Pendolarismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Pendolare" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Pendolare (disambigua).
Stazione di Shinjuku di Tokyo gremita di pendolari.

Il pendolarismo (da pendolo) è il fenomeno che consiste nel duplice spostamento quotidiano, o a diversa cadenza temporale (per es. settimanale,) di persone (dette appunto pendolari) che si muovono, in genere tramite trasporto pubblico[1], alternativamente dal proprio luogo di residenza al luogo di studio, lavoro o ad altra destinazione. Tale fenomeno ha assunto un particolare rilievo socio-economico nelle maggiori agglomerazioni urbane[2][3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Soprattutto in riferimento al trasporto pubblico il Leuzzi precisa: "In teoria chiunque si rechi giornalmente al lavoro od allo studio e torni a casa con orario fisso può essere definito "pendolare". In pratica, però, vengono chiamati pendolari solamente coloro che compiono questi spostamenti portandosi fuori del comune di residenza.", Vincenzo Leuzzi, in "I trasporti in Italia", Italy. Parlamento. Camera dei deputati. Segretariato generale, ed. Ambiente e informatica: problemi nuovi della società contemporanea. Vol. 16. Servizio studi, legislazione e inchieste parlamentari, 1974.
  2. ^ Pendolarismo, Enciclopedia Treccani, Enciclopedie on line.
  3. ^ Pendolarismo, Enciclopedia Treccani, Dizionario di Economia e Finanza (2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti