Pauxi pauxi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Crace dall'elmo
Stavenn Pauxi pauxi 00.jpg
Pauxi pauxi
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Galliformes
Famiglia Cracidae
Genere Pauxi
Specie P. pauxi
Nomenclatura binomiale
Pauxi pauxi
Linnaeus, 1766
Sinonimi

Crax pauxi

èèSottospecie++
  • P. pauxi gilliardi
  • P. pauxi pauxi

Il crace dall'elmo o hocco dall'elmo (Pauxi pauxi Linnaeus, 1766) è un uccello della famiglia Cracidae, diffuso in Venezuela e in Colombia.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo uccello di grandi dimensioni e di aspetto insolito è chiamato così per il bizzarro casco azzurrognolo che ha sulla fronte. Il piumaggio è prevalentemente nero, mentre il ventre e la punta della coda sono bianchi; il becco e le zampe sono di color rosso[3][4].

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Un hocco dall'elmo

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Il crace dall'elmo vive in coppia o in piccoli gruppi familiari. Se spaventato, vola su un albero per cercare rifugio mentre la notte dorme appollaiato su un ramo[5].

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre razzolando sul terreno della foresta in cerca di frutta, semi, foglie, erba, germogli, piccoli vertebrati e invertebrati[4][6].

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Questo uccello ha un rituale di corteggiamento molto curioso. Il maschio tenta di attrarre la femmina con un'offerta di cibo. Se la femmina accetta il dono significa che è attratta dal maschio. I nidi vengono costruiti a marzo e al loro interno vengono deposte quasi sempre 2 uova che si schiuderanno nel mese di maggio[3][4].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Il crace dall'elmo vive sulle Ande orientali del Venezuela e sulle Ande occidentali a nord-est della Colombia[1][7].

Vive nelle foreste tropicali montane che si trovano tra i 500 e i 2.200 m di altitudine. Preferisce vivere nelle zone folte del sottobosco[1][7].

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

Classificato come specie in pericolo di estinzione (Endangered) sulla Lista rossa IUCN[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) BirdLife International 2012, Pauxi pauxi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Cracidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 5 maggio 2014.
  3. ^ a b The big zoo.Northern Helmeted Curassow
  4. ^ a b c BirdLife International (June, 2006)http://www.birdlife.org
  5. ^ http://www.houstonzoo.org/Animal/viewAnimalDetail.asp?scriptaction=showanimal&Animal_Preview_Flag=0&animal_ID=11 Houston Zoo (June, 2006)
  6. ^ Proyecto de reproducción y reintroducción del paujil copete de piedra (Pauxi pauxi)
  7. ^ a b Pauxi pauxi Northern Helmeted Curassow Helmhokko (Dutch)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Pauxi pauxi in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli