Personaggi di Guilty Gear

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Guilty Gear.

Un indice dei personaggi della serie Picchiaduro Guilty Gear.

Personaggi Utilizzabili[modifica | modifica wikitesto]

A.B.A[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Isuka

Creato sulla cima del monte "Frasco" (???? Furasuko?), A.B.A (?? Aba?) è un essere artificiale, un homunculus, creazione di uno scienziato abitante di Frasco. Prima della "nascita", lo scienziato fu portato via dall'esercito, le cui intenzioni erano di sfruttare le conoscenze del dottore per scopi ignoti. Quando aprì gli occhi la prima volta, A.B.A. era da solo a Frasco, vivendo per 10 anni in isolazione totale. Fuggire da Frasco non era complesso. A.B.A. realizzò di non disporre conoscenze del mondo esterno. Per trovare sollievo dalla sua mestizia, iniziò ad accantonare le chiavi, simbolo dell'apertura della porta verso la libertà dalla sua prigionia. Mentre un giorno stava girando a zonzo, inciampò in un'antica reliquia, un'ascia consenziente dal nome di "Nagel Fiammante". A.B.A. se ne innamorò - la forma corrispondeva ad una chiave - e la rinominò "Paracelsus" (????? Parakerusu?). Ora il suo obiettivo è cercare un corpo umano per il suo spasimante metallico. Inoltre è il fratello gemello di E.M.Y. Verty, lei però fu creata dal "Padre" Robo-Ky Kiske. Il nome di A.B.A. è un chiaro riferimento agli ABBA. Piccola curiosità: la chiave che si porta dietro ha una vita propria e la usa come arma da combattimento, una delle particolarità è che può intrappolare i suoi avversari all'interno di questa chiave per poi ucciderli.

Anji Mito[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear X

Anji Mito (?? ?? Mito Anji?) è tra i pochi discendenti di stirpe giapponese rimasti in vita. Ora il governo lo protegge, appartenendo lui ad una stirpe in estinzione, dal sangue totalmente nipponico. Mentre alcuni accettano questo stile di vita, Anji no - compara la vita alle dipendenze del governo come la prigonia nello zoo. Fuggito per riottenere la libertà, ora cerca l'Innominato per ottenere risposte ai suoi quesiti.

Non si sa come abbia appreso dell'Innomianto e dei Gears, o come mai disponga dei ventagli Zessen (???). Anji li deve aver rubati, siccome erano un reperto della colonia giapponese.

Ansect[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Judgment

Un massiccio essere simile ad uno scarafaggio, la cui difesa è il carapace anteriore. È un personaggio giocabile in Guilty Gear RoA, mentre è solo un nemico in Guilty Gear Judgment.

Axl Low[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Axl Low (Akuseru Rou?) è un viaggiatore intertemporale. Proviene dal ventesimo secolo, 1050 anni prima degli eventi della serie Guilty Gear. Il suo obiettivo è tornare nel suo tempo per reincontrare la sua findanzata Megumi. Tenta più vie per ritornare al suo tempo, e intanto cerca di risolvere il mistero del suo viaggio continuo nel tempo. Sol Badguy, secondo lui, è il suo amico Frederick del ventesimo secolo.

Axl partecipa al Torneo dei Cavaliere Sacri nella speranza di ritornare alla sua era. Come molti altri, è stato ingannato con la promessa di un desiderio esaudito se avesse vinto la competizione.

Nel secondo titolo della serie, Axl vagola, ricercando Faust, nella speranza di essere curato dal dottore.

Durante il cimento incontra numerosi avversari, considerandosi scalognato. Quindi incontra Sol Badguy, e da qui il percorso si dirama. In un finale, Axl combatte Kliff Undersn e Justice, realizzando di essere stato inviato dietro nel tempo nuovamente. In un altro (più attendibile), combatte Faust, e gli viene diagnosticato uno slittamento nel tempo involontario. Faust giudica ciò accusando un Alter Ego di Axl nello stesso universo in cui gli eventi della serie si svolgono.

Axl incontra I-No, tra i tanti personaggi incontrati durante il suo deambulare indeiscente. Come per tutti gli altri protagonisti, I-No atalizza gli eventi a seguire.

In uno dei finali, Axl confronta Zappa, per poi chiedersi come si senta Megumi. Nel terzo finale incontra l'Innominato, scoprendo da lui dell'esistenza di Raven, il suo Alter Ego malvagio, diagnosticato da Faust, causa dei suoi slittamenti nel tempo.

I vari finali non si contraddicono, quindi ognuno di essi potrebbe essere valido. Il nome e la sua fortissima rassomiglianza con l'ispirante sono un omaggio al cantante Axl Rose.

Baiken[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Durante le Crociate, la nazione del Giappone fu distrutta dai Gears. I pochi giapponesi sopravvissuti sono segregati in casematte protettive per evitarne l'estinzione completa. I Gears, però, non danno adito neanche a queste colonie. Durante un attacco, la piccola Baiken (???), dopo aver assistito alla morte dei suoi genitori e aver perduto sia il braccio destro e l'occhio sinistro, vide l'Innominato tra i Gears, le sue creature.

Da allora, giura vendetta, allenandosi nell'arte della katana e nascondendo molte armi nel foro dove un tempo c'era il braccio destro. Originariamente era un personaggio segreto in Guilty Gear, ma poi è stata traslata a personaggio normale in tutte le altre revisioni della serie. L'aspetto è ispirato a Himura Kenshin e la doppiatrice è la stessa del personaggio citato. Inoltre è figlia di Altair Sparda e Anemone Yama,e fu allevata solo dal padre che fu tradito da Anemone.

Bridget[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear XX

Nome e aspetto ingannano: è un maschio. Bridget (????? Burijitto?) nacque in un villaggio in cui, secondo tradizione, la nascita di gemelli dello stesso sesso era monito di iattura, e da allora la famiglia lo crebbe come una fanciulla. Cresciuto, si autoproclama cacciatore di taglie per dimostrare la sua virilità. I-No gli consegna una lista di falsi ricercati per intromettersi negli affari di altri combattenti. Per combattere adopera uno yo-yo meccanico e Roger (???? Roja?), un orsacchiotto meccanico sovradimensionato.

Chipp Zanuff[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Chipp Zanuff (Chippu Zanafu?) un tempo era barone della droga, abitante delle strade d'America. Chip soleva vendere sostanze illegali a dipendenti e Mafia: da allora vive micragnoso.

Il suo mestiere era redditizio ma insicuro, e presto iniziò a vendere stupefacenti più pericolosi. A causa di insaprimenti, Chipp abbandonò la Mafia.

Circondanto durante la fuga, ormai era accerchiato e, batacchiato, sarebbe morto istantaneamente, se una figura presentatasi come Tsuyoshi (??) non si fosse intromessa e avesse eliminato tutti i criminali mentre Chipp era svenuto per il dolore.

Tsuyoshi accudisce Chipp, ed egli in cambio abbandona la mentalità e la vita passata. Tsuyoshi insegna a Chipp le basi del Ninjutsu, rapidamente apprese, e vivono tranquilli sino a che la Gilda degli Assassini ordina la morte di Tsuyoshi.

Morto il maestro, Chipp insegue l'omicida nel secondo torneo dei Cavalieri sacri.

Sebbene il suo finale sia non-canonico, è l'unico a mostrare il volto di Tsuyoshi, lacerato da una cicatrice viole sull'occhio sinistro, naso largo e baffi, coperto da una tenuta da Ninja.

Chipp compatisce Justice nonostante la sua perfidia, volendo concederle una seconda possibilità. Scappa, vivendo tranquillo sino ad incontrare per caso Dizzy, in allenamento nella foresta.

Successivamente, Chipp continua la sua vita sino a quando Dizzy lo sfida - ma è controllata da Necro, l'essere malvagio risiedente nella sua ala sinistra - dopo essere caduta dalla Aeronave di maggio.

Fuggendo dalla furia del Gear, incontra Bridget, Ky Kiske, Faust e Eddie.

Qui la storia si ramifica in più finali: nel primo, Chipp uccide Venom - l'assassino del mentore - e questi gli promette il posto di Presidente della Gilda degli assassini; nel secondo finale incontra un irriverente Slayer da cui riceve un incentivo a migliorare; nell'ultimo finale apprende del Post-War Administration Bureau dopo aver sconfitto una unità Robo-Ky e capisce quali fossero i suoi piani per lui sin dall'inizio.

Nelle trame degli altri personaggi, Chipp è frequentemente un personaggio controllato mentalmente da terzi o oppresso da Necro.

Durante lo sfoggiamento dei suoi attacchi, Chipp esclama frasi giapponesi comuni per uno straniero di media cultura - Samurai, Sushi, Katana ecc. - solo per esaltare la sua figura di ninja, ma da (Accent Core), Chipp proferisce giapponese sensato.

Il nome completo di Chipp è una storpiatura band americana di genere rock Enuff Z'nuff.

Dizzy[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear X

I dettagli sulla nascita di Dizzy (????? Dizwi?) mancano; fu trovata 3 anni prima degli eventi di Guilty Gear X come neonata da una coppia di anziani infeconda.

Gli altri abitanti del villaggio temono Dizzy dopo tre anni, siccome il suo aspetto matura in quello di una giovane donna.

Ad esacerbare il tutto c'è la crescita di coda ed ali. Dizzy ora è riconosciuta come un Gear, un'arma di distruzione di massa vivente, proprio quando la guerra contro i Gears terminò qualche anno prima.

Viene nascosta dai genitori in un cottage nella foresta, ma è presto scoperta e rapita. Fugge, ed il governo impone una taglia di 500,000 World-Dollar per la sua morte.

Testament, un Gear al servizio di Justice, protegge Dizzy. Testament combatte tutti i cacciatori di taglie e, se sconfitto, questi non riescono a sconfiggere Dizzy.

Dizzy è sconfitta da Sol Badguy ma risparmiata, e la taglia è recepita da Jam Kuradoberi, con cui costruisce il suo ristorante. Dizzy è ospitata da May e Jonnhy, ed ora è parlitante dell'Aeronave di maggio. Alcune settimane dopo, Dizzy viene scaraventata da I-No. Cadendo da 20.000 piedi, perde coscienza e viene impossessata da Necro (??? Nekuro?). Priva di volontà, ferisce molti protagonisti della serie, per poi essere curata da Faust.

Si scopre poi la vera madre di Dizzy: Justice, rivelato del Drama CD Guilty Gear XX: Side Red And Black, e dai commenti della doppiatrice di Dizzy, Kazue Fujita.

Dizzy dispone di una variante dei due attacchi più sbilanciati di Justice, il Michael Sword e il Gamma Ray - quest'ultimo in tre differenti versioni, scelte a caso, di cui una è una Istant Kill - nella sua modalità "EX" in GGXX.

Dr. Paradigm[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear 2: Overture

Dr. Paradigm (Dr.????? Dokuta Paradaimu?) è uno dei sette protagonisti di Guilty Gear 2: Overture. È uno dei Gears imprigionati nella prigione dimensionale, il Backyard (?????? Bakkuyado?), durante l'epoca del Gear Genocida Justice durante le Crociate.

Si è consegnato per non lasciarsi controllare da Justice. 100 anni dopo, quando la guerra ebbe termine, fu rilasciato. È un incantatore dotato e combatte con grossi tomi magici. In secondi riesce a evocare magie naturali e preternaturali.

Tra i protagonisti è il più preparato agli eventi, anche più diSol Badguy. Dr. Paradigm è circondato da una bolla protettiva permanente e attorno a lui fluttua una putta lilipuziana, di cui nessuno riesce a spiegarne le origini.

Nonostante la sua ripugnanza per gli umani, li risparmia per non "macchiarsi dei crimini degli stessi umani dai lui repulsi".

Paradigm delle volte pare eccessivamente bilioso e brutale - lo fu quando assassinò la moglie di Ky Kiske. Preferì evitarsi problemi subito inveche che sfidare Valentine e i suoi sottoposti.

Paradigm soffre di pregiudizi contro gli umani e si unisce sempre con i Gears quando c'è un conflitto. Si rende utile con gli incantesimi e salva Ky dall'incantesimo costringente di Valentine.

Con un suo incantesimo è capace di inibire l'incantesimo immemoriante di Valentine.

Assieme all'Innomianto e Axl Low è l'unico a conoscere il vero nome di Sol Badguy: Frederick.

Eddie[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear XX (Apparizione come cameo in Guilty Gear e nel finale di Guilty Gear X)

Dopo aver combattuto Millia, Zato-1 cede per le ferite ed il parassita Eddie (??? Edi?) controlla ora il suo corpo morente per cercare un nuovo corpo in cui risiedere. Eddie sostituisce Zato-1 da GGXX sia come personaggio selezionabile sia come storia vissuta. È una citazione di Eddie the Head, la mascot della banda heavy metal Iron Maiden.

Fanny[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Petit

Fanny (???? Fani?) è un'infermiera connessa al Dr. Baldhead, in debito con lui per averle salvata la vita; combatte con uno stimile simile a quello del "Maestro", usando una siringa, un tempo strumento della madre.

Appare solo nei titoli esclusivi per la console portatile WonderSwan, rispettivamente Guilty Gear Petit ed il suo seguito, Guilty Gear Petit 2.

I suoi finali sono collegati direttamente al Dr. Baldhead/Faust. Nel primo si pone il dubbio del perché della fuga di Barldhead; nel secondo lo saluta perché non lo vedrà più.

Faust/Dr. Baldhead[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Un tempo abilissimo chirurgo, divenne un feroce omicida dopo aver sbagliato ad operare una ragazzina, uccidendola. Dopo aver ucciso migliaia di persone, gli viene concessa una seconda possibilità dopo la prigionia. Decide allora di epurarsi per tutti i crimini commessi uccidendosi, ma poi scopre dei magheggi di terzi per la morte della ragazzina. Indossando ora della carta da cucina in testa, con un solo foro per guardare, per difendersi dalla vergogna, ora Faust è alla ricerca della verità sulla morte della bambina, medicando più pazienti possibili sul suo tragitto.

Molti recensori hanno notato l'eccentricità di Faust nella serie.

Nel sito di recensioni videoludiche Boomtown è stato descritto come un "signore alto nove piedi con arti spastici, un gigantello bisturi come arma e un sacchetto di carta in testa" la cui "stranezza è il meglio di ogni personaggio apparso in un gioco come spalla comica sino ad oggi".

Gig[modifica | modifica wikitesto]

Il boss di Guilty Gear Dust Strikers, Gig (?? Gigu?), una essere simile ad insetto con una figura angelica sottana. Un personaggio insolito e ignoto, non combatte tradizionalmente, fluttua su è giù sparando proiettili e richiede la conoscenza base del bloccaggio per essere sconfitto con semplicità. È un personaggio impopolare, data la mancanza di storia è la sua modalità di gioco impropria per un titolo come GGear. Gig è una specie di Gear, maschio, sebbene la figura angelica sia femminile, e combatte contro la sua volontà.

Goose[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Judgment

Goose non è un Gear dalla forma di uccello, ma è una creatura con una protuberanza rocciosa e appuntita prorompente dal suo torso. È uno dei tanti nemici di Guilty Gear Judgment e risulta giocabile in Guilty Gear RoA.

I-No[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear XX

Una viaggiatrice del tempo e serva leale dell'Innomianto, I-No (?? Ino?) appare nell'epoca post-guerra due settimane dopo gli eventi di Guilty Gear X. Attacca Dizzy e irretisce più personaggi per farli confrontare fra di loro, coadiuvando l'Innominato ed i suoi piani. Durante gli eventi di Accent Core Plus, sembra/pensa di aiutare l'Innominato, quando in realtà sta ordendo le sue proprie macchinazioni.

Combatte con una chitarra elettrica, usata sia come arma condundente o strumento effettiveo, le cui onde letali danneggiano gli avversari. Indossa un cappello stereotipato da strega, da cui vengono emanati proiettili a forma di nota da una "bocca" nascosta. È l'antagonista primaria di Guilty Gear XX.

In Guilty Gear XX, una delle sue pose di vittoria consiste in lei mentre suona un assolo simile a quello tipico della canzone Eruption di Eddie Van Halen.

In uno dei finali di I-no in Guilty Gear, ella muore, uccisa dalla samurai Baiken, evento parallelo ad uno dei tre finali di Baiken.

Izuna[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear 2: Overture

Izuna (????) è una nuova entrata tra i protagonisti della serie e appare la prima volta inGuilty Gear 2: Overture. Assieme al Dr. Paradigm e Valentine, Izuna ha origine dal piano Backyard. Izuna è lo spirito giapponese autoesiliatosi nel Retro. Izuna dispone di un'entità fisica, materializzata dalla sua volontà.

È un eccellente stregone e spadaccino, ed è lui ad insegnare a Sol Badguy e Sin il sistema del Fantasma e le tattiche originate da esso.

Molti degli appassionati considerano Izuna sia una revisione di Slayer, ma il creatore dei personaggi, Daisuke Ishiwatari, esplica di aver ideato lui e gli altri suoi "figli" partendo da nuove basi.

Johnny[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Johnny (???? Joni?) è il capitano dell'Aeronave Maggio e condottiero delle Piratesse Meduse.

La sua Prima Comparsa è in Guilty Gear come cameo nel finale di May e diventa giocabile da Guilty Gear X. Jonnhy è uno spasimante improvvisato e squattrinato; tutto il suo equipaggio è composto da sole fanciulle giovani, inclusa May. È estremamente protettivo verso Dizzy, difendendola dai cacciatori di taglie in Guilty Gear X e da I-no in Guilty Gear XX.

È maestro della tecnica di combattimento Iaido e maneggia una spada di legno. Il suo vestiario è i lunghi capelli biondi sono un riferimento a Johnny Winter.

Judgment[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Judgement

Judgment in origine fu Raymond, uno scienziato le cui doti condussero gli abitanti dell'ìsola alla rovina - il suo obiettivo era costruire un'arma vivente superiore ai Gears. Credette di lavorare in vece di Dio. Raemond è divorato da Inus, re dell'oltretomba, ucciso a sua volta. Raymond riesce così a manipolare il corpo di Inus, mutando in Judgment. Dopo essere stato sconfitto, dato il desiderio di rimanere morto di Inus, Judments si liquefa.

Jam Kuradoberi[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear X

Jam Kuradoberi (Japanese: ??? ?? Kuradoberi Jam) è cuoca provetta, ma povera, e sogna di ergere il proprio ristorante. Fin dall'inizio risulta molto sfortunata. È un personaggio puramente comico durante il primo arco della trama.

Durante la trama di XX, la sua storia è ampliata. È un "Comic Relief voluttuoso", siccome adocchia Bridget e Ky nella sua storia.

Jam è alla ricerca degli ingredienti nascosti nel "Luogo in cui vive il Demone" - la casetta diDizzy. Quando finisce innanziTestament, chiede a Testament sull'ubicazione degli ingredienti, ma questi capisce "purificazione" - in Giapponese le due parole sono omofone.

Sconfitto Testament, Dizzy si difende, temendo di essere "divorata" dalla cinese.

In uno dei finali, Jam riesce a conquistare questi ambiti ingredienti, sconosciuti all'umanità. Nell'altra, un incendio divampa durante il combattimento e gli ingredienti sono arsi.

Riesce a sconfiggere Dizzy, ma la lascia amichevolmente.

Il suo ristorante viene arso da una figura vestita come Ky Kiske. Da qui inizia la stoia.

Accusa più persone di averle arso il ristorante, per poi raggiungere il fedifrago vestito come Ky: Robot-Ky.

In uno dei finali, qualcuno del Post-War Administration Bureau la sta osservando da una sfera di cristallo, concludendo di poter utilizzare i dati per costruire una nuova arma (non esiste Robo-Jam, però esiste Robo-Ky Mk. II).

Nell'altro l'unità Robo-Ky dispone rinforzi - altri Robo-Ky - e Jam li affronta, fino all'intervento de vero Kiske. Jam combatte una May controllata da terzi mentre Ky elimina i Robot-Ky.

Dopo aver concluso la faccenda dell'incendio, Jam offre al Cavaliere Sacro un pic-nic, con cui "addolcire eventi spiacevoli".

L'altro percorso nella storia di Jam la conduce da I-No, da cui riceve una falsa lista di taglie -Venom, Johnny e Millia Rage sono i ricercati.

Dopo aver sconfitto I-No, a seguito della sua ricerca, si offre di cucinare per i "ricercati" come pegno per averli infastiditi.

Venom e Millia, arcinemici, ed ubriachi, finiscono col litigare e azzuffarsi. Il nuovo tafferuglio nuovamente distrugge lo stabile di Jam, sostituto dell'esoso ristorante.

Facendosi prestare del denaro, Jam riesce a costruire nuovamente il ristorante, ma non riesce a saldare i debiti.

Successivamente, inizia a pubblicizzare il ristorante e sfida chiunque le sembri adatto come cameriere per incrementare il personale e prestigio del locale. Solo Bridget finisce sconfitto e a lavorare lì.

Justice[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Il primo Comandante Gear, Justice poteva e può manipolare gli altri Gears, un tempo suoi burattini per combattere in guerra. Sconfitta ed esiliata in una prigione dimensionale dai Sacri Cavalieri, fu liberata da Testament, ma subito sconfitta da Sold Badguy.

(Justice è il boss finale in Guilty Gear, è assente inGuilty Gear X, viene reintrodotta in Guilty Gear X: Plus, e ritorna come personaggio segreto in GGXX e GGXX Accent Core Plus.)

Officiosamente, è constata l'ispirazione da Tekkaman Blade per l'aspetto di Justice. È ufficialmente la madre di Dizzy come narrato nel Radio Drama CD "Guilty Gear XX: Side Red and Black".

L'inizio del combattimento tra le due nel dramma vede Dizzy chiedere a Justice il perché di quel suo sentimento familiare.

Nella modalità arcade di GGXX, la frase di vittoria di Justice verso Dizzy è "Torna a dormire."

Kliff Undersn[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Kliff fu il fondatore del Sacro Ordine e maneggia con poche difficoltà una gigantea spada dal nome di Ammazza-Draghi. Ero delle Crociate, ha sconfitto Justice Justice più volte, è diventato mentore di Ky Kiske e ha personalmente monitorato Sol Badguy durante la sua unione al Sacro Ordine.

È il padre adottivo di Testament, orfano a causa della Guerra Sacra. In Accent Core Plus viene rivelato della possibilità di aver combattuto Testament, quando questi era controllato da Justice, verso la fine della guerra.

Sebbene nel primo Guilty Gear Kliff combatterà sicuramente Testament, non si sa se i due continueranno la disputa nei titoli successivi.

Preserva ancora una possanza acconcia al combattimento nonostante la vetustà, inoltre può trasformarsi in se stesso da giovane, sebbene per un breve istante. Dopo il primo Guilty Gear, Kliff non appare più.

In Guilty Gear X: Plus, Guilty Gear XX e Guilty Gear XX Accent Core Plus appare solo come personaggio segreto.

Il nome Undersn fa il verso a Jon Anderson, storica voce del gruppo progressive Yes.

Ky Kiske[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Il giovane, dedicato e pio comandante della Forza Internazionale di Polizia, Ky Kische divenne capo del Sacro Ordine dei Cavalieri Santi a 16 anni e sotto la sua condotta, furono in grado di porre termine alla Crociata centenaria contro i Gears.

Si dedica a Dio e combatte per mantenere la pace. Sebbene la sua morale gli mostri tutto o tetro o canuto e tenti il meglio per migliorare le condizioni, è facilmente manipolato dai membri del Sacro Ordine.

La sua caparbia e senso legislativo lo hanno reso il primo rivale del ribaldo Sol Badguy, ed anche la sua arma è antipode a quella di sole: la spada Sigillo di Tuono.

Dopo aver sentito dicerie su sacrifici e ritorno di Justice, Ky partecipa ad un torneo indetto da Testament per scegliere i migliori rappresentanti del torneo del Sacro Ordine dei Cavaliere Santi.

Sconfitta Justice da parte di Sol, Ky nuovamente viene informato di un nuovo comandante Gear dalle intenzioni pacifiche.

Ricerca la verità. Dopo aver salvato la Comandante Gear Dizzy e affidatala a Jonnhy, Ky torna ai suoi doveri di capitano della IPF. Tornato a lavoro, vive un complotto ordito da I-No, la donna in rosso, l'avvento dei suoi cloni e Sol.

In Guilty Gear 2: Overture è re di Illyuria, avendo sbaragliato con i voti ed il supporto di personalità influenti gli altri candidati.

Viene a conoscenza della scomparsa continua dei Gears mentre il suo regno è assediato da forze misteriose, quindi informa i cacciatori di taglie di portagli Sol Badguy vivo, facendo affiggere dei manifesti nelle città.

Sol e Ky sono alleati in Overture e, come Sol, Ky possiede una nuova spada, Aquila.

Il suo nome è la combinazione del nome di Kai Hansen e del cognome di Michael Kiske,due membri della band Helloween.

Liam O'Brien lo doppia in Guilty Gear 2: Overture

Leopaldon[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Isuka

È il boss di Guilty Gear Isuka. Non si sa niente di lui, del Gear in suo controllo e del fedele cane. Un omicida privo di remora, una belva formidabile.

May[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Una ragazzina ringalluzzita e mordace, facente parte dell'Aeronave Medusa, dedita completamente a Jonnhy e bucaniere capo di una ciurma di sole orfane. Partecipa al primo torneo per liberare Jonnhy dalla prigionia, combattendo anche nei tornei successivi per compiacerlo. Combatte con una gigantesca ancora, da lei facilmente maneggiata. May è giapponese (Nella modalità arcade di GGXX, Justice è disgustata dalla fanciulla, perché facente parte di una "stirpe inetta"). Il nome di May è un chiaro riferimento a Brian May, mitico chitarrista della band inglese Queen.

Millia Rage[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Di origine Russa, perse i genitori durante l'infanzia. Fu adottata dal Sindacato degli Assassini, dove praticò l'arte del Hi-Deigokutsuipou, o "Sei Magie Proibite". Con il Sesto Hi-Deigokutsuipou, "Angra", ora i capelli di millia possono indurirsi e allungarsi a piacimento, riuscendo a controllare spazio e dimensione esterna.

Zato-1 pratica il Quinto Hi-Deigoikutsuipou, sacrificando la vista per ottenere i poteri di Eddie.

Dato l'incremento di potere di Zato-1 nella gilda, Millia tradisce la "camerata", sigillandolo in un portale dimensionale.

Millia presto reliunque la Gilda, trovando sconforto in una vita così crudele e sanguinaria. Zato-1 riuscì a fuggire dalla prigione, ricercò Millia e, frattanto, sviluppò una misoginia idiosincratica.

Sentendo della fuga di Zato-1 dalla prigione dimensionale, Millia approfitta del Secondo Torneo dell'Ordine Sacro per eliminare il suo arcinemico.

Manipolata come il resto dei protagonisti, dal suo sacrificio di sangue risorge Justice, prontamente sconfitta da Sol Badguy.

Ancora alla ricerca di Zato-1, Millia scopre di un nuovo Gear e partecipa al torneo, indetto per catturare vivo o morto questo nuovo Gear.

Millia, ufficialmente, uccide Zato-1, ma Eddie, il parassita con cui Zato-1 condivide i poteri, sopprime il corpo e se ne impossessa, mantenendolo vivo.

Dopo la presunta morte del Comandante Gear Dizzy e quella di Zato-1, Millia vive nella sua solitudine inoblabile. Non dopo molto tempo, incontra la bestia dalle sembianze di Zato-1, Eddie.

Ora, incontrando volti familiari e volti nuovi sul suo cammino, Milla si propone di eliminare Eddie.

In XX, Millia ha tre differenti finali, ognuno dei quali si conclude con il ritrovamento di Eddie: nel primo, Slayer si intromette prima del combattimento contro Eddie e, stuzzicandola per essere stata incapace di sconfiggerlo, le rivela della natura dei suoi capelli, identica a quella dei poteri di Eddie, per ricevere in risposta un "lo so già"; nel secondo finale, sconfigge sia Slayer sia Eddie, uccidendo l'ultimo e tornando alla sua nuova vita; la terza è identica alla seconda, ma è molto più umana: uccide Eddie, ma seppellisce il corpo di Zato, quindi accorcia i suoi capelli e, assieme alla fascia di Zato, li tiene come memento. Ringrazia il morto e va via.

Potemkin[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Un erculeo e gargantuesco ex-soldato schiavo dell'impero Zeppeliano - un continente militare governato da una dittatura simil-comunista - Potemkin fu obbligato a partecipare al primo torneo per ordine dei suoi superiori.

Durante il torneo, Zepp fu percosso dall'eversione, al cui comando v'era l'allora sergente Gabriel, mentore di Potemkin.

Eletto presidente Gabriel, Potemkin conferisce la sua lealtà a Zepp, ed ora è un agente speciale della repubblica. Il cerchione esplosivo - innocuo sin da principio, perché manipolato dai meccanici di Gabriel, comandante dei sovversivi - indossato durante la sua schiavitù, ora è memento del passato e lo indossa per ricordarsi chi era e per limitare gli effetti della sua forza, soprattutto durante il suo attacco più celebre, l' "Eruzione Potemkin".

Potemkin adora il disegno, ma le matite vengono inesorabilmente spaccate dalle quattro tonnellate applicate dalle sole dita abnormi dell'uomo. Quando non è in missione, Potemkin lavora in un forno, e la gente lo stima per la sua cordialità. Alla fine della serie, muore per proteggere Gabriel da un attentato, e il popolo di Zepp erige una statua in onore dell'eroe Zeppeliano.

Il nome ed il finale della sua storia sono eponimi alla realmente esistita Corazzata Potemkin.

GameSpy considerò, durante la recensione di Guilty Gear X, come Potemkin pompeggiasse eccellentemente il ruolo dell'energumeno della serie, la cui personalità unica è intrattenente empatizza egregiamente con il resto dei protagonisti.

Un altro encomio alla personalità del personaggio è stata redatta nella recensione di Guilty Gear X2, in cui viene definito il "personaggio dall'aspetto più appariscente di tutti i videogiochi", ed un altro commento sostiene come sia "pesante come non si era mai ideato prima".

Boomtown, un sito dedito alle recensioni videoludiche, scrive ciò: "Potemkin rende Zangief dalla serie Street Fighter una donnicciola."

Una invettiva costruttiva sul suo doppiaggio fu proferita dal recensore Netjak: "Potemkin dovrebbe disporre di una voce profonda quanto quella di Barry White, e non quanto quella di un TI 99-4A il cui modulo sonoro è riprodotto ad un quarto della velocità d'origine".

Ra-Ki[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Judgment

Appare come nemico in Guilty Gear Judgment, Ra-Ki è un non-morto giocabile in Guilty Gear RoA. Combatte con lame aguzze attaccate ai suoi gomiti.

Robo-Ky[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear XX

Robo-Ky è un esemplare di una serie di androidi dalle fattezze di Ky Kiske costruiti dal Post War Administration Bureau. Per alcune ragioni, Robo-Ky è frequentemente frainteso con il Ky Kiske reale e viceversa durante la modalità storia, sebbene il suo volto sia metallico, la sua voce robotica e in falsetto, ed emani continuamente ronzii durante le sequenze della modalità storia.

  • Comparsa revisionata: Guilty Gear XX#Reload

Nella modalità storia, in #Reload, è identico come in XX, ma lì terminano le similitudini - il Robo-Ky revisionato è differente completamente sia in aspetto che attacchi. Secondo la trama, il primo era solo un prototipo, mentre questo è il prodotto finito. Per gli altri personaggi, questo Robo-ky rabberciato è un personaggio nuovissimo.

  • Cameo: Guilty Gear Dust Strikers

In questo gioco, Robo-Ky è un personaggio extra modificabile e privo di storia.

Robo-Ky Mk. II[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Isuka

Un cyborg le cui doti e attacchi possono essere totalmente personalizzati. È stato costruito da un misterioso scienziato, e non dal Post-War Administration Bureau.

S-Lord[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Judgment

Una revisione migliorata di S-Watt, S-Lord è uno dei molti nemici di Guilty Gear Judgment. Tre sono gli S-Lord, e tutti e tre assieme formano il quarto boss di Judgment. Alcuni personaggi di Jugment sono giocabili in Guilty Gear RoA, e sia S-Lord e S-Watt sono tra loro.

S-Watt[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Judgment

Nemico comune dalla forma di lucertola apparso in Guilty Gear Judgment, mentre è giocabile in Guilty Gear RoA. Di questo personaggio ci sono tre varianti.

Sin[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear 2: Overture

Sin è uno dei nuovi protagonisti della serie, apparso nell'ultimo titolo, Guilty Gear 2: Overture.

È figlio di Ky Kiske, sebbene fosse stato allevato da Sol Badguy per evitare di spargere la voce di un Gear sul trono. Prova rancore per il padre, da cui è stato privato del compendio e dei doveri regali.

Sebbene abbia solo 5 anni, il suo aspetto è quello di un ragazzo maturo, in netto contrasto con la personalità infantile.

Attraverso gli insegnamenti di Sol, ora Sin è un guerriero abile e forzuto, capace di armeggiare con la spada e la magia flammea - quella del padre è diaccea.

Ormai Sin ha oltrepassato le doti combattive di Sol, ed è temibile, perché i suoi geni Gear potrebbero erompere e renderlo nemico degli umani.

Data la vecchiaia cronologica - ma non biologica - di Sol, Sin si appella a lui chiamandolo "Vegliardo".

Slayer[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear XX

Un vetustissimo vampiro, fondatore della Gilda degli Assassini, ora in isolamento per sfuggire alla bailamme nella Gilda, dovuta alla scomparsa di Zato-1. Erudito e bonario, adora lo haiku e spende il tempo con sua moglie, Sharon, un'altra immortale. È un appoggio diretto del Presidente Gabriel, condottiero di Zepp, ma sembra un personaggio onnisciente, siccome conosce tutti gli eventi della serie.

Scruta i personaggi e li avverte se sono minati dall'interesse della PWAB. Conosce personalmente l'"Innominato" e sembra ricevere deferenze eccessive da costui. Ha anche legami apparenti con Sol Badguy.

Slayer è un riferimento all'omonima band di genere thrash metal. Cinque dei suoi attacchi sono eponimi a rispettivi brani della band dei Queen: (It's Late, Under Pressure, Dead on Time, Spread Your Wings, All Dead, All Dead).

Sol Badguy[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Un ricercatore di taglie solitario ed ex-parlitante del Sacro Ordine dei Cavalieri Santi. Si è dedicato all'estinzione dei Gears. Dopo 150 anni di vita, gli fu permesso di partecipare al progetto Gear - lui medesimo è il prototipo di un Gear. Combatte con la sua Spada, la Fuuenken (Sigillo di Fuoco), con cui inferisce con fiamme magiche.

Guilty Gear XX Slash and Guilty Gear XX Accent Core, è disponibile un'altra versione di Sol, direttamente dal tempo in cui la Guerra Sacra divampava, il cui nome è Order-Sol. Le tecniche di combattimento sono differenti, e la spada è un enorme monolite scolpito come una lama.

In Guilty Gear 2: Overture, Sol è ancora libero e viaggia con il giovane Sin, oltre a possedere una FuuEnKen meglio elaborata.

Il nome Badguy è un omaggio al primo album da solista di Freddie Mercury intitolato Mr. Bad Guy.

Testament[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Testament rimase orfano durante le crociate e fu poi accudito da Kliff Undersn. Quando fu sufficientemente cresciuto, volle essere soldato nella guerra contro i Gears: con gli anni la sua reputazione crebbe e nell'Ordine Sacro lo conobbero come il "Cavaliere Corvino".

Il Post-War Administration Bureau offrì lui di trasformarsi in Gear, e questi accettò. Rispetto agli altri Gear, Testant mantenne e ancora costipa il senno.

Justice, comunque, lo corrompe e lo rende suo alleato nella Guerra Sacra.

Nella "Bibbia di Guilty Gear", è scritto della passione di Testament per il pudding, ma in Guilty Gear X è scritto della sua passione per le patate -nel Drama CD Side Black, Dizzy prepara un'insalata di patate per una ragione specifica, condividendola col suo chaperon).

Terminato il torneo, Testament vince - ufficialmente è Sol Badguy - rivelando di essere stato lui l'organizzatore del torneo, con l'intenzione di sacrificare il vincitore per resuscitare. Sconfitto, usa il suo stesso sangue per il risorgimento di Justice.

Apprendendo di un nuovo Gear in vita, Dizzy, Testament subito si desta a lei - come nell'originale Guilty Gear, Testament è combattuto prima del boss vero e proprio).

Protegge la fanciulla fino a che Johnny e May la accolgono sull'Aeronave Medusa. (Nei due finali di Guilty Gear X+ ci sono due finali poco probabili: nel primo, lui e Dizzy rimangono nell' "Orto" per 1000 anni, finché l'umanità dimenticherà i Gears, mentre, nel secondo, abbandonano l' "Orto").

Testament sale a bordo dell'Aeronave Medusa per lasciare gli omaggi alla protetta, per poi scoprire della sua caduta dall'aeronave a causa di I-No.

Maledice l'umanità e repentino la ricerca.

Tre finali sono i suoi: nel primo (il più probabile) scopre Dizzy uccisa, quindi combatte (e uccide) Johnny, enunciando di vendicarsi dell'umanità; nel secondo, incontra Sol, da cui scopre del ritorno dell' "Innominato" e dell'iniziativa del Post-War Administration Bureau e lo gratifica per essere l'unico a comprendere la sua natura, eccetto Dizzy; nella terza, combatte I-No e Dizzy impossessata da Necro, da cui la fanciulla si libera e rivela a Testament della propria colpa per essere precipitata dall'Aeronave Medusa, quindi Testament cerca di essere più comprensivo dell'umanità.

Testament è omonimo alla band musicale trash metal.

Venom[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear X

Un orfano cresciuto dalla Gilda degli Assassini, Venom divenne devoto a Zato-1 quando egli salì al potere. Da allora Millia ricerca Zato-1 ed il parassita, Eddie, assume sempre più controllo, e Venom intenta di salvare il precettore. Combatte con la sua stecca da biliardo personale e richiama palle da biliardo nell'eventualità ne abbisogni. Venom è anche nemico di Faust, teoria sostenuta da uno dei suoi finali in Guilty Gear XX. Il nome di Venom è un omaggio evidente al gruppo musicale di genere metal omonimo.

Zako-dan[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear Isuka

Tradotto grossolanamente come "La banda dei Lacchè" in Giapponese, Zako-dan è una misteriosa organizzazione aggiunta nel rilascio per console di Isuka. I personaggi sono solamente spalle comiche, siccome dispongono solo di 2 attacchi base dei quattro possibili, sono privi di attacchi speciali o super attacchi e uno di essi neanche può saltare, risultando celebri solo tra i giocatori professionisti.

Zappa[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear XX

Zappa è un giovane scalognato, alla ricerca di una concubina. Malato di un "disagio", di cui scrive sul suo diario "svengo, per poi trovarmi dall'altra parte del mondo con ferite e fratture", come Axl Low, il viaggiatore interdimensionale, Zappa vuole una cura per il suo malanno inusuale dal "Dottore Oscuro", Faust. W Quando entra in combattimento, i demoni si impossessano del suo corpo, con S-Ko soprana a tutti quanti. I demoni sono, rispettivamente: tre centipedi giganti, apparizioni di spade, tre fantasmi incatenati, un mastino infernale e Raou, uno spirito del tuono.

Eccotto S-Ko, l'unica da cui Zappa trae sconforto, gli altri demoni, sebbene le loro siluette reprobe, sono leali al loro anfritrione, tentando di confornarne il supplzio. I demini inferiori a S-Ko, e Raou stesso, la temono.

Durante la ricerca di Faust, Zappa incontra più persona, combattendole involontariamente, per poi risvegliarsi immemore degli eventi vissuti. In un finale, incontra Ky Kiske e finisce arrestato per oltraggio ad ufficiale (Ky stesso). Negli altri due finali, incontra Faust e lo combatte involontariamente: in uno dei due finali, dopo il combattimento contro Faust, questi è sconfitto e giace a terra, mentre S-Ko assume più controllo sul ballerino sfortunato, mentre, nel secondo, Faust lo diagnostica: Zappa è incurabile, consigliandogli di isolarsi sino a che non scoprirà una cura.

Secondo i canoni della storia, in Accent Core Plus, Zappa viene liberato da Faust per errore, così come S-Ko. Durante la storia di Zappa, se si rifiuta di riconsegnare una unità Robo-Ky ai meccanici, Zappa incontrerà Slayer, questi tenterà di allontanare S-Ko da lui, ma lo spirito femmineo rifiuterà, conducendo Zappa in una dimensione di mostri, in cui l'unico umano è lui.

Dovesse Zappa riconsegnare il Robo-Ky, verrà steso da Faust, aiutato da Johnny. Svegliatosi, Faust annuncia di essere riuscito ad esorcizzare S-Ko. Zappa si sente ora in solitudine, e vorrebbe la fanciulla con sé: detto ciò, la finestra di casa sua si infrange e S-Ko inizia a strisciare sul terreno nella sua forma fisica. In uno dei finali di Faust, Faust spiega di aver salvato Zappa modificandogli il volto, l'aspetto di lui da cui era attratta S-Ko: proprio nel finale, Zappa appare con il volto, malleato da Faust, completamente differente.

Il nome del personaggio, Zappa, è omaggio a Frank Zappa, il "chitarrista leggendario".

Zato-1[modifica | modifica wikitesto]

  • Prima Comparsa: Guilty Gear

Parlitante spagnolo di una influente Gilda di Assassini, Zato-1 permise ad una creatura mistica di nome Eddie (un riferimento al fumetto Marvel Comics' Venom o alla mascotte degli Iron Maiden, Mascot Eddie) di impossessarsi del suo corpo per conquistare potersi stabilianti al costo della ablepsia.

Ora controllore della sua ombra, un'arma letale, Zato-1 dispone di poteri sovrumani. Con il potere, si è autoeletto comandante della Gilda degli Assassini. Comunque, più il corpo si indeboliva, più Eddie controllava Zato-1, sino alla morte effettiva dell'uomo per mano di Millia Rage.

Zato fu "ucciso" dagli sviluppatori perché morì effettivamente il suo seiyuu Kaneto Shiozawa. Zato disprezza tutte le donne, rivangando sul suo passato con Millia Rage. Il suo nome completo è un omaggio all'assassino cieco Zatoichi("1" si pronuncia "ichi" in Giapponese).

Personaggi di supporto[modifica | modifica wikitesto]

Aria[modifica | modifica wikitesto]

Un personaggio ignoto a cui si riferisce l'innomianto in Guilty Gear 2: Overture. Si sa poco di lei: Sol e l'Innominato la conoscono direttamente e Valentine è un suo clone.

Crow[modifica | modifica wikitesto]

parlitante del Post-War Administration Bureau, appare solo in Guilty Gear XX Accent Core Plus, in cui appare come un clone di Justice, subito sconfitto.

Gabriel[modifica | modifica wikitesto]

Doppiato da Ayutani Osamu, fu prima sergente e mentore di Potemkin, poi presidente di Zepp, eletto dopo la rivolta da lui stesso ordita e condotta.

Inus[modifica | modifica wikitesto]

Re dell'oltretomba, è il quinto boss di Guilty Gear Judgment. Suddiviso in sezioni scheletrice (due rappresentano un cranio), divora Raymond prima di attaccare il protagonista scelto.

Dopo la sua sconfitta, Inus si appropria dei suoi poteri e si trasforma in Judgment. Dopo essere stato sconfitto, Judgment muore, siccome Inus desidera la morte.

Bucanieri dell'Aeronave Medusa[modifica | modifica wikitesto]

I bucanieri di May, 11 ragazzine orfane, una signora anziana ed un gattino. Tre sono i membri dell'equipaggio utilizzabili nella serie: May, Dizzy e Johnny.

Dizzy è un parlitante speciale - una protetta di Jonnhy - ed in uno dei finali di Guilty Gear XX, Bridget vive sull'aeronave come pirata lui stesso, non avendo altri luoghi in cui dirigersi.

I membri dell'Aeronave Medusa appaiono tutti nell'animazione dell'attacco di sconfitta istantanea di May, e i seguenti sono i loro nomi, con relative descrizioni:

  • Janis (January), un gattino con un ispido ciuffetto bianco
  • Febby (February), la registratrice, una prosperosa biondona.
  • March (March), l'infante con il pinguino di pezza e con indosso un vestitino eccessivamente largo.
  • April (April), la pilota. La migliore amica di May e l'unica dei personaggi di supporto dell'Aeronave Medusa ad avere un ruolo vocale nella modalità storia di Guilty Gear XX'. La sua doppiatrice è Ogawa Yumiko, doppiatrice di Justice sino a Guilty Gear XX Accent Core Plus, in cui la doppiatrice è sostituita da Sakuraha Wakana.
  • May (May), la migliore combattente.
  • June (June), la navigatrice, dai riccioli color lavanda e maneggia un astrolabio. È più giovane delle sue compari.
  • July (July), con una benda sull'occhio ed una sciabole. È la quarta combattente più forte dopo Dizzy,Johnny e May
  • Augus (August), un'altra combattente, mulatta e lesta.
  • Sephy (September), dai capelli albasi e dal volto gentile, esulta sul ponte della nave.
  • Octy (October) è la vedetta dell'aeronave, sebbene i suoi occhi siano coperte da frangette prominenti.
  • Novel (November), comanda un mecha amaranto, la meccanica della nave.
  • Leap (Leap year), dal grembiule e cappello da cuoca, un'enorme signora anziana,cuoca dell'aeronave.

Da Guilty Gear XX, c'è un nuovo parlitante nell'equipaggio:

  • Dizzy (December), una Gear sulla cui testa vige una taglia di 500.000 World Dollars in Guilty Gear X. Johnny riuscì a simularne la morte per salvarla e tenerla al sicuro.

Lucifero[modifica | modifica wikitesto]

Il compagno di Valentine, sua spalla durante le missioni "The Key" e "The Cube". È praticamente la sua arma. Funge anche da veicolo volante. Il suo nome è un omaggio al dramma "Lucifero".

Mare Hound[modifica | modifica wikitesto]

Mare Hound è il terzo boss di Guilty Gear Judgment, un ibrido equino\lupino capace di infiammarsi. Insegue il personaggio scelto nel livello 3-4.

Megumi[modifica | modifica wikitesto]

La fidanzata di Axl nel ventesimo secolo.

Noel[modifica | modifica wikitesto]

Noel è il secondo boss in Guilty Gear Judgment, un ibrido Driade/fata capace di dominare le piante e la flora per attaccare. Il nome di Noel Vermillion di BlazBlue è ispirato a questo personaggio.

Paracelsus[modifica | modifica wikitesto]

Lo spirito rinchiuso nell'ascia a forma di chiave usata da A.B.A in combattimento, un personaggio importante nella vita della Homunculus.

Raymond[modifica | modifica wikitesto]

Appare per la prima volta in Guilty Gear Judgment, Raymond è uno stregone e scienziato, responsabile per la distruzione del regno dell'Europa dell'Est, Viltania. Da allora, a causa devastazione con i suoi esperimenti profani. Alla fine, Raymond è divorato da Inus, per poi assorbirne i poteri e trasmutare in Judgment.

Raven[modifica | modifica wikitesto]

Un servitore dell'Innominato. Si sa poco di lui, ma ha una forte connessione con Axl Low - è il suo Alter Ego. Nel romanzo "Illuminando l'Argento", Raven dimostra doti combattive inusuali, riuscendo a rigenerare le ferite inferte dal fuoco di Sol e riuscendo a sconfiggere Faust in un combattimento interdimensionale.

Raven è anche presente in alcuni finali di Guilty Gear XX, in cui viene confermata la sua abalietà. È doppiato da Yasumoto Hiroki.

Raven è un boss in Guilty Gear 2: Overture, il "Malanno Incurabile", essendo capace di rigenerare le proprie ferite. In Overture veste di un amiculare con ali, una maschera d'acciaio con un obolo sull'occhio sinistro (secondo la tradizione greca porre un soldo sul morto gli permetteva di pagare il pedaggio per raggiungere l'Ade, quindi il mezzo denaro indica lo status di non-morte di Raven).

Raven combatte manipolando atomicamente lo spazio, creando illusioni e esseri maligni con cui si supporta in battaglia. Raven è ora anche un personaggio utilizzabile, scaricabile dal servizio Xbox Live. Condivide gli stessi servi di Valentine.

Roger[modifica | modifica wikitesto]

L'orsacchiotto meccanico di Bridget, questi ferisce con le lame nascoste nel corpo i nemici - solo quando attivato dal giovane cacciataglie.

Sharon[modifica | modifica wikitesto]

Moglie e spalla di Slayer. È immortale, non è una vampira, non èuò essere uccisa, nemmeno se Slayer le risucchia tutto il sangue, prosciugandola. I-No ammette della sua resistenza a tutte le malattie e, quando Eddie tenta di impossessarsi del suo corpo, si liquefa. È tra i personaggi di supporto più rilevanti a non parlare mai durante la storia della serie.

S-Ko[modifica | modifica wikitesto]

Lo spirito vendicativo impossessatosi di Zappa: è il più temibile e forte, sottomette gli altri, i quali tentano di confortare il malcapitato, e ne è innamorata.

S-ko è un omaggio a Amanda o Sadako della serie Ringu. S-Ko, in uno dei finali di Axl, è rivelato essere lo spirito di Megumi, la fidanzata del ventesimo secolo di Axl.

Solaria[modifica | modifica wikitesto]

Un personaggio del romanzo "Illuminando l'Argento". Solaria è un Gear completo costruito dalla Blackard Company, usata per controllare i Gears dormienti come armi dell'organizzazione.

Viene liberata da Ky Kyske, quindi vive libera, ma protetta dalla Forza di Polizia Internazionale.

Erica Bartholomew[modifica | modifica wikitesto]

Il Presidente degli Stati Uniti durante gli eventi della serie Guilty Gear e nel romanzo "La farfalla e la sua canzone". Orfana e ragazza prodigio, è stata eletta presidente a soli 17 anni. Chipp diventa la sua guardia del corpo dopo aver scoperto dei piani del Sindacato degli Assassini di volerla eliminare.

Il motivo dell'eliminazione è il mancato supporto della presidentessa - da sempre la presidenza degli U.S.A. ha sostenuto illegalmente la Gilda degli Assassini - per stendere un trattato d'alleanza con il Presidente Gabriel, repubblicano di Zepp, la cui tecnologia è la più avanzata al mondo.

Con l'aiuto di Chipp, nonostante i ricatti, le estorsioni e i rapimenti, l'alleanza è stata possibile.

Tsuyoshi[modifica | modifica wikitesto]

Il sensei di Chipp e l'uomo grazie al quale la vita del discepolo benefica di un cambiamento repentino. Tsuyoshi fu un maestro Ninja, salvatore di Chipp, poco prima della sua esecuzione da parte della mafia. Con la sua tutela Chipp, da tossico, è diventato l'uomo che è. Fu eliminato dal Sindacato degli Assassino prima degli eventi di Guilty Gear.

Nel romanzo "La farfalla e la sua canzone" è svelato il motivo del suo omicidio: era un infiltrato della Forza di Polizia Internazionale nel Sindacato degli Assassini.

Volf[modifica | modifica wikitesto]

parlitante del Sindacato degli Assassini dal romanzo "La farfalla e la sua canzone". È il responsabile della morte di Tsuyoshi. Nel romanzo tenta di fuorviare la riuscita dell'alleanza tra gli U.S.A. e Zepp, rapendo il guardiano del futuro presidente. Ironicamente, i suoi piani sono distorti dal discepolo di Tsuyoshi, Chipop.

Per aver fallito l'uccisione della presidentessa Erica, Chipp e mancando il decadimento della repubblica, Venom lo uccide personalmente.

L'Innominato[modifica | modifica wikitesto]

L'innominato, o Ano Otoko (????) in Giapponese, è un elemento principale della trama della serie Guilty Gear.

È sempre adombrato, non combatte direttamente con nessuno e la sua identità è ignota a tutti - solo in uno dei finali di Anji Mito in Guilty Gear XX svela una sua mano, di color avio. È partecipe al Protegetto Gear, è pieno di rimorso per le sue gesta, particolarmente per aver principiato le Guerre Sacre.

Nella serie, la sua esistenza è rivelata sin dal primo Guilty Gear in Sol Badguy, in cui sia lui e Justice svelano l'intromissione di un terzo uomo nella creazione delle creature magiche conosciute come Gears.

Anche nell'epilogo di Ky Kiske c'è un riferimento a lui - Justice testualmente proferisce "Morirò io, ma non i Gears, finché vive l'Innominato...".

Appare la prima volta nel finale di Sol Badguy in Guilty Gear X Plus, in cui arringa Dizzy nonostante sia la "figlia" - di Justice.

In Guilty Gear XX lo si definisce il "plasmatore di Gears", quindi si suppone sia stato lui a creare la stirpe. Molti protagonisti in GGX, inoltre, hanno interesse nel catturarlo o solo parlargli.

Baiken lo vuole morto per averla martoriata, ucciso la famiglia e condotto la terra alle Guerre Sacre; Sol Badguy vuole ucciderlo per soddisfare una ragione ignota;Axl Low vuole solo sapere da lui come tornare indietro nel suo tempip; Anji Mito vuole trovarlo solo per soddisfare la sua curiosità estrosa.

L'Innominato è comparsa in quasi tutti i finali di Guilty Gear XX; funge da deus ex machina, essendo il suo obiettivo arrestare I-No e risolvere i guai da lei causati - la strega pensava di neutralizzare gli altri protagonisti per facilitare il compito dell'Innominato, quando lui espressamente richiese di non intromettersi nei loro affari.

Non si è ancora scoperta la motivazione motrice dell'Innominato. In alcuni finali allude a eventi futuri, come la necessità di "Frederick" per un prossimo conflitto - Frederick è il vero nome di Sol Badguy.

L'Innominato è un discreto combattente. Baiken e Sol Badguy hanno tentato di abbatterlo più volte durante la loro storia, fallendo. Con un sigillo riesce a neutralizzare l'irosità di I-No e a sigillarla in un carapace a forma di bolla. In Guilty Gear 2: Overture è un boss segreto, ma è solito disporre di forze altrue per i propri obiettivi. Per sconfiggerlo, Sol sente il bisogno di mutare in un Gear completo - una Viverna color minio dalle corna rocciose e un esoscheletro simile ad un crostaceo.

Finito Guilty Gear 2: Overture, l'Innomianto confabula con Raven sulle potenzialità del Gene di Drago in Sol come palliativo per la minaccia incombente (in un finale di Guilty Gear XX di Sol si cita la minaccia). Nella serie X e XX dispone di voce gutturale e virile, mentre l'aspetto e la voce sono effeminati in Overture, siccome sta ringiovanendo dopo un incantesimo richiamato prima del duello contro Sol.

Sommario delle Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Game/Character Guilty Gear Guilty Gear X Guilty Gear XX Isuka Judgment
A.B.A
Anji Mito
Ansect
Axl Low
Baiken
Bridget
Chipp Zanuff
Dizzy
Eddie
Faust/Dr. Baldhead
Goose
I-No
Johnny
Judgment
Jam Kuradoberi
Justice
Kliff Undersn
Ky Kiske
Leopaldon
May
Millia Rage
Potemkin
Ra-Ki
Robo-Ky
S-Lord
S-Watt
Slayer
Sol Badguy
Testament
Venom
Zako-dan
Zappa
Zato-1
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi