Passo del Bocco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Passo del Bocco
Passo del Bocco.jpg
Stato Italia Italia
Regione Liguria Liguria
Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Provincia Genova Genova
Parma Parma
Località collegate Mezzanego
Tornolo
Altitudine 956 m s.l.m.
Coordinate 44°24′54.36″N 9°26′35.52″E / 44.4151°N 9.4432°E44.4151; 9.4432Coordinate: 44°24′54.36″N 9°26′35.52″E / 44.4151°N 9.4432°E44.4151; 9.4432
Infrastruttura SP 26bis (Genova)
SP 3 (Parma)
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Passo del Bocco

Il passo del Bocco è un valico posto a 956 m s.l.m. sulla Strada Provinciale 26bis nella Provincia di Genova che collega Mezzanego con l'Emilia-Romagna. Dal confine prosegue come SP3 della Provincia di Parma.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Dal passo è possibile raggiungere, con la SP 26bis, Montemoggio (circa 700 m s.l.m.) e Giaiette, nel comune di Borzonasca, e Borgonovo Ligure, nel comune di Mezzanego. Dopo il confine regionale prosegue come SP 3 e si raggiunge Santa Maria del Taro, nel comune di Tornolo. Con la SP 27 è possibile raggiungere Cassego, Scurtabò e Varese Ligure in Provincia della Spezia. Con la SP 49 è possibile raggiungere il Passo dei Ghiffi e Sopralacroce, nel comune di Borzonasca.

Il Passo del Bocco fu teatro d'arrivo di una storica cronoscalata del Giro d'Italia 1994 vinta dall'allora Maglia rosa e futuro vincitore del Giro Evgenij Berzin.

Il Passo del Bocco è stato anche il luogo dove il 9 maggio 2011 è deceduto il ciclista belga Wouter Weylandt durante la terza tappa del Giro d'Italia 2011[1].

Sempre in ambito sportivo è stata una delle classiche prove speciali del Rally della Lanterna.

Nei pressi del passo si trova il rifugio Antonio Devoto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eugenio Capodacqua, Dramma al Giro Weylandt cade e muore in la Repubblica, 9 maggio 2011. URL consultato il 9 maggio 2011.