Periodo Hakuhô

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
La pagoda di Yakushi-ji, un tempio buddhista costruito durante il periodo Hakuhō.

Il periodo Hakuhō (白鳳時代 hakuhō jidai?, letteralmente "fenice bianca") era il nome non ufficiale dell'era del Giappone (年号, nengō,?, letteralmente "nome dell'anno") dell'imperatore Temmu[1] dopo Hakuchi[2] e prima Suchō.[3] La durata di questo periodo va dal 673 al 686.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Louis-Frédéric Nussbaum, Hakuhō in Japan Encyclopedia, Harvard University Press, 2002, p. 280, ISBN 978-0-674-01753-5.
  2. ^ (EN) Louis-Frédéric Nussbaum, Hakuchi in Japan Encyclopedia, Harvard University Press, 2002, p. 280, ISBN 978-0-674-01753-5.
  3. ^ (EN) Louis-Frédéric Nussbaum, Shuchō in Japan Encyclopedia, Harvard University Press, 2002, p. 889, ISBN 978-0-674-01753-5.
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone