Peerla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Peerla
Artista Elio e le Storie Tese
Tipo album Studio
Pubblicazione 1998
Durata 68:37
Dischi 1
Tracce 18
Genere Rock demenziale
Pop rock
Etichetta Aspirine/BMG
Produttore Otar Bolivecic
Registrazione Studio Umbi di Canaro (RO), Studio Regson e Psycho Studio di Milano
Note il disco è stato ristampato in confezione digipack nel 2000, con l'aggiunta della bonus track Tenia (etichetta Aspirine/Bmg)
Elio e le Storie Tese - cronologia
Album successivo
(1999)

Peerla è un album del 1998 di Elio e le Storie Tese, contenente inediti e rarità e reperibile inizialmente solamente nel cofanetto Perle ai porci, poi anche nello store online.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Introducing prof. Magneto (intro) - 0:26
  2. La donna nuda (I Want a New Drug) - 3:40
  3. La cinica lotteria dei rigori (interlude) - 1:21
  4. Help Me - 3:56
  5. Nessuno allo stadio - 3:39
  6. In te - 5:44
  7. Urna - 3:46
  8. Balla coi barlafüs (Time Warp) - 2:25
  9. Agnello Medley - 2:48
  10. Il concetto di banana (interlude) - 1:20
  11. Christmas with the Yours - 5:54
  12. Giocatore mondiale - 5:11
  13. Sabbiature - 5:40
  14. Ameri (Gli amori) - 4:19
  15. Sunset Boulevard - 3:50
  16. Gli occhiali dell'amore - 2:39
  17. Puliletti Blues - 5:05
  18. Ti amo campionato - 6:44
  19. Tenia (Maniac) (bonus track inclusa solo nella ristampa del 2000) - 3:45

Note[modifica | modifica wikitesto]

1. Introduzione apparentemente senza senso. Il professore che inneggia alle proprietà della calamita avrà delle reprise in altri punti del disco.

2. Cover del successo di Huey Lewis and the News del 1984.

3. Metà in stile canto alpino e metà in charleston, è ispirata alla finale del Campionato mondiale di calcio 1994 persa ai rigori dall'Italia contro il Brasile. Sigla di Mai dire gol. Vengono citati i calciatori Franco Baresi (capitano della Nazionale Italiana in quel mondiale), Daniele Massaro e Roberto Baggio (il buddista, a motivo della sua religione), autori degli errori dagli undici metri.

4. Parodia del brano di Andrea Lo Vecchio e Shel Shapiro inciso dai Dik Dik nel 1974, con finale modificato.

5. Cantata alla maniera dei Bee Gees, con introduzione alla maniera del Trio Lescano. Contiene la campionatura di "Passerà" di Aleandro Baldi, che gioca sul doppio senso della voce verbale senza accento.

6. Cover del brano di Nek "In te", del 1993, cantata da Mangoni con voce querula, con commento finale in chiave parodistica.

7. Il brano, eseguito nell'arrangiamento originale, è stato registrato dal vivo nel 1990, due anni prima della versione heavy metal di Italyan, rum casusu çikti.

8. Sigla di Mai dire gol, parodia del celebre brano tratto dal film Rocky Horror Picture Show. Citazione dal testo del tema principale di "Viva la gente".

9. Stessa versione di The Los Sri Lanka Parakramabahu Brothers featuring Elio e le Storie Tese.

10. Sigla di Mai dire gol, si chiude con una campionatura da "St.Tropez Twist" di Peppino Di Capri. Nella sigla si vedono finti playback di alcuni allenatori allora in attività.

11. Cantata con Graziano Romani, inizialmente distribuita sotto lo pesudonimo di Complesso Misterioso. Cantata in inglese maccheronico (di cui un esempio è il titolo), con alcune frasi in italiano, riprende il famoso proverbio Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi (nel testo "Christmas with the yours, Easter what you want"). Il panettone senza canditi è una citazione di uno spot pubblicitario degli anni 80 realizzato dall'attrice Franca Valeri per l'azienda dolciaria Melegatti.

12. Già pubblicata nell'edizione su CD di The Los Sri Lanka Parakramabahu Brothers featuring Elio e le Storie Tese.

13. Tratta dall'esibizione del 1º maggio 1991 a Roma, quando gli Elii vennero censurati dalla RAI.

14. Parodia del brano di Toto Cutugno del 1990 si chiude parodiando un altro brano dell'autore toscano, "Piacere Rai Uno", sigla dell'omonima trasmissione televisiva.

15. Una delle sigle di Mai Dire Gol.

17. Brano Blues improvvisato durante le pause della registrazione di Tapparella.

18. Anche questo dal testo improvvisato, presenta gli stessi accordi della traccia 13 e parla dei favoritismi arbitrali nei confronti della squadra di calcio della Juventus. È tratta da una puntata di Mai Dire Gol: l'arrangiamento si rifà al brano Fable di Robert Miles.

19. Cover di "Maniac", canzone di Michael Sembello del 1983 tratta dal film Flashdance. È presente solo nella ristampa dell'album del 2000.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock