Philip Rastelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Philip Rastelli (Maspeth, 31 gennaio 191824 luglio 1991) è stato un criminale statunitense di origini italiane.

Rastelli nacque e crebbe a Maspeth e fu fortemente coinvolto in attività di riciclaggio, estorsione e traffico di droga prima di unirsi alla famiglia Bonanno. Dopo il suo trasferimento a Greenpoint, dove visse fino alla sua incarcerazione, incontrò e divenne amico stretto di Dominick "Sonny Black" Napolitano, Carmine Galante, Joseph Bonanno e Joseph Massino.

Nel 1985 fu uno degli imputati del processo alla Commissione mafiosa, che sottoponeva ad azione penale i cinque boss e viceboss delle cinque famiglie di New York. Nel 1987 fu chiamato a scontare una pena di 12 anni in carcere. Divenuto boss della famiglia nel 1979, ne rimase reggente fino al 1991, anno della sua scarcerazione e morte per cancro al fegato.

Boss della famiglia Bonanno[modifica | modifica sorgente]



Giuseppe Bonanno
189? - 1908

Salvatore Bonanno
1908 - 1911

Vito Bonventre
1921 - 1930

Nicola Schirò
1921 - 1930

Salvatore Maranzano
1930 - 1931

Joseph Bonanno
1931 - 1965

Gaspar DiGregorio
1965 - 1966

Paul Sciacca
1966 - 1971

Natale Evola
1971 - 1973

Philip Rastelli
1973 - 1991

Joseph Massino
1991 - 2004

Vincent Basciano
2004 - 2009

Vincent Badalamenti
2010 - 2012

Michael Mancuso
2013 - attualmente


biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie