Permia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Stato storico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Mappa della Russia settentrionale, comprendente la Permia; di Gerardus Mercator (Amsterdam, 1595).

La Permia o Grande Permia (in in russo: Великая Пермия?) era uno stato Komi medievale nell'attuale Kraj di Perm' di Russia. È stato detto che Cherdyn fosse stata la sua capitale.[1]

La relazione della Permia con la Bjarmaland delle saghe nordiche viene spesso dibattuta, ma resta incerta. [senza fonte] È stato anche supposto che la regione del Wisu menzionata dalle fonti arabe contemporanee sarebbe stata proprio la Grande Permia.

I principati erano situati lungo la zona del corso superiore del fiume Kama e mantennero strette connessioni con la vicina Permia di Vychegda (Permia aka, la Minore). Entrambe le regioni permiche erano tributarie della Repubblica di Novgorod fin dal IX o X secolo. La Permia di Vychegda venne cristianizzata da Stefano di Perm nel XIV secolo e successivamente sottomessa alla Moscovia. Nel 1451 un casato dei principi di Permia ottenne il controllo di entrambe le regioni come vassali di Mosca con il titolo di principi Vymsky e principi Velikopermsky. Infatti, vennero ad essere presto cristianizzati dopo che la Grande Permia ottenne più indipendenza rispetto alla Permia di Vychegda che venne ad essere sottoposta a tre poteri: Principato di Mosca, Novgorod e Kazan'. Finalmente nel 1472 un esercito di vassalli di Mosca, con i principi Vymsky fra essi, conquistarono la Grande Permia, catturando il loro fratello, il principe Michail Velikopermsky. Tuttavia quest'ultimo da Mosca ritornò presto a governare di nuovo sui suoi domini per tutto il resto della sua vita. Suo figlio Mathew Velikopermsky fu infine deposto dal Grande Principe di Mosca nel 1505.[2]

Fino al XVIII secolo, il nome Grande Permia veniva ufficialmente utilizzato nell'area lungo il corso superiore del fiume Kama, di cui una parte meridionale fu governata dagli Stroganovy.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Articolo su Cherdyn.
  2. ^ (EN) Articolo sulla Grande Permia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Ulteriori letture[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) V. Oborin. The Settlement and Developing of Ural in Late Eleventh – Early Seventeenth Centuries. University of Irkutsk, 1990.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia