Paul Misraki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paul Misraki, pseudonimo di Paul Misrachi (Istanbul, 28 gennaio 1908Parigi, 29 ottobre 1998), è stato un compositore e paroliere francese. In Francia è stato anche molto noto come scrittore; la sua fama mondiale però l'ha ottenuta come musicista e, a volte, autore di testi.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in Turchia da famiglia francese di origini ebraiche, si accosta alla musica studiando pianoforte con Charles Koechlin, e nel 1930 entra nell'orchestra di Ray Ventura, come pianista ed arrangiatore, iniziando a scrivere molte canzoni di successo.

Durante l'occupazione tedesca, a causa della sua origine, deve fuggire dalla Francia, e continua l'attività di musicista in Sudamerica e poi a Hollywood, dove collabora ad alcune commedie musicali; torna in Francia nel 1946, riprendendo a scrivere canzoni e contribuendo a diffondere in Francia tutte le nuove tendenze musicali che aveva avuto modo di apprendere oltreoceano.

Ha scritto sia canzoni per molti grandi nomi della canzone d'oltrealpe come Edith Piaf (C'est la moindre des choses, Sur une colline), Yves Montand (La tête à l’ombre, Flâner tous les deux) e Juliette Greco (La châtelaine du Liban, Mon cœur n‘était pas fait pour ça), Rina Ketty (Rendez moi mon coeur), sia colonne sonore per molti film di registi come Orson Welles (Rapporto confidenziale), Roger Vadim (E Dio creò la donna), Luis Buñuel e Claude Chabrol.

Molte sue canzoni sono state anche incise in italiano: ricordiamo Vous qui passez sans me voir, successo del 1937 di Charles Trenet (autore del testo originale in francese), tradotto in italiano da Mario Panzeri e Nino Rastelli come Tu cosa farai di me inciso nel 1942 da Vittorio Belelli; o Tout va très bien madame la Marquise, di cui è autore del testo, del 1934, che è entrato addirittura nel linguaggio comune, tradotto come Tutto va ben, madama la marchesa ed inciso da Nunzio Filogamo, Riccardo Massucci, Giacomo Osella e Enrico Molinari.

Le principali colonne sonore composte da Paul Misraki[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 79031552 LCCN: n79089260