Pascal Despeyroux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pascal Despeyroux
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 186 cm
Peso 61 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex mediano)
Ritirato 1997 - giocatore
Carriera
Giovanili
1972-1985 Tolosa Tolosa
Squadre di club1
1985-1992 Tolosa Tolosa 221 (11)
1992-1996 Saint-Etienne Saint-Étienne 107 (2)
1996-1997 Perpignan Perpignan 29 (0)
Nazionale
1988-1989 Francia Francia 3 (0)
Carriera da allenatore
1998-2000 Tolosa Tolosa
2000-2008 Auch-Gascogne
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 dicembre 2013

Pascal Despeyroux (Toulouse, 17 novembre 1965) è un allenatore di calcio ed ex calciatore francese, di ruolo mediano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dai suoi compagni di squadra viene definito il "tedesco" a causa dei suoi capelli biondi e la sua combattività[1].

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Ha iniziato la sua carriera con il ruolo di libero, per poi passare al ruolo di centrocampista difensivo dal tecnico Jacques Santini[2].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Tolosa[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera calcistica al US Tolosa all'età di sette anni e ha giocato per 4 anni al Tolosa AC. Nello stesso anno, l'11 ottobre 1985, viene convocato in prima squadra, così che fu il più giovane di sempre ad essere convocato in prima squadra[1].

Nel 1986-1987 divenne titolare e la sua squadra termina terza in campionato. Qualificata per la Coppa UEFA, il Tolosa esce ai sedicesimi di finale contro lo Spartak Mosca (4-6 in tutti e due i match)[3].

Saint-Étienne[modifica | modifica sorgente]

Nel 1992 passa al Saint-Étienne. La sua squadra arriva in semifinale di Coupe de France, perdendola 1-0 contro il Nantes. Nominato capitano della squadra nel 1995,[senza fonte] gioca 12 partite in campionato per un infortunio al ginocchio[senza fonte] e il club retrocede in Division 2.

Perpignan[modifica | modifica sorgente]

Viene poi acquistato dal Perpignan, squadra militante in Division 2, con la quale firma un contratto di quattro anni e diventa un responsabile del centro di formazione.[senza fonte] Pascal deve essere di nuovo operato al ginocchio e decide di abbandonare il calcio giocato a fine stagione[4].

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha collezionato 3 presenze con la propria Nazionale, dove ha giocato nel torneo di fine stagione a Tolone. In questa competizione è arrivato con la Nazionale francese in finale contro la Bulgaria[5]. La stagione seguente viene convocato, da l'allenatore Henri Michel, il 27 gennaio 1988, con la Francia per un incontro contro Israele[6]. Despeyroux entra al Template:71esimo minuto di gioco, sostituendo Luis Fernandez e il match si conclude con un pareggio[7]. Con i Bleus viene inoltre convocato per il Torneo di Francia a febbraio[8].

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Nel 1998 è diventato allenatore del Tolosa e nel 2000 divenne allenatore dell'Auch Gascogne, club militante in Championnat National, dove esercita la funzione di direttore tecnico[4]. Retrocesso al termine della stagione, l'ASAG ritrova la division d'honneur. Despeyroux dirige il club per altri otto anni. Si dimise nel 2008 a causa di difficoltà finanziarie del club e poi prende la sua laurea di allenatore[9]. Nell'aprile del 2011, è stato nominato consigliere dipartimentale (CTD), della Haute-Garonne Midi e Tolosa, diventando così il primo ex professionista ad esercitare una tale posizione[10].

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 22 dicembre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Nazionale Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1985-1986 Francia Toulouse FC D1 22 3 CF 1 0 - - - - - - 23 3
1986-1987 D1 35 1 CF 4 0 CU 4 0 - - - 39 1
1987-1988 D1 33 2 CF 5 0 CU 4 0 Francia 2 0 41 2
1988-1989 D1 32 1 CF 3 1 - - - Francia 1 0 17 7
1989-1990 D1 36 1 CF 1 0 - - - - - - 37 1
1990-1991 D1 13 2 CF 3 0 - - - - - - 16 2
1991-1992 D1 25 0 - - - - - - - - - 25 0
Totale Toulouse FC 196 10 17 1 8 0 3 0 224 11
1992-1993 Francia Saint-Étienne D1 25 0 CF 2 0 - - - - - - 27 0
1993-1994 D1 33 1 CF 1 0 - - - - - - 34 1
1994-1995 D1 31 0 CF 2 0 - - - - - - 33 0
1995-1996 D1 12 1 CF 1 0 - - - - - - 13 1
Totale Saint-Étienne 101 2 6 0 107 2
1996-1997 Francia Perpignan FC D2 28 0 CF 1 0 - - - - - - 29 0
Totale Perpignan FC 28 0 1 0 29 0
Totale carriera 325 12 24 1 8 0 3 0 360 13

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Francia Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
27-1-1988 Ramat Gan Israele Israele 1 – 1 Francia Francia Amichevole -
2-2-1988 Tolosa Francia Francia 2 – 1 Svizzera Svizzera Tournoi de France 1988 -
24-8-1988 Parigi Francia Francia 1 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Amichevole -
Totale Presenze 3 Reti 0

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Pascal Despeyroux in http://www.tfc.info. URL consultato il 3 settembre 2011.
  2. ^ (FR) 17 juin 1965 : naissance de Pascal Despeyroux in http://www.poteaux-carres.com. URL consultato il 3 settembre 2011.
  3. ^ UEFA. Toulouse-Moscou. « Vaguiz Khidiatouline était leur patron » in www.ladepeche.fr, La Dépêche du Midi, 19 dicembre 2007. URL consultato il 4 septembre 2011.
  4. ^ a b Patrick Boudreault, Despeyroux: appelez-le Pascal in www.ladepeche.fr, La Dépêche du Midi, 29 settembre 2001. URL consultato il 4 settembre 2011.
  5. ^ (FR) 14ème Festival Foot "Espoirs" in http://www.festival-foot-espoirs.com. URL consultato il 4 settembre 2011.
  6. ^ Israele 1-1 Francia in www.fff.fr, FFF. URL consultato il 4 settembre 2011.
  7. ^ Herbé Galand, Pascal Despeyroux toujours « Bleu » in www.aefoot.com. URL consultato il 4 settembre 2011.
  8. ^ Francia 2-1 Marocco in www.fff.fr, FFF. URL consultato il 4 septembre 2011.
  9. ^ Pascal Despeyroux : "Je suis à un tournant de ma vie !" in www.foot31.fr, 2 maggio 2009. URL consultato il 4 settembre 2011.
  10. ^ Patrick Boudreault, Pascal Despeyroux, le retour aux sources in www.ladepeche.fr, La Dépêche du Midi, 7 aprile 2011. URL consultato il 4 settembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]