Petinomys hageni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scoiattolo volante di Hagen[1]
Immagine di Petinomys hageni mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Rodentia
Sottordine Sciuromorpha
Famiglia Sciuridae
Sottofamiglia Sciurinae
Tribù Pteromyini
Sottotribù Glaucomyina
Genere Petinomys
Specie P. hageni
Nomenclatura binomiale
Petinomys hageni
(Jentink, 1888)

Lo scoiattolo volante di Hagen (Petinomys hageni Jentink, 1888) è uno scoiattolo volante endemico dell'Indonesia. Deve il nome al suo scopritore, il naturalista tedesco Bernhard Hagen (1853-1919).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

La pelliccia dello scoiattolo volante di Hagen è piuttosto folta e relativamente soffice sulle regioni superiori, e fine su quelle inferiori. Le regioni superiori sono marroni e quelle inferiori sono più chiare, bianche o grigio chiaro. La coda è dello stesso colore del dorso.

Nell'aspetto generale ricorda gli altri scoiattoli volanti del Sud-est asiatico, ma si differenzia da essi per alcuni aspetti del cranio. Ha la testa larga e schiacciata, con un muso corto. La coda è appiattita come una piuma, dal momento che i peli posti ai lati sono rivolti verso l'esterno. I peli al di sotto di essa sono più corti e aderenti all'asse, ma quelli della parte superiore non sono né corti né aderenti all'asse, bensì molto folti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo volante di Hagen vive solamente nelle foreste pluviali tropicali delle regioni settentrionali di Sumatra, ma potrebbe essere presente anche nel Borneo, ove venne catturato un esemplare museale, andato purtroppo perduto.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo volante di Hagen è un animale notturno e arboricolo, diffuso solamente nelle foreste primarie.

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Lo scoiattolo volante di Hagen è minacciato dalla deforestazione, ma le informazioni a suo riguardo sono così poche che la IUCN lo classifica tra le specie a status indeterminato.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Petinomys hageni in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Francis, C. & Gumal, M. 2008, Petinomys hageni in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Thorington, R. W. Jr. and R. S. Hoffman. 2005. Family Sciuridae. Pp. 754-818 in Mammal Species of the World a Taxonomic and Geographic Reference. D. E. Wilson and D. M. Reeder eds. Johns Hopkins University Press, Baltimore.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi