Pfostenschlitzmauer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bastione in stile Kelheim ricostruito presso l' oppidum di Burgstall (Finsterlohr), Germania

Lo Pfostenschlitzmauer è una tecnica di costruzione delle mura difensive che proteggevano roccaforti collinari e oppidum in Europa Centrale durante l'età del ferro, diffusa soprattutto in Baviera e Repubblica Ceca. È caratterizzato da pali verticali in legno posti davanti a mura in pietra. Il bastione è fatto di reticolari di legno riempiti di terra e macerie. I fasci trasversali potevano anche essere protesi oltre la parete di pietra, come nel caso dei murus gallicus utilizzati in Gallia e Germania occidentale.

Il metodo di costruzione è noto anche come stile Kelheim, a causa degli enormi bastioni dell' oppidum di Kelheim.

Presso l'oppidum di Manching è stato ricostruito un antico murus gallicus in stile pfostenschlitzmauer.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]