Per-Mathias Høgmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Per-Mathias Høgmo
Per-Mathias Høgmo - 2009-09-27 at 20-01-19.jpg
Dati biografici
Nazionalità Norvegia Norvegia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra Norvegia Norvegia
Carriera
Squadre di club1
1977 Flag of None.svg Gratangen  ? (?)
1977 Harstad Harstad  ? (?)
1978-1983 Mjolner Mjølner  ? (?)
1984-1985 Tromso Tromsø 42 (15)
1985 Norrköping IFK Norrköping 2 (0)
1986-1989 Tromso Tromsø 41 (8)
1989 Flag of None.svg Gratangen  ? (?)
Nazionale
1986 Norvegia Norvegia 1 (0)
Carriera da allenatore
1989 Flag of None.svg Gratangen
1990-1991 Tromsdalen Tromsdalen
1992 Tromso Tromsø
1993-1994 Fossum Fossum
1993 Norvegia Norvegia U-19
1994 Norvegia Norvegia U-15
1995 Norvegia Norvegia U-16
1995-1996 Moss Moss
1996 Norvegia Norvegia U-17
1997-2000 Norvegia Norvegia
2000-2003 Norvegia Norvegia U-21
2004 Tromso Tromsø
2005-2006 Rosenborg Rosenborg
2008-2012 Tromso Tromsø
2013 Djurgarden Djurgården
2013- Norvegia Norvegia
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Sydney 2000
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 novembre 2013

Per-Mathias Høgmo (Tromsø, 1º dicembre 1959) è un allenatore di calcio ed ex calciatore norvegese, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Høgmo iniziò a giocare a calcio con la maglia del Gratangen. Dal 1978 al 1983 vestì la maglia del Mjølner. Nel 1984 passò al Tromsø e nel 1985 firmò per gli svedesi del Norrköping. Tornò in patria l'anno seguente per giocare con il Tromsø. Chiuse la carriera nel 1989, con il Gratangen.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Høgmo iniziò la carriera da allenatore al Gratangen, ricoprendo contemporaneamente la posizione di calciatore. Dopo questo periodo, fu tecnico del Tromsdalen per due stagioni e si trasferì poi al Tromsø prima dell'inizio della stagione 1992.[1]

Dopo le esperienze con Fossum, Norvegia Under-19, Norvegia Under-15, Norvegia Under-16 e Moss, nel 1997 diventò commissario tecnico della Nazionale femminile norvegese. In questo ruolo ottenne dei successi importanti: arrivò infatti quarto al campionato mondiale 1999 e una medaglia d'oro alle Olimpiadi del 2000.[1] Tra il 2000 e il 2003, fu allenatore della Norvegia Under-21.[1] Dopo questa esperienza, tornò per la seconda volta ad allenare il Tromsø. Høgmo portò il club ad un quarto posto finale nella Tippeligaen 2004 e lo fece qualificare alla Royal League 2004-2005. Visti i successi con il Tromsø, l'allenatore attirò l'interesse di diversi club e fu assunto dal Rosenborg ad agosto 2005, per sostituire Per Joar Hansen. Il Rosenborg, in quella stagione, ebbe una partenza negativa in campionato che lo portò ad essere più vicino alla zona retrocessione che alla vetta della classifica: con la guida di Høgmo, il club raggiunse il quinto posto finale.

La stagione seguente fu piuttosto difficoltosa. Il Rosenborg ebbe un'altra falsa partenza ed Høgmo dovette richiedere un congedo dal club per malattia, lasciando la squadra nell'incertezza. Il suo assistente, Knut Tørum, guidò il club al suo posto e Høgmo dichiarò nel mese di ottobre di voler lasciare il calcio per iniziare una nuova carriera.

L'addio al calcio di Høgmo, però, durò meno di due anni. Nel 2008, infatti, tornò al Tromsø per la terza volta, sostituendo l'esonerato Steinar Nilsen. Così, portò il club ad un terzo posto finale nella Tippeligaen 2008, migliorando di tre posizione la sesta piazza raggiunta l'anno precedente. Il campionato 2009 fu più difficoltoso e il Tromsø non andò oltre il sesto posto finale. Nella Tippeligaen 2010, il Tromsø occupò il primo posto in classifica all'inizio del campionato: ebbe però delle difficoltà in estate, ma rimase comunque vicino alla vetta della classifica e si confermò come uno dei migliori club della stagione. Lasciò la squadra al termine del campionato 2012.

Il 15 maggio 2013, fu scelto come nuovo allenatore del Djurgården.[2] Il 27 settembre 2013, sostituì Egil Olsen come commissario tecnico della Norvegia.[3] Firmò un contratto quadriennale e avrebbe mantenuto anche l'incarico al Djurgården, fino al termine della stagione in corso.[4]

Ricoprì anche il ruolo di opinionista nella trasmissione televisiva della Norsk rikskringkasting chiamata 4-4-2.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Norvegia: Sydney 2000

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (NO) Per-Mathias Høgmo, snl.no. URL consultato il 29 novembre 2011.
  2. ^ (SV) Per-Mathias Högmo ny tränare i Djurgården, dif.se. URL consultato il 22 maggio 2013.
  3. ^ (NO) Høgmo ny landslagssjef, fotball.no. URL consultato il 27 settembre 2013.
  4. ^ Høgmo nuovo Ct Norvegia, uefa.com. URL consultato il 27 settembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]