Paysafecard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paysafecard è un mezzo elettronico di pagamento per prevalentemente merce digitale che funziona secondo il sistema prepaid.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Esiste dall’anno 2000 ed è stato il primo mezzo di pagamento online autorizzato secondo le leggi bancarie. La carta viene emessa ed amministrata dalla PrePaid Services Company Limited. L’azienda ha la sua sede principale a Vienna ed è rappresentato tramite punti di vendita fisici in 16 paesi europei (Germania, Austria, Svizzera, Spagna, Portogallo, Paesi Bassi, Belgio, Grecia, Gran Bretagna, Slovenia, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Irlanda e Danimarca). Nel frattempo in ca. 2.700 Online-Shops in Europa viene accettata la paysafecard come sistema di pagamento. Dall’anno 2006 paysafecard viene sostenuta dal programma di promozione UE e TEN nell’estensione su tutta l’Europa. Dal 30 maggio 2008 l’azienda paysafecard ha una licenza valida in ambito UE per l’emissione di moneta elettronica e viene regolato dal Financial Service Authority britannico. Nel marzo 2009 Paysafecard è stato premiato con il Paybefore Award come miglior metodo di pagamento Prepaid non americano[1].

Modalità di funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

L’utente acquista in un punto di vendita (p.e. benzinaio, chiosco, posta, ricevitoria lotto o macchinetta automatica) un credito che gli viene messo a disposizione in forma di un PIN con 16 numeri. Questo PIN viene indicato durante un pagamento in un webshop. Se il credito della paysafecard è esaurito, il rispettivo PIN diventa invalido e l’utente, in caso di bisogno, deve acquistare una nuova paysafecard. Se non ci sono più soldi sulla carta, non si può più spendere. Così si possono controllare autonomamente i costi ovvero controllare anche il comportamento nelle spese dei bambini e adolescenti.

I Webshops che offrono come opzione di pagamento paysafecard, derivano per la maggior parte dall’ambiente di giochi online, scommesse e gambling, music-download nonché fornitori telefonici.

Struttura dei costi[modifica | modifica wikitesto]

In caso di pagamento con paysafecard non ci sono ulteriori costi per il cliente. Da parte del commercianti non ci sono disagi che dipendono dalla transazione (che dipende dal settore e dal volume della transazione).

Tariffe[modifica | modifica wikitesto]

Per la richiesta del credito o visione della transazione nonché emissione della carta non vengono conteggiate tariffe. Inoltre valgono le seguenti tariffe: 5 Euro tariffa di rimborso, 2 Euro tariffa amministrativa (questa vale dopo la decorrenza di 1 anno dopo il pagamento effettuato o dopo la decorrenza del secondo anno della data di produzione stampata sulla carta)[2].

Limite d’importo[modifica | modifica wikitesto]

Il limite d’importo per il cliente è di Euro 1.000; si possono acquistare 10 carte tutte insieme in una volta sola[3].

Limite d’età[modifica | modifica wikitesto]

Non viene controllato esplicitamente la maggiore età del cliente. Il commerciante controlla da solo se l’articolo acquistato con limite d’età può essere consegnato al rispettivo cliente. Anche in caso di opposizione all’acquisto tramite del tutore, non è obbligato paysafecard ma il commerciante.

Garanzia di carta[modifica | modifica wikitesto]

Una caratteristica particolare che differenzia la carta da altri mezzi di pagamento online è oltre al principio di Prepaid il fatto che non sono necessari i dati personali dell’utente per effettuare un pagamento. La paysafecard costituisce una tutela adeguata contro terzi, perché in caso di abuso andrebbe perso solamente l’importo della carta e non di più. paysafecard offre quindi tramite l’inerente procedura Prepaid quasi una tutela completa dalla truffa come furto d’identità o Phishing[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://ecommerce-journal.com/news/14035_paysafecard_is_recognized_as_best_non_u_s_based_prepaid_card?drgn=1
  2. ^ [1]
  3. ^ Pagare on-line con sicurezza, transazioni su Internet
  4. ^ Casino Lima rio

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]