Pethia stoliczkana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pethia stoliczkana
PuntiusStoliczkanus.jpg
Pethia stoliczkana.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Superordine Ostariofisi
Ordine Cypriniformes
Famiglia Cyprinidae
Sottofamiglia Ciprininae
Genere Pethia
Specie P. stoliczkana
Nomenclatura binomiale
Pethia stoliczkana
(Day, 1871)
Sinonimi
  • Barbus stoliczkanus
  • Puntius ticto stoliczkanus

Pethia stoliczkana[2] (Day, 1871) è un pesce osseo d'acqua dolce appartenente alla famiglia Cyprinidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Si trova nel corso superiore dei fiumi del bacino del Mekong (negli stati di Birmania, Laos e Thailandia), del Salween, dell'Irrawaddy e del Chao Phraya[3].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Non sono presenti barbigli. Sono presenti due macchie nere allungate in senso verticale: una dietro l'opercolo e una sul peduncolo caudale. Il maschio nel periodo riproduttivo ha la pinna dorsale di colore rosso con bordo nero e due file di punti scuri[3].

Acquariofilia[modifica | modifica sorgente]

Allevato in acquariofilia[3].

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Non sono note cause di minaccia. La specie è comune in gran parte dell'areale. Per questi motivi la IUCN non considera minacciata Pethia stoliczkana[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Pethia stoliczkana in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ P. stoliczkana. URL consultato il 22 gennaio 2014.
  3. ^ a b c (EN) Pethia stoliczkana in FishBase. URL consultato l'11/09/2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci