Petula Clark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Petula Clark
Petula Clark in una foto giovanile
Petula Clark in una foto giovanile
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Pop
Periodo di attività 1956 – in attività
Etichetta MGM Records

Dame Petula Sally Olwen Clark (Epsom, 15 novembre 1932) è una cantante, attrice e compositrice britannica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua patria di origine è considerata la cantante più popolare del ventesimo secolo (70 milioni di dischi venduti in tutto il mondo).

A livello internazionale è divenuta nota nel 1954 con il singolo The Little Shoemaker che raggiunge la prima posizione in Australia e la settima nella UK Singles Chart.

Nel 1961 il singolo Sailor arriva in prima posizione nel Regno Unito e nella versione francese Marin arriva in seconda posizione in Francia ed il singolo Romeo composto da Robert Stolz (Salome) arriva in terza posizione nella UK Singles Chart ed in Belgio, in settima in Norvegia ed in ottava nei Paesi Bassi e nella versione francese in prima posizione nel gennaio 1962. La versione italiana del brano Romeo con il titolo di Abat-jour è stata cantata anche da Henry Wright nella celebre nella colonna sonora di Ieri, oggi, domani (film 1963) e da Milva.

In Italia viene ricordata quasi esclusivamente per i suoi successi degli anni sessanta, quando si trova in classifica con le versioni italiane dei suoi brani più famosi. Tra questi si ricordano Chariot (Sul mio carro nella versione italiana di I will follow him, 1963, cantata anche dalla cantante finlandese Laila Kinnunen e dall'italiana Betty Curtis), Monsieur (1964) che ha raggiunto la prima posizione in Germania per cinque settimane ed in Italia e la nona posizione in Olanda, Quelli che hanno un cuore del 1964 (versione italiana di Anyone Who Had A Heart di Burt Bacharach nota anche nella versione francese Ceux qui ont un cœur che arriva settima in Francia) che arriva in quinta posizione in Italia e Ciao Ciao (Downtown, 1965) che arriva prima in classifica.

Con quest'ultimo brano rimane nella Hit Parade italiana per circa quattro mesi e vince il Festivalbar. Sempre nel 1965 Clark partecipa al Festival di Sanremo con Invece no in coppia con Betty Curtis.

Sempre nel 1965 con il singolo I Know a Place arriva prima in Canada e con Gocce di mare in decima posizione in Italia (versione italiana di Round Every Corner che arriva sesta in Canada).

Nel 1966 il singolo My Love raggiunge la prima posizione nella Billboard Hot 100 per due settimane con il disco d'oro arrivando primo anche in Canada e Rhodesia, quarto nel Regno Unito con il disco d'argento ed in Australia e sesto in Nuova Zelanda e Sud Africa; in Italia esce in italiano L'amore e il vento.

Nel 1967 il singolo This Is My Song arriva prima nel Regno Unito, in Irlanda, nei Paesi Bassi per tre settimane ed in Australia, terza nella Billboard Hot 100 e sesta in Norvegia, nella versione italiana Cara felicità arriva al primo posto e nella versione francese C'est Ma Chanson ancora prima.

Ancora nel 1967 arriva prima in Australia con Don't Sleep in the Subway.

È inoltre un'apprezzata interprete di musical (Norma Desmond in Sunset Boulevard).

Downtown è stata utilizzata nell'episodio d'apertura della terza stagione della serie Lost, che è stata trasmessa negli USA il 4 ottobre 2006 e nella pubblicità della Chevrolet Aveo andata in onda nel 2008. Nel 2006 ne viene fatta una versione dalla ex spicegirl Emma Bunton.

Nel 2008 Call Me è stata utilizzata dalla Vodafone per i suoi spot in Italia.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

I primi album di Petula Clark uscirono per l'etichetta Nixa già a partire dal 1956. Tuttavia nessuno dei suoi album riuscì ad entrare in classifica prima del 1965.

  • Downtown (1965) US #21
  • I Know A Place (1965) US #42
  • Petula Clark Sings The World's Greatest International Hits (1965) US #129
  • A Sign of the Times/My Love (1966) US #68
  • I Couldn't Live Without Your Love (1966) UK #11 / US #43
  • Petula Clark's Hit Parade (1967) UK #18
  • Color My World/Who Am I (1967) US #49
  • These Are My Songs (1967) UK #38 / US #27
  • The Other Man's Grass Is Always Greener (1968) UK #37 / US #93
  • Petula (1968) US #51
  • Finian's Rainbow (1968) US #90
  • Petula Clark's Greatest Hits, Vol. 1 (1969) US #57
  • Portrait Of Petula (1969) US #37
  • Goodbye, Mr. Chips (1969) US #164
  • Just Pet (1969) US #176
  • Memphis (1970) US #198
  • Warm And Tender (1971) US #178
  • 20 All Time Greatest (1977) UK #18
  • The Ultimate Collection (2002) UK #18
  • Then & Now: The Very Best of Petula Clark (2008) UK #17

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 1998

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 2655705 LCCN: n81074400