Patmo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patmo
Πάτμος
Skala-of-patmos.JPG
Geografia fisica
Localizzazione Mare Egeo
Coordinate 37°19′N 26°32′E / 37.316667°N 26.533333°E37.316667; 26.533333Coordinate: 37°19′N 26°32′E / 37.316667°N 26.533333°E37.316667; 26.533333
Arcipelago Dodecaneso
Superficie 34,05 km²
Geografia politica
Stato Grecia Grecia
Periferia Egeo Meridionale
Unità periferica Calimno
Demografia
Abitanti 2.984 (2001)
Densità 78,6 ab./km²
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Patmo

[senza fonte]

voci di isole della Grecia presenti su Wikipedia
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Centro storico Chorá con il Monastero di San Giovanni "il teologo" e la Caverna dell'Apocalisse sull'isola di Patmos
(EN) Historic Centre (Chorá) with the Monastery of Saint John "the Theologian" and the Cave of the Apocalypse on the Island of Pátmos
Chora-of-Patmos.JPG
Tipo Culturali
Criterio (iii) (iv) (vi)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1999
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Patmo (in greco: Πάτμος Patmos) è un'isola dell'Egeo, famosa per essere menzionata nell'Apocalisse, come luogo di esilio dell'autore. Patmo ospita le grotte dove secondo la tradizione san Giovanni evangelista avrebbe scritto l'Apocalisse.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Patmo appartiene all'arcipelago del Dodecaneso. Si trova a nord di Lero e a sud dell'isola di Icaria.

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

In base alla mitologia Oreste, dopo aver ucciso la madre Clitennestra, si rifugiò a Patmo per sfuggire alle Erinni.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio del comune omonimo comprende, oltre a Patmo, anche le isole Arkoi, Marathi oltre a numerosi isolotti nelle vicinanze. Il principale abitato dell'isola è Skala, composto da quattro quartieri tra cui Netia, dove si trova la darsena nella quale attraccano le navi provenienti dal Pireo. L'isola è da anni meta di un turismo di buona qualità, prevalentemente di età compresa tra i 30 e i 45 anni. Numerose sono le ville sull'isola. Tra le spiagge più note, Psiliamos, Grikos, Petra, Le Gemelle, Livadi, Kampos, Agriolivadi, Vaghià, Lambi.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Il centro storico di Chora con il monastero di San Giovanni e la grotta dell'Apocalisse sono state dichiarate dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità. Chora è uno dei pochi centri in Grecia a essere stato abitato senza interruzioni. È inoltre uno dei pochi posti al mondo ove le funzioni religiose sono praticate ancora nella loro forma originaria, così come lo erano agli inizi del Cristianesimo. Insieme al suo monastero che la domina dall'alto e la grotta dell'Apocalisse, Chora costituisce un luogo di pellegrinaggio e di notevole interesse artistico. Il monastero di San Giovanni il "Teologo" e la grotta commemorano il sito dove l'apostolo avrebbe composto il suo Vangelo e l'Apocalisse.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]