Lepidopus caudatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pesce sciabola)
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pesce sciabola
Lepidopus caudatus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Trichiuridae
Genere Lepidopus
Specie L caudatus
Nomenclatura binomiale
Lepidopus caudatus
Euphrasen, 1788
Nomi comuni
  • Calabria - spatula
  • Lazio - pesce d'argento
  • Campania - pesce bannera
  • Sardegna - pisci lama

Lepidopus caudatus, conosciuto comunemente come Spatola o Pesce sciabola, è un pesce d'acqua salata appartenente della famiglia Trichiuridae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il pesce sciabola è diffuso nel Mar Mediterraneo (prevalentemente la zona occidentale), nella costa atlantica orientale (dall'Islanda al Sudafrica) e nell'indo-pacifico, pressoché ovunque. Vive nelle acque costiere fino alla discesa della piattaforma continentale negli abissi, da -40 a -620 m di profondità, soprattutto su fondali fangosi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questo pesce presenta un corpo allungato e compresso ai fianchi, tipicamente nastriforme. Il muso è allungato, con due mascelle provviste di denti aguzzi e robusti. La pelle è sprovvista di scaglie. La pinna dorsale inizia subito dopo la testa e termina a pochi cm dalla pinna caudale: nella parte iniziale è sostenuta da raggi simili ad aculei, per poi passare presto a raggi molli e sottili. Le pinne pettorali sono trapezoidali, la coda piccola e bilobata. La ventrale è formata da pochi raggi vicini alla coda. Le pinne ventrali sono ridotte a moncherini.
La livrea è argentea, più scura su capo e dorso. Le pinne sono tendenti al giallo trasparente.
Può raggiungere e superare i 200 cm di lunghezza, per un peso massimo di 8 kg.

Esemplari di "Pesce sciabola" in vendita al mercato del pesce di Ortigia (Siracusa)

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Il periodo riproduttivo avviene in differenti periodi dell'anno a secondo della zona in cui vive: la deposizione avviene comunque nella stagione più calda dell'anno.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

È un carnivoro molto attivo che si nutre di calamari, crostacei e pesci.

Predatori[modifica | modifica wikitesto]

Il pesce sciabola è cacciato prevalentemente da Otarie, squali, razze, merluzzi e altri pesci.

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Pescato comunemente nel Mediterraneo, si pesca con reti a strascico e palangari durante tutto l'anno, ma soprattutto d'estate, quando si avvicina a riva.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Louisy P., Trainito E. (a cura di) Guida all'identificazione dei pesci marini d'Europa e del *Mediterraneo. Milano, Il Castello, 2006. ISBN 88-8039-472-X
  • Lythgoe J. e G Il libro completo dei pesci dei mari europei, Mursia, 1971
  • Tortonese E. Osteichthyes, Calderini, 1975
  • Costa F. Atlante dei pesci dei mari italiani Mursia, 1991 ISBN 88-425-1003-3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pesci