Periodo arcaico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Disambigua compass.svg A questo titolo corrispondono più voci, di seguito elencate.
Questa è una pagina di disambiguazione; se sei giunto qui cliccando un collegamento, puoi tornare indietro e correggerlo, indirizzandolo direttamente alla voce giusta. Vedi anche le voci che iniziano con o contengono il titolo.

Il termine periodo arcaico (dal greco ἀρχή = principio) indica una fase iniziale di un qualsiasi processo storico, prima della sua piena maturità.

In molti casi, si esclude da questo termine la primissima fase, quella delle origini o della formazione del processo studiato.

In particolare:

  • periodo arcaico dell'Egitto, nella storia dell'Antico Egitto precede l'Antico regno escludendo però la fase predinastica. Il periodo arcaico comprende quindi le prime due dinastie dei sovrani dell'antico Egitto. È anche detto periodo tinita.
  • periodo arcaico delle Americhe, nella storia delle Americhe indica il secondo periodo della colonizzazione pre-colombiana a partire dall'8000 a.C.
  • periodo arcaico, in storia dell'arte è un'espressione che viene comunemente applicata all'arte greca (VII-VI secolo a.C.) per indicare il periodo che segue la fase primitiva o di formazione, ma precede la piena fioritura dell'età classica; in modo simile viene applicato anche ad altre culture antiche.
  • periodo arcaico, nel diritto romano il periodo caratterizzato dal Diritto romano arcaico, cioè il periodo che parte dalla fondazione di Roma e arriva fino alla prima parte dell'età repubblicana.
  • periodo arcaico, nella storia della lingua latina si intendo il periodo caratterizzato dal Latino arcaico, cioè il periodo che precede il 75 a.C. circa; una terminologia analoga viene applicata alla storia di altre lingue, p.es. il cinese.