Passo (tessitura)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Navetta introduce il filo di trama nel passo

Passo, varco o bocca d'ordito, in tessitura è il varco che si apre tra i fili d'ordito in un telaio[1] per permettere l'inserimento del filo di trama.

Funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Nella costruzione di un tessuto i fili dell'ordito, intrecciandosi, bloccano tra di loro il filo di trama.

Nel caso del tessuto ad armatura più semplice, la tela, i fili di ordito (verticali) sono divisi in due serie, quelli pari e quelli dispari, aprendo le due serie, una in alto e l'altra in basso, si ottiene un varco, detto passo, in cui si inserisce il filo di trama (orizzontale)[2], con lo scambio di posto delle serie, quella che era in alto va in basso e viceversa, si ottiene un incrocio che blocca il filo di trama, questo deve essere battuto, cioè schiacciato, contro la trama precedente andando a costituire il tessuto.

L'apertura del passo è ottenuta movimentando i licci, riquadri contenenti maglie nel cui fori passano i fili dell'ordito.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tessitura in “Enciclopedia Italiana” – Treccani
  2. ^ Tessitura

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]