Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Personaggi minori di Naruto (Villaggio della Sabbia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il simbolo dei ninja del villaggio della sabbia

Questa è una lista dei ninja del Villaggio della Sabbia nella serie anime e manga Naruto, ordinati secondo grado militare.

Chunin[modifica | modifica wikitesto]

Yashamaru[modifica | modifica wikitesto]

Yashamaru
Universo Naruto
Nome orig. 夜叉丸 (Yashamaru)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 129
  • Anime: Episodio 76
Voce orig. Souichiro Hoshi
Voce italiana Claudio Beccari
Sesso Maschio
Data di nascita 23 maggio
Parenti

Yashamaru (夜叉丸?) era un ninja medico, fratello di Karura e quindi zio di Gaara, Temari e Kankuro. È stata l'unica persona a cui Gaara abbia voluto veramente bene durante l'infanzia. Yashamaru tradisce la fiducia del ragazzo quando tenta di assassinarlo, per ordine del Kazekage. Gaara possiede all'interno del suo corpo il monocoda e, per questo motivo, viene considerato un pericolo per l'intero villaggio. Reagendo all'attacco, Gaara ferisce molto gravemente Yashamaru che, in fin di vita, gli rivela di non averlo mai amato. L'uomo infatti considera il nipote come colui che ha ucciso l'amata sorella (morta di parto per aver dato alla luce Gaara). Infine Yashamaru si suicida con degli esplosivi, cercando di uccidere anche Gaara. Questo avvenimento lascia Gaara incredulo e molto addolorato. Il ragazzo, ormai consapevole di non avere più al mondo nessuno in grado di amarlo, inizia ad amare unicamente la propria persona (da qui il kanji sulla sua fronte) ed a sviluppare una serie di turbe psicologiche. In generale Yashamaru è un personaggio molto controverso: all'inizio si pensava fosse una donna, ma dall'utilizzo del suffisso -maru (ragazzo in giapponese) si è arrivati alla conclusione che fosse un maschio, sebbene nei manga vengano utilizzati appellativi femminili.

Jonin[modifica | modifica wikitesto]

Baki[modifica | modifica wikitesto]

Baki
Universo Naruto
Nome orig. バキ (Baki)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. * Manga: Capitolo 65
  • Anime: Episodio 39
Editore it. Panini comics - Planet Manga
Voce orig. Youji Nakata [1]
Voce italiana Giorgio Bonino [1]
Sesso Maschio
Data di nascita 4 luglio[2]
Abilità vedi sotto

Baki (バキ?) è il maestro di Gaara, Kankuro e Temari, oltre ad essere uno dei Jonin più abili del Villaggio della Sabbia.[2]

Si è diplomato all'Accademia a 8 anni, ed è stato promosso chunin a 12.[2] Appare per la prima volta durante gli esami di selezione dei chunin. Ha molta fiducia nelle abilità dei suoi allievi, nonostante sostiene che Kankuro non prenda troppo seriamente la battaglia. Tuttavia è seriamente preoccupato per l'instabilità mentale di Gaara e allarmato riguardo alla sua capacità di controllare il Demone Tasso. Ad ogni modo le sue aspettative non vengono deluse in quanto i suoi allievi riescono a vincere i propri avversari e a qualificarsi per la prova finale. È Baki ad uccidere Hayate, dopo averlo sorpreso ad origliare una conversazione riguardo al complotto contro il Villaggio della Foglia, con lo scopo di guadagnarsi la fiducia del Villaggio del Suono.[3] In questa circostanza prende il posto di Kabuto per uccidere il Jonin e, dopo un brevissimo scontro, riesce nel suo intento.[3] Successivamente, Baki conduce la battaglia contro i ninja della foglia allo stadio durante l'invasione. Si sconta con Genma ma la lotta si conclude senza un vincitore. Dopo aver realizzato che Orochimaru aveva ingannato non solo lui ma tutto il Villaggio della Sabbia, Baki è diventato una persona migliore ed è molto probabile che si sia pentito delle sue azioni. Nella seconda parte del manga il Villaggio della Sabbia viene attaccato da Deidara e Sasori. Deidara riesce a colpire Gaara, a farlo svenire e a rapirlo. Kankuro decide di seguire Gaara per provare a liberarlo, ma viene rapidamente battuto da Sasori; privo di sensi, viene riportato al Villaggio della Sabbia dalla squadra di supporto, con a capo lo stesso Baki.

Non si sa molto sulle abilità ninja di Baki. Lo si vede in azione solo contro Hayate, dove durante la lotta utilizza la tecnica della Spada di Vento, capace di tagliare con facilità gli oggetti e difficilmente bloccabile.[3] Durante lo scontro si dimostra più veloce ed esperto di Hayate, riconoscendo tra l'altro la tecnica usata dal giovane ninja e subendo senza preoccuparsi il colpo della lama della sua katana sulla spalla, per poi bloccarlo e uccidere l'avversario con un solo colpo.[3]

Kankuro[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Kankuro.

Temari[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Temari.

Ninja di grado sconosciuto[modifica | modifica wikitesto]

Pakura[modifica | modifica wikitesto]

Pakura
Universo Naruto
Nome orig. パクラ (Pakura)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 516
  • Anime: Episodio Shippuden 261
Sesso Femmina
Abilità Arte della Vampa
Affiliazione Esercito Organizzazione Alba

Pakura (パクラ?) è una kunoichi riportata in vita dalla Tecnica di Resurrezione impura di Kabuto durante la Quarta grande guerra ninja. Viene inserita in un team composto da Zabuza, Haku e Gari della Roccia, con i quali attacca la terza divisione comandata da Kakashi Hatake. Durante lo scontro, lei e Gari verranno poi utilizzati per evocare la precedente generazione degli spadaccini della Nebbia rincontra Maki che cerca di farla ragionare e poter perdonare il villaggio della sabbia per quello che le è stato fatto all'inizio non vuole ragionare ma poi vedendo Maki combattere per salvare il mondo si ribella al controllo di Kabuto arrendendosi fermando Gari venendo punita da Kabuto insieme a Gari con la perdita della personalità , venendo, tuttavia, alla fine sigillati dalla terza divisione.

Pakura possiede l'abilità innata della Vampa, con la quale riesce a fare evaporare l'acqua dal corpo avversario, riducendolo ad una vera e propria mummia essiccata.

Maki[modifica | modifica wikitesto]

Maki
Universo Naruto
Nome orig. マキ (Maki)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 270
  • Anime: Shippūden Episodio 12
Sesso Femmina
Affiliazione Esercito Organizzazione Alba

Maki (マキ?) è una ninja specializzata nelle tecniche di sigillo mediante delle bende in cui avvolge gli avversari. Compare per la prima volta durante la seconda parte del manga quando Gaara viene rapito dall'Organizzazione Alba, venendo inizialmente inclusa nell'anime in una squadra per il recupero del Kazekage in ausilio al Team 7 del Villaggio della Foglia. La squadra viene sostituita da Chiyo.
Durante la quarta guerra mondiale dei ninja viene assoldata nella terza divisione di Kakashi Hatake, con il quale attua una strategia per sigillare Zabuza Momochi che portano a termine con l'aiuto di Ensui Nara e Shanta Yamanaka.

Kage[modifica | modifica wikitesto]

Reto[modifica | modifica wikitesto]

Reto
Universo Naruto
Nome orig. 烈斗 (Reto)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 648
  • Anime: Episodio Shippuden 382
Sesso Maschio

Reto (烈斗 Reto?) fu il Primo Kazekage (初代風影 Shodai Kazekage?) nonché probabilmente il fondatore o uno dei fondatori del Villaggio della Sabbia. È un uomo che indossa una maschera simile a quella di Kakashi, probabilmente solo durante una battaglia. Appare infatti in un flashback del capitolo 648, nei ricordi del Primo Hokage, dove essa è portata solo fino al mento. Durante l'incontro tra i cinque kage afferma che il Villaggio della Sabbia possiede già un Cercoterio e chiede, poiché il Paese del Vento è quasi completamente desertico, che il Villaggio della Foglia dia loro terreni coltivabili e agli altri paesi una somma in denaro al posto di una bestia codata.

Shamon[modifica | modifica wikitesto]

Shamon
Universo Naruto
Nome orig. 沙門 (Shamon)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 648
  • Anime: Episodio Shippuden 382
Sesso Maschio

Shamon (沙門 Shamon?) fu il Secondo Kazekage (二代目風影 Nidaime Kazekage?). DI lui non si sa molto, a parte il fatto che sarebbe stato uno dei primi nel villaggio a cercare il sacrario del Monocoda. Appare inoltre anche nei ricordi di Hashirama Senju durante il primo incontro dei 5 Kage in qualità di guardia del corpo del Primo Kazekage. In questa circostanza porta un tatuaggio raffigurante un drago verde sul colto.

Terzo Kazekage[modifica | modifica wikitesto]

Terzo Kazekage
Universo Naruto
Nome orig. 三代目風影 (Sandaime Kazekage)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 266
  • Anime: Episodio Shippuden 21
Sesso Maschio

Terzo Kazekage (三代目風影 Sandaime Kazekage?) veniva considerato il più forte Kazekage di tutta la storia del Villaggio della Sabbia.[4] Scomparso misteriosamente alla fine della guerra, si è scoperto che è stato ucciso e trasformato da Sasori, il più abile marionettista al mondo, in una marionetta umana.[4] Tale marionetta viene distrutta in seguito da Sakura durante il combattimento con Sasori.

Il Terzo Kazekage possedeva una speciale abilità che gli permetteva di trasformare il chakra in forza magnetica.[4] Questa abilità unita alla tecnica di un precedente possessore del Demone Tasso gli permise di inventare la Sabbia Ferrifera, tecnica temuta da tutto il villaggio e come ha detto la vecchia Chiyo è la tecnica più potente e temibile in assoluto.[4] Con questa tecnica è possibile modellare la sabbia ferrifera in qualsiasi forma creando armi utili nel tipo di combattimento che si sta svolgendo.[4]

Rasa[modifica | modifica wikitesto]

Rasa
Universo Naruto
Nome orig. 羅砂 (Rasa)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 95
  • Anime: Episodio 57
Voce orig. Masahiko Tanaka
Voce italiana Davide Albano
Sesso Maschio
Data di nascita 29 marzo
Parenti

Rasa (羅砂 Rasa?) fu Quarto Kazekage (四代目風影 Yondaime Kazekage?) nonché il precedente capo del Villaggio della Sabbia. È il padre di Gaara, Kankuro e Temari e marito di Karura. Per suo volere il Demone Tasso fu sigillato dentro Gaara così che lui potesse diventare l'arma finale del villaggio.[5] Tuttavia, appena Gaara crebbe e le sue abilità cominciarono a manifestarsi, il Quarto Kazekage si rese conto che la sua non era stata una buona scelta e cominciò a vedere Gaara come un esperimento fallito e una minaccia per gli abitanti del Villaggio della Sabbia. In poco tempo, il Quarto cominciò a dare ordini per assassinare Gaara[6], nessuno dei quali andò a buon fine.[7]

Si alleò con Orochimaru per attaccare il Villaggio della Foglia[8], con la speranza di impartire al daimyo una lezione e ristabilire la forza militare del villaggio. Le cose, tuttavia, non andarono come pianificato: appena prima della terza prova dell'esame Chunin, fu tradito ed assassinato dal suo alleato, Orochimaru, che rubò la sua identità. Suo figlio Gaara prese il suo posto come nuovo Kazekage. Inoltre era molto rispettato dal Terzo Tsuchikage Onoki, che lo definisce un "leader strepitoso".

In seguito viene resuscitato da Tecnica della Resurrezione di Kabuto Yakushi assieme a vari altri personaggi defunti ed arruolata tra le file delle pedine di Alba[9], in una squadra composta da soli ex-Kage (oltre a lui vi sono infatti il Secondo Tsuchikage, il Terzo Raikage e il Secondo Mizukage).[10],

Rivelerà quindi la sua abilità segreta, ovvero controllare la sabbia dorata tramite l'abilità innata dell'Arte del Magnetismo, similmente a come fa Gaara con la sabbia[11]. Si viene a scoprire che usava la sua sabbia dorata per controllare la furia del monocoda quando il figlio Gaara perdeva il controllo,e che è stato sempre lui ad ordinare a sua cognata di mentire a Gaara riguardo a quello che provava sua madre nei suoi confronti, per metterlo alla prova[12]. Il Quarto Kazekage voleva infatti scoprire se Gaara, perdendo il controllo per colpa della rabbia e del dolore, potesse rivelarsi una minaccia per il villaggio, cosa che effettivamente avviene, liberando il Demone Tasso. Questo spinse il Kazekage a vedere Gaara come un fallimento come forza portante e una terribile minaccia per il villaggio. Una volta imprigionato dalla sabbia del figlio, il Kazekage gli svela tutta la verità: né Yashamaru né sua madre Karura lo hanno mai odiato, anzi quest'ultima, in punto di morte, benedì il suo bambino e pregò le sabbie affinché potessero sempre proteggere il piccolo neonato. Per la prima volta, Rasa si comporta come un vero padre nei confronti di Gaara[12]. Viene sigillato mentre versa una piccola lacrima ed un grazie diretto al figlio.[12] Tornerà nell'aldilà quando la tecnica verrà annullata da Kabuto sotto l'illusione di Itachi Uchiha.

Il fatto di essere Kazekage implica che era un ninja molto potente, oltre ad essere un bravo osservatore, scova il terzo occhio di Gaara durante una discussione tra i kage, ed ha uno stile di combattimento moto simile al figlio. Possiede inoltre l'abilità innata dell'Arte del Magnetismo, con cui riesce a manipolare la Polvere d'Oro in modo molto simile a Gaara, riuscendo ad evocarne una buona quantità nelle sue vicinanze. Durante l'utilizzo attorno ai suoi occhi compaiono segni neri come a suo figlio. Usa la polvere d'oro per attacchi veloci e difese impenetrabili. Visto che la polvere d'oro è molto più pesante della sabbia normale, Rasa è in grado di bloccare e controllare lo Shukaku, nel caso si liberi, mischiando la polvere e la sabbia del demone, un altro segno della sua grande abilità.

Quinto Kazekage[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Gaara.

Consiglieri del Kage[modifica | modifica wikitesto]

Chiyo[modifica | modifica wikitesto]

Chiyo
Universo Naruto
Nome orig. チヨ (Chiyo)
Lingua orig. Giapponese
Studio Pierrot
Editore Shūeisha
1ª app. * Manga: Capitolo 252
Editore it. Panini comics - Planet Manga
Voce orig. Ikuko Tani
Voce italiana Caterina Rochira
Sesso Femmina
Data di nascita 15 ottobre[1]
Parenti
  • Ebizo (fratello)
  • figlio (nome sconosciuto, deceduto)
  • Sasori (nipote, deceduto)

Chiyo (チヨ?), soprannominata La vecchia Chiyo (チヨバア様 Chiyo-baa-sama?), è un ninja del Villaggio della Sabbia. Lei e suo fratello Ebizo sono chiamati gli Egregi fratelli (御姉弟 Gokyōdai?). È un abile marionettista ed è specializzata nelle arti mediche (tuttavia non ai livelli di Tsunade); è inoltre la nonna di Sasori, membro dell'Organizzazione Alba.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Chiyo è una delle ninja più forti della Sabbia. Chiyo era piuttosto conosciuta per aver inventato diversi nuovi veleni e aver usato le proprie abilità durante la Terza Guerra dei Ninja, ma fu sempre contrastata dall'esperta ninja medico Tsunade. In un periodo non precisato combatté con Hanzo la Salamandra e riuscì a contrastare e a capire i segreti del suo veleno. Dopo la morte di suo figlio per mano di Sakumo Hatake, Chiyo badò a suo nipote Sasori, insegnandogli tutte le sue tecniche e abilità. In seguito, dopo la fuga e il tradimento di Sasori, Chiyo fu costretta, per ordine del Kazekage, a sigillare il Demone Tasso dentro il corpo di Gaara.

Dopo molti anni Baki si reca dai due anziani del villaggio, Chiyo ed Ebizo, informandoli dell'attacco di Sasori e richiedendo il loro aiuto. Così Chiyo si aggiunge al Team Kakashi, nel tentativo di fermare per sempre suo nipote Sasori. Dopo uno scontro con una copia di Itachi Uchiha, Chiyo e Sakura raggiungono Sasori e lo affrontano. Alla fine, riesce ad uccidere Sasori tramite le marionette di Haha ( Madre?) e Chichi ( Padre?) ovvero i genitori dello stesso Sasori trasformati in marionette. Tuttavia dirà che Sasori aveva visto questo suo ultimo attacco e che qualcosa lo aveva distratto.[13] Dopo lo scontro con il nipote, Chiyo decide di resuscitare Gaara a costo della propria vita[14], visto che il ragazzo era stato eliminato dall'Organizzazione Alba.[15] In seguito, Chiyo viene resuscitata tramite la Tecnica della Resurrezione di Kabuto Yakushi durante la quarta grande guerra ninja, insieme a Kimimaro e Hanzo[16] con i quali viene reclutata da Chukichi come rinforzo per la squadra imboscate e diversivi di Alba contro la squadra incursione comandata da Kankuro. Tornerà nell'aldilà dopo che la Tecnica della Resurrezione verrà annullata dallo stesso Kabuto, sotto effetto di un'illusione dello Sharingan di Itachi Uchiha.

Capacità ninja[modifica | modifica wikitesto]

Chiyo è specializzata nella Tecnica del Marionettista e possiede La collezione di dieci marionette di Chikamatsu (十機近松の集 Chikamatsu no Shū?) che riesce a manovrare contemporaneamente. Queste marionette vennero costrutite da Monzeamon, il primo marionettista. Inoltre Chiyo è capace di utilizzare le marionette di Haha ( Madre?) e Chichi ( Padre?) ovvero i genitori di Sasori. Le marionette furono dimenticate da Sasori al Villaggio della Sabbia. Successivamente sono state utilizzate da Chiyo contro di lui; saranno proprio loro ad ucciderlo, trafiggendogli il suo cuore con delle spade. Oltre a questo, Chiyo è abile nell'utilizzo dei veleni e degli antidoti, ma non è mai stata all'altezza di Tsunade, il Quinto Hokage, tanto che durante la terza guerra ninja l'Hokage è sempre riuscita a contrastarla comunque è un ninja medico dalle ottime capacità visto che è riuscito a contrastare il veleno più potente del mondo ovvero di Hanzo.

Ebizo[modifica | modifica wikitesto]

Ebizo
Universo Naruto
Nome orig. エビゾウ (Ebizō)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 252
  • Anime: Shippūden Episodio 9
Voce orig. Ken Shiroyama
Sesso Maschio
Data di nascita 6 gennaio[1]
Parenti
  • Chiyo (sorella, deceduta)
  • Sasori (pronipote, deceduto)

Ebizo (エビゾウ Ebizō?) ,chiamato anche "il vecchio Ebizo" (エビゾウジイ様 Ebizō-jii-sama?) dagli abitanti della Sabbia, è insieme a sua sorella Chiyo altamente riverito nel Villaggio della Sabbia e insieme sono conosciuti come gli "Egregi fratelli" (御姉弟 Gokyōdai?). Lui è il prozio di Sasori. Anche se molto rattristato dalla morte della sorella non poté non ridere vedendo la faccia tranquilla di questa. Essendo fratello di Chiyo, fa parte del clan delle Sabbie Rosse, e quindi potrebbe essere anche lui un marionettista.

Ninja traditori[modifica | modifica wikitesto]

Sasori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Sasori.

Yura[modifica | modifica wikitesto]

Yura
Nome orig. 由良 (Yūra)
Lingua orig. Giapponese
Autore Masashi Kishimoto
1ª app. * Manga: Capitolo 247
Voce orig. Hideo Ishikawa
Voce italiana Paolo Sesana
Sesso Maschio

Yura (由良 Yūra?) era il consigliere del Quinto Kazekage e spia dell'Organizzazione Alba. Per quattro anni ha fatto parte del consiglio del Villaggio della Sabbia, fino all'incontro con Sasori. Yura indossa un turbante che gli copre la testa, e una leggera barbetta sul mento.

Yura era un Jonin originario del Villaggio della Sabbia, il quale per quattro anni fece parte del consiglio. Dopo la venuta di Gaara come Quinto Kazekage, divenne uno dei suoi consiglieri più fidati. In passato, dal momento del suo incontro con Sasori, ex ninja della Sabbia e membro di Alba, Yura ha accusato vari dolori alla testa, causate dal dispositivo impiantato nel suo cervello dallo stesso Sasori[17]. Durante una riunione del consiglio, comincia ad avere forti dolori alla testa. Il ninja si precipita alle porte del Villaggio e, dopo aver ucciso i guardiani, apre il cancello principale. Infatti, per anni, inconsapevole di ciò che gli era stato impiantato, Yura raggruppò senza il proprio volere informazioni sul sistema di difesa della Sabbia che permisero a Sasori e Deidara di entrare nel Villaggio senza numerose precauzioni, che escono allo scoperto e rapiscono il Kazekage[18]. Viene in seguito trasformato da Alba in una replica di Itachi controllata da l'Uchiha stesso e utilizzato per far perdere tempo al Team 7 di Kakashi Hatake e la vecchia Chiyo, i quali stavano giungendo al nascondiglio di Alba per salvare il Kazekage.[19] Il suo cadavere viene mangiato da Zetsu.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA ANIMAZIONE: "Naruto"
  2. ^ a b c Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1, p.90
  3. ^ a b c d Masashi Kishimoto, Capitolo 92 in Naruto, Volume 11, Viz Media, 2002, ISBN 4-08-873236-7.
  4. ^ a b c d e "Naruto", capitolo 267
  5. ^ Masashi Kishimoto, Capitolo 131 in Naruto, Volume 15, Viz Media, 2007, pp. 93–95, ISBN 1-4215-0240-2.
  6. ^ Masashi Kishimoto, Capitolo 129 in Naruto, Volume 15, Viz Media, 2007, ISBN 1-4215-0240-2.
  7. ^ Masashi Kishimoto, Capitolo 131 in Naruto, Volume 15, Viz Media, 2007, pp. 89–91, ISBN 1-4215-0240-2.
  8. ^ Masashi Kishimoto, Capitolo 138 in Naruto, Volume 16, Viz Media, 2007, p. 51, ISBN 1-4215-1090-1.
  9. ^ Kishimoto, Masashi, Capitolo 515 in Naruto, Volume 55, Shueisha, 2011, ISBN 978-4-08-870185-1.
  10. ^ Kishimoto, Masashi, Capitolo 525 in Naruto, Volume 56, Shueisha, 2011, ISBN 978-4-08-870218-6.
  11. ^ Masashi Kishimoto, Capitolo 546 in Naruto, Volume 58, Viz Media, 2011, ISBN 4-08-870302-2.
  12. ^ a b c Masashi Kishimoto, Capitolo 547 in Naruto, Volume 58, Viz Media, 2011, ISBN 4-08-870302-2.
  13. ^ Kishimoto, Masashi, Chapter 464 in Naruto, Volume 50, Shueisha, 2010, ISBN 978-4-08-870011-3.
  14. ^ Kishimoto, Masashi, Chapter 280 in Naruto, Volume 31, Shueisha, 2005, ISBN 978-4-08-874002-7.
  15. ^ Masashi Kishimoto, Chapter 261 in Naruto, Volume 29, Viz Media, 2008, ISBN 1-4215-1865-1.
  16. ^ Naruto, capitolo 515, pag 20
  17. ^ Naruto, cap.247, pag.16.
  18. ^ Naruto, cap.247, pag.14.
  19. ^ Naruto, cap.256, pag.17.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.1 - Hiden Rin no Sho: Il Libro delle Sfide, Modena, Planet Manga, 2008. ISBN non esistente
  • Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.2 - Hiden Hyo no Sho: Il Libro del Ninja, Modena, Planet Manga, 2009. ISBN non esistente
  • Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga vol.3 - Hiden To no Sho: Il Libro dei combattimenti, Modena, Planet Manga, 2010. ISBN non esistente
  • Jump's 2nd Great Hero Book's Mini Data Book (秘伝・翔の書オフィシャルキャラクターデータBOOK mini Hiden: Shō no Sho Official Character Data Book mini?)