi miliardi di persone, sia umani che alieni. Il prodotto di maggiore esportazione è la birra tarisiana. La superficie del pianeta viene distrutta da Darth Malak nel 3 956 BBY.

Taspir III[modifica | modifica sorgente]

Pianeta vulcanico dove vi era un rifugio dei Sith guidati da Tavion.

Tatooine[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Tatooine.

Si trova nel margine esterno della galassia.Pianeta semi desertico orbitante attorno ad una stella doppia, tipico per la presenza di animali quali i Bantha, i Dragoni Krayt, i Dewback. Su Tatooine Anakin Skywalker ancora bambino viene scoperto da Qui-Gon Jinn. Successivamente vi cresce il giovane Luke Skywalker e qui incontra Obi-Wan Kenobi. Illuminato da due soli Tatoo 1 e Tatoo 2, i principali insediamenti sono Anchorhead, Mos Espa e lo spazio-porto di Mos Eisley. È abitato stabilmente da coloni umani e pololazione indigena (i Jawa e i violenti Sabbipodi), e visitato da una moltitudine di razze aliene, pirati, contrabbandieri, malviventi e criminali, che possono agire quasi indisturbati lontano dalle leggi repubblicane prima, poi quelle imperiali. Qui ha la base delle sue attività illecite Jabba the Hutt, che vive in un palazzo nel deserto. Nel 3 956 BBY Revan vi ritrova il suo vecchio droide assassino HK-47. Inoltre vi trova una Mappa Stellare per localizzare la Star Forge.

Telos[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Telos (Guerre stellari).

Conosciuto anche come Telos IV, è un pianeta costituito da una atmosfera molto corrosiva. Per renderlo abitabile è stata costruita una piattaforma artificiale chiamata Stazione Citadel. Durante il periodo di Darth Revan come Signore Oscuro il pianeta viene bombardato dalla flotta in comando a Saul Karath.
È il pianeta natale dell'ammiraglio Carth Onasi.
Nella zona polare risiede una accademia Jedi segreta comandata dal Maestro Atris. Il pianeta ricomincia poi la sua ricostruzione grazie agli Ithoriani. Vi nacquero anche i Jedi traditori Xanatos e Bruck Chun. Inizialmente vi era stato instaurato un regime dittatoriale da parte del padre di Xanatos, Crion, poi deposto dai Jedi.

Telti[modifica | modifica sorgente]

Luna sulla quale la Tecno Unione stabilì una delle sue fabbriche.

Tellanroaeg[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno.

Tenupe[modifica | modifica sorgente]

Pianeta montuoso e tropicale. Nel 36 ABY fu teatro della "Battaglia di Tenupe".

Terrelia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Anello Interno, luogo d'origine della specie Terrelian Jango Jumper.

Teth[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sul quale è avvenuta un'importante battaglia durante le Guerre dei Cloni. Qui era tenuto prigioniero il figlio di Jabba the Hutt, Rotta the Hutt, catturato da Asajj Ventress che fu salvato da Anakin Skywalker e Ahsoka Tano. Successivamente qui Obi-Wan Kenobi vi intraprese un duello con Ventress. Vi morì anche Ziro the Hutt per mano di una Pa'lowick traditrice, Sy Snootles, sua ex-fidanzata che poi farà parte della Max Rebo Band.

Teya IV[modifica | modifica sorgente]

Gli abitanti del pianeta investono ogni guadagno per la ricerca del benessere e della salute. Inventarono un rimedio curativo tre volte più potente del Kolto, che chiamarono Kolto Teyano. Col tempo questa risorsa andò sperperata e a causa della crisi si lasciò il progetto.

Teyr[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del sistema di Iridonia, terraformato e colonizzato dagli zabrak fin dagli albori della Repubblica. Durante le Guerre dei Cloni, i Separatisti invasero il pianeta per rapire alcuni scienziati zabrak progettisti di biodroidi. L'invasione venne sventata dal Maestro Jedi Saesee Tiin

Thakwaa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta abitato da primitivi, soggetto al tentativo di conquista dell'Impero.

Thesme[modifica | modifica sorgente]

Mondo industriale dell'Orlo Esterno.

Tholoth[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Colonie abitato dalla razza quasi umana dei Tholothiani, famosi per le loro acconciature. Vi nasce Stass Allie.

Thule[modifica | modifica sorgente]

Pianeta facente parte dell'Impero Sith. Durante le Guerre dei Cloni avviene la battaglia nella quale viene distrutto il temuto Dark Reaper per mano di Anakin Skywalker.

Thisspias[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Thisspiasiana. Vi nacque Oppo Rancisis.

Thyferra[modifica | modifica sorgente]

Mondo in cui si produceva il cosiddetto Kolto sintetico, il Bacta.

Tibrin[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine degli Ishi Tib. Le città sono costruite su palafitte su barriere coralline.

Tion[modifica | modifica sorgente]

Chiamato anche Tion Proper, è un pianeta dell'Orlo Esterno. Possiede uno spazioporto e tre lune.

Tof[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine dei Tof, umanoidi dalla pelle verde.

Togoria[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale della razza Togorians, umanoidi dalle fattezze feline, molto simili a pantere. Il mondo ha città sviluppate, ma anche molte zone selvagge.

Toola[modifica | modifica sorgente]

Freddo pianeta da dove proviene la brutale specie dei Whipid (simili a cinghiali) di cui fa parte J’Quille, uno dei tanti cacciatori di taglie presenti alla corte di Jabba the Hutt. Vi nasce anche K'Kruhk.

Toprawa[modifica | modifica sorgente]

Remoto pianeta boscoso.

Tornadum[modifica | modifica sorgente]

Pianeta ghiacciato e freddissimo, con temperatura pari allo zero assoluto, sulla superficie si trovava una base segreta e una prigione dell'Impero. Nel 22 ABY la Nuova Repubblica trasformò i due edifici in depositi munizioni. Si tramanda come leggenda che questo pianeta fu reso gelato dai Rakata.

Tosste[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Atravis. Qui il giovane Darth Maul fu introdotto alle vie della Forza da Darth Sidious.

Tovarskl[modifica | modifica sorgente]

Pianeta costituito da pianure di fiammerba. I Jedi Puroth e Nystammall furono trucidati dal generale Grievous durante una battaglia delle Guerre dei Cloni.

Toydaria[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della specie Toydariana, vi nacque Watto. Durante le Guerre dei Cloni, Yoda sfidò i droidi da battaglia di Dooku per ottenere la fiducia del sovrano di Toydaria, il re Kathunko. Il Maestro Jedi, con l'aiuto di tre cloni soldato, distrusse tutti i droidi e Kathunko decise di allearsi alla Repubblica.

Trandosha[modifica | modifica sorgente]

secondo pianeta del sistema Kashyyyk, mondo di origine della specie Trandoshan, una razza di rettili senzienti noti schavisti di wookie e patria di Bossk, il cacciatore di taglie, rivale di Boba Fett, assoldato da Dart Fener per trovare il Millennium Falcon e il suo equipaggio.

Transel[modifica | modifica sorgente]

È il pianeta dove forse è stata fabbricata la nave Ebon Hawk.

Trigalis[modifica | modifica sorgente]

Colonia corelliana dell'anello esterno, prevalentemente paludoso e ricoperto da foreste pluviali. le città sono rare, tutte ricettacoli di truffatori e ricercati. la capitale è Nuova Coronet, sul continente Shilkaria, ed è dominata dagli assassini del Sole Nero, comandati da Lord Xist. qui, tre mesi prima della battaglia di Coruscant, Obi-Wan Kenobi scoprirà che Ventress è ancora viva da Xist in persona. il pianeta verrà conquistato dalle armate dei cloni comandate da Aayla Secura prima dell'invasione di Felucia.

Trinta[modifica | modifica sorgente]

Pianeta inospitale simile a Tatooine.

Troiken[modifica | modifica sorgente]

Pianeta di provenienza della specie Xexto.

Truuine[modifica | modifica sorgente]

Pianeta simile a Tatooine, è stato un base segreta dell'alleanza ribelle dall'11 BBY al 3 ABY. Il pianeta desertico fu colonizzato dagli Aqualish nel 48 ABY.

Tund[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno ricoperto da foreste pluviali e abitato dalla razza dei Toong. Vi nasce il pilota di Podracer Ben Quadrinaros, che partecipò alla corsa di Boonta Eve su Tatooine nel 32 BBY.

Tythe[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno del settore di Savareen, situato vicino Nelvaan. Fu conquistato dalla Confederazione dei Sistemi Indipendenti nel 19 BBY per distrarre la Repubblica dall'attacco finale dei Separatisti su Coruscant.

Tython[modifica | modifica sorgente]

Pianeta mitico situato nelle regioni centrali della Galassia, conosciuto fin dagli albori dell'era iperspaziale; è stato su questo mondo che i più brillanti filosofi, sacerdoti, guerrieri e scienziati della Galassia allora conosciuta si riunirono per risolvere il grande enigma della Forza; con l'andare dei secoli, essi svilupparono la prima società della storia galattica basata sulla forza, vivendo per dodicimila anni isolati dal resto della galassia. Dopo la prima scissione tra seguaci del Lato Oscuro e del Lato Chiaro, avvenuta sul pianeta con il nome di Guerra della Forza, alcuni seguaci della Luce lasciarono il pianeta, primi dopo millenni, recandosi su Ossus e lì fondandovi il primo nucleo di quello che sarebbe diventato l'Ordine Jedi. A seguito del grande saccheggio di Coruscant da parte dell'impero sith, i Jedi tornarono su Tython, che nei millenni della loro assenza si era quasi del tutto spopolato ridiventando un mondo semi-selvaggio, per addestrare una nuova generazione di cavalieri in grado di tener testa alla crescente minaccia dei Sith. Nel 2000 BBY, la rotta iperspaziale che collegava il pianeta agli altri sistemi civilizzati della galassia, divenne instabile e nessuno ebbe più occasione di giungere su Tython. Presumibilmente, i pochi umani superstiti sul pianeta regredirono alla preistoria da quel momento in poi.

U[modifica | modifica sorgente]

Uba IV[modifica | modifica sorgente]

Piccolo pianeta dell'Orlo Medio, del sistema di Uba, abitato dalla specie degli ubesi, venne trasformato dall'oscuro Naga Sadow in un pianeta inquinato e surriscaldato. Quasi tutti gli Ubesi emigrarono su Nar-Shadaa, o su altri pianeti dello Spazio Hutt. Nel 22 BBY si schierò con la Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Da questo pianeta proviene Boushh, cacciatore di taglie, di cui la principessa Leila Organa prenderà l'abbigliamento per entrare di nascosto nel palazzo di Jabba the Hutt.

Ukatis[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Nayama Bindo. Ukatis era il pianeta principale del sistema Ukatis. Attorno al 4 015 BBY, il Sistema Ukatis venne bloccato dal suo Re, che preferiva tenere il suo popolo in povertà, e tenne il pianeta diviso dalla Galassia. Il Senato Galattico tentò di negoziare un trattato di pace, ma in seguito la discussione relativa arrivò a un punto morto.

Il giovane Padawan Jedi Jolee Bindo decise di non aspettare più e con l'aiuto di un amico (forse Andor Vex) si procurò una astronave, cominciando a contrabbandare cibo e acqua per rifornire il sistema Ukatis attraverso il blocco, evitando i controlli. In seguito Jolee sposò Nayama.

Ukio[modifica | modifica sorgente]

Sistema formato da un pianeta e due lune, è abitato dagli Ukiani, fu uno dei primi sistemi a unirsi all'Unione separatista, soprattutto a causa di un blocco su alcuni commerci della repubblica. Dopo la distruzione dell'Unione separatista, il Sistema divenne parte dell'Alleanza ribelle e venne bombardato dall'impero.

Umbara[modifica | modifica sorgente]

Misterioso e oscuro pianeta all'interno della Nebulosa Fantasma. Da qui proviene Sly Moore assistente di Palpatine.

Umgul[modifica | modifica sorgente]

Pianeta umido e freddo, nebbie costanti lo avvolgono. Molto popolato e famoso per le gare da corsa.

Urdu Saccaru[modifica | modifica sorgente]

Pianeta desertico e ricco di metalli. Nel 12 BBY, un gruppo di scienziati sfrattati dall'impero, incontrarono dei ex-sostenitori della Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Il gruppo formatosi mise mano ai progetti dei droidi, creando sul pianeta delle fabbriche enormi e iniziarono a creare droidi per sconfiggere l'Impero. Il piano fallì quando Dart Fener scopri il progetto e distrusse il reattore della fabbrica maggiore, uccidendo i resti della CSI.

Urkupp[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno. Venne distrutto nel 3996 BBY durante la Grande Guerra Sith.

Utapau[modifica | modifica sorgente]

Pianeta santuario dell'Anello Esterno circondato da numerose lune. La superficie è caratterizzata da numerose fosse, molte delle quali adibite a funzione urbana. Dal momento che la superficie del pianeta è arida e spazzata da venti torridi, nelle conche hanno sede gli impianti di estrazione acquifera. Il pianeta funse da base operativa per la Confederazione dei Sistemi Indipendenti, e nella sua capitale Pau City, durante le Guerre dei Cloni, ebbero luogo molte riunioni del consiglio supremo Separatista. La pacifica popolazione degli Utapaiani si sottomise senza opporre alcuna resistenza al governo della Confederazione. Il pianeta diventò per qualche tempo il rifugio del Generale Kalesh Grievous, dopo l'aver fallito nel rapimento del cancelliere Palpatine. Qui si trovava infatti, nel decimo livello sotterraneo della più grande città-fossa, un enorme nucleo d'attacco Separatista con migliaia di droidi. Durante l'attacco nel 19 BBY comandato dal generale della Repubblica Obi-Wan Kenobi e dal Comandante Cody, l'esercito droide separatista venne annientato e il Generale dell'esercito confederato venne sconfitto dal maestro Jedi Obi-Wan Kenobi; dopo la sua vittoria fu inviato l'ordine 66 e tutti i cloni si rivoltarono contro il loro generale, ma il Jedi sopravvisse all'accaduto.

Uvena Prime[modifica | modifica sorgente]

Pianeta situato nel sistema di Uvena. I suoi abitanti sono gli Shistavanen o meglio conosciuti come uomini-lupo, in genere poco inclini ai contatti con le altre specie. Vi nasce Voolvif Monn.

V[modifica | modifica sorgente]

Vacu Nemoidia[modifica | modifica sorgente]

Uno dei mondi del borsello nemoidiano, dove si svolse una battaglia durante le Guerra dei Cloni.

Vagran[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore Corelliano dei Mondi del Nucleo formato da zone temperate e da zone con numerose precipitazioni.

Valc VII[modifica | modifica sorgente]

Colonia bith del settore di Anoath. Famoso per la birra valcaviana, bevuta in tutta la galassia.

Valrar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta boscoso dell'Orlo Medio. Il Noghri Khabarakh fu nuovamente arruolato da Thrawn dopo il fallimento di cattura di Leila Organa su Kashyyyk.

Vandos[modifica | modifica sorgente]

Pianeta circondato da un campo di asteroidi, è molto sviluppato ed è abitato da rettili umanoidi ai grandi occhi rossi, sia il pianeta sia le asteroidi sono abitate, il pianeta presenta due grosse città grandi insieme più di mezzo pianeta, nello spazio presenta molte asteroidi e stazioni spaziali. Il pianeta somigli a Coruscant nei suoi primi tempi e viene chiamata anche Coruscant primordiale o la Coruscant dell'Orlo Esterno. Vi morì il Jedi viraanntesse Jmmaar per mano del generale Grievous.

Vanqor[modifica | modifica sorgente]

Vi precipitano il Conte Dooku, Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker durante le Guerre dei Cloni, è un pianeta ostile abitato da feroci creature, i Gundark.

Varl[modifica | modifica sorgente]

Probabile pianeta d'origine degli Hutt.

Velmor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del centro galattico su cui si estraggono i cristalli velmorite per il potenziamento delle spade laser. Il pianeta anticamente era abitato dagli umani, ma nel 3 956 BBY, a seguito delle Guerre Mandaloriane, i mandaloriani distrussero l'emisfero nord del pianeta con un bombardamento orbitale, e gli abitanti fuggirono su Onderon.

Vendaxa[modifica | modifica sorgente]

Pianeta lussurreggiante con uno degli ecosostemi più ricchi della galassia. Il predatore Acklay, visto nell'arena di Geonosis, proviene dalle foreste di questo mondo.

Vento[modifica | modifica sorgente]

Uno degli ultimi pianeti visitato da Boba Fett in cerca del padre Jango.

Ventrux[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'omonimo settore situato vicino al settore di Thesme, nell'Orlo Esterno. Mondo natale della scienziata Jenna Zan Arbor e quartier generale delle industrie Arbor.

Vergesso, Asteroidi di[modifica | modifica sorgente]

Campo di Asterodi dell'Anello Esterno situato vicino a Naboo e Ryloth, dove Ian Solo rubò delle informazioni sulla nuova Super-Arma dell'Impero: la Morte Nera.

Virgillia VII[modifica | modifica sorgente]

Quando La Repubblica si trasformò nell'impero, questo sistema si unì a lui, era molto ricco e diede molte delle sue ricchezze per la creazione della seconda Morte Nera, ma dopo la morte di palpatine, si staccò dall'impero. I soldati imperiali riconquistarono queste terre e fecero schiavi tutti gli abitanti e trasformarono il pianeta rendendolo uno degli ultimi baluardo dell'impero. La nuova repubblica conquistò il pianeta, gli abitanti comunicarono le coordinate di altre basi dell'Impero; in cambio la repubblica diede aiuto ai vigiliani a ricostruire il loro pianeta mezzo distrutto dalla guerra.

Virujansi[modifica | modifica sorgente]

È un pianeta all'estremo angolo della galassia, è inoltre i raggiungibile da astronavi di piccola dimensione. Il pianeta è stato tuttavia esplorato, presenta alberi altissimi, uniti in fitte foreste. Il pianeta è grande e ricco di acqua, presenta in più un popolo di umanoidi dalla pelle rosso scuro e con occhi gialli acceso, ancora però a uno stato primitivo Durante le guerre dei cloni il jedi Anakin Skywalker per completare una missione segreta.

Visoth[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale di Ephant Mon, l’alieno di razza Chevin simile ad un pachiderma alla corte di Jabba the Hutt, del quale era l’unico e vero amico.

Vjun[modifica | modifica sorgente]

Pianeta in cui venne costruito il Castello Bast dall'Imperatore Palpatine, successivamente donato al Signore Oscuro dei Sith di Dart Fener. È stato visitato da Kyle Katarn e Jaden Korr durante l'epoca della Nuova Repubblica, nel tentativo di fermare Rosh Penin, adepto oscuro e jedi caduto sotto la setta dei discepoli di Ragnos, li il giovane Rosh, tentò di inglobare nello scettro di Marka Ragnos la forza oscura contenuta nella camera iperbarica nelle stanze di Dart Fener, fermato poi dal giovane Jaden Korr, che riuscirà a riportare Rosh al lato chiaro.

Vo Dasha II[modifica | modifica sorgente]

Acerrimo nemico della Repubblica, il pianeta si unì alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti e usò molti fondi per realizzare armate di droidi e incrociatori da battaglia. Quando l'Impero sconfisse i Separatisti questo pianeta divenne povero e dovette scendere a patti con l'Impero.

Vodran[modifica | modifica sorgente]

Pianeta estremamente paludoso. Da qui sono originarie le Dianoghe, cefalopodi dotati di tentacoli, un unico occhio e una grande bocca irta di denti. Una di esse appare in uno schiacciatore di rifiuti sulla Morte Nera mentre cerca di mangiarsi Luke.

Vontor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta su cui venne sconfitto Xim e dove terminò il suo regno; morfologia ignota.

Vorian IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta delle Regioni di Espansione dell'omonimo sistema, inquinato dal niobarium dalla Gilda del Commercio, ma l'incidente fu coperto da Shu Mai.

Vortex[modifica | modifica sorgente]

Pianeta battuto da venti continui, qui abitano i pacifici alieni volanti Vor. Sono i costruttori di una bellissima Cattedrale dei Venti fatta di cristalli, che suona melodie uniche, grazie alle correnti d’aria del pianeta. È teatro di una crisi diplomatica con la Nuova Repubblica, dovuta alla distruzione della Cattedrale, poi ricostruita grazie all’intervento della scienziata Qwi Xux.

Vortonia[modifica | modifica sorgente]

Terza luna di Trandoshan, abitabile e dalla morfologia paludosa, venne colonizzato dai Trandoshani decine di millenni BBY. La luna è dominata dal clan di cacciatori di taglie denominato Vorton, del quale molti membri furono attivi nello Scambio all'epoca delle Guerre Mandaloriane. Membri del clan vengono visti dal'Esule Jedi su Nar Shaddaa. Durante le Guerre dei Cloni, Grievous visitò la luna per uccidere il maestro Jedi Plo Koon,fallendo la missione.

Vorzyd V[modifica | modifica sorgente]

Mondo natale della Jedi Tallisibeth Esterhazy.

Vvaw[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Esterno abitato dalla specie Viraanntesse. Mondo natale del Jedi Jmmaar, ucciso da Grievous.

Vultar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dove avvenne il cataclisma Vultar nel 4 250 BBY. Il pianeta si riprese lentamente e solo nel 2 360 BBY il pianeta tornò com'era. Successivamente si unì alla Vecchia Repubblica

W[modifica | modifica sorgente]

Wakiza[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo dell'omonimo settore. Fa parte dei tredici pianeti della Lega di Duskhan.

Wayland[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta venne utilizzato dall'Imperatore come deposito segreto. Qualche anno dopo la battaglia di Endor, il Grande Ammiraglio Thrawn nel tentativo di riorgannizare l'Impero e distruggere la Nuova Repubblica, si recò sul pianeta per cercare gli arsenali di cui necessitava. All'interno del monte Tantiss trovò anche un laboratorio per la clonazione e l'oscuro Maestro Jedi Joruus C'baoth, clone dell'originale scomparso decenni prima. Il pianeta è abitato da due specie intelligenti: i Psadan e i Myneyrsh. Inizialmente erano popolazioni arretrate, dedite alla caccia; i coloni umani portarono tecnologie e l'evoluzione degli indigeni subì un'accelerata.

Wasskah[modifica | modifica sorgente]

Luna di Trandosha. I Trandoshani avevano l'abitudine di lasciarvi là le loro prede per poi cacciarle, per il puro gusto di farlo. Vi furono intrappolati anche alcuni Padawan Jedi tra cui Ahsoka Tano i quali, grazie all'aiuto di Chewbecca, riuscirono a fuggire.

Wehttam[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo dell'omonimo settore. Fa anch'esso parte dei tredici pianeti della Lega di Duskhan.

Womrik[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dell'Orlo Medio del settore di Dufilvian. Le sue montagne dalla punta ghiacciata sono rinomate dai turisti della galassia.

Woqua[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo, localizzato nell'omonimo settore.

Woteba[modifica | modifica sorgente]

Pianeta sempre legato all'impero, da cui derivano i progetti di molte armi imperiali, come il bluastre degli stormtrooper. Il pianeta fu poi distrutto dall'esplosione di una supernova vicino ad esso.

Wroona[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine del Barone Papanoida, personaggio molto influente dell'alta società di Coruscant, dispone di una fitta rete di informatori.

X[modifica | modifica sorgente]

Xagobah[modifica | modifica sorgente]

Su questo pianeta Boba Fett tentò di eliminare il leader della Tecno Unione, Wat Tambor. Pianeta natale del famoso corridore di sgusci Neva Kee.

Xo[modifica | modifica sorgente]

Questo pianeta è chiamato pianeta fantasma per via degli Xoriani, abitanti intelligentissimi che misero a punto il più grande sistema di occultamento di sempre, con questo dispositivo si riusciva a far sparire da radar e dagli occhi un intero sistema. Il Conte Dooku insiste perché Xo si unisca all'Confederazione dei Sistemi Indipendenti ma il pianeta rifiutò e venne distrutto dai droidi da battaglia.

Xyquine II[modifica | modifica sorgente]

Pianeta del settore Corelliano dei Mondi del Nucleo con diverse forme di vita.

Y[modifica | modifica sorgente]

Yag'Dhul[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d’origine dei Givin, esperti matematici dall’aspetto molto simile a scheletri. Uno di questi alieni appare seduto ad un tavolo nella cantina di Mos Eisley.

Yaga Minor[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'arrivo della nave spaziale del progetto Outbound Flight del Maestro Jedi Jorus C'baoth. Pianeta fu poi sede di un enorme archivio Imperiale, dove era custodito il famoso documento di Caamas. Ian Solo, Lando Calrissian e Lobot riuscirono ad infiltrarsi al suo interno.

Yalara[modifica | modifica sorgente]

Pianeta aqualish del nucleo profondo. Il Maestro Jedi Broden Kel Verdox vi aveva piazzato un dispositivo occultante che doveva avere lo scopo di proteggere la primitiva civiltà, non ancora pronta per essere immessa nella società galattica. Tuttavia, Dart Fener inviò sul pianeta dei Noghri che distrussero la civiltà Yalariana.

Nel 14 ABY il Maestro Jedi Tionne Solusar riscoprì il pianeta e ne informò il Gran Maestro Luke Skywalker, che inviò il Cavaliere Jedi Jaden Korr a riparare, o distruggere, il dispositivo occultante. Jaden, trovò, oltre ai Noghri, anche delle truppe dell'Imperial Remnant miste a Discepoli di Ragnos. Dopo averli sconfitti, distrusse il dispositivo. I Noghri furono in seguito riportati sul loro pianeta.

Yavin[modifica | modifica sorgente]

È il pianeta gigante gassoso di colore arancione-rosso intorno a cui orbitano Yavin IV e Yavin VIII.

Yavin II[modifica | modifica sorgente]

Il secondo pianeta a cui fu dato il nome di Yavin.

Yavin III[modifica | modifica sorgente]

Il terzo pianeta a cui fu dato il nome di Yavin.

Yavin IV[modifica | modifica sorgente]

Pianeta costituito da enormi foreste. Fu teatro dello scontro tra il Padawan Anakin Skywalker e Asajj Ventress in cui il Jedi ebbe la meglio. Su questa luna di Yavin l'Alleanza Ribelle fondò la propria base fino all'anno 0 BBY. La base fu scoperta e attaccata dall'Impero, ma i Ribelli riuscirono a distruggere la prima Morte Nera e a sventare l'attacco. Nel 3 996 BBY il Signore Oscuro dei Sith Exar Kun si ritirò qui rendendo schiava la razza Massassi. Quando la Repubblica vinse la guerra, lo spirito di Exar si legò agli antichi templi che giacevano in questi luoghi. Lo spirito viene incontrato da Luke Skywalker nell'11 BBY.

Yavin V[modifica | modifica sorgente]

Oltre al primo Yavin e Yavin IV, la prima base dei ribelli, gli altri, come questo, non furono di rilevante importanza.

Yavin VI[modifica | modifica sorgente]

Sesto pianeta a cui fu dato il nome di Yavin.

Yavin VII[modifica | modifica sorgente]

Settimo pianeta a cui fu dato il nome di Yavin.

Yavin VIII[modifica | modifica sorgente]

Piccola luna rocciosa vicino a Yavin. Questo satellite fu utilizzato soltanto come deposito munizioni dall'alleanza ribelle.

Yinchorr[modifica | modifica sorgente]

Pianeta depurato dagli indigeni. Il suo terreno è aspro e desolato. Vi era il campo d'addestramento per le guardie dell'imperatore.

Yitheeth[modifica | modifica sorgente]

Pianeta colonizzato dagli aqualish, famoso per la produzione di blaster ionici.

Ylesia[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine del reek, uno dei tre animali visti nell'arena di Geonosis.

Yorn Skot[modifica | modifica sorgente]

Pianeta gassoso dove Obi-Wan Kenobi e Qui-Gon Jinn furono mandati per salvare i passeggeri dell'astronave Aurorient Express.

Yuuzhan'tar[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine iniziale degli Yuuzhan Vong, esterno alla Galassia. Era un pianeta vivente che venne distrutto durante una guerra civile tra i vari Domini Yuuzhan Vong e prima di "morire" generò Zonama Sekot. Coruscant viene ribattezzato Yuuzhan'tar durante la temporanea occupazione da parte degli Yuuzhan Vong.

Z[modifica | modifica sorgente]

Zat[modifica | modifica sorgente]

Pianeta famoso per la cintura di asteroidi intorno di cui il Maggiore è Asteroide Z, il pianeta aveva una luna che fu distrutta da un esperimento dei Rakata da cui si è poi formata la ricca cintura di asteroidi

Zaddja[modifica | modifica sorgente]

Colonia zabrak.

Zanbar[modifica | modifica sorgente]

Luna di Mandalore, roccaforte della Ronda della Morte.

Zeltros[modifica | modifica sorgente]

Pianeta d'origine della specie Zeltron. Il mondo è famoso per i festival, le celebrazioni e i divertimenti di ogni genere.

Zigoola[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dello Spazio Selvaggio localizzato vicino al settore di Calamari. I Sith vi collocarono un tempio che custodiva numerosi artefatti.

Zhina[modifica | modifica sorgente]

Pianeta dei Mondi del Nucleo dell'omonimo settore. Fa anch'esso parte dei tredici pianeti della Lega di Duskhan.

Ziost[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ziost.

Era la capitale dell'antico Impero Sith, fino al 5 000 BBY.

Zolan[modifica | modifica sorgente]

Pianeta natale della cacciatrice di taglie ingaggiata da Jango Fett Zam Wesell.

Zotooine[modifica | modifica sorgente]

Piccolo pianeta oceanico nell'oro esterno, dove ci sono sempre molte tempeste. Sul pianeta pianeta i ribelli avevano costruito una base segreta sottomarina, mai scoperta perché il denso e ferroso mare disturbava i radar dell'impero

Zonama Sekot[modifica | modifica sorgente]

È l'unico (per ora) pianeta vivente conosciuto, dotato di una mente senziente. Era il mondo di origine adottato dagli Yuuzhan Vong, in quanto è stato generato dal loro mondo natale morente, Yuuzhan'tar.

Zonju V[modifica | modifica sorgente]

Pianeta gassoso da cui si estrae gas per ricavarne carburante, il pianeta non è abitabile ma ci sono due grosse stazione spaziali con popolazioni umane, il carburante viene commerciato nella stazione a est, la popolazione vive nella stazione ovest. La popolazione è molto ricca per via del forte commercio

Zygerria[modifica | modifica sorgente]

Pianeta popolato da alieni dai tratti bestiali. Famoso per i suoi schiavisti feroci e crudeli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari