Patriottismo (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patriottismo
Yūkoku.png
Titolo originale 憂国-Yūkoku
Lingua originale Giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1966
Durata 30 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Masaki Dômoto, Yukio Mishima
Sceneggiatura Yukio Mishima
Produttore Yukio Mishima
Produttore esecutivo Hiroaki Fujii
Fotografia Kimio Watanabe
Scenografia Yukio Mishima
Trucco Sadao Kudo
Interpreti e personaggi

Patriottismo (憂国-Yūkoku) è un mediometraggio di 30 min prodotto nel 1966 e diretto ed interpretato da Yukio Mishima. In lingua inglese intitolato The Rite of Love and Death[1].

Il film tratta la vicenda drammatica di un ufficiale militare che commette il suicidio rituale giapponese (seppuku).

Mishima aveva già nel 1960 scritto un racconto breve intitolato proprio Patriottismo ed ispirato alla stessa vicenda: la storia segue gli ultimi momenti di vita del tenente Shinji e della sua giovane sposa Reiko (il libro viene pubblicato nel 1961)[2]. L'attrazione ed il fascino nei confronti della morte e dell'etica dei samurai vengono espressi quando l'ufficiale si apre il ventre con la spada.

Dopo il suicidio di Mishima la vedova impedì la distribuzione del film e cercò di distruggerne tutte le copie disponibili, tanto che per molto tempo si credette perduto per sempre[3]: ciò fino al 2005 quando, dieci anni anni dopo la morte della donna, vennero alla luce i negativi originali[4][5].

È uscito in DVD in Giappone l'anno successivo distribuito dalla Toho[6] e a partire dal 2008 fatto conoscere a livello internazionale[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) Hideaki Sato e Takashi Inoue, 決定版 三島由紀夫全集・別巻・憂国(DVD) [Final edition-Yukio Mishima complete works -Supplementary volume-Patriotism (DVD) appendix Booklet], Shinchosha, 2006, pp. 39, 41.
  2. ^ (JA) Hideaki Sato e Takashi Inoue, 決定版 三島由紀夫全集・第42巻・年譜・書誌 [Final edition-Yukio Mishima complete works No.42-Biographical sketch and Bibliography], Shinchosha, 2005, pp. 241-243.
  3. ^ Rayns, Tony, Patriotism: The Word Made Flesh, The Criterion Collection, 30 giugno 2008. URL consultato il 26 settembre 2009.
  4. ^ Lost Mishima film foretelling suicide found in The Japan Times, 20 agosto 2005. URL consultato il 26 settembre 2009.
  5. ^ Stephanie Goodman, Arts Briefly: Mishima Film Found in The New York Times, 22 agosto 2005. URL consultato il 26 settembre 2009.
  6. ^ (JA) Hideaki Sato e Takashi Inoue, 決定版 三島由紀夫全集・別巻・憂国(DVD) [Final edition-Yukio Mishima complete works -Supplementary volume-Patriotism (DVD) appendix Booklet], Shinchosha, 2006, p. 13.
  7. ^ Dave Kehr, New DVDs: ‘Mishima’ and ‘Framed’ in The New York Times, 1º luglio 2008. URL consultato il 15 novembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema