Pedro Fajardo, I marchese dei Vélez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pedro Fajardo y Chacón (Murcia, 1478 circa – 1542) è stato un politico e militare spagnolo appartenente alla Casa di Fajardo, che tra l'altro, fu I Marchese dei Vélez.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Stemma della famiglia Fajardo.

Figlio di Juan Chacón, contabile maggiore del Regno di Castiglia, maggiordomo maggiore di Isabella la Cattolica e membro dei Tredici dell'Ordine di Santiago, e di sua moglie Luisa Fajardo y Manrique, IV Signora di Molina de Segura, II Signora di Cartagena e dell'Adelantado maggiore del Regno di Murcia, che servì suo marito come consorte[1][2].

Il 12 settembre 1507[3] la Regina Giovanna di Castiglia gli concedette il Marchesato dei Vélez a titolo di compensazione per l'incorporazione della Signoria di Cartagena, proprietà di don Pedro, nella Corona di Castiglia[4]. Inoltre, fu V Signore di Molina de Segura, Adelantado maggiore e Capitano generale del Regno di Murcia, guardiano dei castelli di Murcia e Lorca, Commendatore di Caravaca, Commendatore maggiore di León, membro dei Tredici dell'Ordine di Santiago, membro del Consiglio dei Re Cattolici e continuo della loro Casa, membro del Consiglio di Stato di Filippo II di Spagna e Maggiordomo maggiore della Regina Anna d'Austria, quarta sposa di Filippo II.

Nella Guerra delle Comunità di Castiglia simpatizzó con i comuneros, per poi schierarsi a fianco di Carlo I di Spagna al fine di ottenere il favore reale [1]. Nel suo ruolo di mecenate, va posta in evidenza la costruzione del Castillo de Vélez-Blanco (Almería), edificio realizzato tra il 1506 e il 1513.

Matrimoni e discendenza[modifica | modifica sorgente]

Pedro Fajardo contrasse il primo matrimonio con Magdalena Manrique, figlia di Pedro Manrique de Lara y Figueroa, II Conte di Paredes de Nava, che fu annullato per mancanza di successione[3].

In seconde nozze, si sposò nel mese di febbraio 1508 nella Chiesa di San Martín a Cuéllar (Segovia) con Mencía de la Cueva y Mendoza, figlia di Francisco I Fernández de la Cueva y Mendoza, II Duca di Alburquerque, II Conte di Ledesma e Conte di Huelma e della sua seconda moglie Francisca de Toledo, figlia dei dei primi Duchi di Alba; da questo matrimonio nacque il suo figlio primogenito[3]:

  1. Luis Fajardo y de la Cueva, II Marchese dei Vélez, I Marchese di Molina (1535).

Infine, contrasse il terzo e ultimo matrimonio nel 1520 con Catalina de Silva y Toledo, figlia di Juan II de Silva, III Conte di Cifuentes e di Catalina de Toledo, figlia dei primi Duchi di Alba. Da questo matrimonio nacquero i seguenti figli:[3]

  1. Juan Fajardo de Silva, progenitore dei Marchesi di San Leonardo.
  2. Pedro Fajardo de Silva, sposato con Catalina de Benavides, senza eredi.
  3. Isabel de Silva Fajardo, sposata con Pedro Niño de Conchillos, Signore di Nuez.
  4. Ana Fajardo, sposata con Juan Manrique de Lara.
  5. Francisca de Silva, sposata con Antonio de Velasco y Rojas, II Signore di Villerías de Campos.
  6. Juana Fajardo de Silva, sposata con Enrique Enríquez de Guzmán, della Casa di Alba de Aliste.
  7. altri figli furono Gonzalo, Luis, Clara e María Fajardo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (ES) Región de Murcia Digital: el Marquesado de los Vélez y la familia Fajardo, en línea.
  2. ^ (ES) Genealogía del apellido Chacón, rama del Marquesado de Molina.
  3. ^ a b c d Portal Grandes de España: genealogía del Marquesado de los Vélez.
  4. ^ La Diputación de la Grandeza de España indica nella sua pagina web che la data di concessione fu il 15 ottobre e non il 12 settembre.
Predecessore Marchese dei Vélez Successore
Nuovo titolo 15071542 Luis Fajardo, II marchese dei Vélez