Peter Pan (anime)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Peter Pan
serie TV anime
Peter Pan
Peter Pan
Titolo orig. ピーターパンの冒険
(Pītā Pan no Bōken)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore James Matthew Barrie (romanzo "Peter Pan, o il ragazzo che non voleva crescere"
Regia
Sceneggiatura
Character design Takashi Nakamura
Studio Nippon Animation
Musiche
Rete Fuji Television
1ª TV 15 gennaio 1989 – 24 dicembre 1989
Episodi 41 (completa)
Aspect ratio 4:3
Durata ep. 24 min
Reti it. Italia 1, Rete 4, Canale 5
1ª TV it. 1991
Episodi it. 41 (completa)
Durata ep. it. 24 min
Doppiaggio it.
Dialoghi it. Cristina Robustelli
Target shōjo, shōnen
Generi meisaku, avventura

Peter Pan (ピーターパンの冒険 Pītā Pan no Bōken?) è un anime illustrato dalla Nippon Animation e ispirato al romanzo del 1911 - e derivato a sua volta da una piece teatrale composta sette anni prima - "Peter e Wendy" (Peter Pan, o il ragazzo che non voleva crescere) di James Matthew Barrie. La serie, formata da 41 episodi, è stata trasmessa per la prima volta dalla Fuji Television nel 1989 e fa parte del progetto World Masterpiece Theater (Sekai Meisaku Gekijo) della Nippon Animation. In Italia l'anime è stato trasmesso per la prima volta da Italia 1 nel 1991.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Da qualche giorno Wendy e suo fratello Gianni fanno il medesimo sogno: durante il sonno si vedono trasportati in una terra lontana dove vivono tante avventure con Peter Pan. Forse i sogni sono premonitori, perché una notte proprio Peter Pan in carne ed ossa entra dalla finestra della stanza dei ragazzi, ma sorpreso dal cane Nanà vola via dimenticandosi la propria ombra.

La sera successiva Peter Pan ritorna a riprendersi la sua ombra e Wendy dopo alcuni tentativi riesce a riattaccargliela cucendogliela con uno spago speciale. In cambio del favore, Peter Pan insegna a volare a Wendy, Gianni e Michele, il fratello più piccolo, e li porta in volo all'"Isola che non c'è".

In realtà Peter Pan ha bisogno di Wendy perché vuole che faccia da mamma ai suoi piccoli amici, i "bambini smarriti" Trombetta, Orsetto e Pennino. Lei si cala subito nel ruolo, suscitando la gelosia di Campanellino, la fatina amica di Peter Pan, che mal sopporta la presenza della ragazzina. Gli episodi giocano quindi sui differenti caratteri dei personaggi: spensierato ed inaffidabile quello di Peter Pan, sempre pronto a divertirsi senza assumersi alcuna responsabilità, posato ed organizzato quello di Wendy nel suo ruolo di gestione della casa, dispettoso quello di Campanellino, che non ci pensa un attimo a giocare scherzi anche terribili alla povera Wendy.

Iniziano così una serie di avventure ambientate nell'isola incantata, durante le quali i ragazzi incontrano tanti nuovi amici assieme ai quali perlustreranno quei luoghi e combatteranno i pirati di Capitan Uncino. Inizialmente gli episodi sono autoconclusivi, ma nella seconda parte della serie Peter Pan e gli altri vivranno due lunghe avventure, una contro il Capitan Uncino che vuole diventare il re dell'isola e arriva a distruggere la casa-rifugio dei ragazzi, l'altra contro la perfida strega Darkness, che vuole invadere l'isola con il male.

Alla fine di quest'ultima avventura dopo aver sconfitto la strega, Wendy decide che è giunto il momento di ritornare a casa con i fratelli: al ritorno a Londra scopre che tutte le avventure che hanno vissuto sono state forse il sogno di una notte. Passano gli anni e una notte Peter Pan e Campanellino ritornano nella casa di Wendy: loro non sono cambiati perché non si invecchia nell'"Isola che non c'è", ma Wendy si è sposata ed è diventata la mamma della piccola Jane. La bambina riconosce Peter Pan, perché sua madre gliene ha parlato a lungo, e parte con lui per un'altra serie di avventure.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Peter Pan (ピーター・パン Pitāpan?)
Vive nell'"Isola che non c'è" assieme ai "ragazzi smarriti" e alla fatina Campanellino. Ha un carattere indipendente, spensierato e volubile. Nonostante sia il capo incontrastato, è difficile fare veramente affidamento su di lui, in quanto sembra rifuggire da qualsiasi responsabilità, anche se alla fine dimostra sempre la sua intelligenza e il suo buon cuore.
Wendy Darling (ウェンディ・モイラー・アンジェラ・ダーリング? Wendy Moira Angela Darling)
È la più grande fra gli amici che Peter si porta da Londra ed è la prima che lo segue nelle sue avventure. Viene scelta da Peter Pan perché faccia da mamma ai "ragazzi smarriti" e lei calandosi nel ruolo rimane l'unica tra tutti i ragazzi a portare un po' di razionalità e organizzazione.
Gianni Darling (ジョン・ジュリアン・ダーリング Jon Jurian Dāringu?, John Julian Darling), Michele Darling (マイケル・ダーリング Maikeru dāringu?, Micheal Darling)
I due fratelli più piccoli di Wendy. Gianni, che è poco più piccolo della sorella, vorrebbe sembrare coraggioso, soprattutto per mettersi in mostra con Giglio Tigrato, la ragazza indiana di cui si è innamorato, ma tra tutti i ragazzi è forse quello più fifone.
Trombetta, Orsetto, Pennino
Sono i tre "ragazzi smarriti" amici di Peter Pan, si rivolgono a Wendy chiamandola "Mamma Wendy". Trombetta è il più pasticcione dei tre, mentre Orsetto e Pennino sono geni della meccanica; hanno infatti costruito i sistemi difensivi della loro casa-rifugio e quando Capitan Uncino riuscirà ad incendiarla e a distruggerla, costruiranno una nave a vela su ruote che riusciranno a fare anche volare, con la quale i ragazzi si sposteranno per tutta l'isola a caccia di avventure.
Giglio Tigrato
Ragazzina indiana molto indipendente e coraggiosa, della quale Gianni si innamora. Protagonista di tante avventure con i ragazzi nella prima parte dell'anime, praticamente scompare dalla storia quando Peter Pan e i suoi amici partono in perlustrazione dell'isola con la loro nuova casa-nave. Viene in pratica "sostituita" da Luna, la cui straordinaria somiglianza con l'indiana[1] non viene stranamente spiegata.
Campanellino
È una piccola fata voltante amica di Peter Pan e molto gelosa di Wendy (è sempre pronta a farle terribili scherzi), nonostante la ragazzina tenti in tutti i modi di esserle amica. Arriva ad aiutare Capitan Uncino a catturare la ragazza, ma poi accorgendosi del male che ha compiuto se ne vergogna a tal punto che decide di abbandonare i suoi amici. Quando i ragazzi decideranno di andare nella "Valle delle Fatine" dove si è rifugiata per riaccoglierla tra di loro, inizierà la loro ultima avventura, quella contro la strega Darkness.
Capitan Uncino (フック船長 Fukku senchō?, Hook senchō)
L'antagonista, di Peter Pan, è a capo di una ciurma di pirati ed è terrorizzato da un coccodrillo che tempo prima gli aveva mangiato la mano e che ora instancabilmente continua a seguirlo per prendersi anche il resto. Il sogno del Capitano è di diventare il re dell'"Isola che non c'è" e per questo lui e la sua ciurma tentano in tutti i modi di sconfiggere Peter Pan, l'unico che riesce a contrastare i suoi piani. Nel finale si allea con la strega Darkness e in seguito con Luna, ma quando si accorge che la ragazza intende distruggere completamente l'isola, tenterà inutilmente di contrastarla.
Spugna, Massone, Colonna, Cecco, Gentiluomo
Sono tra i componenti della ciurma di Capitan Uncino. Spugna è il nostromo, sempre pronto a lodare il capitano, ma attento a che non esageri nella lotta con Peter Pan e che non faccia veramente del male ai ragazzi. Massone è un omaccione con la faccia di teschio, Cecco è abile con i coltelli, che porta sempre con sé infilati nel cappello.
Strega Darkness (ダークネス Dākunesu?)
Utilizzando lo "Specchio Nero" inonda l'isola con il male, distruggendo lentamente ogni forma di vita. È contrastata da Peter Pan e dalla nipote Luna, che rubandole la chiave dello specchio, impedisce temporaneamente alla nonna di portare a termine il suo piano.
Luna (ルナ Runa?)
Straordinariamente somigliante a Giglio Tigrato[1] è la nipote della strega Darkness. Inizialmente la contrasta nei suoi piani di distruzione aiutata da Peter Pan e dai suoi amici, ma alla fine la sua volontà viene soggiogata dalla nonna e alla sua morte ne prende il posto riuscendo quasi a completare l'opera della vecchia strega. Wendy riuscirà però a far sì che la parte buona che ancora è in Luna prenda il sopravvento su quella cattiva[2] salvando di fatto l'isola.
Coccodrillo
Durante uno degli innumerevoli duelli tra Peter e Uncino è riuscito a mangiarsi la mano sinistra del capitano; da allora in poi continua a seguire Uncino per poter assaggiar anche il resto del suo corpo. Per aver ingoiato una sveglia carica emette un costante tic-tac ed è proprio grazie a questo rumore che il capitano si accorge sempre quando l'animale si sta avvicinando; ciò gli permette di sfuggir dalle sue grinfie.

Edizione italiana[modifica | modifica sorgente]

Censure e tagli[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Adattamento e censura degli anime.

Generalmente gli anime appartenenti al progetto World Masterpiece Theater, per la loro natura di trasposizioni televisive di classici per ragazzi, non hanno quasi mai sofferto di pesanti censure da parte degli adattatori italiani. Peter Pan fa parte di quel ristretto numero di Meisaku che invece hanno subito tagli importanti e significativi in alcuni episodi[3]:

Ep. 12 - "Una gara di coraggio"
I ragazzi fanno una gara di coraggio: Peter Pan racconta una sua avventura e vincerà colui che riuscirà a non urlare di terrore. Dall'episodio sono state eliminate tutte le sequenze nelle quali Peter Pan è inseguito dagli scheletri, in particolare quando viene "mangiato" da un enorme scheletro mostro.
Ep. 41 - "A presto Peter Pan"
Luna da grande amica è diventata una strega malvagia e lei e Wendy, nel tentativo di sfuggire a Capitan Uncino, penetrano attraverso lo "Specchio Nero". Al di là dello specchio, Wendy incontra una bambina, nella quale riconosce Luna da piccola. Dall'episodio è stata eliminata la sequenza nella quale la strega Luna dice a Wendy che non riuscirà mai a sconfiggerla e per provarlo le dà un coltello con il quale la invita ad uccidere la bambina, unico modo per uccidere anche lei. Al rifiuto di Wendy Luna la colpisce con il coltello, suscitando la reazione della bambina, che rappresenta la parte buona di Luna, e che prende il sopravvento uccidendo la strega, cioè la parte malvagia che era dentro di lei. Nell'edizione italiana non si spiega quindi come mai quando Luna riemerge dallo "Specchio Nero" si sia trasformata in una principessa luminosa da strega quale era, snaturando quindi in parte il finale.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Il doppiaggio italiano è stato effettuato presso lo studio Deneb Film sotto la direzione di Donatella Fanfani. I dialoghi italiani sono di Cristina Robustelli.

Personaggi Voce giapponese Voce italiana
Peter Pan Noriko Hidaka Davide Garbolino
Wendy Naoko Matsui Roberta Gallina Laurenti
Gianni (John) Kyoko Hamura Veronica Pivetti
Michele (Michael) Yuriko Fuchizaki Emanuela Pacotto[4]
Capitan Uncino (Captain Hook) Chikao Otsuka Pietro Ubaldi[5]
Trombetta - n. d. - Adriana Libretti
Pennino - n. d. - Irene Scalzo
Orsetto - n. d. - Lara Parmiani
Campanellino Sumi Shimamoto Giusy di Martino
Spugna (Smee) Kenichi Ogata Antonio Paiola[6]
Giglio Tigrato (Tiger Lily) Maria Kawamura Debora Magnaghi
Luna Maria Kawamura Marina Massironi

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 Chi è Peter Pan?
「早く来て! みんなの憧れピーターパン」 - hayaku kite ! minnano akogare pitapan
15 gennaio 1989
Wendy e il fratello Gianni fanno il medesimo sogno, di trovarsi cioè prigionieri di Capitan Uncino, ma portati subito dopo in salvo da Peter Pan; quella mattina al piccolo Michael capita d'affermare di non voler diventare grande, mentre Gianni desidera realizzare il suo sogno d'esser un pirata. Recatisi in una vecchia e polverosa libreria in cerca di notizie i ragazzi vengono a sapere che prima di loro, altri bambini hanno chiesto di avere dei libri su Peter Pan; si convincono così ch'egli esiste veramente, anche se la madre non ha voluto confessar loro il fatto espressamente.
Quella sera si preparano trepidanti a sognare nuovamente Peter, ma l'unica ad accorgersi di lui finisce con l'esser Nana, la grande cagnona che fa loro da baby sitter: questa difatti, vedendo Peter giocare sul cavallo a dondolo, gli azzanna l'ombra fino a staccagliela. La sera seguente i genitori sono invitati ad un ricevimento e a Nana capita d'esser legata fuori di casa: lasciata appositamente la finestra socchiusa, Peter ha quindi la via d'accesso libera e può tornare a riprendersi l'ombra.
2 Verso l'isola che non c'è
「ネバーランドへGo! Go! Go!」 - nebarando he go! go! go!
15 gennaio 1989
Puntualmente Peter si presenta ma, mentre Campanellino fallisce nel tentativo d'appicicar l'ombra all'amico col sapone, ecco riuscirvi invece Wendy la quale gliela cuce ai piedi con ago e filo: subito dopo, vedendo la ragazza e Peter scambiarsi un bacio sulla guancia, la fatina è immediatamente rosa dalla gelosia. Il bambino volante, sorpreso nel constatare che invece gli esseri umani non ne son capaci, s'offre d'insegnar loro come fare: basta pensare a cose meravigliose! Il primo a spiccar il volo è il piccolo Michael, pensando intensamente ai dolciumi e al luna park; con un po' di difficoltà, poco dopo anche gli altri due vi riescono, Wendy pensando a Cenerentola mentre Gianni a L'isola del tesoro.
Peter può finalmente condurre tutti e tre verso il luogo dove abita ("seconda stella a destra, poi diritti fino al mattino"); dopo un po' i titubanza iniziale nel lasciar i genitori, i ragazzi ora sono felici di poter vedere l'isola che non c'è: il paese dei bambini ove non esistono adulti e tutto è gioco, fantasia ed emozionanti avventure.
3 Il paese delle avventure
「海賊が出た! 夢と冒険の国ネバーランド」 - kaizoku ga deta ! yume to bouken no kuni nebarando
22 gennaio 1989
Dopo aver attraversato una cascata ed esser saliti incontro all'arcobaleno, i fratelli vengono temporaneamente separati a causa delle cannonate d'una nave pirata; Campanellino può così istigare Trombetta - le racconta che è una creatura mandata dal diavolo - a lanciare una freccia contro Wendy, dopo di che la ragazza cade colpita al cuore come fosse morta. Fortunatamente è stata salvata dalla collana di ghiande che, proprio prima di partire, le aveva regalato Peter.
Arrabbiatissimo per la cattiva azione commessa dalla fatina, Peter non esita a cacciarla via; poi porta i nuovi amici nella casa sull'albero: qui Wendy, adibita a far da mamma ai bambini smarriti - che hanno sempre vissuto lì e quindi non hanno mai conosciuto i propri genitori -, prepara loro un pranzetto succulento. Peter, felice, assicura ai tre fratelli che se staranno con lui per sempre non si annoieranno mai. Quella sera vengono attaccati dai pirati ma, avvisato da Campanellino, Peter senza incorrere in troppe difficoltà li mette in fuga.
4 Un coccodrillo a orologeria
「登場! 時計ワニはフック船長の友だち?」 - toujou ! tokei wani ha fukku senchou no tomo dachi ?
29 gennaio 1989
Michele per la prima volta non bagna il letto ed è felicissimo. Peter promette di portar ai nuovi arrivati dei veri pirati con la nave; i bambini smarriti intanto accompagnano i fratelli al lago delle sirene ma queste, aizzate da Campanellino - afferma che la ragazza vuol portar via loro Peter - trascinano giù verso il fondo Wendy e Michele: Trombetta deve tuffarsi per liberarli.
Gli altri tre invece vengono in un altro luogo fatti prigionieri dalla ciurma di Uncino; Peter accorre e s'appresta ad ingaggiar un duello col capitano ma, ecco che sentono avvicinarsi uno strano ticchettio che mette in fuga il pirata: si tratta del coccodrillo che s'è mangiato tempo addietro la mano di Uncino e che ha ingoiato una sveglia carica. Pennino, Orsetto e Gianni possono così esser portati in salvo; quella sera Wendy racconta a Peter la fiaba di Biancaneve.
5 La macchina da cucire
「フック船長はミシンの音が大嫌い!」 - fukku senchou ha mishin no oto ga daikirai !
5 febbraio 1989
Wendy deve rammendare il copriletto e per poter terminare più celermente avrebbe bisogno di una macchina da cucire; i bambini smarriti, dopo essersene fatta disegnare una da Gianni, provano a costruirla di legno, ma così non va bene. Campanellino continua nel frattempo ad esser molto invidiosa della ragazzina, per l'attenzione che questa riesce ad attirar su di sé da parte di tutti; la fatina racconta ai bimbi che il nostromo Spugna ne possiede una e questi immediatamente decidono di recarvisi.
Il pirata sta cucendo gli abiti del capitano a riva e li accoglie con benevolenza; il brano che in quel momento Spugna sta cantando fa però rammentare a Uncino la propria mamma morta e ciò lo rende furioso: mentre sta sbarcando col resto della ciurma il nostromo aiuta i bambini a nascondersi e il sopraggiungere di Peter li mette poi definitivamente in salvo. Infine Pennino e Orsetto riescono a costruire una macchina da cucire in miniatura e Wendy, sentendo il rumore che questa fa, riesce a cucire più in fretta aiutandola così effettivamente nel suo lavoro.
6 Giglio tigrato
「ジョンの初恋? おてんば娘現れる」 - jon no hatsukoi ? otenba musume araware ru
12 febbraio 1989
Gianni si rifiuta di far le pulizie domestiche se non contribuisce un po' anche Peter, invece di continuare a passar interamente le proprie giornate - come fa ora - a rincorrere nuove avventure; il ragazzino vorrebbe tanto esser come lui, così tutti lo rispetteranno: Campanellino a questo punto lo convince a recarsi da Uncino per offrirsi di diventar un pirata. Lungo la strada fa la conoscenza con Giglio Tigrato, una ragazzina pellerossa la quale s'offre subito d'accompagnarlo alla nave.
Dopo esser saliti a bordo con la scialuppa dell'equipaggio lasciata incustodita a riva Gianni viene messo a spazzar il ponte, mentre la ragazza cerca di attentare alla vita di Uncino: ella ha difatti un conto in sospeso col capitano ed è venuta per fargliela pagare cara. Fatti però prigionieri i due stanno per fare una brutta fine quando Peter, imitando la voce di Uncino, rispedisce i pirati a liberarli dalla grande vasca delle sabbie mobili posta a mezza'aria sulla valle, dov'erano stati rinchiusi. Al termine dell'avventura Gianni, mentre sta rassettando la propria stanza, si rende conto d'essersi preso una gran bella cotta per Giglio Tigrato.
7 L'uccello che non c'è
「ウェンディ頑張る! 卵は誰にも渡さない」 - uendei ganbaru ! tamago ha dare nimo watasa nai
19 febbraio 1989
Peter sveglia Wendy nel bel mezzo della notte per portarla in un luogo segreto là dove nasce l'arcobaleno e, giunti sul nido nell'albero sospeso nel cielo raccolgono l'uovo dell'uccello-che-non-c'è; Peter glielo vorrebbe regalare ma Wendy pensa invece sia meglio lasciarlo alle cure della madre: offeso il bambino volante se ne va. Nel frattempo anche Uncino lo sta cercando per mangiarselo e poter così vivere ancora un altro secolo. Compare anche Giglio Tigrato la quale inizialmente vorrebbe per sé l'uovo e comincia a bisticciare con Wendy; al sopraggiungere dei pirati l'aiuta però mettersi al sicuro.
Le due ragazze vengono inseguite all'interno di una lunga galleria ma, mentre stanno per esser catturate, appare provvidenzialmente Peter in compagnia del coccodrillo e Uncino è così costretto a darsela a gambe levate. Wendy, che ha messo al sicuro l'uovo vicino al suo cuore per tenerlo al caldo, riesce infine - tra la sorpresa di tutti - a vederlo schiudersi: il pulcino, guardando Peter, lo scambia per la sua mamma.
8 Wendy vuole un orologio
「作戦開始! 時計ワニを笑わせろ!」 - sakusen kaishi ! tokei wani wo warawa sero !
26 febbraio 1989
Pennino e Orsetto, recatisi a pesca, sono in ritardo per la cena e Wendy è molto arrabbiata. Per far sì che tutti siano un po' più puntali occorrerebbe aver con sé un orologio; ma l'unico esistente sul'isola che non c'è è quello che si trova nello stomaco del coccodrillo, la sveglia ticchettante! Peter allora ruba i vestiti a Uncino per attirare il coccodrillo ed impossessarsi della sveglia: gli abiti del capitano, impregnati del gas esilarante della valle gialla, farà ridere talmente forte l'animale da fargliela sputare fuori. Fatto un fantoccio con le sembianze di Uncino rimangono in attesa ma, proprio un attimo prima che il coccodrillo abbocchi, sopraggiunge Giglio Tigrato a mandare all'aria il piano.
La ragazza li conduce allora nel luogo ove l'animale si lascia pulire i denti da un uccellino e ritentano nell'impresa; intanto il capitano è venuto a conoscenza del motivo per cui Peter gli ha rubato i vestiti e, terrorizzato dal fatto che senza il ticchettio della sveglia non sarebbe più in grado di sapere quando il coccodrillo si sta avvicinando troppo a lui, dona ai ragazzi il proprio orologio. Alla fine però a Wendy sembra di faticare il doppio e Peter le spiega che lì sull'isola ognuno utilizza la sveglia che possiede all'interno del proprio cuore: l'orologio, un regalo fatto al capitano dalla sua mama, può esser così restituito al legittimo proprietario.
9 Buon compleanno
「ネバーランドの法律? 毎日が誕生日だ!」 - nebarando no houritsu ? mainichi ga tanjoubi da !
5 marzo 1989
10 L'appuntamento di Gianni
「怪しげな行動! ジョンを尾行しろ」 - ayashi gena koudou ! jon wo bikou shiro
12 marzo 1989
11 Il ritratto della mamma di Capitan Uncino
「新兵器! 水陸両用シンデレラの馬車?」 - shinheiki ! suiriku ryouyou shinderera no basha ?
19 marzo 1989
12 Una gara di coraggio
「海賊も逃げる? マイケルの恐い話!」 - kaizoku mo nige ru ? maikeru no kowai hanashi !
26 marzo 1989
13 La cattura di Peter Pan
「救出作戦開始! ピーターパンを助けろ」 - kyuushutsusakusen kaishi ! pitapan wo tasuke ro
16 aprile 1989
14 Wendy ha l'influenza
「スノルム山の悪魔とマイケルの勇気」 - sunorumu yama no akuma to maikeru no yuuki
23 aprile 1989
15 Cecco il traditore
「フックを裏切れ! 海賊をやめたチェッコ」 - fukku wo uragire ! kaizoku woyameta chiekko
30 aprile 1989
16 L'abito bianco
「ウェンディ怒る! ピーターパンて大嫌い」 - uendei ikaru ! pitapan te daikirai
7 maggio 1989
17 L'insonnia di Gianni
「ジョンが眠れない! 眠りの精を捕まえろ」 - jon ga nemure nai ! nemuri no sei wo tsukama ero
14 maggio 1989
18 Il coraggio di Trombetta
「勇気を示せトートルズ! 海賊の旗を奪え」 - yuuki wo shimese totoruzu ! kaizoku no hata wo ubae
21 maggio 1989
19 Il mistero della nave scomparsa
「フックの決意!消えた海賊船の謎?」 - fukku no ketsui ! kie ta kaizokusen no nazo ?
28 maggio 1989
20 Un attacco in grande stile
「絶体絶命! ウェンディが霧の谷に消えた」 - zettaizetsumei ! uendei ga kiri no tani ni kie ta
4 giugno 1989
21 Salviamo Wendy
「ウェンディを救え! 命をかけたティンク」 - uendei wo sukue ! inochi wokaketa teinku
18 giugno 1989
22 L'arma segreta di Capitan Uncino
「秘密兵器始動! フック船長最後の切り札」 - himitsuheiki shidou ! fukku senchou saigo no kirifuda
25 giugno 1989
23 La casa di Campanellino
「謎が深まる! ティンクの故郷を探せ」 - nazo ga fukama ru ! teinku no kokyou wo sagase
9 luglio 1989
24 Un incontro misterioso
「恐ろしい黒マントの集団と謎の美少女!」 - osoro shii kuro manto no shuudan to nazo no bishoujo !
23 luglio 1989
25 Bentornata Campanellino
「お帰りティンク! 妖精の国はふしぎな国」 - o kaeri teinku ! yousei no kuni hafushigina kuni
30 luglio 1989
26 Il ritorno di Capitan Uncino
「復活フック船長! 空飛ぶ海賊船建造計画」 - fukkatsu fukku senchou ! kuuhi bu kaizokusen kenzou keikaku
6 agosto 1989
27 Un cavaliere su un cavallo di legno
「ジョンの憧れ! 木馬に乗った騎士」 - jon no akogare ! mokuba ni joutta kishi
13 agosto 1989
28 Il braccialetto del male
「悪魔になったウェンディ」 - akuma ninatta uendei
20 agosto 1989
29 Lezioni di volo
「妖精プシケ! 勇気を出して飛びたて」 - yousei pushike ! yuuki wo dashi te tobi tate
27 agosto 1989
30 Il mostro del lago
「浮上開始! フックの空飛ぶ海賊船」 - fujou kaishi ! fukku no kuuhi bu kaizokusen
3 settembre 1989
31 I rubini del bosco
「夢がない! 飛べなくなったピーターパン」 - yume ganai ! tobe nakunatta pitapan
10 settembre 1989
32 Il mistero dello specchio bianco
「海賊と一緒に探せ、白い鏡の謎」 - kaizoku to isshoni sagase , shiroi kagami no nazo
17 settembre 1989
33 Il ripensamento di Luna
「ルナの涙! 私はダークネスの魔女?」 - runa no namida ! watashi ha dakunesu no majo ?
1º ottobre 1989
34 Il treno fantasma
「汽笛が聞こえる? 幽霊機関車を探せ!」 - kiteki ga kiko eru ? yuurei kikansha wo sagase !
22 ottobre 1989
35 Il bosco dei folletti
「強敵! 手を組んだフックとダークネス」 - kyouteki ! te wo kun da fukku to dakunesu
29 ottobre 1989
36 Forza e coraggio
「冒険中止? みんなの胸がドキドキ痛い!」 - bouken chuushi ? minnano mune ga dokidoki itai !
5 novembre 1989
37 Il passaggio segreto
「史上最大の迷路! ダークネス城への道」 - shijousaidai no meiro ! dakunesu shiro heno michi
19 novembre 1989
38 L'isola che non c'è è in pericolo
「黒い鏡始動! ネバーランドが大ピンチ」 - kuroi kagami shidou ! nebarando ga dai pinchi
3 dicembre 1989
39 Luna la strega
「フックの野望! ダークネス城を乗っ取れ」 - fukku no yabou ! dakunesu shiro wo nottore
10 dicembre 1989
40 Lo scontro finale
「最後の決戦! ピーターパン対フック船長」 - saigo no kessen ! pitapan tsui fukku senchou
17 dicembre 1989
41 A presto Peter Pan
「さよならピーターパン! 夢と冒険の国」 - sayonara pitapan ! yume to bouken no kuni
24 dicembre 1989

Sigle[modifica | modifica sorgente]

Sigla iniziale giapponese
"Mōichido Pita Pan" (もう一度ピーターパン?), letteralmente "Ancora una volta Peter Pan", è interpretata da Yūyu
Sigla finale giapponese
"Yume yo Hirake Goma!" (夢よ開けゴマ!?) è interpretata da Yūyu
Sigla iniziale e finale italiana
"Peter Pan", musica e arrangiamento di Carmelo Carucci, testo di Alessandra Valeri Manera, interpretata da Cristina D'Avena.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b La somiglianza di Luna con Giglio Tigrato viene esplicitamente notata da Gianni e Wendy nell'episodio 24 - "Un incontro meraviglioso".
  2. ^ Ep. 41 - "A presto Peter Pan". Questa è una delle scene censurate dell'anime
  3. ^ Tra questi si ricordano Una classe di monelli per Jo con un episodio tagliato per metà e Spicchi di cielo tra baffi di fumo con un episodio pesantemente censurato e uno neppure mandato in onda nella prima trasmissione italiana.
  4. ^ Emanuela Pacotto doppierà Michele anche nella serie a cartoni animati Nel covo dei pirati con Peter Pan della Fox
  5. ^ Pietro Ubaldi doppierà Uncino anche nella serie a cartoni animati Nel covo dei pirati con Peter Pan della Fox
  6. ^ Antonio Paiola doppierà Spugna anche nella serie a cartoni animati Nel covo dei pirati con Peter Pan della Fox

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]