Philippe Samyn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Philippe Samyn (Gand, 1 settembre 1948) è un architetto e ingegnere belga, il cui stile è caratterizzato dall'utilizzo di strutture in vetro, legno e acciaio, spesso monumentali.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Philippe Samyn ha cominciato i suoi studi a Gent, la sua città natale, prima di trasferirsi a Bruxelles con la sua famiglia. Sin dalla più giovane età il suo interesse si è rivolto all'architettura, alle scienze e alle tecnologie.

Laureato in ingegneria civile presso l'Università libera di Bruxelles (ULB) nel 1971, consegue un Master di Scienze in Ingegneria Civile al Massachusetts Institute of Technology (MIT) e si laurea in urbanistica presso l'ULB nel 1973. Ottiene il post-dottorato in gestione della Solvay Business School e consegue la laurea in architettura nel 1985. Nel 1999 diviene dottore in Scienze applicate all'Università di Liegi. Nel 1972 inizia la sua attività come architetto e consulente ingegnere e nel 1980 fonda lo studio Philippe Samyn and Partners.

I suoi archivi sono regolarmente trasferiti e consultabili :

  • per le opere scritte, grafiche e iconografiche, i plastici agli Archives générales du Royaume (Rue de Houblon, 28 - 1000 Bruxelles – +32222741500).
  • per le fotografie e i film all’ Accademia Reale delle Scienze , delle Lettere e delle Belle Arti del Belgio (Palais des Académies, Rue Ducale 1 – 1000 Bruxelles, +32225502211).

Philippe Samyn fa parte del Consiglio dell'Ordine di Léopold ed è membro Dell'Académie royale des sciences, des lettres et des beaux-arts del Belgio. Il 13 luglio 2012 è investito del titolo di Cavaliere da sua maestà il Re Alberto II.

Philippe Samyn and Partners[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Philippe Samyn and Partners è una associazione comprendente architetti e ingegneri fondata nel 1980. Il gruppo realizza progetti integrati, dal paesaggio all'arredo interno, in cui è compresa anche la progettazione degli impianti. Lo studio è situato nel quartiere di ‘Prince d’orange’, nella zona sud di Brussels e attualmente conta una cinquantina di collaboratori. La società è certificata ISO 9001 - 2008 (dal 2000.01.01), ISO 14001 - 2004 (dal 2007.12.27), VALIDEO (dal 2009.06.24).

Associati[modifica | modifica wikitesto]

  • Philippe Samyn, Amministratore legale
  • Denis Mélotte, Ingegnere Architetto
  • Antonio Quinones, Amministrazione generale
  • Ghislain André, Architetto
  • Johan Van Rompaey, ingénieur architecte
  • Jacques Ceyssens, Architetto
  • Quentin Steyaert, Architetto
  • Benedetto Calcagno, Architetto
  • Thierry Henrard, Architetto
  • André Charon, Architetto
  • Dominico Olivari, Ingegnere
  • Åsa Decorte, Architetto

Principali opere in corso[modifica | modifica wikitesto]

  • Clos Van Ginderdeuren, angolo tra Avenue Hélène e Chaussée de Gand, Berchem-Sainte-Agathe, Belgio
  • Caserma dei Carabinieri per il Servizio Regionale Antincendio di Charleroi, Belgio [1]
  • 2010- Quartier Generale di AsahiGlass Corporation Europe, Louvain-La-Neuve, Belgio (*Beai)
  • 2010 Giardino della creatività culturale di Lujiazhi; padiglione d’ingresso, grande sala spettacolo e hotel, Zhoushan, Chine [2] [3] [4]
  • 2009- Facoltà di Scienze applicate, Università libera di Bruxelles Ixelles, Belgio [5]
  • 2009- Atelier di pittura per Erik Salvesen, Ekenas-tammisaari, Finlande [6]
  • 2008- Stazione ferroviaria "Vesuvio-Est", Striano,Italia [7]
  • 2008- Ampliamento e ristrutturazione dell’ospedale di Middelheim, Anversa, Belgio
  • 2007- Casa di riposo, Rhode-Saint-Genèse, Belgio [8]
  • 2006- Solvay, Ikra project, Niznhy Novgorod, Russia [9]
  • 2006- Collegio Toren, Courtrai, Belgio [10]
  • 2005- Nuovo Seggio del Consiglio Europeo et del Consiglio dell’Unione Europea- ristrutturazione di Residence Palace, Bruxelles, Belgio [11] (*Philippe SAMYN and PARTNERS architects & engineers, LEAD and DESIGN PARTNER. Philippe Samyn and Partners architects & engineers, Studio Valle Progettazioni architects, Buro Happold Limited engineers.)
  • 2005- Castello per Duval-Leroy, Champagne, Vertus, Francia
  • 1994- Ospedale Brugmann, Bruxelles, Belgio (*Beai) [12]

(*: in associazione)

Principali opere realizzate[modifica | modifica wikitesto]

(*: in associazione)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]