Petrodromus tetradactylus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Petrodromo
Missing.png
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Afrotheria
Ordine Macroscelidea
Famiglia Macroscelididae
Genere Petrodromus
Peters, 1846
Nomenclatura binomiale
Petrodromus tetradactylus
Peters, 1846

Il Petrodromo (Petrodromus tetradactylus, Peters, 1846) è un è un mammifero della famiglia dei Macroscelididae. È l'unica specie appartenente al genere Petrodromus.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La lunghezza del corpo, testa inclusa, è tra 16 e 22 cm., quella della coda tra 13 e 18 cm., il peso tra 160 e 280 g. Il colore è tra grigio e sabbia. Le gambe sono sottili e lunghe. le posteriori, più lunghe delle anteriori, a differenza delle altre specie della famiglia, terminano con quattro dita.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

La dieta consiste soprattutto in formiche e termiti, ma può includere altri insetti e anche vegetali. L'attività è diurna. Vive in coppie monogame ed è un animale territoriale. L'andatura è normalmente quadrupede, ma quando è spaventato può muoversi più velocemente effettuando lunghi salti con le zampe posteriori.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

L'areale è in Africa orientale e comprende la Repubblica Democratica del Congo, il Kenya, lo Zambia, il Mozambico e il Sudafrica settentrionale. Preferisce le foreste, ma si trova anche in zone rocciose.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN red list considera questa specie a minimo rischio di estinzione.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

foto

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi