Periphery II (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Periphery II: This Time It's Personal
Artista Periphery
Tipo album Studio
Pubblicazione 3 luglio 2012
Durata 69 min
Dischi 1
Tracce 14
Genere Progressive metal
Djent
Etichetta Roadrunner
Produttore Misha Mansoor & Adam Getgood
Periphery - cronologia
Album precedente
Album successivo
//

Periphery II: This Time It's Personal è il secondo album del gruppo Progressive metal e Djent statunitense Periphery, che è stato rilasciato ufficialmente il 3 luglio 2012. L'album contiene i guest solo di Guthrie Govan (The Aristocrats), Wes Hauch (The Faceless) e John Petrucci (Dream Theater).

Come suggerisce il nome, in questo album il vero stile della band è emerso poiché i produttori (Misha Mansoor e Adam Getgood) sono gli stessi membri della band. Infatti nell'album sono presenti elementi orchestrali (eseguiti da Alice Mcllrath e Lezlie Smith).

Il primo singolo dell'album, "Make Total Destroy", è stato rilasciato su iTunes martedì 5 giugno 2012, seguito il 14 giugno 2012 da "Scarlet". Il 28 giugno 2012 l'intero disco è stato pubblicato sul canale YouTube della Sumerian Records.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Muramasa - 2:51
  2. Have a Blast (Guthrie Govan guest solo) - 5:52
  3. Facepalm Mute - 4:54
  4. Ji - 5:14
  5. Scarlet - 4:08
  6. Luck as a Constant - 6:04
  7. Ragnarok - 6:35
  8. The Gods Must Be Crazy! - 3:38
  9. Make Total Destroy - 4:27
  10. Erised (John Petrucci guest solo) - 6:13
  11. Epoch - 2:10
  12. Froggin' Bullfish - 5:05
  13. Mile Zero (Wes Hauch guest solo) - 5:31
  14. Masamune - 6:09
Limited Edition bonus track
  1. Far Out (Instrumental) – 3:34
  2. The Heretic Anthem (Slipknot cover) – 3:49

Formazione[modifica | modifica sorgente]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal