Personaggi di American Horror Story

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: American Horror Story.

Questa voce contiene un elenco dei personaggi presenti nella serie televisiva American Horror Story.

Indice

Membri del cast[modifica | modifica sorgente]

Attori Personaggi
Murder House Asylum Coven Freak Show
Jessica Lange Constance Langdon Sister Jude Martin Fiona Goode Elsa Mars
Evan Peters Tate Langdon Kit Walker Kyle Spencer Jimmy Darling
Sarah Paulson Billie Dean Howard Lana Winters Cordelia Foxx Bette e Dot Tattler
Frances Conroy Moira O'Hara Shachath: L'Angelo della Morte Myrtle Snow
Lily Rabe Nora Montgomery Sister Mary Eunice McKee Misty Day
Dylan McDermott Dr. Ben Harmon Johnny Morgan Assente
Zachary Quinto Chad Warwick Dr. Oliver Thredson Assente
Denis O'Hare Larry Harvey Assente Spalding
Jamie Brewer Adelaide Langdon Assente Nan
Taissa Farmiga Violet Harmon Assente Zoe Benson Assente
Connie Britton Vivien Harmon Assente Assente
Joseph Fiennes Assente Monsignor Timothy Howard Assente
Lizzie Brocheré Assente Grace Bertrand Assente
James Cromwell Assente  Dr. Arthur Arden Assente
Emma Roberts Assente Assente Madison Montgomery Maggie
Kathy Bates Assente Assente Delphine LaLaurie Ethel Darling
Angela Bassett Assente Assente Marie Laveau Desiree Dupre
Gabourey Sidibe Assente Assente Queenie
Michael Chiklis Assente Assente Assente Wendell del Tolito

Personaggi della prima stagione: Murder House[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di American Horror Story (prima stagione).

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Violet Harmon[modifica | modifica sorgente]

Violet Harmon, interpretata da Taissa Farmiga, è la figlia unigenita di Ben e Vivien. Violet è una ragazza problematica, che cerca di vivere in modo tranquillo in seguito alla burrascosa fase superata faticosamente dai genitori, dopo una sfiorata separazione. La nuova situazione è particolarmente difficile per lei, in quanto spesso assiste delle discussioni dei genitori, e frequenta una nuova scuola disastrata e piena di bulli. Trova un sostegno morale in Tate, un ragazzo in cura dal padre.

Dylan McDermott e Connie Britton interpretanoBen e Vivien Harmon Dylan McDermott e Connie Britton interpretanoBen e Vivien Harmon
Dylan McDermott e Connie Britton interpretano
Ben e Vivien Harmon

Vivien Harmon[modifica | modifica sorgente]

Vivien Harmon, interpretata da Connie Britton, è la moglie di Ben e madre di Violet. Vivien è una donna spigliata e socievole, rimasta emotivamente segnata dal trauma del tradimento di Ben e dell'aborto, che le impedisce da oltre un anno di avere rapporti coniugali col marito. Trova un apparente, nuovo equilibrio quando si trasferisce nella nuova casa.

Benjamin "Ben" Harmon[modifica | modifica sorgente]

Benjamin "Ben" Harmon, interpretato da Dylan McDermott, è il marito di Vivien e padre di Violet, ed uno psichiatra di successo. La sua natura fedifraga ha messo più volte in bilico la stabilità del talamo familiare, quasi sfaldato dall'aborto di Vivien. Decide di trasferirsi per ricominciare un matrimonio onesto e senza bugie.

Constance Langdon[modifica | modifica sorgente]

Constance Langdon, interpretata da Jessica Lange, è la melliflua, invadente vicina degli Harmon. Solita a presentarsi senza preavviso, e spesso rubando vari oggetti, Constance è una donna arrogante e presuntuosa con palesi tendenze sociopatiche, che pare sapere molte più cose di quante se ne dicano riguardo alla villa e ai suoi residenti precedenti. Vive sola con la figlia Adelaide, ed è visitata sporadicamente da un giovane amante. Anche lei abitava nella casa infestata.

Denis O'Hare interpreta
Lawrence "Larry" Harvey

Lawrence "Larry" Harvey[modifica | modifica sorgente]

Lawrence "Larry" Harvey, interpretato da Denis O'Hare, è uno dei precedenti proprietari della casa infestata, che perseguita Ben e la sua famiglia, sostenendo di volerli aiutare. Ufficialmente, agli atti delle forze del ordine, egli diede fuoco la casa con l'intento di uccidere la sua famiglia, perché apparentemente impazzito. Scampato all'incendio, venne condannato all'ergastolo e poi rilasciato nel momento in cui gli venne diagnosticato un tumore al cervello in stadio avanzato. Porta visibili segni d'ustioni su tutto il corpo da quando Tate tentò di bruciarlo vivo per vendetta (l'uomo era infatti l'amante di sua madre Constance).

Tate Langdon[modifica | modifica sorgente]

Tate Langdon, interpretato da Evan Peters, è un ragazzo adolescente in cura da Ben per le sue manie psicopatiche. Si innamora della figlia di Ben, Violet, e per questo viene allontanato dallo psichiatra e denunciato alla polizia come soggetto potenzialmente pericoloso. Tuttavia continuerà a provare per Ben una forma di rispetto. È uno dei quattro figli di Costance Langdon. Nel 1994, all'età di 18 anni, provocò una strage nel liceo che frequentava uccidendo 15 studenti e bruciando ma non uccidendo il nuovo marito della madre; la polizia venne a casa e lo uccise nella sua abitazione. È responsabile anche dell'assassinio di Chad e Patrick, ex co-inquilini della casa (gay), e dello sfregio a di Larry Harvey, amante della madre. Si presenta come un ragazzo biondo e alto e indossa un abbigliamento grunge.

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

Moira O'Hara[modifica | modifica sorgente]

Moira O'Hara, interpretata da Frances Conroy e da Alex Breckenridge, è una governante che da anni lavora presso la villa infestata. Anch'ella è una delle presenze che infestano la casa; la sua particolarità è nel poter apparire in due diversi aspetti a seconda di chi la stia guardando: un'anziana signora con un occhio vitreo se osservata dalle donne, ed una provocante ragazza se osservata dagli uomini. Venne uccisa da Constance perché il marito di quest'ultima, che aveva una relazione extra-coniugale con lei, aveva tentato di violentarla mentre faceva le pulizie in una stanza.

Adelaide "Addy" Langdon[modifica | modifica sorgente]

Addy, interpretata da Jamie Brewer, è la minore e l'unica rimasta dei quattro figli di Constance, affetta da Sindrome di Down. Nonostante l'apparente aspetto da ragazzina, ha una trentina d'anni. Fin da bambina è ossessionata dalla vecchia villa dove ora vivono gli Harmon, che conosce a memoria e dalla quale entra ed esce furtivamente di continuo. Pare sia l'unica che riesca ad interagire pacificamente con le presenze che la infestano. Addy muore investita da un pirata della strada il giorno di Halloween.

Hayden McClain[modifica | modifica sorgente]

Kate Mara interpreta
Hayden McClain

Hayden McClain, interpretata da Kate Mara, è l'ex allieva ed ex amante di Ben; da cui torna con l'intenzione di riconoscere il bambino di cui è rimasta incinta. Viene uccisa da Larry presso la villa, divenendo così uno dei fantasmi che la infestano.

Marcy[modifica | modifica sorgente]

Marcy, interpretata da Christine Estabrook, è l'agente immobiliare che vende la casa agli Harmon. Dimostra fin dal principio la sua inquietudine nei confronti dell'abitazione, molto difficile da vendere a causa della sua tetra fama.

Chad[modifica | modifica sorgente]

Chad, interpretato da Zachary Quinto, è un'ex proprietario della villa, che ha preceduto gli Harmon. Chad viveva insieme al compagno Patrick, amava moltissimo la villa, e i suoi modi polemici e maniacalmente perfezionisti lo mettevano spesso contro il fidanzato, che da parte sua era scorretto, in quanto irrimediabilmente fedifrago. Chad sognava di diventare padre e di creare una famiglia perfetta, ma quando capisce che l'immaturità di Patrick rende impossibile tale evento, l'uomo desiste e rinuncia alla sua voglia di paternità. Questa decisione gli costa la sua vita e quella di Patrick, uccisi da Tate il giorno di Halloween nel 2010, perché non avrebbero più potuto accontentare il fantasma di Nora (che Tate aveva preso a cuore), che dalla sua morte cerca un nuovo figlio.

Patrick[modifica | modifica sorgente]

Patrick, interpretato da Teddy Sears, è il compagno di Chad, ex proprietario della villa. Patrick era un bell'uomo piuttosto superficiale e riottoso nei confronti di Chad, che tradiva continuamente ogni qualvolta ne aveva l'occasione. Dopo un ennesimo litigio con il compagno, la relazione viene definitivamente stroncata dalla loro morte per mano di Tate.

Charles Montgomery[modifica | modifica sorgente]

Charles Montgomery, interpretato da Matt Ross, è una sporadica presenza della villa. È il primo proprietario della cosiddetta "casa degli omicidi", che egli stesso progettò nel 1922. Stimato chirurgo operante presso molte celebrità, ma altrettanto malvisto per alcune sue malsane consuetudini, Charles era dipendente dal alcol e l'etere, e i suoi bizzarri esperimenti lo etichettarono affetto da Sindrome di Frankenstein. Tuttavia, in prossimità della irreversibile crisi finanziaria che colpiva il paese all'epoca, il chirurgo prese a guadagnare denaro extra effettuando aborti clandestini. Fu in seguito ad uno di questi che Charles subì una vendetta trasversale da parte del fidanzato di una delle sue pazienti, che rapì il piccolo figlio del chirurgo, per poi consegnarlo sezionato e sigillato in barattoli di formaldeide. Da allora Charles perse la ragione cercando in tutti i modi di trovare un sistema per riportare in vita il figlio, riuscendoci, suo malgrado.

Nora Montgomery[modifica | modifica sorgente]

Lily Rabe e Sarah Paulson interpretanoNora Montgomery e Billie Dean Lily Rabe e Sarah Paulson interpretanoNora Montgomery e Billie Dean
Lily Rabe e Sarah Paulson interpretano
Nora Montgomery e Billie Dean

Nora Montgomery, interpretata da Lily Rabe, era un'ex attrice cinematografica e moglie di Charles. Nora era una donna molto difficile e viziata. Quando scopre che il marito ha tentato di riportare in vita il loro figlio Thaddeus, ucciso da dei rapitori, Nora uccide l'uomo e in seguito se stessa, diventando uno degli spiriti che infestano la casa.

Personaggi Ricorrenti[modifica | modifica sorgente]

  • Leah, interpretata da Shelby Young, è una ragazza tossicodipendente ed esaltata che tormenta Violet a scuola, ma che cambia atteggiamento nei suoi confronti dopo essere stata aggredita e terrorizzata dalle presenze nella casa.
  • Thaddeus "Thaddy" Montgomery, soprannominato "Infantata", interpretato da Ben Woolf, è il figlio di Charles e Nora. È un fantasma prevalentemente violento e dall'aspetto grottesco. Quando Charles lo riporta in vita, Thaddy non è più un normale bambino di poco meno di un anno di età, ma una creatura primitiva, ostile e animalesca, fattore che induce Nora a suicidarsi insieme al marito.
  • Luke, interpretato da Morris Chestnut, è un agente di sicurezza che opera nel quartiere della "casa degli omicidi". Luke conosce e si innamora di Vivien, che segretamente ricambia i suoi sentimenti.
  • Billie Dean Howard, interpretata da Sarah Paulson, è una medium ed amica di Constance che esercita presso Los Angeles.
  • Travis Wanderly, interpretato da Michael Graziadei, è il giovane amante di Constance. È un ragazzo affascinante e solare che aspira a diventare famoso. Il suo affetto è spesso conteso tra Adelaide e Constance, molto gelosa e possessiva nei confronti del ragazzo. Viene ucciso da Hayden in un impeto d'ira; Larry si occupa di sbarazzarsi del cadavere, mentre Travis diventa uno dei fantasmi della casa.
  • Hugo Langdon, interpretato da Eric Close, è il defunto marito di Constance. Hugo viene ricordato da Constance come uomo affascinante, sebbene fosse tutt'altro che un marito esemplare. Egli maltrattava sotto molti aspetti la moglie, che tradiva regolarmente, fino a quando nel 1983 l'uomo cerca di stuprare la ex amante Moira (allora al servizio della famiglia Langdon), Constance lo coglie in flagrante e non potendone più lo uccide insieme alla domestica.
  • Beauregard "Beau" Langdon, interpretato da Sam Kinsey, è il maggiore dei figli di Constance. Beau nacque con gravi malformazioni fisiche e mentali, e una salute cagionevole. Il ragazzo visse tutta la sua vita relegato in una soffitta, finché Constance, già accusata dalle autorità locali per manchevolezze nei confronti del figlio terzogenito, e stanca di vedere soffrire Beau, decise di farlo sopprimere per mano di Larry, allora suo amante. Beau è una delle tante presenze che infestano la villa ed è solito richiamare le persone lanciando nella loro direzione una palla rossa.
Mena Suvari interpreta
Elizabeth Short
  • Elizabeth Short, personaggio ispirato all'omonima donna realmente esisistita, interpretata da Mena Suvari, era una giovane aspirante attrice degli anni quaranta, che si sottoponeva a ogni tipo di compromesso pur di far decollare la sua carriera. Nel 1947 offrì delle prestazioni sessuali come pagamento ad un dentista che allora risiedeva nella villa, il quale abusò sessualmente della donna dopo averla sedata con del laudano. Il sovradosaggio dell'anestetico, però, causa il decesso per overdose della ragazza. Disperato, il dentista non sa più cosa fare, quando all'improvviso appare il fantasma di Charles Montgomery, che lo aiuta a disfarsi del cadavere sezionandolo e deponendolo in una strada.
  • Maria, interpretata da Rosa Salazar, era una giovane placida laureanda in scienze infermieristiche che visse nella villa (allora impiegata come alloggio per studentesse universitarie) nel 1968, insieme ad alcune sue compagne di corso. Rimane sola una notte insieme a una sua convivente, Gladys, quando un uomo, R. Franklyn, entra nella loro abitazione fingendosi ferito, le aggredisce e tolta di mezzo Gladys, obbliga Maria ad indossare un uniforme da infermiera, per poi accoltellarla brutalmente. Il suo spirito riappare quando dei mitomani irrompono anni dopo nella villa con l'intento di uccidere Vivien e Violet con lo stesso modus operandi di Franklyn per replicare gli omicidi avvenuti nel 1968. Per aiutare Violet e Vivien, Tate uccide gli intrusi e vendica, in un certo senso, Maria e l'altra donna.
  • Gladys, interpretata da Celia Finkelstein, era un'infermiera di mezza età che conviveva con Maria e altre tre ragazze, uscite per andare a un concerto dei Doors la notte in cui Maria e lei rimasero vittime di Franklyn. Non essendo la principale vittima designata, Gladys venne rapidamente annegata in una vasca da bagno. Riappare insieme a Maria la notte in cui i mitomani attaccano le donne Harmon, e aiutano queste ultime a ucciderli nello stesso modo subito da lei e dalla ragazza.
  • Troy e Bryan, interpretati da Bodhi Schulz e Kai Schulz, erano due gemelli che tentarono di vandalizzare la villa, a quel tempo disabitata, nel 1978. Sebbene avvertiti di non entrare da una allora piccola Adelaide, ignorarono la bambina e fecero irruzione nell'abitazione; giunti nel seminterrato, vennero uccisi entrambi dal fantasma di Thaddy. Appaiono di tanto in tanto nella villa, intenti a molestare i suoi abitanti.
  • Lorraine Harvey, interpretata da Rebecca Wisocky, è la defunta moglie di Larry, un fantasma che infesta la villa insieme alle figlie Margaret e Angela. Quando nel 1994 Larry annuncia di volerla lasciare per Constance e di volere per sé la villa, la donna perde la ragione, e si suicida insieme alle figlie bruciando la casa.
  • Miguel Ramos, interpretato da Anthony Ruivivar è il capofamiglia dei Ramos. In seguito alla morte di parto di Vivien, e all'apparente suicidio di Ben, alcuni mesi dopo la casa viene venduta a quest'uomo spagnolo e la sua famiglia, composta dalla moglie Stacy e dal figlio adolescente Gabriel. Ma la loro permanenza dura poco, in quanto i fantasmi degli Harmon riescono a metterli in fuga in tempo, prima che le altre presenze maligne della casa possano far loro del male.
  • Stacy Ramos, interpretata da Lisa Vidal, è la moglie di Miguel, che diventa la nuova, anche se per molto poco, proprietaria della "casa degli omicidi".
  • Gabriel "Gabe" Ramos, è l'unico figlio dei Ramos. È un ragazzo sarcastico e appassionato di skateboard, che durante la sua breve permanenza nella villa fa amicizia con Violet.
  • Michael è l'unico sopravvissuto dei gemelli che aspettava Vivien. È un bambino di tre anni sotto la tutela di Constance, che già mostra, a dispetto dell'età, segni di squilibrio mentale e manie omicide come il padre biologico.

Personaggi della seconda stagione: Asylum[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di American Horror Story (seconda stagione).

La seconda stagione di American Horror Story ha personaggi e interpreti differenti dalla prima; la serie è stata infatti pianificata dagli autori in modo da avere trama, cast e location diverse da una stagione all'altra, richiamando così caratteristiche delle serie antologiche[1].

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Jessica Lange interpreta
sorella Jude

Sorella Jude[modifica | modifica sorgente]

Judy Martin, formalmente conosciuta come suor Jude, interpretata da Jessica Lange, è una sadica suora che dirige l'istituto Briarcliff, un ospedale psichiatrico. Sebbene sia in parvenza rigida e repressiva, Sorella Jude ha un passato spregiudicato, fatto di eccessi e sregolatezze, che l'hanno condotta, in seguito ad un incidente avvenuto una notte, a cercare redenzione nella fede cristiana. Pur essendo una suora, Sorella Jude cura il suo aspetto, e sotto la sua tonaca indossa della provocante biancheria rossa.

Arthur Arden[modifica | modifica sorgente]

Arthur Arden, interpretato da James Cromwell, è un dottore che pratica sadici esperimenti all'interno dell'istituto Briarcliff,con un passato da medico del campo di concentramento di Auschwitz rischiando venendo smascherato il suo passato da Anna Frank la quale riesce a convincere Suor Jude del passato di arden. oltre a dedicarsi allo studio delle menti di alcuni dei pazienti, dà vita a dei Rasper, creature rappresentate da ex pazienti mutati per migliorarne la resistenza fisica che vagano nei boschi attorno l'istituto. Egli ha inoltre delle particolari propensioni per le donne particolarmente caste,in particolare per suor Mary Eunice, e disprezza terribilmente le donne lascive.

Oliver Thredson[modifica | modifica sorgente]

Oliver Thredson, interpretato da Zachary Quinto, è lo psichiatra inviato all'istituto Briarcliff per studiare il caso di Kit Walker e giudicarne le capacità di intendere e volere. Le sue vedute alternative lo fanno entrare spesso in conflitto con sorella Jude. Egli rimane sconcertato fin dall'inizio delle aberranti misure disciplinari applicate nella struttura, e ricerca un approccio più civile e moderno nell'interazione con i pazienti. Si rivela successivamente essere Bloody Face, un violento serial killer.

Timothy Howard[modifica | modifica sorgente]

Timothy Howard, interpretato da Joseph Fiennes, è il monsignore al vertice dell'istituto. Placido ed irreprensibile, egli ripone totale fiducia in Sorella Jude, che è infatuata di lui.

Lana Winters[modifica | modifica sorgente]

Lana Winters, interpretata da Sarah Paulson, è una giornalista omosessuale che finisce ricoverata contro la sua volontà presso l'istituto dopo aver cercato di indagare sui suoi lati oscuri. Nel luogo, Lana cerca di rimanere lucida scrivendo promemoria ovunque ogni qualvolta ne abbia l'occasione. Viene sequestrara e stuprata da Bloody Face,ma prima di venire usccisa riesce a fuggire. In seguito scoprirà di essere incinta. Quando esce definitivamente da Briacliff assume una certa fama scrivendo un libro su Bloody Face e gira un documentario sulle violenze subite nel manicomio riuscendo a farlo chiudere.

Kit Walker[modifica | modifica sorgente]

Kit Walker, interpretato da Evan Peters e doppiato da Davide Perino, è uno dei nuovi pazienti dell'istituto, creduto di essere il serial killer soprannominato Bloody Face, accusato dell'omicidio di molte donne, compresa sua moglie Alma. In seguito si scopre quest'ultima sia stata vittima di rapimenti alieni. Durante il periodo a Briacliff è sotto le cure dello psicologo Oliver Thredson e inizia una relazione con Grace.

Sorella Mary Eunice[modifica | modifica sorgente]

Sorella Mary Eunice, interpretata da Lily Rabe, è una giovane suora fragile, ingenua e impacciata che lavora presso l'istituto come assistente di sorella Jude, della quale è terrorizzata, e nutre una grande ammirazione per il dottor Arden. Sarà proprio la purezza a renderla vittima del Diavolo che si impossesserà del suo corpo.

Grace[modifica | modifica sorgente]

Grace, interpretata da Lizzie Brocheré, è una giovane paziente reclusa da diversi anni a Briarcliff, con l'accusa di aver ucciso brutalmente la sua famiglia. Stringe subito un forte legame con Kit Walker che poi sfocierà in una relazione. Grace viene rapita dagli alieni e quando viene riportata è incinta

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

Shelley[modifica | modifica sorgente]

Shelley, interpretata da Chloë Sevigny, è una dei pazienti dell'istituto, presumibilmente affetta da ninfomania. Tuttavia, tale patologia sembra essersi manifestata più acutamente soltanto da quando è reclusa, in quanto Shelley viene fatta internare dal suo terribile marito perché essendo stanca dei suoi continui tradimenti, decide di tradirlo a sua volta.

Spivey[modifica | modifica sorgente]

Spivey , interpretato da Mark Consuelos, è uno dei pazienti dell'istituto, con un atteggiamento riottoso, e particolarmente incline alla violenza.

Pepper[modifica | modifica sorgente]

Pepper, interpretata da Naomi Grossman, è una donna degente a Briarcliff da moltissimi anni, per aver annegato il figlio neonato della sorella. Pepper ha un aspetto particolarmente sgradevole a causa di microcefalia, che la rende simile a una grottesca bambina.

Alma Walker[modifica | modifica sorgente]

Alma, interpretata da Britne Oldford, è la moglie di Kit Walker, che egli sposa in segreto a causa delle discriminazioni razziali tipiche dell'epoca. Rimane uccisa da presunte entità aliene, ma sarà il marito ad essere creduto responsabile.

Wendy Peyser[modifica | modifica sorgente]

Wendy, interpretata da Clea Duvall, è la compagna di Lana Winters, che lavora come insegnante. Viene convinta a firmare a favore del ricovero forzato di Lana da sorella Jude, che minaccia di esporre la sua omosessualità.

