Patrick Macnee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Macnee

Patrick Macnee, nome completo Daniel Patrick Macnee, (Londra, 6 febbraio 1922), è un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Patrick Macnee è di origine scozzese, essendo suo bisnonno, Sir Daniel Macnee, ritrattista scozzese. È stato l'unico figlio dell'allenatore di fantini Daniel Shrimp Macnee e di Dorothea May Henry, che era imparentata con gli Earls di Huntingdon. Per questa parentela materna Macnee ha a lungo lasciato intendere di poter essere un lontano parente di Robin Hood. Talvolta ha detto di essere stato una pecora nera della famiglia Huntingdon[senza fonte].

I suoi genitori divorziarono dopo che la madre dichiarò la sua omosessualità, ed ebbe in "zia Evelina" (come riportato nelle memorie di Macnee) colei che lo aiutò pagandogli gli studi[1]

È noto per la sua partecipazione al telefilm The Avengers, intitolato in Italia Agente Speciale, nel ruolo di John Steed.

Nel 1985 ha preso parte, accanto a Roger Moore, al film di James Bond 007 - Bersaglio mobile.

Nel 1996 fu tra i protagonisti del video della canzone Don't Look Back in Anger degli Oasis.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Blind in One Ear: The Avenger Returns, autobiografia di Patrick Macnee

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 19710129 LCCN: n88263645