Penisola di Gower

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 51°36′N 4°08′W / 51.6°N 4.133333°W51.6; -4.133333

Three Cliffs Bay

La penisola di Gower (Gŵyr in gallese) è una delle maggiori attrazioni turistiche della Gran Bretagna e il distretto meglio conosciuto del Galles dopo la Snowdonia. Fu la prima "Area di bellezza naturale eccezionale" delle isole britanniche.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Gower è conosciuta per le sue coste ed è popolare per i suoi sentieri da passeggio, mentre all'interno prevale il terreno coltivabile. Città di una certa grandezza è Swansea, situata a est della penisola. La popolazione risiede soprattutto in piccoli villaggi, di cui i più conosciuti sono The Mumbles, Rhossili, Pennard, Oxwich, Bishopston, Ilston, Parkmill e Kittle. Il litorale del sud della penisola è caratterizzato da una serie di piccole baie rocciose o sabbiose, tra le quali Langland, Caswell, Tre scogliere.

La penisola è limitata da Swansea a est ed dall'estuario di Loughor a nord. Oggi, Gower tende sempre più a essere luogo favorito per i pensionati e per benestanti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'occupazione normanna di Glamorgan, la signoria di Gwyr o Gower passò nelle mani degli inglesi e la parte occidentale divenne di conseguenza una delle più anglicizzate del Galles. Villaggi del nord-est come Penclawdd e Gowerton rimasero invece strettamente legato alla lingua gallese fino alla metà del XX secolo.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Sotto il profilo economico, l'agricoltura resta importante nell'area, ma il turismo sta giocando un ruolo sempre maggiore nella vita della popolazione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]