Paulamys naso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ratto dal naso lungo di Paula
Immagine di Paulamys naso mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Paulamys
Musser, 1986
Specie P.naso
Nomenclatura binomiale
Paulamys naso
Musser, 1981

Il Ratto dal naso lungo di Paula (Paulamys naso Musser, 1981) è l'unica specie del genere Paulamys (Musser, 1986), endemica dell'Isola di Flores.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Roditore di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo di 164 mm, la lunghezza della coda di 117 mm, la lunghezza del piede di 39,3 mm, la lunghezza delle orecchie di 24,2 mm e un peso fino a 122 g.[3]
Il cranio presenta un rostro molto allungato e una scatola cranica ovale.
Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

La pelliccia è lunga e soffice, il colore del dorso è bruno-olivastro con dei riflessi marroni chiari e bistro. Le parti ventrali sono grigie chiare. Sono presenti dei peli più lunghi color seppia, specialmente sul fondo schiena. La pelle delle labbra, la superficie dorsale delle zampe è priva di pigmento. Le vibrisse sono scure e lunghe 60 mm. La parte superiore delle mani è ricoperta di pochi peli bruno-olivastri mentre le dita sono ricoperte di pochi peli biancastri. La parte superiore dei piedi è bruno olivastro. Gli artigli sono lunghi. Il pollice è munito di un'unghia. Il palmo delle mani ha 5 cuscinetti, mentre la pianta dei piedi ne ha 6. La coda è più corta della testa e del corpo ed è ricoperta densamente di piccoli peli, bruno-nerastri dorsalmente e grigi inferiormente. Sono presenti 13-19 anelli di scaglie per centimetro.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

È una specie terricola.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di funghi, insetti, vermi, lumache e probabilmente anche di frutta.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è endemica delle montagne dell'Isola di Flores.

Vive nelle foreste pluviali tropicali montane tra i 1.000 e 2.000 metri di altitudine. È tollerante probabilmente ad un leggero degrado del proprio habitat.

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La specie è stata originariamente descritta da un frammento subfossile. Un individuo catturato è stato successivamente identificato come appartenere a questo genere.
La IUCN Red List, considerato l'areale limitato e frammentato e il continuo declino della qualità del proprio habitat, classifica P.naso come specie in pericolo (EN).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Helgen, K. & Aplin, K. 2008, Paulamys naso in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Paulamys naso in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Novak, 1999

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi