People Can Fly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo ufficiale di People Can Fly

Epic Games Poland è una casa di sviluppo di videogiochi fondata nel febbraio 2002 a Varsavia, in Polonia, con il nome di People Can Fly. Nel novembre del 2013 ,dopo essere stata acquistata il 20 agosto 2007 da Epic Games, arriva la conferma che la software house ha cambiato nome in Epic Games Poland, identificandosi così ancora di più con la compagnia madre. Il loro primo videogioco sviluppato è stato Painkiller, ma molti dei membri della casa avevano già svolto lavori per altre case minori e sviluppato diversi titoli, tra i quali "Gorky 17", conosciuto negli USA come "Odium". La squadra è composta attualmente da 20 membri. Il nome "People Can Fly" è stato scelto dalla squadra di sviluppo dopo una ricerca fatta su diversi nomi di album e canzoni di tipo metal/techno/ambient.

Durante una intervista per la rivista di videogiochi polacca Neo Plus, Adrian Chmielarz ha descritto che l'acquisto da parte di Epic è stato un processo a tappe. Avendo avuto problemi a dare il proprio motore grafico in licenza, People Can Fly ha scelto di usare una soluzione di terze parti. La cosa portò la compagnia a interessarsi dell'Unreal Engine e al contatto con Epic Games. Dopo aver presentato una dimostrazione a Epic, lo studio People Can Fly venne assunto per creare contenuti aggiuntivi per la versione PC di Gears of War. Colpiti dalla qualità della collaborazione Epic decise di dare pieno appoggio alla casa polacca nello sviluppo della versione PC. Il successo di Gears of War per computer portò all'acquisizione formale della compagnia[1].

Dopo aver collaborato, con la stessa Epic Games, allo sviluppo di Bulletstorm; gli fu affidato lo sviluppo del 4º capitolo della saga Gears of War, con il nome di Gears of War: Judgement uscito il 19 marzo 2013.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rivista Neo+ #103, ottobre 2007 - intervista con Adrian Chmielarz

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]