Percophidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Percophidae
UsagiTG.jpg

Bembrops filifera.jpg
Dall'alto:Osopsaron formosensis sopra e Bembrops filifera

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Osteichthyes
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Infraclasse Teleostei
Superordine Ostariophysi
Ordine Perciformes
Famiglia Percophidae
Generi e specie

vedi testo

I Percophidae sono una famiglia di pesci ossei marini appartenenti all'ordine Perciformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vivono in tutti gli oceani tranne l'Oceano Pacifico nordorientale. Sono assenti dal mar Mediterraneo e dai mari europei. La maggior parte delle specie vive a qualche centinaio di metri di profondità ma alcune popolano acque poco profonde o ambienti abissali[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Questi pesci hanno corpo allungato e testa piatta. Gli occhi sono in genere grandi. La pinna dorsale è ampia e priva di raggi spiniformi; la pinna anale è ampia[1].

La specie più grande è Percophis brasiliensis che arriva a superare i 50 cm[2].

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]