Peso corporeo umano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Il peso corporeo umano è il peso corporeo di un essere umano. È determinato dalla massa di tessuti, di organi e di liquidi nel sistema. Il peso corporeo, o meglio lo spostamento del peso corporeo oltre i limiti ideali (peso forma), è un parametro importante in medicina e dietologia.

Un primo indicativo è dato dalla statura: il peso si sviluppa approssimativamente in proporzione al cubo della statura.

Il secondo indicativo è dato dalla quantità di liquidi ritenuti. Questa dipende essenzialmente da ormoni (ADH, aldosterone) e dal funzionamento del sistema linfatico.

Il terzo indicativo è dato dalle scorte energetiche (grasso bianco) che un organismo ha accumulato. La quantità di grasso dipende dalla quantità di cellule lipidiche (adipociti) che possiede al momento e dal loro riempimento. A seconda del regime alimentare seguito possono riempirsi o svuotarsi, mentre è ormai assodato che in età adulta non vengono generate nuove cellule lipidiche (adipociti).

Determinanti del peso corporeo

Determinanti del peso corporeo[modifica | modifica sorgente]

Fattori determinanti che influenzano il peso corporeo umano:

  • genetica: peso dei genitori
  • anatomia e fisiologia individuale
  • metabolismo individuale
  • gestazione, peso alla nascita
  • infezioni (p.es. l'adenovirus 36 e altri 6 microrganismi sono noti per creare adiposità)
  • malattie e disfunzioni ormonali
  • età
  • ambiente psicosociale
  • stile di vita

A oggi non è affatto chiara l'importanza dei vari fattori sul peso; da alcuni si sostiene che il ruolo principale è dato da fattori ormonali, ma la maggioranza dei ricercatori è propensa a credere che una cattiva alimentazione e la mancanza di attività fisica siano i maggiori responsabili dell'incremento ponderale.

Normopeso, sovrappeso, obesità, sottopeso[modifica | modifica sorgente]

Il peso è correlato a indici di mortalità e morbilità per diverse patologie.

Altri studiosi utilizzano tabelle come quella dell'OMS che sotto riportiamo. In ogni caso, sembra prendere sempre più piede la strada di valutare il peso corporeo in relazione alla qualità della vita del soggetto, con particolare riferimento alla diminuzione del rischio di malattie croniche più o meno invalidanti.

Sottopeso[modifica | modifica sorgente]

A livello sanitario essere "sottopeso" (IMC < 16) è critico, perché c'è un forte sospetto di:

Dopo aver chiarito le cause del sottopeso, occorrono interventi medici / psichiatrici.

Obesità[modifica | modifica sorgente]

Indice di massa corporea in non adulte, sane ragazze tedesche
Indice di massa corporea in non adulti, sani ragazzi tedeschi

L'obesità non è definita in modo uniforme. In psicologia può essere classificata come disturbo dell'alimentazione. Sono comunque importanti anche il fattore circonferenziale (> 1.1) e gli sbalzi di peso (> +/- 10% all'anno).

Secondo le tabelle di mortalità per adulti, i seguenti valori IMC sono ritenuti come limite all'obesità:

  • in donne: IMC > 36
  • in uomini: IMC > 32

Tali dati aumentano la mortalità. Dopo averne chiarito le cause, si tentano di modificare le condizioni psicosociali che hanno eventualmente portato alla stessa, e di ridurre e controllare il peso attuale, cosa che con gli anni abbassa il rischio cardiovascolare.

Peso corporeo e mortalità[modifica | modifica sorgente]

Peso corporeo e mortalità

La mortalità è minima con un indice di massa corporea IMC (BMI) tra 21 e 28 kg/m2. Lancet 2006 [2]

Tabella di magrezza dell'OMS (1998)[modifica | modifica sorgente]

Valutazione IMC, BMI (kg/m2)
Sottopeso < 18,5
Normale Da 18,5 a 24,9
Sovrappeso Da 25 a 29,9
Obeso Da 30 in su

Diete restrittive e cure dimagranti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Dieta e Dieta dimagrante.
Percorso di cure dimagranti

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Andres R.: Effect of obesity on total mortality. International Journal of Obesity 1980/4 p. 381 ff.
  • Sorlie et al.: Body build and mortality: the Framingham Study. Journal of the American Medical Association 1980/243 p. 1828 ff.
  • Troiano R.P.; Frongillo E.A.Jr.; Sobal J. et al.: The relationship between body weight and mortality. A quantitative analyzis of combined information from existing studies. Int.J.Obesity 1996/ pp. 63 - 75
  • Seidel J.S.; Verschuren M.M.; van Leer E.M et al.: Overweight, underweight and mortality. Arch.Intern.Med 1997/ pp. 958 - 963
  • Dorn J.; Schistemarin E.E.; Winkelstein W. et al.: Body mass index and mortality in a general population sample of men and women. Am.J.Epidemiol. 1997/146 pp. 919 - 931
  • Brenner H.; Arndt V.; Rothenbacher D.; Schuberth S.; Fraisse E.; Hindner T.M.: Body weight, pro-existing disease and allcause mortality in a cohort of male employees in the German construction industry. J.Clin.Epidemiol.1997/50 pp. 1099 - 1106
  • Bender R.; Trautner C.; Spraul M.; Berger M.: Assessment of excess mortality in obesity. Am.J.Epidemiol. 1998 pp. 42 - 48
  • Flegal KM et al: Excess deaths associated with underweight, overweight, and obesity. JAMA 2005/293/S.1861-1867
  • Dimagrire come fattore rischio (Finlandia):
    • Sørensen TIA, et al.: PLOS Medicine 2005 2(6): e171.
    • Stampfer M.: PLOS Medicine 2005;2(6): e181.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Una popolazione mediamente in sottopeso si definisce sottoalimentata (si tratta di sottoalimentazione cronica).
  2. ^ (EN) Romero-Corral Abel et al.: Association of bodyweight an mortality ... ; Lancet 2006; 368:666-78

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Pschyrembel: Klinisches Wörterbuch, Gruyter, Walter de GmbH, September 2004
  • M. Wabitsch, J. Hebebrand, W. Kiess, K. Zwiauer (Hsgb.): Child and Adolescent Obesity: Causes and Consequences, Prevention and Management. Springer 2004
  • Worm, Nicolai: Diätlos glücklich; Hallwag 1998; ISBN 3-444-10513-4

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]