Pellio Intelvi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Pellio Intelvi
comune
Pellio Intelvi – Stemma
Pellio Intelvi – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
Sindaco Marcello Grandi (lista civica Vivere Pellio) dall'8-6-2009 Riconfermato il 25-5-2014
Territorio
Coordinate 45°59′00″N 9°04′00″E / 45.983333°N 9.066667°E45.983333; 9.066667 (Pellio Intelvi)Coordinate: 45°59′00″N 9°04′00″E / 45.983333°N 9.066667°E45.983333; 9.066667 (Pellio Intelvi)
Altitudine 750 m s.l.m.
Superficie 10,19 km²
Abitanti 1 053[1] (31-12-2010)
Densità 103,34 ab./km²
Frazioni Pellio Inferiore, Pellio Superiore
Comuni confinanti Arogno (CH-TI), Laino, Lanzo d'Intelvi, Ramponio Verna, Rovio (CH-TI), San Fedele Intelvi
Altre informazioni
Cod. postale 22020
Prefisso 031
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 013179
Cod. catastale G427
Targa CO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti pelliesi
Patrono San Michele Arcangelo
Giorno festivo 29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pellio Intelvi
Posizione del comune di Pellio Intelvi nella provincia di Como
Posizione del comune di Pellio Intelvi nella provincia di Como
Sito istituzionale

Pellio Intelvi (Pei in dialetto comasco[2], pronuncia fonetica IPA: /ˈpei/), è un comune italiano di 1.019 abitanti della provincia di Como in Lombardia.

Vi nacquero l'architetto barocco Carlo Lurago, attivo principalmente a Praga e Passavia e lo scultore Ercole Ferrata operante a Roma.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Persone legate a Pellio Intelvi[modifica | modifica wikitesto]

  • Ercole Ferrata (Pellio Intelvi, 1619 - Roma, 1686), scultore.
  • Carlo Lurago (Pellio Intelvi, 1615 - Passavia, 1684), architetto.
  • Rocco Lurago (Pellio Intelvi, 1501 - Genova, 1590), architetto e scultore.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 479.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Spiriti (a cura di), Artisti del laghi in Sardegna, atti del congresso internazionale, Cagliari 2009; Idem, Artisti e architetti svizzeri a Torino. Le ragioni della continuità, in Giorgio Mollisi (a cura di), Svizzeri a Torino nella storia, nell'arte, nella cultura, nell'economia dal Cinquecento ad oggi, «Arte&Storia», anno 11, numero 52, ottobre 2011, Edizioni Ticino Management, Lugano 2011, 56-65; Idem, Artisti dei Lagni, 2011, in corso di preparazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]