Passo delle Erbe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Passo delle Erbe
Passoerbe3.JPG
Il passo delle Erbe dal Monte Gabler
Stato Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Bolzano Bolzano
Località collegate San Martino in Badia
Bressanone, Funes
Altitudine 2.003 m s.l.m.
Coordinate 46°40′30″N 11°48′51.12″E / 46.675°N 11.8142°E46.675; 11.8142Coordinate: 46°40′30″N 11°48′51.12″E / 46.675°N 11.8142°E46.675; 11.8142
Infrastruttura Strada Provinciale 29
Pendenza massima 10%
Lunghezza 15 km
Chiusura invernale ottobre-aprile 
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo delle Erbe

Il passo delle Erbe (Würzjoch in tedesco e Jü de Börz in ladino), è un valico alpino delle Dolomiti, posto a 2003 m s.l.m., che mette in comunicazione la val d'Isarco (precisamente una sua valle tributaria, la val di Luson) con la val Badia.

Presso il valico si trova l'omonimo rifugio alpino, anche conosciuto come Ütia de Börz.[1]

Gli accessi stradali al valico sono diversi: dalla val di Funes e dalla valle di Eores (Bressanone) salgono due strade provinciali che si congiungono nei pressi del passo di Eores (Kofel-joch, 1863 m) per poi discendere leggermente nella conca di Gunggan e risalire al valico. In questo punto giunge anche la ripida e ardita carrozzabile che inizia a Luson e risale tutta la valle del rio Lasanca. Sul versante opposto, la strada scende ad Antermoia, frazione di San Martino in Badia.

Dal passo si possono ammirare le cime della Plose, il Sass de Putia, le Odle e il monte Gabler.

Nella stagione invernale il passo non è raggiungibile in automobile, in quanto la strada diventa una pista da sci di fondo.

Per questo passo è transitato frequentemente, in tempi recenti, il Giro d'Italia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Rifugio Passo delle Erbe

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]