Pentaetilenglicol-monododecil-etere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Composto chimico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Formula di struttura del pentaetilenglicol-monododecil-etere.

Il pentaetilenglicol-monododecil-etere (C12E5) è una molecola non ionica con proprietà di agente tensioattivo in acqua. La sua concentrazione micellare critica (CMC) è di 7×10-5 M a 25 °C.[1]

In acqua, il C12E5 forma diverse fasi liotropiche in funzione della temperatura. Il diagramma di fase è caratterizzato da soluzioni isotrope L1 L2 e L3, da una fase esagonale H1, da una fase cubica V1 e da un'ampia fase lamellare.[2]

Formazione di vescicole multilamellari[modifica | modifica sorgente]

È stato dimostrato che al 40 wt% in D2O e alla temperatura di 55 °C la fase lamellare del C12E5 forma Vesciole Multilamellari (MLVs) sotto flusso.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Kyoko Shinzawa-ltoh, Hidefumi Ueda, Shinya Yoshikawa, Hiroshi Aoyama, Eiki Yamashita, and Tomitake Tsukihara, Effects of Ethyleneglycol Chain Length of Dodecyl Polyethyleneglycol Monoether on the Crystallization of Bovine Heart Cytochrome c Oxidase in J. Mol. Biol., vol. 246, nº 5, 1995, pp. 572–575, DOI:10.1016/S0022-2836(05)80106-8, PMID 7877177.
  2. ^ Strey R. , Schomäcker R. , Roux D. , Nallet F. and Olsson U. Dilute Lamellar and L3 Phases in the Binary Water-C12E5 System. J. CHEM. SOC. FARADAY TRANS., 1990, 86(12), 225S2261 [1]
  3. ^ Gentile L. , Oliviero Rossi C. , Olsson U. , Ranieri G.A. , " Effect of Shear Rates on the MLV Formation and MLV Stability Region in the C12E5/D2O System: Rheology and Rheo-NMR and Rheo-SANS Experiments". Langmuir, 2011, Vol. 27, n. 6, pp. 2088–2092. [2]
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia