Pia de' Tolomei (opera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pia de' Tolomei
Stefano Ussi, La Pia de' Tolomei.jpg
Pia de'Tolomei dipinta da Stefano Ussi
Lingua originale italiano
Genere tragedia lirica
Musica Gaetano Donizetti
Libretto Salvadore Cammarano
(libretto online)
Fonti letterarie dalla novella omonima di Bartolomeo Sestini
(online)
Atti due, denominati parti
Epoca di composizione 1836-1837
Prima rappr. 18 febbraio 1837
Teatro Venezia, Teatro Apollo (oggi Teatro stabile del Veneto Carlo Goldoni)
Personaggi
  • Pia, moglie di Nello (soprano)
  • Ghino degli Armieri, cugino di Nello (tenore)
  • Nello della Pietra (basso)
  • Rodrigo, fratello di Pia (contralto)
  • Piero, eremita (basso)
  • Ubaldo, servitore di Nello (tenore)
  • Bice (soprano)
  • Lamberto, antico servitore dei Tolomei (basso)
  • Guerrieri, servitori, damigelle, eremiti (coro)

Pia de' Tolomei è un'opera lirica di Gaetano Donizetti, su libretto di Salvadore Cammarano. L'opera debuttò senza successo al Teatro Apollo (oggi Teatro stabile del Veneto Carlo Goldoni di Venezia, anche se prima doveva essere rappresentata alla Fenice, ma un incendio ne impedì la rappresentazione lì.

Cast della prima assoluta[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Interprete[1][2]
Pia Fanny Tacchinardi Persiani
Ghino Antonio Poggi
Nello Giorgio Ronconi
Rodrigo Rosina Mazzarelli
Piero Alessandro Meloni
Ubaldo Alessandro Giacchini
Bice Marietta Bramati
Lamberto Alessandro Cecconi

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ghino è innamorato di Pia, moglie di suo cugino Nello. Per vendicarsi del rifiuto dell'amata informa Nello di avere scoperto un messaggio segreto prova dell'adulterio della moglie, trovato dal malvagio servo Ubaldo.

Ghino, recatosi al luogo dell'appuntamento notturno, scopre Pia in dolce colloquio con un uomo. Egli non sa che si tratta del fratello Rodrigo, guelfo, che Pia aiuta ad evadere dalle carceri del ghibellino Nello. Mentre il fratello riesce a fuggire, Pia viene imprigionata.

Ghino torna alla carica e, in cambio del suo amore, offre a Pia la libertà, ma la donna ancora una volta non cede. Colpito dalla virtù di Pia e messo al corrente della vera identità del suo presunto amante, Ghino si pente e, in fin di vita per una ferita riportata in battaglia, rivela la verità a Nello. Il condottiero ghibellino ha però già dato ordine al servo Ubaldo di avvelenare l'adultera.

Egli abbandona il campo di battaglia, precipitandosi dalla moglie, ma è troppo tardi: Pia muore perdonando tutti e ottenendo la riconciliazione tra Rodrigo e Nello.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Cast:
Pia, Ghino,
Nello, Rodrigo,
Piero, Ubaldo,
Bice, Lamberto
Direttore,
Orchestra e Coro
Etichetta[3][4]
1967 Jolanda Meneguzzer,
Aldo Bottion,
Walter Alberti,
Florindo Andreolli,
Franco Ventriglia,
Paride Venturi,
Barbara Testa,
Franco Ventriglia
Bruno Rigacci
Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna
(registrazione dal vivo al Teatro dei Rinnovati di Siena)
LP:
E.J. Smith «The Golden Age of Opera» EJS 412
Great Opera Performances G.O.P. 40

CD:
Melodram 37017 (con Maria di Rohan)
1968 Jolanda Meneguzzer,
Giuseppe Baratti,
Franco Pagliazzi,
Rodolfo Malacarne,
Franco Ventriglia,
Adriano Ferrario,
Maria Grazia Ferrarini,
Franco Ventriglia
Bruno Rigacci
Orchestra e Coro della Radiotelevisione della Svizzera Italiana
CD:
Nuova Era 1021
1976 Lella Cuberli,
Renzo Casellato,
Giulio Fioravanti,
Benedetta Pecchioli,
Alfredo Zanazzo,
Carlo Tuand,
Maria Minetto,
Ferruccio Mazzoli
Bruno Rigacci
Orchestra Sinfonica e Coro della RAI di Milano
LP:
Mauro R. Fuguette MRF 145

CD:
On Stage OS 4709
Bongiovanni GB 2379/80-2(2005)
2004 Majella Cullagh,
Bruce Ford,
Roberto Servile,
Manuela Custer,
Mirco Palazzi,
Mark Wilde,
Patrizia Bicciré,
Marco Vinco
David Parry
London Philharmonic Orchestra e Geoffrey Mitchell Choir[5]
CD:
Opera Rara ORC 30
2005 Patrizia Ciofi,
Dario Schmunck,
Andrew Schroeder,
Laura Polverelli,
Daniel Borowski,
Francesco Meli,
Clara Polito,
Carlo Cigni
Paolo Arrivabeni
Orchestra e Coro del Teatro La Fenice di Venezia[5]
(Registrazioni audio e video alla Fenice, aprile)
CD:
Dynamic CDS 488/1-2

DVD:
Dynamic 33488

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ashbrook, Le opere, p. 318
  2. ^ almanacco di amadeusonline
  3. ^ Discografia su operadis-opera-discography.org.uk
  4. ^ Discografia dalla Fondazione Donizetti
  5. ^ a b Eseguito secondo l'edizione critica preparata da Giorgio Pagannone per la Fondazione Donizetti di Bergamo

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • William Ashbrook, Donizetti. Le opere, prima edizione in lingua inglese: Donizetti and his Operas, Cambridge University Press, 1982, trad. it. di Luigi Della Croce, EDT, Torino 1987, pp. 164-167, 318-319 - ISBN 88-7063-047-1.
  • Emanuele d'Angelo, «Siena mi fè, disfecemi Maremma»: ritratti di Pia, da Dante a Cammarano, «La Fenice prima dell'Opera», 2004-2005, 7, pp. 23-45. (online)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica