Petr Bezruč

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Petr Bezruĉ

Petr Bezruč pseudonimo di Vladimír Vašek (Opava, 15 settembre 1867Olomouc, 17 febbraio 1958) è stato un poeta ceco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Incominciò gli studi universitari a Praga, ma non li portò a termine per non pesare sul bilancio familiare.

Nel corso della prima guerra mondiale fu arrestato con l'accusa di tradimento e di cospirazione patriottica.[1]

Effettivamente, gran parte del materiale lirico del poeta è impregnato di valori e speranze patriottiche, come testimonia la sua opera principale, intitolata : Slezské písně ("Canti della Slesia") uscita inizialmente nel 1909 e poi ripetutamente ampliata. In queste strofe emerge la disperazione del suo popolo, costretto ad una condizione di oppressione sociale ed economica. Il bersaglio del poeta fu l'arciduca asburgico Federico II, che tentò una forzata germanizzazione del popolo della Slesia.

In questi versi il poeta gli rimprovera la sua disumanità e gli prospetta anche una fine violenta.

Gli altri bersagli preferiti dal poeta furono gli ebrei capitalisti che, secondo il poeta, sfruttavano i lavoratori della Slesia, ed i sacerdoti polacchi che, sostenne l'autore, tesero a plagiare i suoi connazionali.

Nei suoi versi non rispiarmiò neppure quei suoi connazionali ormai germanizzati ed anche i falsi patrioti boemi.

Gli stati d'animo del poeta passano dalla malinconia e al pessimismo più cupo fino alle visioni romantiche.

Il linguaggio utilizzato, pur essendo scarno ed essenziale, riesce ad evidenziare il tono drammatico delle immagini raccontate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le muse", De Agostini, Novara, 1964, Vol. II pp.239

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A.Cronia, Petr Bezruč, Roma, 1932

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Slezské písně ("Canti della Slesia") (1909)
  • Stužkonoska modrá (1930)
  • Přátelům a nepřátelům ("Ai miei amici e nemici") (1958)
  • Povídky ze života ("Racconti di vita) (1957)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 7410342 LCCN: n79118069