Penisola di Izu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Collocazione geografica.

La penisola di Izu (伊豆半島 Izu-hantō?) è situata sull'isola di Honshū, nell'arcipelago giapponese, a circa cento chilometri a sud-est di Tokyo.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Costa occidentale di Izu.

La penisola occupa una superficie di 1,421.24 km² (corrispondente a circa un terzo della prefettura di Shizuoka di cui è parte), con una popolazione stimata nel 2005 di circa 473,942 persone. Ad ovest è bagnata dalla baia di Suruga ed a est dalla baia di Sagami. A sud-est della penisola si estendeno le isole Izu.

Il monte Amagi è la montagna più alta della penisola, con i suoi 1.406 metri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 680 sino al periodo Edo la penisola di Izu costituì una provincia.

Verso la fine del XII secolo vi fu esiliato Minamoto no Yoritomo a seguito della sconfitta del padre contro il Clan Taira.[1]

Nel 1854, a seguito della convenzione di Kanagawa, uno dei suoi porti, Shimoda, fu aperto al commercio con le nazioni estere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia del Giappone, pag.56

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone