Peter Goëss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peter Goëss

Governatore del Veneto
Durata mandato 1815-1819
Capo di Stato Francesco I d'Austria
Predecessore Enrico XV di Reuss zu Plauen
Successore Ferdinand Ernst Maria von Bissingen-Nippenburg

Dati generali
Prefisso onorifico Sua Eccellenza
Tendenza politica Liberale
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione politico

Peter Goëss (Firenze, 8 febbraio 1774Vienna, 11 luglio 1846) è stato un ufficiale e giurista austriaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Peter Goëss nacque a Firenze da una famiglia nobile austriaca di origini olandesi di rango comitale. Nella capitale toscana, il padre si era trasferito al seguito della corte asburgica nel granducato. Qui egli iniziò i propri studi di giurisprudenza, che si conclusero con la laurea, intraprendendo nel contempo la carriera militare. A partire dal 1803 divenne presidente del Governo della Dalmazia e dal 1804 fu a capo anche di quello della Carinzia, mentre dal 1806 si pose come presidente del governo della marca di Stiria.

Come ufficiale d'esercito, si distinse al punto da divenire, a partire dal 1809, governatore della Galizia, passando al Veneto a partire dal 1815, missione non facile viste le tensioni che in quegli anni andavano accumulandosi proprio in quell'area. A partire dal 1819 fu stabile a Vienna dove ricoprì alcuni incarichi di corte sino a giungere al 1825 quando divenne Maresciallo della bassa Austria, passando già dal 1834 al grado di Maresciallo superiore. Nel 1830 gli venne conferito il Toson d'Oro, la massima onorificenza dell'Impero asburgico.

La sua attività di avvocatura, inoltre, lo portò sovente a contrastare con alcune fazioni di governo, spingendolo a prendere posizione in particolare per combattere la fame e la povertà in Dalmazia, spingendosi persino poi a fondare un'associazione di amici della musica nella città di Vienna, di cui era un cultore personale. Sotto l'aspetto economico, fu personaggio chiave del suo tempo in quanto fu tra i fondatori della prima cassa di risparmio austriaca.

Nella vita personale, fu inoltre padre di Anton Goëss.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze austriache[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro
— 1830
Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Corona Ferrea - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine della Corona Ferrea
Commendatore dell'Ordine Imperiale di Leopoldo - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine Imperiale di Leopoldo
Croce d'oro al merito civile del 1813/1814 - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'oro al merito civile del 1813/1814

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Senatore di Gran Croce del Sacro Imperiale Angelico Ordine Costantiniano di San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Senatore di Gran Croce del Sacro Imperiale Angelico Ordine Costantiniano di San Giorgio
— 08.12.1819
Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Sant'Alexander Nevsky - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Sant'Alexander Nevsky
Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Corona Bavarese - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Corona Bavarese

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Governatore del Veneto Successore Flag of Most Serene Republic of Venice.svg
Enrico XV di Reuss zu Plauen 1815-1819 Ferdinand Ernst Maria von Bissingen-Nippenburg
Predecessore Governatore di Galizia e Lodomiria Successore Flag of Galicia-Lodomeria 1890-1918.svg
Michael von Klienmayr
Governatore militare
1810-1815 Georg Oechsner
(formalmente)
Predecessore Governatore della Stiria Successore Flag of Styria.svg
Franz Anton von Saurau 1808-1809 Ferdinand Ernst Maria von Bissingen-Nippenburg
Predecessore Governatore della Carinzia Successore Flag of Carinthia (state).svg
Franz Anton von Saurau 1805-1806 Franz Anton von Saurau

Controllo di autorità VIAF: 35278492

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie