Philibert Babou de la Bourdaisière

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Philibert Babou de la Bourdaisière
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 1513, Brisighella
Creato cardinale 26 febbraio 1561 da papa Pio IV
Deceduto 25 gennaio 1570, Roma

Philibert Babou de la Bourdaisière (Brisighella, 1513Roma, 25 gennaio 1570) è stato un diplomatico e cardinale francese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Brisighella nel 1513 da una nobile famiglia di origine francese, studiò lettere classiche a Parigi.

Il 13 gennaio 1533 succedette al fratello Jaques come vescovo di Angoulême. Entrò a servizio dei sovrani francesi sotto Enrico II, che lo scelse come consigliere e nel 1556 lo inviò a Roma come suo ambasciatore presso la Santa Sede: mantenne l'incarico anche sotto i re Francesco II e Carlo IX.

Su richiesta di Carlo IX, papa Pio IV lo innalzò alla dignità cardinalizia nel concistoro del 26 febbraio 1561 e gli attribuì il titolo di San Sisto: optò in seguito per i titoli di San Martino ai Monti e Sant'Anastasia. Partecipò al Concilio di Trento e fu amministratore della diocesi di Auxerre. l'11 gennaio 1570 fu nominato Camerlengo del Sacro Collegio, carica che tenne per tre sole settimane.

Morì a Roma nel 1570 e fu sepolto nella chiesa di San Luigi dei Francesi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]