Pedro Armillas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pedro Armillas Garcia (San Sebastián, 9 settembre 191411 aprile 1984) [1] antropologo e archeologo spagnolo, nonché un importante mesoamericanista delle civiltà precolombiane.

Come archeologo è conosciuto sia per i suoi lavori sul campo e per gli scavi effettuati in numerosi siti del Messico centrale e settentrionale, che per i suoi contributi alla teoria archeologica. I suoi studi di come l'agricoltura mesoamericana e le tecniche di produzione abbiano influenzato lo sviluppo delle culture mesoamericane furono pionieristici, ed egli fu uno dei primi a studiare i sistemi idraulici di irrigazione precolombiani.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Armillas nacque il 9 settembre 1914 a San Sebastián, in Spagna. Nel 1932 ricevette un bachelor dall'Instituto Balmes di Barcellona. Con lo scoppio della Guerra civile spagnola si unì ai combattimenti, prima di fuggire dalla Spagna rifugiandosi in Messico.

In Messico fu un geometra e si legò ai popoli di lingua tzeltal. In seguito Armillas insegnò presso l'istituto antropologico di Città del Messico.

Negli anni quaranta Armillas condusse numerosi scavi presso il sito principale di Teotihuacan, nella valle del Messico, dopo i primi esami effettuati da George Vaillant, Eduardo Noguera e Sigvald Linné.

A partire dagli anni sessanta insegnò presso varie università degli Stati Uniti, compresa la University of Chicago.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Freeman, 1986

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 46606933

Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe