Perla Rosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Perla Rosa
Universo Universo Marvel
Nome orig. Pink Pearl
Lingua orig. Inglese
Alter ego Pearl Gross
Autore John Byrne
Editore Marvel Comics
1ª app. maggio 1985
1ª app. in Alpha Flight Vol.1 n. 22
Editore it. Star Comics
app. it. agosto 1991
app. it. in Capitan America e i Vendicatori n. 26
Sesso Femmina
Abilità superforza

Perla Rosa (Pink Pearl), il cui vero nome è Pearl Gross, è un personaggio dei fumetti creato da John Byrne (testi e disegni). La sua prima apparizione avvenne in Alpha Flight (Vol.1) n.22, è una supercriminale e terrorista canadese

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Perla Rosa, componente della troupe di un circo, fa in suo debutto in una storia di Alpha Flight del 1985 dove tenta di organizzare un attentato ai danni del Primo Ministro del Canada e del Presidente degli Stati Uniti ma i suoi piani vengono sventati da Northstar e Aurora[1].

In seguito si unisce a Superia sulla sua nave da crociera per supercriminali di sesso femminile. Come membro delle Femizonia, Perla Rosa affronta in un testa a testa Capitan America e Paladin[2], ma viene sconfitta. Dopo lo scioglimento del gruppo, Pearl Gross decide di diventare una donna d'affari aprendo uno strip club maschile denominato "Chiostro". In un episodio di Alpha Flight[3], si scatena una furiosa lotta fra lei e alcune membre del supergruppo canadese presenti nel locale, Aurora, Guardian e Diamond Lil.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

I suoi poteri consistono in una forza superiore alla media e a una notevole resistenza nella lotta, componenti acquisite in virtù della sua enorme obesità e massa.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Alpha Flight n. 22
  2. ^ Capitan America nn. 387-392
  3. ^ Alpha Flight n. 105
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics