Philip Sidney, III conte di Leicester

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Philip Sidney (10 gennaio 16196 marzo 1698) fu un nobile politico inglese, terzo conte di Leicester. Sedette alla House of Commons in vari periodi tra il 1640 ed il 1659. Sostenne la causa dei Roundhead durante la guerra civile inglese. Durante la Guerre dei tre regni fu conosciuto come Visconte Lisle o Lord Lisle ed ebbe come titolo secondario quello di conte di Leicester..

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlio di Robert Sidney, II conte di Leicester e di Dorothy Percy.

Nell'aprile 1640, fu eletto membro del parlamento per il Yarmouth (Isola di Wight) nel Short Parliament. Fu eletto parlamentare per il Yarmouth e St Ives per il Long Parliament nel novembre 1640, e scelse di sedere per il Yarmouth[1].

Fu colonnello del reggimento a cavallo in Irlanda nel 1641. Durante la guerra civile, come sostenitore della causa parlamentare, fu Lord luogotenente d'Irlanda dal 1646 al 1647.

Sopravvisse al Pride's Purge nel 1648 per sedere nel Rump Parliament e fu consigliere di stato dal 1648 al 1650.

Venne nominato giudice per il processo di Carlo I d'Inghilterra ma si rifiutò di agire.

Fu presidente del consiglio dal 1651 al 1652. Nel 1653 fu consigliere di stato e consigliere per il Lord Protettore, inoltre venne eletto per il Kent Barebones Parliament[2].

Nel 1654 venne eletto parlamentare per l'Isola di Wight, carica che esistette solo nel First Protectorate Parliamentt[3].

Fu nominato alla House of Lord nel 1658 sotto la designazione di "Lord Visconte Lisle".

Con la restaurazione di Carlo II d'Inghilterra nel 1660 Lord Lisle ricevette il perdono tanto che nel 1677 ereditò la contea alla morte del padre.

Lord Lisle sposò Lady Catherine Cecil, figlia di William Cecil, II conte di Salisbury e di Lady Catherine Howard nel 1645. Ebbero due figli, Dorothy e Robert.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Willis, Browne (1750). Notitia Parliamentaria, Part II: A Series or Lists of the Representatives in the several Parliaments held from the Reformation 1541, to the Restoration 1660, London. pp. 229–239.
  2. ^ Willis, Browne (1750). Notitia Parliamentaria, Part II: A Series or Lists of the Representatives in the several Parliaments held from the Reformation 1541, to the Restoration 1660, London. pp. 229–239.
  3. ^ Willis, Browne (1750). Notitia Parliamentaria, Part II: A Series or Lists of the Representatives in the several Parliaments held from the Reformation 1541, to the Restoration 1660, London. pp. 229–239.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Michael G. Brennan (2005). The Sidneys of Penshurst and the monarchy, 1500-1700, Ashgate Publishing, Ltd. ISBN 0-7546-5060-X, 9780754650607. pp. 140-149

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


Predecessore conte di Leicester Successore
Robert Sidney, II conte di Leicester 1677-1698 Robert Sidney, IV conte di Leicester

Controllo di autorità VIAF: 77395570