Paulo Nunes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paulo Nunes
Dati biografici
Nome Arílson de Paula Nunes
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 174[1] cm
Peso 74[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 2003
Carriera
Giovanili
 ?-1990 Flamengo Flamengo
Squadre di club1
1991-1994 Flamengo Flamengo 44 (5)
1995-1997 Gremio Grêmio 54 (21)
1997-1998 Benfica Benfica 5 (2)
1998-2000 Palmeiras Palmeiras 39 (18)
2001-2002 Gremio Grêmio 18 (2)
2002 Corinthians Corinthians 6 (3)
2002 Gama Gama 12 (1)
2002 Al-Nassr Al-Nassr  ? (?)
2003 Mogi Mirim Mogi Mirim  ? (0)
Nazionale
1991
1997
Brasile Brasile U-20
Brasile Brasile
2+ (2)
2 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 dicembre 2008

Arílson de Paula Nunes, detto Paulo Nunes (Pontalina, 30 ottobre 1971), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come attaccante.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato Diablo Loiro (Diavolo Biondo) per via del colore dei suoi capelli, Paulo Nunes crebbe calcisticamente nel settore giovanile del Flamengo, dove giocò da professionista tra il 1990 e il 1994.

Fece parte della generazione di giocatori usciti dalle giovanili della squadra di Gávea, tra cui Djalminha, Júnior Baiano, Marquinhos, Nélio e Marcelinho Carioca. Non ebbe un grande successo nel Flamengo, e, come altri suoi compagni di squadra, fece fortuna lontano dal Maracanã.

Nel 1995, lasciò il Flamengo e si trasferì al Grêmio, dove facendo coppia con Jardel, visse la fase migliore della sua carriera vincendo, due Campionati Gaúcho, una Coppa Libertadores, un campionato nazionale, una Recopa Sudamericana e una Copa do Brasil. Fu anche capocannoniere del campionato di calcio brasiliano 1996, con 16 reti, e della Copa do Brasil 1997, con 9 reti.

Le prestazioni con la maglia del Grêmio gli valsero la Bola de Prata, nel 1996, e la convocazione in nazionale.

Lasciò il Grêmio nel 1997, per giocare in Europa, nel Benfica; tuttavia diversi infortuni ne limitarono le prestazioni. Tornò in patria nel 1998, con il Palmeiras, altro club dove riscosse un discreto successo.

Con la maglia del Palmeiras, Paulo Nunes vinse una Copa do Brasil, la terza della sua carriera, una Coppa Mercosur e la Coppa Libertadores 1999.

La seconda esperienza con il Grêmio non fu brillante come la prima, e dopo aver giocato con Corinthians, Gama, Al Nasr e Mogi Mirim, chiuse la carriera a 32 anni, nel 2003.

Ha all'attivo 168 presenze nel campionato di calcio brasiliano.[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la Nazionale brasiliana giocò 2 partite nel 1997,[1] venendo incluso nella rosa dei convocati per la Copa América 1997.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Flamengo: 1992
Grêmio:1996
Corinthians: 2001
Vasco da Gama: 1991
Grêmio: 1995, 1996
Grêmio: 1997
Palmeiras: 1998
Corinthians: 1995, 1997

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palmeiras: 1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Sambafoot - Paulo Nunes. URL consultato il 27-12-2008.
  2. ^ (PT) Paulo Nunes (Arílson de Paula Nunes) - Futpédia. URL consultato il 27-12-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]