Leo e Teresa[modifica | modifica sorgente]

Leo e Teresa, interpretati da Adam Levine e Jenna Dewan e doppiati rispettivamente da Marco Vivio e Domitilla D'Amico, sono una coppia di sposi amante dell'horror che, nel presente, a oltre 40 anni di distanza dai fatti narrati nella serie, sta trascorrendo la luna di miele visitando una serie di luoghi creduti infestati da fantasmi. Mentre sono in visita in quello che era stato l'istituto Briarcliff, Leo perde un braccio dopo essere stato aggredito da una misteriosa entità.

John Thredson[modifica | modifica sorgente]

John, interpretato da Dylan McDermott, è il figlio di Oliver Thredson, che prosegue l'operato di Bloody Face seguendo un modus operandi analogo.

Leigh Emerson[modifica | modifica sorgente]

Leigh, interpretato da Ian McShane, viene rinchiuso al Briarcliff dopo aver ucciso nella notte di Natale del '62 diciotto diverse persone indossando un costume da Babbo Natale. Messo in isolamento da Sorella Jude, viene tirato fuori da Sorella Mary Eunice e dal Dottor Arden che lo ingaggiano come complice.

Shachath[modifica | modifica sorgente]

Shachath, interpretata da Frances Conroy, è un angelo della morte evocato a Briarcliff dai suoi stessi degenti, che aspirano alla propria liberazione attraverso la loro stessa morte.

Personaggi della terza stagione: Coven[modifica | modifica sorgente]

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Fiona Goode[modifica | modifica sorgente]

Fiona, interpretata da Jessica Lange e da Riley Voelkel (da giovane), è la Suprema, ovvero la leader delle streghe caucasiche del nord America, in possesso delle sette meraviglie: telecinesi, pirocinesi, trasmutazione, divinazione, controllo mentale, proiezione astrale e resurrezione. Narcisista, manipolatrice e senza scrupoli, Fiona è disposta a tutto pur di realizzare i suoi fini, tanto che in gioventù uccise la precedente Suprema per prenderne il posto. Fiona è inoltre affetta da cancro, e il progressivo avanzare verso la morte la induce alla disperata ricerca della sua succeditrice, che diventa forte mano a mano che Fiona s'indebolisce; uccidendola, continuerebbe a vivere ed essere al comando delle streghe.

Cordelia Goode Foxx[modifica | modifica sorgente]

Cordelia, interpretata da Sarah Paulson e da, è una strega che dirige la Miss Robichaux Academy for expeptional young ladies, una struttura che offre rifugio e istruzione a giovani streghe sotto le mentite spoglie di un'accademia esclusiva per ragazze superdotate, ed educa la sua cerchia ristretta di allieve nel controllo ed il corretto utilizzo dei propri poteri, ed è la figlia di Fiona. Cordelia è di indole mansueta e remissiva, e avendo sempre vissuto nell'ombra della sua madre anaffettiva che la sminuisce di continuo, è una donna estremamente insicura.

Zoe Benson[modifica | modifica sorgente]

Zoe, interpretata da Taissa Farmiga è la nuova arrivata nell'accademia. Scopre di essere una strega mentre perdeva la verginità con il proprio ragazzo, che muore a causa di un aneurisma e viene per questo inviata nell'accademia dalla madre per proteggerla dai cacciatori di streghe. Il suo potere iniziale è il potere denominato "vedova nera", che causa l'uccisione di ogni amante con cui intrattiene un rapporto sessuale. Qui si dimostra una ragazza introversa e riflessiva, molto meditativa e timida.

Myrtle Snow[modifica | modifica sorgente]

Ms. Snow, interpretata da Frances Conroy e da Michelle Page (da giovane), è una strega modaiola dai modi eccentrici che individua e conduce le giovani streghe in essa per tutelare la loro razza, in via di estinzione. Sin dall'infanzia ha sempre disprezzato e invidiato Fiona, che lei considera un male per la congrega, ma nutre un forte sentimento materno per Cordelia. Ella stessa si definisce custode della verità e della tradizione, possiede una forma particolare di divinazione, riconoscendo quando una persona dice il falso. È il capo del Consiglio della Stregoneria e dimostra un enorme senso di dovere per il bene della congrega.

Delphine LaLaurie[modifica | modifica sorgente]

Marie Delphine LaLaurie, interpretata da Kathy Bates, è una famosa serial killer realmente esistita vissuta nell'epoca coloniale, che viene liberata da Fiona dopo quasi duecento anni di prigionia, in quanto quest'ultima è convinta che ella conosca il segreto dell'eterna giovinezza. Delphine era una sadica che torturava e uccideva i suoi schiavi ed era tormentata dal fatto che il marito, sebbene la amasse molto, prediligeva donne molto più giovani e belle, e per questo la donna ricorreva ad ogni mezzo per preservare la propria bellezza. Viene condannata a vivere in eterno per aver recato un torto alla gente della strega Marie Laveau. Dopo essere stata liberata da Fiona, è costretta a lavorare come domestica presso l'Accademia.

Queenie[modifica | modifica sorgente]

Queenie, interpretata da Gabourey Sidibe, è una giovane strega che frequenta l'accademia. È l'unica Strega di Salem afro-americana: appartiene alla loro congrega perché è una diretta discendente di Tituba, strega che nel XVII secolo insegnò a quelle di Salem arti sciamaniche africane. Paffuta ed impacciata, è molto impulsiva e instintiva. Queenie ha il potere di utilizzare il proprio corpo come una bambola voodoo, con il quale infligge danni alla persona sulla quale si concentra.

Madison Montgomery[modifica | modifica sorgente]

Madison, interpretata da Emma Roberts, è una giovane strega che frequenta l'Accademia. È un'aspirante attrice di scarso talento recitativo alla quale importa soltanto della propria persona, e non si fa scrupoli ad usare le proprie capacità pur facendo male al prossimo. I poteri principali di Madison sono la telecinesi e la pirocinesi, è capace di controllare le menti, di trasmutarsi (teletrasportarsi) e di resuscitare altri organismi. Le sue abilità la classificano come potenziale nuova Suprema.

Spalding[modifica | modifica sorgente]

Spalding, interpretato da Denis O'Hare, è un maggiordomo al servizio di Cordelia Foxx presso l'Accademia. Spalding è un uomo misterioso, muto e schivo, ed è spesso deriso dalle giovani streghe delle quali fa le veci. Spalding è molto fedele a Fiona, e cerca di aiutarla in qualunque occasione.

Misty Day[modifica | modifica sorgente]

Misty, interpretata da Lily Rabe, è una strega dotata di poteri taumaturgici e di resurrezione che viene sequestra e bruciata al rogo dalla sua comunità, spaventata dalle sue capacità, tuttavia grazie a queste risorge poco dopo. Misty è una donna molto sensibile, docile e ingenua, e vive tra le paludi del New Orleans, nascosta tra la natura. Ha una vera e propria adorazione per Stevie Nicks, cantante dei Fleetwood Mac, che funge da musa ispiratrice per Misty e che, per quanto lei non ne sia a conoscenza, nel mondo della serie è anch'ella una strega.

Kyle Spencer[modifica | modifica sorgente]

Kyle, interpretato da Evan Peters, è un ragazzo che frequenta Zoe, che rimane ucciso in un incidente automobilistico causato da Madison per vendetta. Viene in seguito ricomposto con parti del corpo diverse e resuscitato dalle due streghe delle quali diventa l'amante. Tuttavia Kyle ha perso gran parte della sua razionalità, e ciò lo ha reso violento e imprevedibile.

Personaggi secondari[modifica | modifica sorgente]

Marie Laveau[modifica | modifica sorgente]

Marie, interpretata da Angela Bassett, è una strega voodoo che punì Madame LaLaurie per aver ucciso uno dei suoi amanti facendole bere una pozione che la paralizzò, per poi rinchiuderla in una bara in cui sarebbe rimasta viva ed imprigionata per l'eternità. Avendo venduto l'anima ad un'entità voodoo chiamata Papa Legba, Marie è quasi immortale, gestisce un salone di bellezza che è il suo quartier generale, e disprezza fortemente le streghe di etnia bianca.

Nan[modifica | modifica sorgente]

Nan, interpretata da Jamie Brewer, è una giovane strega che frequenta l'Accademia. Nan è affetta da Sindrome di Down ma a causa dei suoi poteri si rivela molto più intelligente di quanto possa sembrare, e a differenza delle sue amiche è molto più saggia e riflessiva. A Nan non interessa diventare Suprema, infatti dopo pochi tentativi lascia del tutto l'idea. A lei interessa solo migliorare le capacità magiche che possiede e imparare quanti più incantesimi possibili. Nan è una chiaroveggente, riesce a prevedere il futuro e a vedere il passato attraverso visioni, ha la capacità di interagire con gli spiriti, ha il dono della telepatia e può controllare la mente delle persone.

L'uomo con l'accetta[modifica | modifica sorgente]

L'uomo con l'accetta, interpretato da Danny Huston. L'uomo con l'accetta è un serial killer realmente esistito che ha perpetrato massacri a New Orleans morto nel 1919. Nella serie televisiva egli viene attirato e ucciso nel medesimo anno dalle streghe dell'accademia per porre fine ai suoi delitti. Viene rievocato e liberato da Zoe in cambio della locazione del cadavere di Madison, e per un po' diventa l'amante di Fiona.

Papa Legba[modifica | modifica sorgente]

Papa Legba, interpretato da Lance Reddick è uno spirito voodoo dell'aldilà. Giocoso ma subdolo è molto interessato agli umani, coi quali stringe patti che possono regalare anche l'immortalità, ma il cui prezzo è la propria anima.

Hank Foxx[modifica | modifica sorgente]

Hank, interpretato da Josh Hamilton, è il marito di Cordelia. Il suo vero nome è Henry Renard, ed è un cacciatore di streghe proveniente da una stirpe di cacciatori, e si è infiltrato nell'Accademia con lo scopo di uccidere le streghe fingendo di lavorare per Marie Laveau. Hank nel profondo ama molto Cordelia, e cerca di proteggerla come può, ma i suoi sentimenti verso la moglie e il padre sono contrastanti.

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica sorgente]

Anna-Lee Leighton[modifica | modifica sorgente]

Anna-Lee, interpretata da Christine Ebersole, è stata la precedente Suprema e la madre di Fiona. Nell'ultimo periodo della sua vita, Anna-Lee iniziò ad ammalarsi molto rapidamente e Fiona approfitta della sua vulnerabilità per ucciderla e prendere il suo posto nel 1971.

Harrison Renard[modifica | modifica sorgente]

Harrison, interpretato da Michael Cristofer, è il padre di Hank, ed è il titolare di una multinazionale che finanzia e perpetra in segreto la caccia alle streghe.

Luke Ramsey[modifica | modifica sorgente]

Luke, interpretato da Alexander Dreymon, è un ragazzo che abita vicino all'Accademia e diventa presto l'interesse amoroso di Nan.

Joan Ramsey[modifica | modifica sorgente]

Joan, interpretata da Patti LuPone, è la madre di Luke. La donna è una cristiana cattolica integralista, e la sua compulsione religiosa si ripercuote sul figlio, della quale è estremamente gelosa. Vuole che Luke stia lontano da Nan e da tutte le altre persone che provengono dall'Accademia.

Cecily Pembroke[modifica | modifica sorgente]

Cecily Pembroke, interpretata da Robin Bartlett è un membro del Consiglio della Stregoneria. A detta di Fiona e di Myrtle è una donna anonima, tanto nello stile quanto nella personalità. Assieme a Quentin decide di giustiziare Myrtle al rogo senza un processo approfondito, per non avere più un ruolo secondario nel concilio.

Quentin Fleming[modifica | modifica sorgente]

Quentin Fleming, interpretato da Leslie Jordan è un membro del Consiglio della Stregoneria. Stregone dai gusti raffinati, conduce una vita agiata in quanto scrittore di successo. I suoi libri hanno venduto molto grazie ad un incantesimo di Fiona.

Kaylee[modifica | modifica sorgente]

Kaylee, interpretata da Alexandra Breckenridge, è una strega dotata del potere della pirocinesi che rifiuta l'opportunità offerta da Cordelia di unirsi alla Congrega in quanto vuole vivere una vita quanto più normale possibile. Tuttavia, Kaylee viene attirata, sedotta e uccisa da Hank poco tempo dopo.

Nora Benson[modifica | modifica sorgente]

Nora, interpretata da Arabella Field, è la madre di Zoe, che rivela di aver ereditato i suoi poteri dalla nonna materna, discendente delle streghe di Salem, e che decide di inviarla all'Accademia per la sua sicurezza.

Chantal[modifica | modifica sorgente]

Chantal, interpretata da Dana Gourrier, è l'assistente di Marie e gestisce il suo salone di bellezza, e talvolta allestisce i rituali voodoo.

Borquita LaLaurie[modifica | modifica sorgente]

Borquita, interpretata da Jennifer Lynn Warren, è stata la figlia maggiore di Madame LaLaurie, che viene linciata dopo la rivota degli schiavi della loro casa. Delphine la ricorda come una ragazza davvero brutta e alquanto dimessa, ma che ciononostante amava molto.

Marie Jeanne LaLaurie[modifica | modifica sorgente]

Marie Jeanne, interpretata da Raeden Greer, è stata figlia mezzana di Madame LaLaurie, che viene linciata dopo la rivota degli schiavi della loro casa. Marie Jeanne era di indole dolce e gentile e talvolta cercava di aiutare gli schiavi, fattore che ha spesso scatenato l'ira della madre, che la puniva molto severamente.

Pauline LaLaurie[modifica | modifica sorgente]

Pauline, interpretata da Ashlynn Ross, è stata la figlia minore di Madame LaLaurie, che viene linciata dopo la rivota degli schiavi della loro casa. Pauline era molto più ribelle rispetto alle altre sorelle, e intratteneva una relazione sessuale con Bastien, uno degli schiavi, ragione per il quale entrambi vengono puniti severamente da Delphine.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Michael Ausiello, American Horror Story Season 2 Spoiler Alert: Find Out Who Will and Won't Be Back! in TVLine, 22 dicembre 2011. URL consultato il 25 dicembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione