Periodo dei signori della guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

È definito periodo dei signori della guerra il periodo della storia cinese che inizia dalla morte di Yuan Shikai nel 1916, in cui il potere del governo centrale della repubblica Cinese si frammentò, in favore della presa di potere, nelle varie regioni della Cina di vari signori della guerra, ex collaboratori di Yuan Shikai stesso e si concluse nel 1926 con la spedizione verso il nord, in cui le forze Nazionaliste del Kuomintang, capeggiate da Chiang Kai-Shek e appoggiate dai comunisti, riuscirono a trionfare su gran parte dei signori della guerra della Cina meridionale e settentrionale, costituendo la Repubblica di Cina, che avrebbe mantenuto il potere tra mille traversie fino al 1949, con la vittoria del fronte comunista capeggiato da Mao Zedong.