Pavel Andreevič Šuvalov (1830-1908)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto del conte Šuvalov, di Franz Xaver Winterhalter, 1860.

Conte Pavel Andreevič Šuvalov (in russo: Павел Андреевич Шувалов?; Lipsia, 25 novembre 1830Jalta, 20 aprile 1908) è stato un politico e generale russo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era il figlio del conte Andrej Petrovič Šuvalov (1802-1873), e di sua moglie, Tekla Ignat'evna Valentinovič (1801-1873), vedova del principe Platon Aleksandrovič Zubov.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Il 26 maggio 1849 venne promosso al grado di cornetta e fu arruolato nel reggimento di cavalleria. In quello stesso anno, partecipò alla campagna contro gli ungheresi marciando verso i confini occidentali, ma non prese parte alle operazioni militari contro i ribelli.

L'11 luglio 1854 è stato nominato aiutante di campo del granduca Nikolaj Nikolaevič, e ha partecipò alla guerra di Crimea. Nel settembre e nell'ottobre 1854 era al quartier generale dell'esercito meridionale del principe Michail Dmitrievič Gorčakov, e dall'ottobre 1854 al febbraio 1855 partecipò l'assedio di Sebastopoli e nella battaglia di Inkerman.

Il 12 aprile 1859 venne promosso a capitano e pochi giorni dopo è stato nominato membro dal Ministero della Difesa. Per i suoi eccellenti incarichi diplomatici presso la corte francese, il 17 aprile 1860, venne promosso a colonnello. Il 25 maggio 1863 venne nominato comandante del reggimento 1º reggimento di fanteria, prendendo parte alla repressione della rivolta polacca.

Il 30 agosto 1864 è stato promosso a maggior generale con l'iscrizione al seguito di Sua Maestà, mentre il 24 novembre 1864 venne nominato comandante del reggimento Semënovskij. Partecipò alla guerra russo-turca del 1877-1878.

Carriera diplomatica[modifica | modifica sorgente]

Šuvalov entrò nel servizio diplomatico il 1º aprile 1885 ed è stato nominato ambasciatore a Berlino. Ha ricoperto questo incarico fino al 1894.

Apprezzò personalmente la posizione di Guglielmo I e Guglielmo II, ed era un sostenitore del riavvicinamento tra la Russia e la Germania. Il 30 agosto 1887 venne promosso a generale di fanteria.

Governatore di Varsavia[modifica | modifica sorgente]

Il 13 dicembre 1894 divenne Governatore Generale e Comandante del Distretto Militare di Varsavia, carica che ricoprì fino al 12 dicembre 1896. Il 14 maggio 1896 è stato nominato membro del Consiglio di Stato, ma non partecipò alle attività del consiglio. Dopo la morte di Alessandro III, andò in pensione.

Matrimoni[modifica | modifica sorgente]

Primo matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Ritratto di Ol'ga Ėsperovna Belosel'skaja-Belozerskaja, di Franz Xaver Winterhalter, 1858.

Sposò, il 25 luglio 1855, la principessa Ol'ga Ėsperovna Belosel'skaja-Belozerskaja (1838-1869), figlia di Ėsper Aleksandrovič Belosel'skij-Belozerskij. Ebbero sei figli:

Secondo matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Nel 1877 sposò Marija Aleksandrovna Komarova (10 marzo 1852-28 aprile 1928), figlia di un professore dell'Istituto di ingegneria ferroviaria e di Marija Nikolaevna, figlia di Nikolaj Lukas, presunto figlio illegittimo di Alessandro I. Ebbero tre figli:

  • Sof'ja Pavlovna (1877-1917), sposò il principe Grigorij Petrovič Volkonskij;
  • Aleksandr Pavlovič (1881-1935), sposò la principessa Elena Pavlovna Demidova;
  • Ol'ga Pavlovna (1882-1939), sposò Vasilij Olsufev.

Morte[modifica | modifica sorgente]

Morì il 7 aprile 1908 a Jalta.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine di Sant'Anna - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Sant'Anna
Cavaliere dell'Ordine di San Stanislao - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Stanislao
Cavaliere dell'Ordine di San Vladimiro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Vladimiro
Cavaliere dell'Aquila Bianca - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Aquila Bianca
Cavaliere dell'Ordine di San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Giorgio
Spada d'oro al coraggio - nastrino per uniforme ordinaria Spada d'oro al coraggio
Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Sant'Andrea
Cavaliere dell'Ordine di Aleksandr Nevskij - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di Aleksandr Nevskij